fbpx

I migliori registi americani di tutti i tempi

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

I registi americani sono stati sempre divisi tra i grandi studi cinematografici di Hollywood e dal lavoro nelle piccole produzioni di film indipendenti. I registi americani hanno avuto un grande impatto sul mercato cinematografico internazionale dall’inizio del XX secolo. Lo stile dominante del cinema americano è il cinema classico di Hollywood, ed è ancora comune a molti film realizzati fino ad oggi. Mentre ai francesi Auguste e Louis Lumière viene solitamente attribuita la nascita del cinema moderno, i registi americani divennero una forza dominante nel mercato.

In realtà la maggior parte delle innovazioni, degli inventori e degli artisti erano in Europa, principalmente in Francia. Le produzioni degli Stati Uniti hanno saputo importare ciò che era già esistente in un sistema industriale, in cui il cinema ha perso l’inclinazione a diventare arte per diventare un prodotto di intrattenimento di massa, capace di creare mode e stili di vita, spettacolo e forme pensiero guidate da una attenta pianificazione commerciale dove il produttore e lo studio sono coloro che hanno il potere decisionale.

Il regista americano, nel cinema mainstream, è solo un ingranaggio di una grande macchina produttiva, paragonabile ad un semplice impiegato esecutore del progetto. Anche i registi che hanno avuto un grande successo commerciale e grande autonomia decisionale non riescono a realizzare i loro progetti più personali che non sono in linea con le logiche del profitto, come ad esempio successe ad Alfred Hitchcock per il film Psyco.

Come reazione all’industria cinematografica dominante i registi americani che hanno operato nel cinema indipendente sono stati e continuano ad essere molto numerosi. I film indipendenti hanno una parte importante e godono della possibilità di avere budget che in altri paesi sarebbero considerati impossibili. La maggior parte di questi film indipendenti, però, hanno un’indipendenza solo apparente e sono prodotti da società sussidiare dei grandi studios dedicate a creare prodotti per la nicchia di pubblico più cinefila.

VAI AI FILM DA VEDERE

I registi americani e Hollywood

registi-americani-hollywood

Hollywood ha prodotto la terza più grande varietà di film di qualsiasi cinematografia nazionale, dopo India e Cina, con più di 600 film in lingua inglese lanciati di solito ogni anno. Anche se Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda producono film nella stessa lingua, non fanno parte del sistema hollywoodiano. Hollywood è stata pensata come un cinema multinazionale, e ha prodotto numerose varianti linguistiche di alcuni titoli, spesso in francese o spagnolo. La Hollywood contemporanea spesso affida la produzione a Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Si pensa che Hollywood sia stato il primo mercato cinematografico, nel senso di essere il luogo in cui sono emersi i primi studi cinematografici e attività di produzione. È il luogo di nascita di numerose generi di cinema – tra cui commedie, drammatici, d’azione, musicali, romantici, orrore, fantascientifici e bellici – e ha effettivamente dato l’esempio per altri mercati cinematografici nazionali.

Gli Stati Uniti hanno prodotto il primo film musicale con suono sincronizzato al mondo, The Jazz Singer, nel 1927, e negli anni successivi sono stati all’avanguardia nel progresso del film sonoro. All’inizio del XX secolo, il mercato cinematografico statunitense si è basato principalmente sulla zona di Hollywood, Los Angeles, California. Il regista americano D.W. Griffith sviluppò il linguaggio cinematografico. Citizen Kane (1941) del regista americano Orson Welles è spesso indicato nei sondaggi della critica come il miglior film di tutti i tempi. Gli importanti studi cinematografici di Hollywood sono la principale fonte dei film più commerciali in tutto il mondo. Gran parte dei film di Hollywood che hanno incassato di più al botteghino al di fuori degli Stati Uniti rispetto ai film girati in altri luoghi.

I più famosi registi che non sono nati negli Stati Uniti, o che non hanno vissuto la loro infanzia degli Stati Uniti, non sono inclusi in questa lista. Molti registi considerati “americani” erano in realtà immigrati da altri paesi in gioventù o in età adulta. Essi hanno potuto realizzare in America progetti grandi e costosi che non erano realizzabili nei loro paesi di origine. Hanno avuto l’occasione di lavorare con attori famosi, ricevendo grandi compensi per ogni film, ma la maggior parte di loro è entrata presto in conflitto con il sistema di produzione di Hollywood, tornando nel paese d’origine dove avevano realizzato i loro film d’essai più importanti. I film d’avanguardia realizzati con bassi budget in Europa, infatti, rimangono le loro opere più importanti e considerate fondamentali nella storia del cinema. Le procedure standard di produzione e il cast stellare, spesso creavano successi commerciali ma non erano sufficienti per realizzare film significativi.

VAI AI FILM DA VEDERE

Edwin S. Porter

registi-americani

Edwin Stanton Porter, nato nel 1870, è stato un regista americano, molto popolare anche come produttore e direttore della fotografia con la Edison Manufacturing Company e la Famous Players Film Company. Degli oltre 250 film prodotti da Porter, il suo film essenziale consiste in: What Happened on Twenty-third Street, New York City, (1901 ); Jack and the Beanstalk (1902 ); Life of an American Fireman (1903); The Great Train Robbery (1903 ); The European Rest Cure (1904 ); The Kleptomaniac (1905 ); Life of a Cowboy (1906 ); Rescued from an Eagle’s Nest (1908 ); The Prisoner of Zenda (1913 ).

D.W. Griffith

registi-americani-David-Griffith

David Griffith, nato il 22 gennaio 1875, è stato un regista americano considerato tra le figure più importanti della storia del cinema, ha dato origine a molti elementi di montaggio del film e ha ampliato l’arte del film narrativo. Griffith è noto al pubblico moderno principalmente per aver diretto il film The Birth of a Nation (1915), che ha fatto guadagnare enormi profitti ai produttori, ma ha anche suscitato molto dibattito per le sue opinioni antisemite e le rappresentazioni degradanti degli afroamericani, la sua glorificazione del Ku Klux Klan e la sua prospettiva razzista. Il film ha provocato rivolte in numerose città importanti in tutti gli Stati Uniti e la NAACP ha cercato di vietare il film. Griffith realizzò il suo prossimo film Intolerance (1916) come risposta ai critici, che sentiva ingiustamente insultare il suo lavoro.

VAI AI FILM DA VEDERE

Fred Niblo

registi-americani

Fred Niblo, nato il 6 gennaio 1874, è stato un regista, produttore e attore americano. Ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo esibendosi nel vaudeville e nel teatro dal vivo. Dopo più di 20 anni di esibizioni dal vivo con monologo, durante i quali ha fatto un lungo viaggio intorno al mondo, lavorò in Australia dal 1912 al 1915, dove fece affidamento sulla fiorente industria cinematografica e realizzò i suoi primi film 2.

Robert J. Flaherty

Robert-Flaherty

Robert Flaherty, nato il 16 febbraio 1884, è stato un regista americano che ha diretto e prodotto il primo lungometraggio documentario commercialmente efficace, Nanook of the North (1922). Egli ha continuato a creare nuovi documentari narrativo con Moana (1926), ambientato nei mari del sud, e Man of Aran (1934), girato nelle isole Aran in Irlanda. Flaherty è considerato il “papà” sia del documentario che del film etnografico.

Buster Keaton

buster-keaton

Buster Keaton, nato il 4 ottobre 1895, è stato un attore, comico e regista americano. È meglio conosciuto per il suo lavoro cinematografico muto, con gag fisiche accompagnate da un’espressione stoica e impassibile che gli ha reso l’etichetta di “The Great Stone Face”. Riconosciuto tra i più grandi registi cinematografici, è tra gli attori del cinema hollywoodiano senza tempo.

VAI AI FILM DA VEDERE

King Vidor

registi-americani

King Wallis Vidor, nato l’8 febbraio 1894, è stato un regista americano, anche produttore cinematografico e sceneggiatore, la cui carriera cinematografica di 67 anni ha coperto i periodi di suono e muto. Le sue opere si differenziano per una rappresentazione brillante e premurosa dei problemi sociali moderni. Regista d’autore, Vidor si è avvicinato a numerosi generi e ha permesso all’argomento di definire lo stile, spingendosi spesso oltre i limiti delle convenzioni cinematografiche.

Howard Hawks

HowardHawks

Howard Hawks, nato il 30 maggio 1896, è stato un regista americano, oltreché produttore e sceneggiatore dell’epoca d’oro di Hollywood. Regista flessibile, Hawks ha diretto numerose categorie come commedie, drammi, film di gangster, fantascienza, film noir, film di guerra e western. I suoi film più famosi sono Scarface (1932), Bringing Up Baby (1938), Only Angels Have Wings (1939), His Girl Friday (1940), To Have and Have Not (1944), The Big Sleep (1946), Red River (1948), La cosa da un altro mondo (1951), Gli uomini preferiscono le bionde (1953) e Rio Bravo (1959). Le sue rappresentazioni di personaggi femminili forti e dalla parlantina veloca definiscono la “donna hawksiana”.

Mervyn LeRoy

registi-americani

Mervyn Leroy, nato il 15 ottobre 1900, è stato un regista americano. Nella sua giovinezza ha recitato in film vaudeville e in film commedia. Per tutti gli anni ’30, LeRoy fu tra i due specialisti della regia cinematografica efficiente ed economica presso gli studi della Warner Brothers, l’altro era il suo amico Michael Curtiz. I molti film famosi di LeRoy del suo periodo alla Warners includono Little Caesar (1931), I Am a Fugitive From a Chain Gang (1932), Gold Diggers of 1933 (1933) e They Won’t Forget (1937). LeRoy si trasferì alla Metro-Goldwyn-Mayer nel 1939 per fungere sia da regista che da produttore. Forse il suo risultato più significativo come produttore è l’intramontabile Il mago di Oz del 1939, di cui era anche accreditato come regista.

VAI AI FILM DA VEDERE

Ernest B. Schoedsack

registi-americani

Ernest Beaumont Schoedsack, nato l’8 giugno 1893, è stato un direttore della fotografia, regista e produttore cinematografico americano. Si è occupato di una serie di film con Merian C. Cooper, tra cui King Kong, Chang: A Drama of the Wilderness e The Most Dangerous Game.

John Cromwell

registi-americani

John Cromwell, nato il 23 dicembre 1886, è stato un regista e attore americano. I suoi film coprivano i primi giorni dal muto al film noir nei primi anni ’50, momento in cui la sua professione di regista era praticamente finita dalla lista nera di Hollywood.

William Cameron Menzies

registi-americani

William Cameron Menzies, nato il 29 luglio 1896, è stato uno scenografo cinematografico americano e direttore artistico, oltre che regista e produttore di film. Ha iniziato la sua carriera durante l’epoca del muto e in seguito ha iniziato a utilizzare il colore nei film con risultati significativi.

Victor Fleming

registi-americani

Victor Lonzo Fleming, nato il 23 febbraio 1889, è stato un direttore della fotografia, produttore e regista americano. I suoi film più famosi furono Via col vento, per il quale vinse un Oscar come miglior regista, e Il mago di Oz, entrambi del 1939. Fleming ha questi 2 film annotati nei primi 10 dell’elenco dei migliori 100 film dell’American Film Institute del 2007 dell’AFI.

George Stevens

registi-americani

George Cooper Stevens, nato il 18 dicembre 1904, è stato un regista americano, produttore, direttore della fotografia e sceneggiatore. I film che ha prodotto sono stati scelti per l’Oscar per il miglior film 6 volte mentre ha avuto 5 candidature come miglior regista, vincendo due volte. Tra i suoi film più significativi vi sono Swing Time (1936 ), Gunga Din (1939) ei 5 film per i quali fu scelto come miglior regista: The More the Merrier (1943 ); Un posto al sole (1951), per il quale vinse l’Oscar come miglior regista; Shane (1953), Giant (1956), per il quale vinse l’Oscar come miglior regista, e Il diario di Anna Frank (1959).

VAI AI FILM DA VEDERE

George Cukor

registi-americani

George Dewey Cukor, nato il 7 luglio 1899, è stato un regista e produttore cinematografico americano. In genere si concentrava su commedie e adattamenti letterari. La sua professione è cresciuta alla RKO quando David O. Selznick, il capo della produzione dello studio, ha nominato Cukor per dirigere molti dei film significativi della RKO, tra cui What Price Hollywood? (1932), A Bill of Divorcement (1932), Our Betters (1933) e Little Women (1933). Quando Selznick si trasferì alla Metro-Goldwyn-Mayer nel 1933, Cukor diresse e seguì Dinner at Eight (1933) e David Copperfield (1935) per Selznick, e Romeo and Juliet (1936) e Camille (1936) per Irving Thalberg.

Orson Welles

orson-welles

Orson Welles, nato il 6 maggio 1915, è stato un attore, sceneggiatore, produttore e regista americano, noto per il suo geniale lavoro in teatro, radio e cinema. Si pensa che sia tra i migliori e più importanti registi di sempre. Il suo primo film è stato Citizen Kane (1941), che è regolarmente classificato come uno dei migliori film mai realizzati e che ha co-scritto, prodotto, diretto e interpretato nel ruolo del personaggio del titolo, Charles Foster Kane. Welles ha diretto altri dodici film, tra i più famosi The Magnificent Ambersons (1942), The Lady from Shanghai (1947), Touch of Evil (1958), The Trial (1962), Chimes at Midnight (1966) e F. for Fake (1973). Il suo stile registico unico include narrazioni non lineari e stratificate, usi dell’illuminazione come il chiaroscuro, angoli di ripresa insoliti, effetti sonori ottenuti dalla radio, inquadrature profonde e riprese lunghe. È stato definito “l’autore supremo”.

Sam Wood

registi-americani

Samuel Grosvenor Wood, nato il 10 luglio 1883, è stato un regista e produttore cinematografico americano meglio conosciuto per aver diretto successi di Hollywood come A Night at the Opera, A Day at the Races, Goodbye, Mr. Chips, The Pride of the Yankees e Per chi suona la campana e per il suo lavoro non accreditato come regista di parti di Via col vento. Da giovane, Wood ha sviluppato un interesse per il fitness che è continuato negli anni e ha influenzato il suo interesse per la realizzazione di film a tema sportivo. Negli anni ’40, al culmine delle sue capacità, ha realizzato film come Kings Row (1942) e Ivy (1947).

Vincente Minnelli

registi-americani

Vincente Minelli, nato il 28 febbraio 1903, è stato un regista americano. Ha diretto gli intramontabili musical cinematografici Meet Me in St. Louis (1944), An American in Paris (1951), The Band Wagon (1953) e Gigi (1958). Un americano a Parigi e Gigi hanno entrambi vinto l’Oscar per il miglior film, con Minnelli che ha vinto il premio come miglior regista per Gigi. Oltre ad aver effettivamente diretto alcuni dei musical più apprezzati dei suoi tempi, Minnelli ha realizzato commedie e melodrammi. È stato sposato con Judy Garland dal 1945 al 1951. Sua figlia è Liza Minelli.

Frank Capra

registi-americani

Frank Capra, nato il 18 maggio 1897, è stato un regista americano, autore e produttore di origine italiana che ha finito per realizzare alcuni dei film più acclamati degli anni ’40 e degli anni ’30. Nato in Italia e cresciuto a Los Angeles dall’età di 5 anni, la sua storia di successo ha portato gli storici del cinema a considerarlo il “sogno americano in persona”. Capra è diventato un regista di spicco d’America negli anni ’30, vincendo 3 Academy Awards come miglior regista in 6 candidature, oltre ad altri 3 Oscar in 9 altre categorie. Tra i suoi film principali c’erano It Happened One Night (1934), Mr. Deeds Goes to Town (1936), You Can’t Take It with You (1938) e Mr. Smith Goes to Washington (1939). Durante la seconda guerra mondiale, Capra prestò servizio nell’US Army Signal Corps e produsse film di propaganda, come la serie Why We Fight.

William A. Wellman

registi-americani

William Augustus Wellman, nato il 29 febbraio 1896, è stato un regista americano noto per il suo lavoro in film di crimine e film d’azione, spesso incentrati sul tema del viaggio aereo. Allo stesso modo ha diretto numerosi film commedia satirici molto apprezzati. Iniziando la sua carriera cinematografica come attore, ha continuato a dirigere oltre 80 film, a volte co-accreditato come produttore. Nel 1927, Wellman diresse Wings, che finì per essere il primo film a vincere un Academy Award per il miglior film al primo evento degli Academy Awards.

Robert Rossen

registi-americani

Robert Rossen, nato il 16 marzo 1908, è stato uno scrittore, regista e produttore cinematografico americano. Il suo film del 1949 All the King’s Men ha vinto gli Oscar per il miglior film, il miglior attore e la migliore attrice non protagonista, mentre Rossen è stato scelto per un Oscar come miglior regista. Ha vinto il Golden Globe per il miglior regista e il film ha vinto il Golden Globe per il miglior film. Nel 1961, ha diretto The Hustler, che è stato scelto per 9 Oscar e ne ha vinti 2.

VAI AI FILM DA VEDERE

Raoul Walsh

registi-americani

Raoul Walsh, nato l’11 marzo 1887, è stato un regista americano, attore, membro fondatore dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences e fratello della star del cinema George Walsch. Era noto per aver interpretato John Wilkes Booth nel film muto The Birth of a Nation (1915) e per aver diretto film come il leggendario The Big Trail (1930) con John Wayne nel suo primo ruolo da protagonista, The Roaring Twenties con James Cagney e Humphrey Bogart, High Sierra (1941) con Ida Lupino e Humphrey Bogart, e White Heat (1949) con James Cagney e Edmond O’Brien. Ha diretto il suo ultimo film nel 1964. Il suo lavoro è stato considerato un impatto su registi come Rainer Werner Fassbinder, Jack Hill, e Martin Scorsese.

Joseph L. Mankiewicz

registi-americani

Joseph Leo Mankiewicz, nato l’11 febbraio 1909, è stato un produttore cinematografico, sceneggiatore e regista americano. Mankiewicz ha avuto una lunga carriera a Hollywood e ha vinto sia l’Oscar per il miglior regista che l’Oscar per la migliore sceneggiatura adattata negli anni successivi per A Letter to Three Wives (1949) e All About Eve (1950), l’ultimo dei quali è stato scelto per 14 Academy Awards e ne ha vinti 6. A suo agio in una vasta gamma di categorie e in grado di generare ruoli ben interpretati da attori famosi e poco conosciuti allo stesso modo, Mankiewicz ha integrato sceneggiature paradossali e complesse con una mise en scène accurata, in alcuni casi elegante.

Stanley Donen

registi-americani

Stanley Donen, nato il 13 aprile 1924, è stato un regista e coreografo americano le cui opere più famose sono On the Town, (1949) e Singin’ in the Rain (1952), entrambi co-diretti con Gene Kelly. I suoi altri film sono Royal Wedding (1951), Seven Brides for Seven Brothers (1954), It’s Always Fair Weather (1955), Funny Face (1957), Indiscreet (1958) e Charade (1963).

Anthony Mann

registi-americani

Anthony Mann, nato il 30 giugno 1906, è stato un regista americano e attore. All’inizio Mann iniziò come star del teatro apparendo in varie produzioni. Nel 1937 si trasferì a Hollywood dove lavorò come talent scout e direttore del casting. Ha poi finito per diventare assistente alla regia, lavorando soprattutto per Preston Sturges. Il suo lancio alla regia è stato Dr. Broadway (1942). Ha diretto numerosi lungometraggi per molte società di produzione, tra cui RKO Pictures, Eagle-Lion Films, Universal Pictures e Metro-Goldwyn-Mayer. Il suo primo vero successo significativo fu T-Men (1947), che raccolse un riconoscimento significativo nella categoria dei film noir attraverso piani di spesa bassi e programmi di riprese brevi. Come regista, ha spesso lavorato insieme al direttore della fotografia John Alton.

Richard Fleischer

registi-americani

Richard O. Fleischer, nato l’8 dicembre 1916, è stato un regista americano a partire dal culmine dell’età d’oro di Hollywood fino alla New Wave americana. Ha diretto film in molte categorie e tematiche, è meglio conosciuto per i suoi film ad alto budget, che consistono in: 20.000 leghe sotto i mari (1954), The Vikings (1958), Barabbas (1961 ), Fantastic Voyage (1966 ), il film musicale Doctor Dolittle (1967 ), l’impressionante film di guerra Tora! Torà! Torà! (1970), il thriller distopico Soylent Green (1973), il dramma storico Mandingo (1975) e i film di spada e stregoneria di Robert E. Howard Conan the Destroyer (1984) e Red Sonja (1985).

Elia Kazan

registi-americani

Elia Kazan, nato il 7 settembre 1909, è stato un regista cinematografico e teatrale americano, attore, produttore e scrittore di film, definito dal New York Times come “tra i registi più importanti della storia di Broadway e di Hollywood”. Nato a Costantinopoli (oggi Istanbul), da genitori greci della Cappadocia, la sua famiglia è tornata negli Stati Uniti nel 1913. Dopo aver frequentato il Williams College e poi la Yale School of Drama, ha recitato per 8 anni, in seguito si iscrisse al Group Theatre nel 1932 e co-fondò l’Actors Studio nel 1947. Con Robert Lewis e Cheryl Crawford, lo studio dei suoi attori presentò “Method Acting” sotto le istruzioni di Lee Strasberg. Kazan ha recitato in un paio di film, tra cui City for Conquest (1940).

Nicholas Ray

registi-americani

Nicholas Ray, nato il 7 agosto 1911, è stato una star del cinema, regista e sceneggiatore americano meglio conosciuto per il film del 1955 Rebel Without a Cause. È apprezzato per molte opere narrative prodotte tra il 1947 e il 1963, tra cui They Live By Night, In A Lonely Place, Johnny Guitar e Bigger Than Life, oltre a un’opera prodotta negli anni ’70 intitolata We Can’t Go Home Again, che era incompleto al momento della morte di Ray. Le inquadrature di Ray all’interno della cornice CinemaScope e l’uso del colore sono particolarmente apprezzati e hanno avuto un impatto essenziale sulla New Wave francese, con Jean-Luc Godard che notoriamente ha scritto: “… c’è il cinema. E il cinema è Nicholas Ray”.

Robert Aldrich

Robert-Aldrich

Robert Burgess Aldrich, nato il 9 agosto 1918, è stato uno scrittore, regista e produttore cinematografico americano. I suoi film significativi sono Vera Cruz (1954), Kiss Me Deadly (1955), The Big Knife (1955), Autumn Leaves (1956), Attack (1956), What Ever Happened to Baby Jane? (1962 ), Hush … Hush, Sweet Charlotte (1964 ), Il volo della fenice (1965 ), The Dirty Dozen (1967) e The Longest Yard (1974 ).

John Ford

John-Ford

John Martin Feeney, nato il 1 febbraio 1894, conosciuto come John Ford, era un regista americano e ufficiale di marina, maestro dei film western. È famoso sia per western come Stagecoach (1939), The Searchers (1956) e The Man Who Shot Liberty Valance (1962) sia per adattamenti di libri americani tradizionali del 20 ° secolo come The Grapes of Wrath (1940). Ha ricevuto 6 Academy Awards, tra cui un record di 4 vittorie per il miglior regista. In una carriera di oltre 50 anni, Ford ha diretto più di 140 film, ma la maggior parte dei suoi film muti sia andata perduta. Ford è considerato come uno dei registi più importanti ed essenziali della sua generazione. Il lavoro di Ford è stato tenuto in grande considerazione dai suoi colleghi, con Akira Kurosawa, Orson Welles e Ingmar Bergman tra coloro che lo hanno definito tra i migliori registi dell’eternità.

VAI AI FILM DA VEDERE

Cecil B. DeMille

Cecil-DeMille

Cecil DeMille, nato il 12 agosto 1881, è stato un produttore cinematografico, attore e regista americano. Tra il 1914 e il 1958, ha realizzato 70 film, sia film sonori che muti. È riconosciuto come uno dei padri fondatori del cinema americano e il produttore-regista più efficace dal punto di vista commerciale nella storia del cinema. I suoi film si differenziavano per la loro scala impressionante e per la sua spettacolarità cinematografica. I suoi film muti consistevano in drammi sociali, western, farse, commedie morali e rievocazioni storiche. Era un massone attivo e membro della Prince of Orange Lodge a New York City.

Billy Wilder

billy_wilder

Billy Wilder, nato il 22 giugno 1906, è stato un regista austriaco-americano. La sua carriera a Hollywood è durata 50 anni ed è considerato tra i registi più flessibili e brillanti del cinema classico di Hollywood. È stato scelto per l’Oscar come miglior regista 8 volte, vincendo due volte, e per la sceneggiatura di un film 13 volte, vincendo 3 volte. Wilder finì per diventare uno sceneggiatore mentre risiedeva a Berlino. La crescita del partito nazista e dell’antisemitismo in Germania lo ha visto trasferirsi a Parigi. Si è poi trasferito a Hollywood nel 1933 e ha avuto un successo significativo quando lui, Charles Brackett e Walter Reisch hanno composto la sceneggiatura del film candidato all’Oscar Ninotchka (1939). Wilder ha ottenuto la sua prima elezione per l’Oscar come miglior regista con l’adattamento cinematografico noir dell’originale Double Indemnity (1944), per il quale ha co-scritto la sceneggiatura del film con Raymond Chandler. Wilder ha vinto l’Oscar per il miglior regista e la migliore sceneggiatura per l’adattamento cinematografico dell’originale The Lost Weekend (1945), che ha vinto anche l’Oscar per il miglior film.

Edward Dmytryk

Edward-Dmytryk

Edward Dmytryk, nato il 4 settembre 1908, è stato un regista americano. Era noto per i suoi film noir degli anni ’40 e vinse un’elezione all’Oscar come miglior regista per Crossfire (1947). Nel 1947, fu classificato come uno degli Hollywood Ten, un gruppo di professionisti del cinema inseriti nella lista nera che si rifiutarono di testimoniare al Comitato nazionale per le attività antiamericane nell’era McCarthy. Tutti hanno scontato una pena detentiva per oltraggio al Congresso. Nel 1951, tuttavia, Dmytryk testimoniò all’HUAC e chiamò persone, come Arnold Manoff, le cui carriere furono poi rovinate per diversi anni, per ripristinare la propria professione. Impiegato ancora una volta dal produttore indipendente Stanley Kramer nel 1952, Dmytryk è probabilmente meglio conosciuto per aver diretto L’ammutinamento del Caine (1954), un successo importante, scelto per il miglior film e numerosi altri premi agli Oscar del 1955. Dmytryk è stato scelto per un Directors Guild Award per l’eccezionale risultato alla regia nel cinema.

Robert Wise

Robert-Wise

Robert Wise, nato il 10 settembre 1914, è stato un montatore, regista e produttore cinematografico americano. Ha vinto gli Academy Awards come miglior regista e miglior film per i suoi film musicali West Side Story (1961) e The Sound of Music (1965). Allo stesso modo è stato scelto per il miglior montaggio cinematografico per Citizen Kane (1941) e ha diretto e prodotto The Sand Pebbles (1966), che è stato scelto per il miglior film. Tra gli altri suoi film ci sono The Body Snatcher (1945), Born to Kill (1947), The Set-Up (1949), The Day the Earth Stood Still (1951), Destination Gobi (1953), This Could Be The Night (1957). ), Corri silenzioso, corri in profondità (1958 ), Voglio vivere! (1958), The Haunting (1963), The Andromeda Strain (1971), The Hindenburg (1975) e Star Trek: The Motion Picture (1979).

John Frankenheimer

John-Frankenheimer

John Frankenheimer, nato il 19 febbraio 1930, è stato un regista cinematografico e televisivo americano noto per i drammi sociali e i film d’azione / suspense. Tra i suoi crediti c’erano Birdman of Alcatraz (1962), The Manchurian Candidate (1962), Seven Days in May (1964), The Train (1964), Seconds (1966), Grand Prix (1966), French Connection II (1975), Black Sunday (1977), L’isola del dottor Moreau (1996) e Ronin (1998). Ha vinto 4 Emmy Awards, 3 consecutivi, negli anni ’90 per aver diretto i film per la televisione Against the Wall, The Burning Season, Andersonville e George Wallace, l’ultimo dei quali ha anche vinto un Golden Globe per la migliore miniserie o film per la televisione.

Robert Mulligan

registi-americani

Robert Mulligan, nato il 23 agosto 1925, è stato un regista e produttore americano. È meglio conosciuto per i suoi drammi umanisti, costituiti da To Kill a Mockingbird (1962), Summer of ’42 (1971), The Other (1972), Same Time, Next Year (1978) e The Man in the Moon (1991). ). Era noto anche negli anni ’60 per le sue ampie collaborazioni con il produttore Alan J. Pakula.

John Sturges

registi-americani

John Sturges, nato il 3 gennaio 1910, è stato un regista americano. I suoi film includono Bad Day at Black Rock (1955), Gunfight at the OK Corral (1957), The Magnificent Seven (1960), The Great Escape (1963) e Ice Station Zebra (1968). Nel 2013, I magnifici sette e nel 2018 Bad Day at Black Rock sono stati selezionati per la conservazione nel National Film Registry degli Stati Uniti dalla Library of Congress in quanto “culturalmente, tradizionalmente o visivamente sostanziali”.

Samuel Fuller

samuel-fuller

Samuel Fuller, nato il 12 agosto 1912, è stato un regista, sceneggiatore, autore, giornalista e veterano della seconda guerra mondiale noto per aver diretto film di genere a basso budget con stili innovativi, spesso realizzati al di fuori del tradizionale sistema di studio. Fuller compose la sua primissima sceneggiatura per Tanto di cappello nel 1936 e fece il suo debutto alla regia con il western I Shot Jesse James (1949). Continuerà a dirigere numerosi altri western e thriller di guerra per tutti gli anni ’50. Fuller è passato dai western e dai film di guerra negli anni ’60 con il suo thriller a basso budget Shock Corridor nel 1963, seguito dal neo-noir The Naked Kiss (1964). È stato inattivo nel cinema per la maggior parte degli anni ’70, prima di comporre e dirigere il film di guerra semi-autobiografico The Big Red One (1980) e il dramma White Dog (1982), di cui ha scritto la sceneggiatura insieme a Curtis Hanson. Molti dei suoi film sarebbero stati importanti per i registi francesi della New Wave, in particolare Jean-Luc Godard, che gli ha fornito un cameo in Pierrot le Fou (1965).

Stanley Kramer

registi-americani

Stanley Kramer, nato il 29 settembre 1913, è stato un regista e produttore cinematografico americano, responsabile della realizzazione di alcuni dei film più popolari di Hollywood e un’icona del cinema liberale. In qualità di produttore e regista indipendente, ha accentuato le riflessioni sociali di attualità che la maggior parte degli studi ha impedito. Tra gli argomenti trattati nei suoi film c’erano il fanatismo (in The Defiant Ones e Indovina chi viene a cena), la guerra nucleare (in On the Beach), l’avidità (in It’s a Mad, Mad, Mad, Mad World), il creazionismo contro il progresso (in Inherit the Wind) e gli effetti domino del fascismo (in Judgment at Norimberga). I suoi altri film sono High Noon (1952, come produttore), The Caine Mutiny (1954, come produttore) e Ship of Fools (1965).

Martin Ritt

registi-americani

Martin Ritt, nato il 2 marzo 1914, è stato un regista americano che ha lavorato sia nel cinema che nel teatro, noto per i suoi film socialmente consapevoli. Alcuni dei film che ha diretto sono The Long, Hot Summer (1958), The Black Orchid (1958), Paris Blues (1961), Hemingway’s Adventures of a Young Man (1962), Hud (1963), The Spy Who Came in from the Cold (1965), Hombre (1967), The Great White Hope (1970), Sounder (1972), The Front (1976), Norma Rae (1979), Cross Creek (1983), Murphy’s Romance ( 1985), Nuts (1987) e Stanley & Iris (1990).

Arthur Penn

registi-americani

Arthur Penn, nato il 27 settembre 1922, è stato un regista americano di teatro, televisione e film. Strettamente imparentato con la New Wave americana, Penn ha diretto film molto famosi per tutti gli anni ’60 come il dramma The Chase (1966), il film biografico sul crimine Bonnie and Clyde (1967) e la commedia Alice’s Restaurant (1969). Ha attirato l’attenzione anche per il suo famoso western revisionista Little Big Man (1970), Night Moves (1975) e The Missouri Breaks (1976) che furono flop industriali, anche se ebbero recensioni favorevoli.

Mike Nichols

registi-americani

Mike Nichols, nato il 6 novembre 1931, è stato un regista, produttore, comico e attore americano di film e teatro. È ricordato per la sua capacità di lavorare in una serie di generi e per la sua capacità di ottenere il meglio dagli attori, indipendentemente dalla loro esperienza. È tra le 17 persone ad aver effettivamente vinto tutti e 4 i più importanti premi americani: Emmy, Grammy, Oscar e Tony. I suoi altri riconoscimenti consistono in 3 BAFTA Awards, il Lincoln Center Gala Tribute nel 1999, la National Medal of Arts nel 2001, il Kennedy Center Honors nel 2003 e l’AFI Life Achievement Award nel 2010. I suoi film hanno ottenuto un totale di 42 candidature per l’Oscar e 7 vittorie.

VAI AI FILM DA VEDERE

Richard Brooks

registi-americani

Richard Brooks, nato il 8 maggio 1912, è stato uno scrittore, autore di film, produttore di film e registi americano. Scelto per 8 Oscar nella sua carriera, è stato conosciuto per Blackboard Jungle (1955), La gatta sul tetto che scotta (1958), Elmer Gantry (1960; per il quale ha vinto l’Oscar per la migliore sceneggiatura adattata), A sangue freddo (1967) e In cerca di Mr. Goodbar (1977).

George A. Romero

registi-americani-romero

George Romero, nato il 4 febbraio 1940, è stato un regista, autore ed editore americano. La sua serie di film La notte dei morti viventi su un armageddon di zombi è iniziata con il film del 1968 con lo stesso nome ed è generalmente considerata una parte importante dei film sugli zombi. Altri film della serie consistono in Dawn of the Dead (1978) e Day of the Dead (1985). A parte questa serie, i suoi lavori consistono in The Crazies (1973), Martin (1978), Knightriders (1981), Creepshow (1982), Monkey Shines (1988), The Dark Half (1993) e Bruiser (2000). Ha anche prodotto la serie televisiva Tales from the Darkside, dal 1983 al 1988.

Sam Peckinpah

registi-americani

David Peckinpah, nato il 21 febbraio 1925, è stato un regista e sceneggiatore americano. Il suo leggendario western del 1969 The Wild Bunch ha ottenuto un’elezione all’Oscar ed è stato classificato n. 80 nella lista dei 100 migliori dell’American Film Institute. I suoi film utilizzavano una rappresentazione originale ed esteticamente geniale dell’azione e della violenza oltre a un metodo revisionista alla categoria western. I film di Peckinpah trattano della corruzione e della violenza nella società umana. I suoi personaggi sono perdenti o solitari che vogliono essere rispettabili, ma devono rischiare per resistere in un mondo di nichilismo e crudeltà. Gli è stata offerta l’etichetta “Bloody Sam” a causa della violenza nei suoi film. Il carattere combattivo di Peckinpah, segnato da anni di abuso di alcol e sostanze stupefacenti, ha influenzato la sua carriera. La produzione di molti dei suoi film consisteva in battaglie con produttori e membri del team, danneggiando la sua credibilità e carriera. Gli altri film di Peckinpah sono Major Dundee (1965), The Ballad of Cable Hogue (1970), Straw Dogs (1971), The Getaway (1972), Pat Garrett e Billy the Kid (1973), Bring Me the Head of Alfredo Garcia ( 1974), Cross of Iron (1977) e Convoy (1978), il film commercialmente più efficace della sua carriera.

George Roy Hill

registi-americani

George Roy Hill, nato il 20 dicembre 1921, è stato un regista americano. È ricordato soprattutto per aver diretto film come Butch Cassidy and the Sundance Kid (1969) e The Sting (1973), entrambi con Paul Newman e Robert Redford. Hill è noto anche per la regia di film come The World of Henry Orient (1964), Hawaii (1966), Thoroughly Modern Millie (1967), Slaughterhouse-Five (1972), The Great Waldo Pepper (1975), Slap Shot (1977), A Little Romance (1979), Il mondo secondo Garp (1982) e il suo ultimo film Funny Farm (1988).

Bob Rafelson

registi-americani

Robert Rafelson, nato il 21 febbraio 1933, è stato un autore, regista e produttore cinematografico americano. È considerato tra le figure cruciali dell’inizio del movimento New Hollywood degli anni ’70. Tra i suoi film più noti come regista ci sono quelli realizzati come parte dell’azienda che ha cofondato, Raybert / BBS Productions, Five Easy Pieces (1970) e The King of Marvin Gardens (1972), insieme a famosi film successivi, Il postino suona sempre due volte (1981) e Le montagne della luna (1990). Altri film che ha prodotto come parte di BBS sono costituiti da 2 dei film più importanti del periodo, Easy Rider (1969) e The Last Picture Show (1971). Easy Rider, Five Easy Pieces e The Last Picture Show sono stati tutti scelti per essere inseriti nel National Film Registry della Library of Congress. È stato anche tra i creatori del gruppo pop e della serie televisiva The Monkees con il partner BBS Bert Schneider. La sua prima moglie è stata la scenografa Toby Carr Rafelson.

Joseph Losey

registi-americani

Joseph Losey, nato il 14 gennaio 1909, è stato uno scrittore, produttore e regista americano di cinema e teatro. Nato nel Wisconsin, ha studiato in Germania con Bertolt Brecht e successivamente è tornato negli Stati Uniti. Inserito nella lista nera di Hollywood negli anni ’50, si è trasferito in Europa dove ha girato il resto dei suoi film, principalmente nel Regno Unito. Tra i più seri e commercialmente efficaci c’erano i film con sceneggiature di Harold Pinter: The Servant (1963) e The Go-Between (1971).

Don Siegel

registi-americani

Donald Siegel, nato il 26 ottobre 1912, è stato un regista e produttore cinematografico e televisivo americano. Siegel è stato definito un regista di film d’azione e avventura difficili, sinceri e pessimisti le cui trame serrate raccontano solitari individualisti. Ha diretto il film horror di fantascienza L’invasione degli ultracorpi (1956), insieme a cinque film con Clint Eastwood, tra cui il thriller politico Dirty Harry (1971) e il dramma carcerario Fuga da Alcatraz (1979). Ha anche diretto l’ultimo film di John Wayne, il western The Shootist (1976).

Blake Edwards

registi-americani

Blake Edwards, nato il 26 luglio 1922, è stato un regista americano, anche sceneggiatore, produttore e attore. Edwards ha iniziato la sua carriera negli anni ’40 come attore, ma ha presto iniziato a scrivere sceneggiature cinematografiche e radiofoniche prima di dedicarsi alla regia e alla produzione in televisione e film. I suoi film più famosi includono Colazione da Tiffany (1961), Days of Wine and Roses (1962), The Great Race (1965), 10 (1979), Victor/Victoria (1982) e la straordinaria serie di film Pink Panther. con la star britannica Peter Sellers. Tipicamente considerato principalmente un regista di commedie, ha anche diretto numerosi film drammatici, musicali e di investigazione. Verso la fine della sua professione, ha lasciato la scrittura, la regia e la produzione per il teatro.

Peter Bogdanovich

registi-americani

Peter Bogdanovich, nato il 30 luglio 1939, è stato un regista, autore, attore, critico, produttore e storico del cinema americano. Tra i registi della “Nuova Hollywood”, Bogdanovich ha iniziato come reporter cinematografico fino a quando non è stato chiamato per occuparsi di The Wild Angels (1966) di Roger Corman. Dopo il successo di quel film, ha diretto il suo film Targets (1968), che ha ricevuto elogi fondamentali. Ha ottenuto un riconoscimento prevalente e un maggiore riconoscimento per il suo dramma di formazione The Last Picture Show (1971). Il film ha ottenuto otto nomination all’Oscar, tra cui per il miglior film, con Bogdanovich che ha ottenuto le candidature per il miglior regista e la migliore sceneggiatura adattata, e Ben Johnson e Cloris Leachman hanno vinto gli Oscar per i loro ruoli secondari.

Roger Corman

Roger_Corman

Roger Corman è nato il 5 aprile 1926 ed è una attore, produttore e regista americano, icona del cinema indipendente. Molti film di Corman sono basati su opere che hanno una credibilità importante già consolidata, come il suo ciclo di film cult a basso budget adattati dai racconti di Edgar Allan Poe.
Nel 1964, Corman, apprezzato dai membri della New Wave francese e dai Cahiers du Cinéma, finì per essere il più giovane regista ad avere una retrospettiva alla Cinémathèque Française, al British Film Institute e al Museum of Modern Art . È stato il co-fondatore della New World Pictures, il creatore del New Concorde ed è un membro di lunga data dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Nel 2009 gli è stato assegnato un Honorary Academy Award. Corman è anche noto per aver distribuito negli Stati Uniti numerosi registi stranieri, come Federico Fellini, Ingmar Bergman, François Truffaut e Akira Kurosawa. Ha offerto un esordio e ha fatto da mentore a molti giovani registi come Francis Ford Coppola, Ron Howard, Martin Scorsese, Jonathan Demme, Peter Bogdanovich, Joe Dante, John Sayles, e James Cameron, ed è stato estremamente importante nel movimento cinematografico di New Hollywood degli anni ’70 e ’60. Ha anche contribuito a lanciare le carriere di star come Peter Fonda, Jack Nicholson, Dennis Hopper, Bruce Dern, Sylvester Stallone, Diane Ladd, e William Shatner.

William Friedkin

registi-americani

William Friedkin, nato il 29 agosto 1935, è un produttore cinematografico e televisivo americano, sceneggiatore e regista strettamente legato al movimento “New Hollywood” degli anni ’70. Iniziando la sua carriera nei documentari nei primi anni ’60, ha diretto il film thriller The French Connection (1971), che ha vinto cinque Academy Awards, tra cui Miglior film, Miglior sceneggiatura adattata e Miglior regista, e il film horror cult L’esorcista (1973), che gli ha fatto avere una candidatura per l’Oscar come miglior regista.

Hal Ashby

registi-americani

William Hal Ashby, nato il 2 settembre 1929, è stato un regista e montatore americano connesso con l’ondata cinematografica di New Hollywood. Prima della sua carriera di regista, Ashby ha montato i film per Norman Jewison, in particolare Arrivano i russi, arrivano i russi (1966), che ha fatto candidare Ashby all’Oscar per il miglior montaggio, e In the Heat of the Night (1967), che gli ha reso il suo unico Oscar per la stessa categoria. Ashby ha ottenuto una terza elezione all’Oscar, questa volta come miglior regista per Tornando a casa (1978). Altri film diretti da Ashby includono The Landlord (1970), Harold and Maude (1971), The Last Detail (1973), Shampoo (1975), Bound for Glory (1976) e Being There (1979).

Francis Ford Coppola

francisfordcoppola

Francis Ford Coppola è nato il 7 aprile 1939 ed è uno sceneggiatore, produttore e regista americano. È considerato una delle figure significative del movimento cinematografico di New Hollywood degli anni ’70 e ’60. Coppola ha ricevuto 5 Academy Awards, 6 Golden Globe, 2 Palmes d’Or e un British Academy Film Award (BAFTA). Dopo aver diretto The Rain People nel 1969, Coppola ha co-sceneggiato Patton (1970), che gli è valso l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale insieme a Edmund H. North. Il successo di Coppola come regista è arrivato con l’uscita de Il padrino (1972), che ha trasformato la categoria dei film sui gangster, ottenendo una straaordinaria accoglienza da pubblico e critica. Il Padrino ha vinto 3 premi Oscar: miglior film, miglior attore e miglior sceneggiatura adattata da Mario Puzo. Il suo film The Godfather Part II (1974) diventò il primo sequel a vincere l’Oscar per il miglior film. Estremamente apprezzato dalla critica, il film ha fatto vincere a Coppola altri 3 premi Oscar: miglior sceneggiatura adattata, miglior regista e miglior film, rendendolo il secondo regista dopo Billy Wilder a vincere questi 3 premi per lo stesso film.

John Cassavetes

John-Cassavetes

John Cassavetes, 9 dicembre 1929, è stato un attore, regista e sceneggiatore americano. Conosciuto come una star della televisione e del cinema, Cassavetes è diventato il leader del cinema indipendente americano, scrivendo e dirigendo film finanziati in parte dai guadagni del suo lavoro di attore. Definito un radicale iconoclasta e il regista americano più importante dell’ultimo mezzo secolo.

VAI AI FILM DA VEDERE

Mel Brooks

registi-americani-brooks

Mel Brooks, nato il 28 giugno 1926, è un attore, comico e regista americano. Con una professione che dura da oltre 70 anni, è autore e regista di una serie di efficaci farse e parodie. Ha iniziato la sua carriera come comico e autore per lo spettacolo di varietà di Sid Caesar Your Show of Shows (1950-1954) insieme a Woody Allen, Neil Simon e Larry Gelbart. Con Carl Reiner, ha sviluppato il personaggio comico The 2000 Year Old Man. Ha scritto, con Buck Henry, la divertente serie televisiva di successo Get Smart (1965-1970).

Stanley Kubrick

Stanley-Kubrick

Stanley Kubrick, nato il 26 luglio 1928, è stato un regista, produttore, sceneggiatore e fotografo americano. Comunemente considerati tra i migliori registi della storia, i suoi film, quasi tutti adattamenti di libri o narrazioni, coprono un’ampia varietà di generi e sono noti per la loro ingegnosa cinematografia, umorismo oscuro, attenzione ai dettagli e molto altro. Kubrick è cresciuto nel Bronx, New York City, e ha frequentato la William Howard Taft High School dal 1941 al 1945. Ha ottenuto voti normali, ma ha mostrato un vivo interesse per la letteratura, la fotografia e il cinema fin dalla giovane età e ha imparato da solo tutti gli elementi di produzione e regia cinematografica dopo aver terminato il liceo. Dopo aver lavorato come fotografo professionista per la pubblicazione Look all’inizio degli anni ’50 e alla fine degli anni ’40, iniziò a realizzare brevi filmati con piani di budget limitati e realizzò il suo primo film hollywoodiano significativo, The Killing, per United Artists nel 1956. Questo fu seguito da 2 collaborazioni con Kirk Douglas: il film di guerra Paths of Glory (1957) e il film storico Spartacus (1960).

Steven Spielberg

Steven-Spielberg

Steven Spielberg è nato il 18 dicembre 1946 ed è un regista, autore e produttore americano. Una figura significativa dell’era della New Hollywood è il filmaker più efficace dal punto di vista commerciale. Spielberg ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui tre Academy Awards, un Cecil B. DeMille Award e un AFI Life Achievement Award. 7 dei suoi film sono stati inseriti nel National Film Registry dalla Library of Congress.

Sidney Lumet

Sidney-Lumet

Sidney Lumet, nato il 25 giugno 1924, è stato un regista americano. È stato scelto 5 volte per l’Academy Award: 4 per la migliore regia per 12 Angry Men (1957), Dog Day Afternoon (1975), Network (1976) e The Verdict (1982) e uno per la migliore sceneggiatura adattata per Prince of the City (1981). Non ha vinto uno specifico Academy Award, tuttavia ha ricevuto un Academy Honorary Award e 14 dei suoi film sono stati selezionati per gli Oscar.

Sydney Pollack

Sydney-Pollack

Sydney Pollack, nato il 1 luglio 1934, è stato un produttore cinematografico, attore e regista americano. Pollack ha diretto più di 20 film e 10 programmi televisivi, recitato in oltre 30 programmi e film e prodotto oltre 44 film. Per il suo film Out of Africa (1985), Pollack ha vinto l’Oscar per il miglior regista e il miglior film. E’ stato scelto per l’Oscar come miglior regista per Sparano ai cavalli, vero? (1969) e Tootsie (1982). Alcuni dei suoi altri lavori più noti includono Jeremiah Johnson (1972), The Way We Were (1973), Three Days of the Condor (1975) e Absence of Malice (1981). I suoi film successivi sono stati Havana (1990), The Firm (1993), The Interpreter (2005), e ha recitato e prodotto il film Michael Clayton (2007). Pollack è apparso anche nel film di Robert Altman The Player (1992), nel film drammatico di Woody Allen Husbands and Wives (1993) e nel sensuale dramma psicologico di Stanley Kubrick Eyes Wide Shut (1999).

Alan J. Pakula

Alan-JPakula

Alan Jay Pakula è nato il 7 aprile 1928 ed è stato un autore, produttore e regista cinematografico americano. È stato scelto per 3 premi Oscar: Miglior film per Il buio oltre la siepe (1962), Miglior regista per Tutti gli uomini del presidente (1976) e Migliore sceneggiatura adattata per La scelta di Sophie (1982). Pakula è stato anche fondamentale per la sua “trilogia della paura”: Klute (1971), The Parallax View (1974) e All the President’s Men (1976).

Michael Cimino

michael-cimino

Michael Cimino, nato il 3 febbraio 1939, è stato un regista americano. Tra i registi della “Nuova Hollywood”, Cimino ha raggiunto la popolarità con Il cacciatore (1978), che ha vinto 5 premi Oscar, tra cui Miglior film e Miglior regia. Nato a New York City, Cimino ha iniziato la sua carriera girando spot pubblicitari e si è trasferito a Los Angeles per dedicarsi alla sceneggiatura nel 1971. Dopo aver co-scritto le sceneggiature di Silent Running (1972) e Magnum Force (1973), ha scritto la sceneggiatura di Thunderbolt e Lightfoot (1974), che divenne il suo lancio alla regia, e tra i film di maggior incasso dell’anno. I premi per la co-scrittura, la regia e la produzione di The Deer Hunter nel 1978 hanno portato Cimino a ottenere il budget per Heaven’s Gate (1980). Il film finì per essere un fiasco enorme al botteghino, che costò allo studio di produzione United Artists circa 37 milioni di dollari. Negli ultimi anni, Heaven’s Gate è stato drasticamente rivalutato, essendo stato definito come uno dei migliori film americani di tutti i tempi, “tra le più alte realizzazioni del cinema di Hollywood”. Il suo ultimo lungometraggio è stato The Sunchaser, lanciato nel 1996. Fino alla sua morte, ha continuato a occuparsi di film che alla fine non sono mai stati realizzati.

John Landis

John-Landis

John Landis è nato il 3 agosto 1950 ed è un regista e attore americano comico. È meglio conosciuto per i film divertenti che ha effettivamente diretto, come The Kentucky Fried Movie (1977), National Lampoon’s Animal House (1978), The Blues Brothers (1980), An American Werewolf in London (1981), Trading Places (1983), Three Amigos (1986), Coming to America (1988) e Beverly Hills Cop III (1994), per aver diretto il video di Michael Jackson per “Thriller” (1983) e “White or black” (1991).

John Carpenter

john-carpenter

John Carpenter, nato il 16 gennaio 1948, è un regista, attore e autore americano. Ha lavorato in diverse categorie di film, ma soprattutto in film d’azione e fantascienza degli anni ’80 e ’70. È generalmente riconosciuto come uno dei migliori maestri della cinema horror. Al Festival di Cannes 2019 gli hanno offerto il Golden Coach Award, ammirandolo come “un genio innovativo di sentimenti crudi, meravigliosi e magnifici”. I primi film di Carpenter furono grandi successi come Halloween (1978), The Fog (1980), Escape from New York (1981) e Starman (1984). Le sue altre produzioni degli anni ’70 e ’80 sono diventate classici di culto, ed è stato riconosciuto come un regista di spicco. Questi film Dark Star (1974), Assault on Precinct 13 (1976), The Thing (1982), Christine (1983), Big Trouble in Little China (1986), Prince of Darkness (1987), They Live (1988), In the Mouth of Madness (1994) e Escape from L.A. (1996). Carpenter ha composto o co-composto la maggior parte della musica dei suoi film. Ha vinto un Saturn Award per la migliore musica per il film Vampires (1998). Ha pubblicato 4 album in studio, intitolati Lost Themes (2015), Lost Themes II (2016), Anthology: Movie Themes 1974– 1998 (2017) e Lost Themes III: Alive After Death (2021).

Philip Kaufman

Philip-Kaufman

Philip Kaufman, nato il 23 ottobre 1936, è un regista e sceneggiatore americano che ha diretto quindici film in una carriera che copre più di sessant’anni. In realtà è stato definito un “radicale” e un “critico”, degno di nota per la sua flessibilità e fiducia in se stesso. E’ un “autore” i cui film hanno costantemente rivelato la sua visione personale. Le opere di Kaufman sono in realtà costituite da generi cinematografici come realismo, horror, erotismo, western, criminalità. La sua selezione di argomenti è stata diversificata, avendo adattato libri con stili e storie diversi. Ne sono un esempio L’insostenibile leggerezza dell’essere (1988) di Milan Kundera, Sol levante (1993) di Michael Crichton, un remake de L’invasione degli ultracorpi (1978) e le sensuali opere di Henry & June (1990) di Anaïs Nin. Il suo film The Wanderers (1979) ha raggiunto lo status di cult. Il suo più grande successo è stato The Right Stuff (1983) di Tom Wolfe, che ha ottenuto otto nomination all’Oscar, tra cui Miglior film.

Woody Allen

woody-allen

Woody Allen, nato il 30 novembre 1935, è un regista, comico, attore e autore americano la cui professione copre più di 60 anni e diversi film vincitori di Oscar. Ha iniziato la sua carriera scrivendo per la televisione negli anni ’50 e lavorando insieme a Mel Brooks, Carl Reiner, Larry Gelbart e Neil Simon. Ha pubblicato una serie di libri tra cui narrativa e pezzi umoristici composti per The New Yorker. All’inizio degli anni ’60, si è esibito come funnyman nel Greenwich Village insieme a Lenny Bruce, Elaine May, Mike Nichols e Joan Rivers. Lì ha stabilito uno stile da monologo e il personaggio di un uomo insicuro, intellettuale e lamentoso. Nel 2004, Comedy Central ha classificato Allen al 4° posto nella lista dei 100 più grandi comici, mentre uno studio del Regno Unito ha classificato Allen al terzo posto tra i più grandi comici.

Jim Jarmusch

jim-jarmush

Jim Jarmusch, nato il 22 gennaio 1953, è un regista e sceneggiatore americano, sostenitore del cinema indipendente sin dagli anni ’80, dirigendo film tra cui Stranger Than Paradise (1984), Down by Law (1986), Mystery Train (1989), Dead Man (1995), Ghost Dog: The Way of the Samurai (1999), Coffee and Cigarettes (2003), Broken Flowers (2005), Only Lovers Left Alive (2013), Paterson (2016) e The Dead Don’t Die (2019). Completamente sconosciuto Than Paradise è stato inserito nel National Film Registry nel dicembre 2002. Come musicista Jarmusch ha composto la musica per i suoi film e pubblicato 3 album con Jozef van Wissem.

Terry Gilliam

Terry-Gilliam

Terrence Gilliam, nato il 22 novembre 1940, è una attore britannico nato in America, comico, animatore, regista nonché ex partecipante degli artisti dei Monty Python. Gilliam ha diretto 13 lungometraggi, tra cui Time Bandits (1981), Brazil (1985), The Adventures of Baron Munchausen (1988), The Fisher King (1991), 12 Monkeys (1995), Fear and Loathing in Las Vegas (1998), I fratelli Grimm (2005), Tideland (2005) e anche The Imaginarium of Doctor Parnassus (2009). Essendo l’unico partecipante ai Monty Python non nato in Gran Bretagna, è diventato un cittadino britannico naturalizzato nel 1968 e ha anche rinunciato ufficialmente alla cittadinanza americana nel 2006.

Paul Schrader

Paul Joseph Schrader, nato il 22 luglio 1946, è uno scrittore cinematografico americano, regista cinematografico e anche critico di film. Inizialmente ha ottenuto un riconoscimento attraverso la sceneggiatura del film Taxi Driver (1976) di Martin Scorsese. In seguito ha proseguito la sua collaborazione con Scorsese, scrivendo Toro scatenato (1980), L’ultima tentazione di Cristo (1988), Bringing Out the Dead (1999). Schrader ha anche girato 24 film, tra cui Blue Collar (1978), Hardcore (1979), American Gigolo (1980), Cat People (1982), Mishima: A Life in Four Chapters (1985), Light Sleeper (1992), Affliction (1997), e anche First Reformed (2017); l’ultimo gli ha reso la sua prima candidatura all’Oscar. Il lavoro di Schrader è noto per la sua rappresentazione di uomimi estranei che affrontano dilemmi esistenziali, una struttura che ha definito “il ragazzo solitario di Dio”.

John Huston

John-Huston

John Huston, nato il 5 agosto 1906, è stato un regista americano, sceneggiatore, attore e musicista. Ha creato le sceneggiature per molti dei 37 lungometraggi che ha diretto, molti dei quali sono oggi considerati classici, tra cui The Maltese Falcon (1941), The Treasure of the Sierra Madre (1948), The Asphalt Jungle (1950) , The African Queen (1951 ), The Misfits (1961 ), Fat City (1972 ), The Man Who Would Be King (1975) e Prizzi’s Honor (1985 ). Durante i suoi 46 anni di lavoro, Huston ha ottenuto 15 elezioni per l’Oscar, vincendo due volte. Ha anche portato sia suo padre, Walter Huston, sia sua figlia, Anjelica Huston, alla vittoria dell’Oscar.

Martin Scorsese

martin-scorsese

Martin Scorsese, nato il 17 novembre 1942, è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico americano. Scorsese è diventato tra le figure significative del periodo New Hollywood. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti significativi, tra cui un Academy Award, un Grammy Award, 3 Emmy Awards, 4 British Academy Film Awards, 2 Directors Guild of America Awards, un AFI Life Achievement Award e il Kennedy Center Honor nel 2007.

Scorsese ha conseguito un Master presso la Steinhardt School of Culture, Education, and Human Development della New York University nel 1968. Il suo lancio alla regia, Who’s That Knocking at My Door (1967), è stato accettato al Chicago Film Festival. Negli anni ’70 e ’80, i film di Scorsese, molto influenzati dal suo background italo-americano e dalla sua infanzia a New York City, sono incentrati su uomini con atteggiamenti da macho che frequentano il mondo della criminalità. Sono film di nichilismo e idee cattoliche di rimpianto e redenzione. I suoi segni distintivi consistono in un uso innovativo del rallentatore, fermo immagine e scene di violenza.

Il suo film criminale del 1973 Mean Streets fu l’inizio della sua prestigiosa carriera cinematografica. Scorsese ha vinto la Palma d’oro a Cannes con il suo thriller psicologico del 1976 Taxi Driver, interpretato da Robert De Niro, che lavorò con Scorsese in altri 8 film tra cui New York, New York (1977), Toro scatenato (1980) Il re della commedia (1982), Quei bravi ragazzi (1990) e Casino (1995). Negli anni 2000 e 2010, Scorsese ha avuto grandi elogi dalla critica e successo al botteghino con una serie di collaborazioni con Leonardo DiCaprio. Questi film sono costituiti da Gangs of New York (2002), The Aviator (2004), The Departed (2006), Shutter Island (2010) e The Wolf of Wall Street (2013). Ha lavorato ancora una volta con De Niro in The Irishman (2019). Altri lavori cinematografici di Scorsese sono la commedia nera After Hours (1985), il dramma romantico The Age of Innocence (1993), il dramma Hugo (2011) e i film epici spirituali The Last Temptation of Christ (1988), Kundun ( 1997) e Silence (2016).

Fratelli Coen

coen-brothers

Joel Coen, nato il 29 novembre 1954, ed Ethan Coen, nato il 21 settembre 1957, sono registi americani di film di diversi generi. Le loro opere più famose sono Raising Arizona (1987), Miller’s Crossing (1990), Barton Fink (1991), Fargo (1996), The Big Lebowski (1998), Brother, Where Art Thou? (2000), Non è un paese per vecchi (2007), Inside Llewyn Davis (2013) e La ballata di Buster Scruggs (2018).

I fratelli Coen scrivono, dirigono e producono i loro film collettivamente, anche se fino a The Ladykillers (2004) Joel ha ottenuto il credito esclusivo per la regia ed Ethan per la produzione. Sono stati scelti per 13 Academy Awards insieme, e separatamente per un premio ciascuno, vincendo la migliore sceneggiatura originale per Fargo e il miglior film, la migliore regia e la migliore sceneggiatura adattata per Non è un paese per vecchi. Il duo ha anche vinto la Palma d’Oro per Barton Fink (1991).

Brian De Palma

Brian-De-Palma

Brian De Palma, nato l’11 settembre 1940, è un regista e sceneggiatore americano. Con una carriera che copre oltre 50 anni, è meglio conosciuto per il suo lavoro nel thriller, criminalità e thriller psicologico. De Palma è stato un membro di spicco della generazione di registi di New Hollywood. La sua regia in genere utilizza citazioni da altri film di registi come Alfred Hitchcock e Jean-Luc Godard. I suoi film sono stati criticati per la violenza e il sesso, ma sono stati promossi anche da critici americani come Roger Ebert e Pauline Kael. I suoi film sono considerati dei capolavori: Carrie (1976), Dressed to Kill (1980), Scarface (1983), The Untouchables (1987), oltre a cult come Sisters (1972 ), Phantom of the Paradise (1974 ), Blow Out (1981 ), Body Double (1984 ), Casualties of War (1989 ), Carlito’s Way (1993 ), Femme Fatale (2002 ) e Passion (2012).

Clint Eastwood

Clinton Eastwood, nato il 31 maggio 1930, è una attore e regista americano. Dopo aver ottenuto il successo nella serie televisiva western Rawhide, è diventato famoso in tutto il mondo con il suo ruolo di “Uomo senza nome” nella “Trilogia del dollaro” di spaghetti western di Sergio Leone per tutta la metà degli anni ’60 e anche come agente di polizia antieroe Harry Callahan in 5 film di Dirty Harry negli anni ’80 e anche negli anni ’70. Questi film, solo per citarne qualcuno, hanno reso Eastwood un simbolo di virilità. Scelto nel 1986, Eastwood è stato per 2 anni sindaco di Carmel-by-the-Sea, California.

Tim Burton

Tim-Burton

Timothy Burton, nato il 25 agosto 1958, è un regista e musicista americano. È conosciuto per il genere gotico e per film di paura come Beetlejuice (1988), Edward mani di forbice (1990), The Nightmare Before Christmas (1993), Ed Wood (1994), Sleepy Hollow (1999), La sposa cadavere (2005) , Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street (2007), Dark Shadows (2012) e Wednesday (2022). Burton ha anche indirizzato i film sui supereroi Batman (1989) e Batman Returns (1992), il film di fantascienza Il pianeta delle scimmie (2001), il dramma fantasy Big Fish (2003), il film musicale Charlie e anche The Chocolate Factory (2005), e i film onirici Alice in Wonderland (2010) e Miss Peregrine’s Home for Special Children (2016).

Abel Ferrara

Abel-Ferrara

Abel Ferrara, nato il 19 luglio 1951, è un regista americano, noto per i contenuti spesso controversi e intriganti nei suoi film e anche per il suo uso di immagini neo-noir e ambientazioni urbane. Un veterano regista indipendente, molti dei suoi film meglio conosciuti includono Ms. 45 (1981), King of New York (1990), Bad Lieutenant (1992) e The Funeral (1996).

Robert Altman

Robert Altman, nato il 20 febbraio 1925, è stato uno sceneggiatore e regista americano. È stato candidato cinque volte all’Oscar come miglior regista ed è considerato uno dei mestri del periodo della New Hollywood. Il cinema di Altman spazia in molte categorie, in genere con una svolta “sovversiva” che normalmente fa affidamento sulla satira e sull’umorismo per rivelare le sue opinioni individuali. Altman è il regista “anti-Hollywood” e anticonformista per antonomasia, sia nei suoi temi che nel design della regia. Gli attori si sono particolarmente divertiti a lavorare con la sua regia perché le ha motivate a improvvisare, stimolando la loro immaginazione.

Altman ha creato spesso registrazioni multitraccia che producono dialoghi sovrapposti da numerosi attori. Ciò produce un’esperienza più naturale, più vibrante e più complessa per il pubblico. Allo stesso modo ha utilizzato in modo estremamente mobile la cinepresa e gli obiettivi zoom per aumentare l’azione che si svolge sullo schermo. I più noti successi alla regia di Altman consistono in M * A * S * H (1970), McCabe & Mrs. Miller (1971), The Long Goodbye (1973), Nashville (1975), 3 Women (1977), The Player (1992), Scorciatoie (1993) e Gosford Park (2001). Non ha mai vinto un Oscar competitivo nonostante 7 elezioni. I suoi film M * A * S * H, McCabe & Mrs. Miller, The Long Goodbye e Nashville sono stati selezionati per il National Film Registry degli Stati Uniti. Altman è tra i 3 registi i cui film hanno vinto contemporaneamente l’Orso d’oro a Berlino, il Leone d’oro a Venezia e la Palma d’oro a Cannes.

James Ivory

James Ivory è nato il 7 giugno 1928 ed è un produttore cinematografico, sceneggiatore e anche regista americano. Per anni ha lavorato a lungo con il produttore di film di origine indiana Ismail Merchant, suo compagno di vita, e anche con la scrittrice Ruth Prawer Jhabvala. Tutti e 3 sono stati protagonisti della Merchant Ivory Productions, i cui film hanno vinto 7 Academy Awards; Lo stesso Ivory è stato scelto per ben 4 Oscar, vincendone uno.

Quentin Tarantino

Quentin Tarantino, nato il 27 marzo 1963, è un regista americano, produttore, autore e attore. I suoi film fanno parte cultura pop: storie non lineari, violenza, un contrappunto tra dialoghi ed estetica. Vari altri tropi registici che determinano il suo stile includono l’uso di brani degli anni ’70 e ’60 e immagini di piedi nudi di donne. Tarantino ha iniziato la sua carriera come regista indipendente con l’uscita del film di crime Reservoir Dogs nel 1992. Il suo secondo film, Pulp Fiction (1994), un thriller cupo e divertente, è stato un notevole successo di pubblico e critica vincendo numerosi premi: la Palma d’oro e l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Il terzo film di Tarantino, Jackie Brown (1997), si ispira ai film blaxploitation.

Nel 2003, Tarantino ha diretto Kill Bill: Volume 1, influenzato dai film di arti marziali; è stato seguito dal volume 2 nel 2004. Ha poi realizzato lo slasher di sfruttamento Death Proof (2007), parte di un doppio lungometraggio con Robert Rodriguez, lanciato con il titolo cumulativo Grindhouse. Il suo film successivo Bastardi senza gloria (2009) racconta una visione alternativa nella categoria dei film di guerra. Ha proseguito con Django Unchained (2012), uno Spaghetti Western di vendetta, che gli è valso il suo secondo Oscar per la migliore sceneggiatura originale. L’ottavo film di Tarantino, The Hateful Eight (2015), è un thriller western revisionista. Il suo film più recente, C’era una volta a Hollywood (2019), è un dramma divertente ambientato alla fine degli anni ’60 sul passaggio dalla vecchia Hollywood alla nuova Hollywood. Anche un romanzo del film è stato pubblicato nel 2021, diventando il suo libro di esordio.

Oliver Stone

Oliver Stone, nato il 15 settembre 1946, è uno scrittore, regista e produttore cinematografico americano. Stone ha vinto un Academy Award per la migliore sceneggiatura adattata come autore di Midnight Express (1978), e ha anche scritto il remake del film Scarface (1983). Stone ha acquisito importanza come autore e regista del dramma di guerra Platoon (1986), che ha vinto gli Academy Awards per il miglior regista e per il miglior film. Platoon è stato l’inizio di una trilogia di film basati sulla guerra del Vietnam, in cui Stone recitava nei panni di un soldato di fanteria. Ha proseguito la raccolta con Born on the Fourth of July (1989) – per il quale Stone ha vinto il suo Oscar alla regia, e Heaven & Earth (1993). I vari altri lavori di Stone consistono nel dramma Salvador (1986) basato sulla guerra civile salvadoregna; il dramma sulla finanza Wall Street (1987) e il seguito Wall Street: Money Never Sleeps (2010); il film biografico di Jim Morrison The Doors (1991); il film crime Natural Born Killers (1994); una trilogia di film basati sulla presidenza americana: JFK (1991), Nixon (1995) e W. (2008); e anche Snowden (2016).

Gus Van Sant

Gus Van Sant Jr. è nato il 24 luglio 1952 ed è un regista americano, produttore, fotografo e artista. Ha ottenuto riconoscimenti sia come regista tradizionale che indipendente. I suoi film trattano di sottoculture emarginate, in particolare l’omosessualità. Van Sant è considerato tra gli autori più famosi del movimento New Queer Cinema.

John Sayles

John-Sayles

John Sayles, nato il 28 settembre 1950, è un regista cinematografico indipendente americano, sceneggiatore, attore e montatore. È stato scelto due volte per l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale, per Passion Fish (1992) e Lone Star (1996). Il suo film Men with Guns (1997) è stato scelto per il Golden Globe come miglior film in lingua straniera. Il suo lancio alla regia, Return of the Secaucus 7 (1980), è stato inserito nel National Film Registry.

Terrence Malick

Terrence Frederick Malick, nato il 30 novembre 1943, è un regista americano. I suoi film includono Days of Heaven (1978), The Thin Red Line (1998), per il quale ha ottenuto le candidature all’Oscar come miglior regista e miglior sceneggiatura adattata, The New World (2005) e The Tree of Life (2011), l’ultimo dei quali gli è valso un’altra candidatura all’Oscar come miglior regista e la Palma d’oro al 64° Festival di Cannes.

Todd Haynes

Todd-Haynes

Todd Haynes, nato il 2 gennaio 1961, è un produttore cinematografico, sceneggiatore e anche regista americano. I suoi film raccontano di artisti famosi, società distopiche e anche sessualità. Haynes ha inizialmente ottenuto visibilità con il suo cortometraggio Superstar: The Karen Carpenter Story (1987), che narra la terribile vita e morte della cantante Karen Carpenter, utilizzando le bambole Barbie come attrici. Il cortometraggio è diventato un film di culto. Il debutto alla regia di Haynes, Poison (1991), un’intrigante film queer dell’era dell’AIDS, lo ha reso noto regista trasgressivo. Poison ha vinto il Gran Premio della Giuria del Sundance Film Festival ed è considerato un lavoro influente del New Queer Cinema.

David Fincher

david-fincher

David Fincher, nato il 28 agosto 1962, è un regista americano. I suoi film, soprattutto thriller e drammi biografici, hanno vinto 40 nomination agli Academy Awards, di cui 3 per lui come miglior regista. Fincher è stato il fondatore di Propaganda Films, una società di produzione di film. Nato a Denver, in Colorado, Fincher voleva fare cinema fin dalla tenera età. Ha diretto innumerevoli video, in particolare “Express Yourself” di Madonna nel 1989 e anche “Vogue” nel 1990, che gli sono valsi entrambi l’MTV Video Music Award per la migliore regia. Ha esordito nel lungometraggio con Alien 3 (1992), che ha raccolto recensioni contrastanti, seguite dal thriller Seven (1995), che è stato accolto molto meglio. Fincher ha trovato il successo con The Game (1997) e un successo ancora più grande con Fight Club (1999). Nel 2002, è tornato alla ribalta con il thriller Panic Room con Jodie Foster.

Michael Mann

Michael-Mann

Michael Mann, nato il 5 febbraio 1943, è un regista americano, scrittore e anche produttore di film e televisione, conosciuto per il suo stile personalew con cui realizza film poliziaeschi. I suoi lavori più noti includono i film Thief (1981), Manhunter (1986), The Last of the Mohicans (1992), Heat (1995), The Insider (1999), Collateral (2004), e anche Nemico pubblico (2009). È anche noto per il suo ruolo di produttore esecutivo della popolare serie televisiva Miami Vice (1984-89), che ha trasformato in un film del 2006.

Darren Aronofsky

Darren-Aronofsky

Darren Aronofsky, nato il 12 febbraio 1969, è un produttore cinematografico, regista e sceneggiatore americano. I suoi film sono noti per i loro aspetti modernisti, melodrammatici e spesso inquietanti, spesso sotto forma di drammi e thriller psicologici. Aronofsky ha frequentato l’Università di Harvard, dove ha studiato cinema e antropologia sociale, e successivamente l’American Film Institute dove ha studiato regia. Ha vinto numerosi premi cinematografici dopo aver terminato il suo film di tesi, Supermarket Sweep, che è finito per essere finalista al National Student Academy Award. Nel 1997 ha fondato la società di produzione cinematografica e televisiva Protozoa Pictures. La sua opera di lancio, il thriller mentale surrealista Pi (1998), è stata prodotta con $ 60.000 e ha incassato oltre $ 3 milioni; Ha fruttato ad Aronofsky il premio per la regia al Sundance Film Festival e un Independent Spirit Award per la migliore prima sceneggiatura.

Il seguito di Aronofsky, il dramma psicologico Requiem for a Dream (2000), è basato sull’omonimo libro di Hubert Selby Jr. Dopo aver scritto il film sulla seconda guerra mondiale Below (2002), Aronofsky ha iniziato la produzione del suo terzo film, il romantico dramma fantascientifico The Fountain (2006). Il film ha avuto un rendimento scarso al botteghino, ma ha creato un seguito di culto. Il suo quarto film, il dramma sportivo The Wrestler (2008), è stato lanciato con grande successo ed entrambe le star del film, Mickey Rourke e Marisa Tomei, hanno vinto l’Oscar. Il suo film successivo, Black Swan (2010), ha ricevuto elogi ancora più importanti e numerosi riconoscimenti, con cinque nomination agli Academy Awards, tra cui Miglior film e Miglior regista, e una vittoria per la migliore attrice per Natalie Portman. Il sesto lungometraggio di Aronofsky, l’emozionante Noah (2014) di ispirazione biblica, è diventato il numero 1 nella classifica generale nonostante l’accoglienza tiepida di pubblico e critica. Il suo settimo film, Mother! (2017), ha innescato il dibattito al momento del rilascio a causa delle sue scene inquietanti, polarizzando sia il pubblico che la critica.

Steven Soderbergh

Steven-Soderbergh

Steven Soderbergh, nato il 14 gennaio 1963, è un regista americano, produttore, montatore, sceneggiatore e direttore della fotografia. Leader del cinema indipendente moderno, Soderbergh è un regista apprezzato e famoso. Il rivoluzionario dramma indipendente da regista di Soderbergh Sex, Lies, and also Videotape (1989) lo ha portato alla ribalta del grande pubblico. A 26 anni, Soderbergh è diventato il più giovane regista a vincere la Palma d’Oro al Festival di Cannes, ed il film ha avuto un successo mondiale, insieme a vari premi. Ad Hollywood ha diretto il crime divertente Out of Sight (1998), il film biografico Erin Brockovich (2000) e il poliziesco Traffic (2000). Per Traffic ha vinto l’Oscar come miglior regista.

David Lynch

david-lynch

David Lynch, nato il 20 gennaio 1946, è un regista, pittore, artista visivo, attore e scrittore americano. Vincitore di un Academy Honorary Award nel 2019, Lynch ha ottenuto 3 Oscar per il miglior regista, e il César Award per il miglior film straniero due volte, oltre alla Palme d’Or al Festival di Cannes e un Leone d’oro alla carriera al Festival di Venezia. Nel 2007, una giuria di critici riunita da The Guardian ha affermato che David Lynch è il regista contemporaneo più importante. Il suo lavoro lo ha portato a essere identificato come “il primo vero surrealista populista” dal critico cinematografico Pauline Kael.

Lynch ha studiato pittura prima di iniziare a girare cortometraggi alla fine degli anni ’60. Il suo primissimo lungometraggio, il surrealista Eraserhead (1977), finì per essere un successo nel circuito cinematografico di mezzanotte, seguito dalla regia di The Elephant Man (1980), Dune (1984) e Blue Velvet (1986). Successivamente Lynch sviluppò la sua serie tv con Mark Frost, I segreti di Twin Peaks (1990-91), che inizialmente andò in onda per 2 stagioni. Ha anche realizzato il prequel del film Twin Peaks: Fire Walk with Me (1992) e il roadway movie Wild at Heart (1990). Passando maggiormente al cinema surrealista, 3 dei suoi film successivi operavano su strutture narrative non lineari e oniriche: Lost Highway (1997), Mulholland Drive (2001) e Inland Empire (2006). Lynch e Frost si sono riuniti nel 2017 per la terza stagione di Twin Peaks, andata in onda su Showtime. Lynch ha co-scritto e diretto ogni episodio, e ha interpretato di nuovo il ruolo di Gordon Cole.

Richard Linklater

Richard Linklater, nato il 30 luglio 1960, è uno scrittore, produttore e regista americano. È noto per i film che ruotano attorno alla comunità di campagna e anche agli impatti del flusso del tempo. I suoi film includono le commedie Slacker (1990) e Confused and Dazed (1993); la trilogia di film d’amore, Prima dell’alba (1995), Prima del tramonto (2004), e Prima di mezzanotte (2013); il divertente film musicale School of Rock (2003); i film d’animazione per adulti Waking Life (2001), A Scanner Darkly (2006), Apollo 10 1⁄2: A Space Age Childhood (2022); il film di formazione Boyhood (2014); la commedia film Everybody Wants Some!! (2016).

Wes Anderson

Wes-Anderson

Wesley Anderson, nato il 1 maggio 1969, è un regista americano. I suoi film sono noti per la loro eccentricità e anche per l’estetica unica. Definito da alcuni critici cinematografici come un esempio moderno del lavoro di un autore, 3 dei film di Anderson: The Royal Tenenbaums (2001), Moonrise Kingdom (2012), e The Grand Budapest Hotel (2014) sono apparsi nel sondaggio 2016 della BBC Culture sui migliori film dal 2000.

Spike Lee

spike-Lee

Spike Lee, nato il 20 marzo 1957, è un regista americano, sceneggiatore, attore e produttore. La sua azienda di produzione, 40 Acres and Mule Filmworks, ha prodotto più di 35 film dal 1983. Ha fatto il suo debutto alla regia con She’s Got ta Have It (1986). Ha infatti scritto e diretto film come School Daze (1988), Do the Right Thing (1989), Mo’ Better Blues (1990), Jungle Fever (1991), Malcolm X (1992), Crooklyn (1994) , Clockers (1995), 25th Hour (2002), Inside Man (2006), Chi-Raq (2015), BlacKkKlansman (2018) e Da 5 Bloods (2020). Lee ha anche recitato in undici dei suoi lungometraggi. I suoi film sono innovativi e ben interpretati da attori come Denzel Washington, Laurence Fishburne, Samuel L. Jackson, Giancarlo Esposito, Rosie Perez, Delroy Lindo e John David Washington.

Michael Moore

Michael-Moore

Michael Moore, nato il 23 aprile 1954, è un regista e scrittore americano. I suoi lavori spesso trattano i temi della globalizzazione e del consumismo. Moore ha vinto l’Oscar nel 2002 per il miglior documentario per Bowling for Columbine, che ha indagato le ragioni della carneficina della Columbine High School e delle armi degli Stati Uniti. Fahrenheit 9/11, una documentario sulla presidenza di George W. Bush e sulla Guerra al terrore, ha incassato $ 119.194.771 diventando il docudrama con il maggior incasso al botteghino americano di tutti i tempi. Il film ha anche vinto la Palma d’oro a Cannes del 2004. Il suo docudrama Sicko, dà uno sguardo all’assistenza sanitaria negli Stati Uniti, ed è stato tra i primi 10 docudrama di maggior incasso dal 2020.

Robert Rodriguez

Robert-Rodriguez

Robert Rodriguez, nato il 20 giugno 1968, è un regista americano. Gira la maggior parte dei suoi film in Messico e nel suo stato di residenza, il Texas. Rodriguez ha diretto il film d’azione del 1992 El Mariachi, che è stato un successo commerciale dopo aver guadagnato $ 2,6 milioni ($ 4,9 milioni nel 2021) contro un piano di budget di $ 7.000 ($ 13.153 nel 2021). Il film ha prodotto due sequel riconosciuti congiuntamente come la trilogia del Messico: Desperado e C’era una volta in Messico.

Paul Thomas Anderson

Paul-Thomas-Anderson

Paul Thomas Anderson, nato il 26 giugno 1970, è un regista americano. Ha esordito nel lungometraggio con Hard Eight (1996). Ha successo con Boogie Nights (1997) e ha ottenuto ancora più riconoscimenti con Magnolia (1999) e Punch-Drunk Love (2002), una commedia drammatica. Il quinto film di Anderson, There Will Be Blood (2007), su un cercatore di petrolio durante il boom petrolifero della California meridionale, ha ottenuto un significativo successo sia per la critica che commerciale, ed è anche generalmente indicato come uno dei migliori film degli anni 2000. Questo è stato seguito da The Master (2012) e Inherent Vice (2014). L’ottavo film di Anderson, Phantom Thread, è stato rilasciato nel 2017. Il suo nono film, Licorice Pizza, è stato rilasciato nel 2021 con grandi lodi.

Julian Schnabel

Julian-Schnabel

Julian Schnabel, nato il 26 ottobre 1951, è un pittore e regista americano. Negli anni ’80, ha ottenuto l’interesse mondiale per le sue “pitture su lastre”, con lastre di ceramica fissate su grandi pitture. Dagli anni ’90 è stato un sostenitore del cinema d’essai indipendente. Schnabel ha diretto Prima che sia notte, che è diventato il film di Javier Bardem candidato all’Oscar, e anche Lo scafandro e la farfalla, che è stato scelto per quattro Oscar. Per ultimo, ha vinto il Premio del Festival di Cannes per la migliore regia e il Golden Globe per la migliore regia, oltre a ottenere le elezioni per l’Oscar per la migliore regia e anche il César per la migliore regia.

Kathryn Bigelow

Kathryn-Bigelow

Kathryn Ann Bigelow, nata il 27 novembre 1951, è una regista americana. Coprendo una vasta gamma di generi cinematografici, i suoi film più importanti sono Near Dark (1987), Point Break (1991), Strange Days (1995), K-19: The Widowmaker (2002), The Hurt Locker (2008), Zero Dark Thirty (2012) e Detroit (2017). Bigelow è stata la prima donna a vincere l’Oscar per la migliore regia con The Hurt Locker, il Directors Guild of America Award per la migliore regia, e il BAFTA Award per la migliore regia. È stata anche la prima donna a vincere il Saturn Award come miglior regista, con Strange Days. Inoltre, la pubblicazione Time l’ha nominata tra le 100 persone più importanti al mondo nel 2010.

Ari Aster

Ari-Aster

Ari Aster, nato il 15 luglio 1986, è un produttore cinematografico, sceneggiatore e regista americano. È noto per aver scritto e diretto i film dell’orrore Hereditary (2018) e Midsommar (2019). Aster è nato in una famiglia ebrea a New York City il 15 luglio 1986, figlio di un padre artista e di una madre poetessa. Da bambino, Aster fera affascinato dai film dell’orrore, noleggiandoli regolarmente dai negozi di home video. Nel 2004 si è iscritto al College of Santa Fe, dove ha studiato cinema. Dopo aver terminato nel 2008, è stato accettato nella classe di borsisti del 2010 presso il programma di laurea del Conservatorio AFI, dove ha conseguito un MFA con specializzazione in regia.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Indiecinema Film Festival 2022

Indiecinema Film Festival 2022

Dal 5 Dicembre al 31 gennaio guarda in streaming la selezione dei film in concorso: cortometraggi, documentari e film indipendenti da tutto il mondo