fbpx

I migliori film musicali da vedere

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

I film musicali sono un genere di film in cui le musiche sono collegate alla storia, spesso accompagnate da balli e performance di danza. Le melodie generalmente fanno avanzare la trama o definiscono i personaggi del film, tuttavia in molti casi servono semplicemente come interruzioni nella storia, come fantasiose esibizioni.

Il film musicale è stato un naturale avanzamento del musical teatrale dopo lo sviluppo dell’innovazione del film sonoro. In generale, la più grande distinzione tra film e musical teatrale è l’utilizzo di paesaggi e luoghi di sfondo che non sarebbero possibili in un teatro. I film musicali in genere includono aspetti che ricordano il teatro, ad esempio il modo in cui gli attori si relazionano con la musica  e i numeri di ballo. In un certo senso, il pubblico finisce per essere un pubblico diegetico, poiché l’attore guarda dritto nella macchina da presa e si esibisce davanti ad essa.

film-musicali

Breve storia dei film musicali

Con l’introduzione del sonoro alla fine degli anni ’20, i musical acquisirono fascino presso il grande pubblico e furono rappresentati dai film di Busby Berkeley, un coreografo noto per la sua fantasia e per le scene originali. Per tutti gli anni ’30, i film musicali di Fred Astaire e Ginger Rogers finirono per essere grandi componenti culturali agli occhi del pubblico americano. Il mago di Oz (1939) di Victor Fleming diventò un film di riferimento per il musical cinematografico sperimentando innovazioni come il Technicolor.

Per tutti gli anni Quaranta e Cinquanta, i film musicali della MGM venivano spesso presentati in anteprima. Questi film dell’epoca di solito dipendevano da attori famosi del cinema come Fred Astaire, Gene Kelly, Bing Crosby, Frank Sinatra, Judy Garland, Ann Miller, Kathryn Grayson e Howard Keel. Si affidavano anche a registi famosi come Stanley Donen e Vincente Minnelli oltre a musicisti come Comden e Green, Rodgers e Hammerstein, Irving Berlin, Cole Porter e Gershwin Brothers.

Per tutti gli anni ’60, i film basati sui musical teatrali continuarono a essere cruciali e successi al botteghino. eed in Business Without Really Trying, Negli anni ’70, la cultura cinematografica e la crescita demografica degli spettatori hanno posto maggiore attenzione sul realismo crudo, mentre il puro intrattenimento e la scenografia dei musical hollywoodiani dell’era classica erano visti come antiquati. 

Per tutti gli anni ’80 e ’90, i film musicali tendevano a provenire generalmente dai film d’animazione Disney dell’epoca, da parolieri e autori, Howard Ashman, Alan Menken e Stephen Schwartz. Nel 21 ° secolo, il gemere del film musicale è stata rinnovata con musical più oscuri, film biografici musicali, remake musicali, musical drammatici leggendari e commedie musical drammatici. 

VAI AI FILM DA GUARDARE

Alam Ara (1931)

E’ un film musicale storico e onirico in lingua indiana del 1931 diretto e prodotto da Ardeshir Irani. Racconta di un re e dalle sue 2 mogli, Navbahaar e Dilbahaar, che non hanno figli. Un fachiro (Muhammad Wazir Khan) informa il re che il precedente coniuge darà vita a un bambino, in seguito chiamato Qamar (Maestro Vithal), ma il bambino morirà dopo il suo 18° compleanno se Navbahaar non riesce a trovare un medaglione. Il re scopre che Dilbahaar si innamora di Adil (Prithviraj Kapoor), portando il re a sfrattare la sua compagna incinta, che in seguito dà alla luce Alam Ara (Zubeida).

Irani è stato influenzato a realizzare Alam Ara, dopo essersi goduto lo Show Boat americano del 1929. La storia è stata adattata dall’omonima commedia del drammaturgo di Bombay Joseph David. Realizzata con un budget equivalente a 130.000 dollari USA nel 2020, la riprese sono avvenute a Mumbai. 

I critici hanno apprezzato gli attori e le musiche. Oltre ad essere un successo commerciale, il film è stato anche ampiamente considerato uno sviluppo significativo per il mercato cinematografico indiano e la carriera di Ardeshir Irani. Nessuna stampa del film è durata nel tempo, rendendolo così un film perduto. 

Quarantaduesima strada (1933) 

E’ un film musicale americano del 1933 diretto da Lloyd Bacon e una sceneggiatura di Rian James e James Seymour, adattati dall’omonimo libro del 1932 di Bradford Ropes. Interpretato da un cast corale composto da Warner Baxter, Bebe Daniels, George Brent, Ruby Keeler, Dick Powell e Ginger Rogers, il film si concentra sulle sessioni di prove di uno spettacolo di Broadway al culmine della Grande Depressione. Il film è stato coreografato da Busby Berkeley, con musiche di Harry Warren e testi di Al Dubin.

Questo musical dietro le quinte ha avuto molto successo al botteghino ed è ora un cult movie. Un adattamento teatrale del film ha debuttato a Broadway nel 1980. 

È un film divertente, il musical più vivace uscito da Hollywood in quel periodo, una storia della vita dietro le quinte con numeri musicali eccezionali, balli e un cast di attori di ottimo livello. È anche un film intenso che racconta un piccolo sogno di Broadway ed ha continuato a ottenere apprezzamenti negli anni successivi alla sua uscita.

VAI AI FILM DA GUARDARE

La danza delle luci (1933)

E’ un film musicale del 1933 diretto da Mervyn LeRoy con musiche di Harry Warren e Al Dubin, coreografato e messo in scena da Busby Berkeley. È interpretato da Warren William, Joan Blondell, Aline MacMahon, Ruby Keeler e Dick Powell, e include Guy Kibbee, Ned Sparks e Ginger Rogers.

La storia è basata sulla commedia The Gold Diggers di Avery Hopwood, rappresentata per 282 volte a Broadway nel 1919 e nel 1920. La commedia è stata trasformata in un film muto nel 1923 da David Belasco, il produttore della commedia di Broadway, e ancora una volta come film musicale sonoro nel 1929, diretto da Roy Del Ruth. Gold Diggers del 1933 fu tra i film di maggior incasso del 1933. Questa versione è stata scritta da James Seymour e Erwin S. Gelsey.

Viva le donne! (1933)

E’ un film musicale americano del 1933 con James Cagney, Joan Blondell, Ruby Keeler e Dick Powell e include Frank McHugh, Guy Kibbee, Hugh Herbert e Ruth Donnelly. Il film è stato scritto da Manuel Seff e James Seymour basato su una storia di Robert Lord e Peter Milne, ed è stato diretto da Lloyd Bacon, con numeri musicali sviluppati e diretti da Busby Berkeley. Le melodie del film sono state composte da Harry Warren, Al Dubin, Sammy Fain e Irving Kahal. 

Tutto il mondo ride (1934)

E’ un film musicale sovietico del 1934, diretto da Grigori Aleksandrov e interpretato dalla sua compagna Lyubov Orlova, una talentuosa cantante e la prima star riconosciuta del cinema sovietico. La sceneggiatura è stata composta da Aleksandrov, Vladimir Mass e Nikolai Erdman. Include numerosi brani che sono diventati subito dei classici in tutta l’Unione Sovietica. La melodia più famosa – “Kak mnogo devushek khoroshikh” (Tante brave donne) – godeva di popolarità in tutto il mondo. Sia Orlova che la sua co-protagonista, cantante e star Leonid Utyosov, sono diventate famose dopo questo film.

VAI AI FILM DA GUARDARE

Cappello a cilindro (1935)

E’ un film musicale e commedia americano del 1935 in cui Fred Astaire interpreta un ballerino americano di tip tap chiamato Jerry Travers, che vive a Londra per recitare in un show prodotto da Horace Hardwick (Edward Everett Horton). Cerca di impressionare Dale Tremont (Ginger Rogers) per conquistare il suo amore. Il film include anche Eric Blore nei panni del cameriere di Hardwick Bates, Erik Rhodes nei panni di Alberto Beddini, un designer e concorrente per l’amore di Dale, e Helen Broderick nei panni della partner di lunga data di Hardwick, Madge.

Il film è stato scritto da Allan Scott e Dwight Taylor. È stato diretto da Mark Sandrich. I brani sono stati composti da Irving Berlin. “Top Hat, White Tie and Tails” e “Cheek to Cheek” sono diventati dei classici americani. Astaire e Rogers hanno realizzato 9 film insieme alla RKO. Questo film è stato il più efficace della loro collaborazione tra Astaire e Rogers, raggiungendo la seconda posizione al botteghino di tutto il mondo per il 1935. Top hat rimane, fino ad oggi, il lavoro più noto della collaborazione.

Seguendo la flotta (1936)

E’ un film musicale RKO americano del 1936 interpretato da Fred Astaire e Ginger Rogers nella loro quinta collaborazione come partner di ballo. Include anche Randolph Scott, Harriet Hilliard e Astrid Allwyn, con musica e testi di Irving Berlin. Appaiono anche Lucille Ball e Betty Grable, in ruoli di supporto. Il film è stato diretto da Mark Sandrich con una sceneggiatura di Allan Scott e Dwight Taylor basata sull’opera teatrale del 1922 Shore Leave di Hubert Osborne.

Il film fu incredibilmente efficace al botteghino, e per tutto il 1936, le canzoni di Astaire del film hanno raggiunto le migliori posizioni nella Hit Parade degli Stati Uniti. Harriet Hilliard e Tony Martin hanno fatto il loro debutto sullo schermo in questo film. 

Follie d’inverno (1938)

E’ un film musicale americano del 1936, il sesto di 10 con Fred Astaire e Ginger Rogers. Diretto da George Stevens per RKO, include Helen Broderick, Victor Moore, Betty Furness, Eric Blore e Georges Metaxa, con musiche di Jerome Kern e testi di Dorothy Fields. Ambientato principalmente a New York City, il film segue uno scommettitore e ballerino, “Lucky” (Astaire), che sta tentando di raccogliere fondi per proteggere la sua relazione coniugale quando incontra l’istruttrice di danza Penny (Rogers) e inizia a ballare con lei; i due si innamorano.

Per alcuni critici  è il migliore film di Astaire e Rogers, Comprende 4 scene di danza che sono considerati il meglio dei musical. Sebbene la sceneggiatura del film sia artificiosa  la danza è eccezionale. “The Way You Look Tonight” ha vinto l’Oscar per la migliore canzone originale e ha continuato ad essere il successo più efficace di Astaire, ottenendo il primo posto nelle classifiche statunitensi nel 1936. La musica di Jerome Kern, che ha inventato appositamente per i film di Astaire, include 3 dei suoi brani più notevoli. Il film ha anche segnato l’inizio del declino del successo Astaire-Rogers tra il pubblico.

Il circo (1936)

E’ un film musicale sovietico del 1936 . È stato diretto da Grigori Aleksandrov e Isidor Simkov presso gli studi Mosfilm. Interpretato dalla popolare e attraente Lyubov Orlova (la moglie di Aleksandrov), la primissima star riconosciuta del cinema sovietico e cantante di talento, il film è composto da una serie di brani che sono diventati immediatamente dei classici sovietici. La più popolare è la “Canzone della Patria”. 

Il film era basato su uno spettacolo realizzato dal music hall di Mosca, Under the Circus Dome, che è stato visto e apprezzato da Aleksandrov. Hanno trasformato la commedia nella trama, ma durante le riprese preliminari del film sono andati in America. Al ritorno, non hanno gradito la versione del regista e, dopo una disputa, hanno abbandonato il lavoro, hanno proibito il riferimento ai loro nomi nei titoli di coda e Isaac Babel ha continuato a occuparsi della trama.

VAI AI FILM DA GUARDARE

Volga, Volga (1938) 

E’ un musical sovietico diretto da Grigori Aleksandrov, lanciato il 24 aprile 1938. È incentrato su un gruppo di intrattenitori dilettanti diretti a Mosca per esibirsi in un concorso chiamato Olimpiadi musicali di Mosca. La maggior parte dell’azione si svolge su un battello a vapore che fa un viaggio sul fiume Volga. I ruoli principali sono stati interpretati dalla moglie di Alexandrov, Lyubov Orlova e Igor Ilyinsky.

Secondo Orlova, il nome del film è tratto da una popolare canzone russa, Stenka Razin, che Alexandrov cantava mentre remava con Charlie Chaplin nella baia di San Francisco. Chaplin ha scherzosamente consigliato le parole come titolo per un film, tuttavia Alexandrov l’ha preso sul serio e ha chiamato il suo film Volga-Volga. Era il film preferito del premier sovietico Stalin. Nikita Khrushchev nelle sue memorie afferma che nell’epoca precedente alla seconda guerra mondiale Stalin lo prendeva in giro dato che sembrava un personaggio del film. 

Il mago di Oz (1939)

E’ un film fantasy musicale americano del 1939. Un adattamento del sogno unico per bambini del 1900 di L. Frank Baum Il meraviglioso mago di Oz, il film è stato diretto principalmente da Victor Fleming, e ha come protagonisti Judy Garland, Frank Morgan, Ray Bolger, Bert Lahr, Jack Haley, Billie Burke e Margaret Hamilton. Noel Langley, Florence Ryerson e Edgar Allan Woolf hanno ottenuto il merito della sceneggiatura del film, tuttavia altri hanno fornito contributi non accreditati. La musica è stata composta da Harold Arlen e adattata da Herbert Stothart, con i testi composti da Edgar “Yip” Harburg.

Con uso di Technicolor, narrazione onirica, arrangiamento musicale e personaggi indimenticabili, Il mago di Oz è stato un successo sin dalla sua uscita iniziale del 25 agosto 1939. Il film è stato considerato è stato selezionato per 6 Academy Awards. Fu la produzione più costosa della MGM fino a quel momento.

È tra i film più visti nella storia del cinema. Il Mago di Oz ha finito per essere la fonte di numerose citazioni a cui si fa riferimento nella moderna cultura pop. Il film si colloca spesso nelle liste dei critici dei più grandi film di sempre ed è l’adattamento commercialmente più efficace del lavoro di L. Frank Baum.

Ti amavo senza saperlo (1948)

E’ un film musicale in Technicolor americano del 1948 con Judy Garland, Fred Astaire, Peter Lawford e Ann Miller. La musica di Irving Berlin è composta da alcuni dei brani più famosi di Astaire e Garland, tra cui “Easter Parade”, “Steppin ‘Out with My Baby” e “We’re a Couple of Swells”.

Gene Kelly è stato inizialmente scritturato al fianco di Judy Garland, tuttavia si è rotto la caviglia. La parte è stata poi fornita a Fred Astaire, che in realtà era andato in pensione 2 anni prima. Astaire, che era davvero entusiasta di lavorare ancora una volta, ha chiesto consiglio a Kelly in merito all’accordo, e Kelly si è divertita a sostenere la sua decisione di accettare l’incarico. Garland e Astaire erano un gruppo efficace e Astaire è stato riportato al suo successo di star della MGM. Un successo industriale e cruciale, Easter Parade è stato il film musicale di maggior incasso del 1948 e il secondo musical della MGM con i maggiori guadagni degli anni ’40, dopo Meet Me in St. Louis.

Un giorno a New York (1949)

E’ un film musicale in Technicolor del 1949 con musiche di Leonard Bernstein e Roger Edens e libro e testi di Betty Comden e Adolph Green. È un adattamento dell’omonimo musical teatrale di Broadway prodotto nel 1944. Sono state apportate numerose modifiche alla sceneggiatura e alla musica iniziale; per le circostanze, molte delle musiche di Bernstein sono state sostituite con brani nuovi di Edens, a cui non piaceva la maggior parte della musica di Bernstein perché troppo operistica e troppo intricata per il pubblico cinematografico. Ciò ha spinto Bernstein a boicottare il film.

Il film è stato diretto da Gene Kelly, che ha anche coreografato, e Stanley Donen nel loro debutto alla regia, e vede protagonisti Kelly, Frank Sinatra, Betty Garrett e Ann Miller, e include Jules Munshin e Vera-Ellen. Il film ha avuto un mix di registrazione in studio e in location reali, per l’insistenza di Gene Kelly che alcune scene fossero girate a New York City, tra cui al Columbus Circle, l’American Museum di storia naturale, il ponte di Brooklyn e Rockefeller.

Il film è stato un successo immediato e ha vinto l’Oscar per la migliore colonna sonora di un film musicale ed è stato scelto per un Golden Globe per la migliore fotografia. Gli sceneggiatori Comden e Green hanno vinto il Writers Guild of America Award per il miglior musical americano scritto. Nel 2006, il film si è classificato al 19° posto nella lista dei migliori musical dell’American Film Institute.

Un americano a Parigi (1951) 

E’ un film musicale americano del 1951 musicato dall’orchestrale del 1928 An American in Paris di George Gershwin. Interpretato da Gene Kelly, Leslie Caron, Oscar Levant, Georges Guétary e Nina Foch, il film è ambientato a Parigi ed è stato diretto da Vincente Minnelli da una sceneggiatura di Alan Jay Lerner. La musica è di George Gershwin, con testi di suo fratello Ira, con musica extra di Johnny Green e Saul Chaplin, i direttori d’orchestra.

La storia del film è cosparsa di numeri di danza coreografati da Gene Kelly e impostati sulla musica di Gershwin. Le riprese della scene di balletti costarono quasi mezzo milione di dollari. Il film ha avuto un problema con la censura per una scena di danza con una sedia; il censore vedendo la scena l’ha definita “sessualmente intrigante”, cosa che ha stupito Caron, che ha risposto “Cosa puoi fare con una sedia?” Un americano a Parigi è stato un enorme successo, accumulando 8 candidature per l’Oscar e vincendone 6 (composto da Miglior film), oltre a ottenere altri riconoscimenti di mercato. È classificato al nono posto tra i migliori musical cinematografici di AFI.

VAI AI FILM DA GUARDARE

Awaara (1951)

E’ un film musicale poliziesco indiano del 1951, prodotto e diretto da Raj Kapoor e scritto da Khwaja Ahmad Abbas. Nel cast Raj Kapoor e suo padre Prithviraj Kapoor, insieme a Nargis, Leela Chitnis e KN Singh. Altri membri della famiglia Kapoor fanno un’apparizione, tra cui il fratello più giovane di Raj, Shashi Kapoor, che interpreta la versione più giovanile del suo personaggio, e il padre di Prithiviraj, Dewan Basheshwarnath Kapoor, che interpreta un cameo. La musica del film è stata composta da Shankar Jaikishan.

Il film rivela temi socialisti, e mescola stili riformisti e sociali con il genere crime, commedia romantica e melodramma musicale. La trama è incentrata sulle vite che uniscono un cattivo ladro Raj (interpretato da Raj Kapoor), la privilegiata Rita (interpretata da Nargis) e il giudice Raghunath (interpretato da Prithviraj Kapoor) che non sa che Raj è suo figlio. Nel film, il cattivo personaggio del “piccolo vagabondo” di Kapoor fa riferimento a Charlie Chaplin ed è stato ulteriormente ripreso in altri film di Kapoor come Shree 420. Awaara è considerato un punto di svolta nella storia di Bollywood.

Il film finì per essere un trionfo nell’Asia meridionale e trovò un successo ancora maggiore all’estero in Unione Sovietica, Asia orientale, Africa, Caraibi, Medio Oriente ed Europa orientale. In particolare, il brano “Awaara Hoon” (“I am a Vagabond”), cantato da Mukesh con testi di Shailendra, finì per essere estremamente popolare in tutto il subcontinente indiano, oltre che in nazioni come Unione Sovietica, Cina, Bulgaria, Turchia, Afghanistan e Romania. Il film è stato anche scelto per il Gran Premio al Festival di Cannes nel 1953. Si stima che il film abbia venduto oltre 200 milioni di biglietti all’estero, di cui oltre 100 milioni in Cina e circa 100 milioni in Unione Sovietica. . A causa del suo fascino in molte nazioni, il film è un candidato per il miglior film di tutti i tempi.

Aan (1952)

E’ un film d’avventura musicale di Bollywood indiano del 1952, prodotto e diretto da Mehboob Khan. È stato il primo film in technicolor dell’India. Protagonisti Dilip Kumar, Nimmi, Nadira. All’epoca era il film indiano più costoso di sempre, e fu anche il film indiano più redditizio di sempre, un record che ha detenuto per diversi anni. Aan è stato il primo film indiano ad essere distribuito in tutto il mondo in molte nazioni. Allo stesso modo, il film ottenne all’epoca elogi importanti dalla stampa britannica.

Cantando sotto la pioggia (1952)

E’ un film divertente romantico musicale americano del 1952 diretto e coreografato da Gene Kelly e Stanley Donen, con Kelly, Donald O’Connor e Debbie Reynolds, Jean Hagen, Millard Mitchell e Cyd Charisse. Fornisce una rappresentazione di Hollywood alla fine degli anni ’20, con 3 attori che sono coinvolti nel passaggio dai film muti ai film parlati.

Quando è stato lanciato per la prima volta, il film è stato solo un modesto successo. O’Connor ha vinto il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia, e Betty Comden e Adolph Green hanno vinto il Writers Guild of America Award per la sceneggiatura del loro film, mentre Jean Hagen è stata scelta per l’Oscar come migliore attrice non protagonista. Il film è stato rivalutato dalla critica moderna, ed è generalmente considerato il più grande film musicale mai realizzato.

Alta società (1956)

E’ un film divertente romantico musicale americano del 1956 diretto da Charles Walters e interpretato da Bing Crosby, Grace Kelly e Frank Sinatra. Il film è stato prodotto da Sol C. Siegel per Metro-Goldwyn-Mayer e girato in VistaVision e Technicolor, con musiche e testi di Cole Porter.

Il film è un remake musicale del film del 1940 The Philadelphia Story, basato sull’opera teatrale del 1939 The Philadelphia Story di Philip Barry. La sceneggiatura del film è stata composta da John Patrick e include un artista jazz popolare e di successo (Crosby) che tenta di recuperare l’amore della sua ex moglie (Kelly), che si sta preparando a sposare un altro uomo. Il cast include anche Celeste Holm, John Lund e Louis Calhern, nel suo ultimo film, con un contributo musicale di Louis Armstrong. Il film è stato l’ultimo da professionista di Kelly prima di sposare il Principe Ranieri III e diventare Principessa di Monaco.

Gigi (1958)

E’ un film divertente romantico musicale americano del 1958 diretto da Vincente Minnelli. La sceneggiatura del film di Alan Jay Lerner è basata sulla novella del 1944 dallo stesso nome di Colette. Il film include brani con testi di Lerner e musica di Frederick Loewe, allestito e interpretato da André Previn. Ai 31esimi Academy Awards, il film ha vinto tutte e 9 le sue candidature, tra cui Miglior film e Miglior regia per Minnelli. Il film è l’ultimo musical Metro-Goldwyn-Mayer e l’ultimo grande successo della Freed Unit, guidata dal produttore Arthur Freed.

La taverna dell’allegria (1942)

E’ un film musicale americano del 1942 con Bing Crosby e Fred Astaire, con Marjorie Reynolds, Virginia Dale e Walter Abel. È stato diretto da Mark Sandrich con musiche di Irving Berlin. L’autore ha composto dodici brani appositamente per il film, il più famoso dei quali è “White Christmas”. Il film include un riutilizzo della canzone “Easter Parade”, composta da Berlin per la rivista di Broadway del 1933 As Thousands Cheer e utilizzata come colonna sonora del film del 1948, Easter Parade con Astaire e Judy Garland. La coreografia del film era di Danny Dare. Il film vinse un Academy Award nel 1943 per la migliore canzone originale (“White Christmas” di Berlino), oltre alle candidature dell’Oscar per la migliore colonna sonora (Robert Emmett Dolan) e la migliore storia originale (Irving Berlin).

VAI AI FILM DA GUARDARE

Bianco Natale (1954)

E’ un film musicale americano del 1954 diretto da Michael Curtiz e interpretato da Bing Crosby, Danny Kaye, Rosemary Clooney e Vera-Ellen. Girato in Technicolor, include le musiche di Irving Berlin, con una nuova versione della canzone del titolo, “White Christmas”, presentata da Crosby nel film del 1942 Holiday Inn. Il film è significativo per essere stato il primo ad essere lanciato in VistaVision, un sistema widescreen sviluppato da Paramount che prevedeva l’utilizzo di due volte l’area del normale del film da 35 mm. 

Cenerentola a Parigi (1957)

E’ un film divertente romantico musicale americano del 1957 diretto da Stanley Donen e scritto da Leonard Gershe, composto da vari brani di George e Ira Gershwin. Avendo lo stesso titolo del musical di Broadway del 1927 Funny Face dei fratelli Gershwin e includendo la stessa identica star maschile (Fred Astaire), la trama è totalmente diversa e sono costituite solo da 4 dei brani dello spettacolo musicale. Insieme ad Astaire, il film è interpretato da Audrey Hepburn e Kay Thompson.

Un film piacevole, vibrante e scintillante ed estremamente elegante, realizzato con ottima confezione non piacque a tutti i critici. Alcuni lo definirono un’opera deludente, troppo sofisticata, ripugnante e insensibile: il musical americano al suo peggio. C’è una satira nel film che fece arrabbiare gli intellettuali. 

Oklahoma! (1955)

E’ un film musicale americano del 1955 basato sull’omonimo musical del 1943 di Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II, che a sua volta era basato sull’opera teatrale del 1931 Green Grow The Lilacs composta da Lynn Riggs. È interpretato da Gordon MacRae, Shirley Jones (nel lancio del suo film), Rod Steiger, Charlotte Greenwood, Gloria Grahame, Gene Nelson, James Whitmore e Eddie Albert. La produzione è stata l’unico musical diretto da Fred Zinnemann

Ambientato nel territorio dell’Oklahoma, racconta la storia della signora della fattoria Laurey Williams (Jones) e del suo corteggiamento da parte di 2 uomini in competizione, il cowboy Curly McLain (MacRae) e lo spaventoso e minaccioso bracciante Jud Fry (Steiger). Un amore secondario coinvolge il buon amico di Laurey, Ado Annie (Grahame), e il cowboy Will Parker (Nelson), che allo stesso modo ha un concorrente. Uno tema di sfondo è la disputa locale tra allevatori e agricoltori.

Shree 420 (1955)

E’ un film commedia-drammatico indiano del 1955 diretto e prodotto da Raj Kapoor da una storia scritta da Khwaja Ahmad Abbas. Il film è interpretato da Nargis, Nadira e Kapoor. Il numero 420 descrive la sezione 420 del codice penale indiano, che raccomanda la sanzione per il reato di truffa; quindi, “Mr. 420” è un termine negativo per una truffa. Il film è incentrato su Raj Kapoor, un orfano di Bombay influenzato dal “piccolo vagabondo” di Charlie Chaplin, proprio come il personaggio di Kapoor nel suo Awaara del 1951. La musica è stata composta dal gruppo di Shankar Jaikishan e i testi sono stati scritti da Shailendra e Hasrat Jaipuri.

Shree 420 è stato il film indiano di maggior incasso del 1955, il film indiano di maggior incasso di sempre al momento della sua uscita e la melodia “Mera Joota Hai Japani” (“Le mie scarpe sono giapponesi”), cantata da Mukesh, finì per essere popolare e un segno patriottico dell’India appena indipendente.

Sete eterna (1957)

E’un film drammatico indiano del 1957 diretto e prodotto da Guru Dutt, che recita insieme a Mala Sinha, Waheeda Rehman, Rehman e Johnny Walker. Ambientato a Calcutta, si concentra sul disilluso poeta urdu Vijay (Dutt), le cui opere sono ignorate dagli editori e stroncate per aver scritto su problemi sociali invece che su argomenti romantici. Il film segue i suoi incontri con la donna dal cuore d’oro Gulabo che lo aiuta a pubblicare le sue poesie, il successo delle sue opere e la sua relazione romantica con Gulabo. Il film fu uno dei film più commercialmente efficaci dell’anno. Pyaasa è un film classico ed è considerato uno dei migliori film del cinema indiano.

Il re ed io (1956)

E’un film musicale americano del 1956 diretto da Walter Lang e prodotto da Charles Brackett e Darryl F. Zanuck. La sceneggiatura del film di Ernest Lehman è basata sul musical di Rodgers e Hammerstein del 1951 The King and I, basato sul romanzo Anna and the King of Siam del 1944 di Margaret Landon. Quel libro a sua volta era basato sulle memorie scritte da Anna Leonowens, un’istruttrice scolastica dei figli del re Mongkut del Siam nei primi anni ’60 dell’Ottocento. Le storie di Leonowens erano autobiografiche, sebbene numerosi aspetti di esse siano stati effettivamente messi in discussione. Il film è interpretato da Deborah Kerr e Yul Brynner. Il film è stato un successo commerciale importante, ed è stato scelto per 9 Oscar, vincendone 5, tra cui il miglior attore per Brynner.

Mother India (1957)

E’ un film epico drammatico indiano del 1957, diretto da Mehboob Khan e interpretato da Nargis, Sunil Dutt, Rajendra Kumar e Raaj Kumar. Un remake del precedente film di Khan Aurat (1940), è la storia di una donna di città colpita dalla povertà chiamata Radha (Nargis), che a causa della mancanza del marito, ha difficoltà a crescere i suoi ragazzi e confrontarsi con un astuto prestatore di denaro in mezzo a numerosi problemi.

Il titolo del film è stato scelto per contrastare il belligerante libro del 1927 dell’autrice americana Katherine Mayo Mother India, che danneggiava la cultura indiana. Il film rappresenta metaforicamente l’India come un paese nei postumi della sua indipendenza nel 1947 con un forte senso del nazionalismo indiano e della costruzione della nazione. Le allusioni al folklore indù sono abbondanti nel film e il suo protagonista è stato visto come una rappresentazione di una donna indiana che mostra alti valori etici e il principio di ciò che significa essere una madre per la società attraverso il sacrificio di sé. Mentre alcuni autori trattano Radha come il segno dell’emancipazione delle donne, altri la vedono inserita in stereotipi femminili. Il film è stato girato nei Mehboob Studios di Mumbai e nelle città di Maharashtra, Gujarat e Uttar Pradesh. 

Il film è stato tra le produzioni indiane (Bollywood) più costose e ha realizzato i maggiori guadagni per un film indiano in quel momento. Aggiornato per l’inflazione, Mother India è ancora tra i successi di tutti i tempi delle biglietterie indiane. Fu distribuito in India nell’ottobre 1957 e ebbe una serie di proiezioni importanti, tra cui una nella capitale, Nuova Delhi, a cui parteciparono il presidente e il primo ministro della nazione. Mother India è diventata un cult movie ed è considerata uno dei migliori film del cinema indiano. Il film ha vinto l’All India Certificate of Merit per il miglior lungometraggio, il Filmfare Best Film Award per il 1957, e Nargis e Khan hanno vinto rispettivamente i premi per la migliore attrice e il miglior regista. Allo stesso modo è stato scelto per l’Oscar per il miglior lungometraggio internazionale, finendo per essere il primo film indiano ad essere mai scelto.

Fiori di carta (1959)

E’ un film drammatico romantico in lingua hindi indiana del 1959 prodotto e diretto da Guru Dutt, che ha anche interpretato il ruolo principale nel film oltre con Waheeda Rehman. È il primo film indiano in CinemaScope e l’ultimo film diretto da Dutt. Ha segnato una trasformazione tecnica nella cinematografia indiana ed è ampiamente considerato in anticipo sui tempi.

Il film non fu un successo al botteghino, tuttavia è stato successivamente rivalutato come un classico di culto negli anni ’80. Il suo fallimento, sia di critica che commerciale, colpì gravemente Guru Dutt e portò il suo studio sull’orlo della rovina. La musica del film è stata composta da SD Burman e i testi sono stati composti da Kaifi Azmi e Shailendra. Oggi Kaagaz ke Phool viene studiato in molte scuole di cinema. Si pensa che sia il miglior film autobiografico mai realizzato in India.

VAI AI FILM DA GUARDARE

West Side Story (1961)

E’ un film drammatico romantico musicale americano del 1961 diretto da Robert Wise e Jerome Robbins. Con una sceneggiatura cinematografica di Ernest Lehman, il film è un adattamento del musical di Broadway del 1957 con lo stesso identico titolo, che a sua volta è stato ispirato dalla commedia di Shakespeare Romeo e Giulietta. È interpretato da Natalie Wood, Richard Beymer, Russ Tamblyn, Rita Moreno e George Chakiris, ed è stato fotografato da Daniel L. Fapp in Super Panavision 70. La musica è stata composta da Leonard Bernstein, con testi di Stephen Sondheim. Il film ottenne l’apprezzamento del pubblico e della critica e finì per essere il film di maggior incasso del 1961. Fu scelto per 11 Academy Awards e ne vinse 10, tra cui Miglior film. West Side Story è considerato uno dei migliori film musicali di tutti i tempi. 

Capobanda (1962)

E’ un film musicale americano del 1962 diretto e prodotto da Morton DaCosta, basato sull’omonimo musical di Broadway del 1957 di Meredith Willson, che DaCosta ha anche diretto. Robert Preston ripete il ruolo principale della versione teatrale, con Shirley Jones, Buddy Hackett, Hermione Gingold, Ron Howard e Paul Ford. Il film è stato tra i successi più significativi dell’anno ed è stato apprezzato dalla critica. È stato scelto per 6 Academy Awards, tra cui Miglior film, con l’autore Ray Heindorf che ha vinto la migliore musica, colonna sonora, adattamento. Il film ha vinto il Golden Globe per il miglior film – musical o commedia, e Preston e Jones sono stati entrambi scelti per la loro recitazione.

Ciao, ciao Birdie (1963)

E’ un film commedia romantica musicale americano del 1963 diretto da George Sidney da una sceneggiatura di Irving Brecher, basato sul libro di Michael Stewart del musical del 1960 con lo stesso nome. Include brani dell’autore Charles Strouse e del paroliere Lee Adams, e una musica di Johnny Green. Prodotto da Fred Kohlmar, il film è interpretato da Janet Leigh, Dick Van Dyke, Ann-Margret, Maureen Stapleton, Bobby Rydell, Jesse Pearson e Ed Sullivan. 

La storia è stata ispirata dal fenomeno del cantante Elvis Presley che viene preparato per l’esercito degli Stati Uniti nel 1957. Jesse Pearson interpreta il ruolo dell’idolo adolescente Conrad Birdie, il cui nome del personaggio è un gioco di parole sul cantante nazionale Conway Twitty, che era, a quel tempo tempo, un adolescente artista pop famoso. Lo stesso Presley fu la prima scelta per il ruolo di Birdie, ma il suo manager rifiutò l’idea poiché non desiderava che Presley svolgesse ruoli che fossero parodie di se stesso o della sua professione. Il film ha reso Ann-Margret una superstar per tutta la metà degli anni ’60, facendola apparire con lo stesso Presley subito dopo in Viva Las Vegas.

My Fair Lady (1964)

E’ una commedia drammatica musicale americana del 1964 adattata dal musical teatrale di Lerner e Loewe del 1956 basato sulla commedia teatrale di George Bernard Shaw del 1913 Pigmalione. Con una sceneggiatura di Alan Jay Lerner e diretto da George Cukor, il film racconta di una fioraia di Cockney chiamata Eliza Doolittle che incontra per caso un presuntuoso insegnante di fonetica, Henry Higgins, ched scommette che potrebbe insegnarle a parlare correttamente inglese, rendendola quindi simpatica nell’alta borghesia della Londra edoardiana. Il film è interpretato da Audrey Hepburn nei panni di Eliza Doolittle e Rex Harrison nei panni di Henry Higgins, con Stanley Holloway, Gladys Cooper e Wilfrid Hyde-White nei ruoli di supporto. Un successo commerciale, finì per essere il secondo film di maggior incasso del 1964 e vinse 8 Academy Awards, tra cui Miglior film, Miglior attore e Miglior regista. 

Mary Poppins (1964)

E’ un film fantasy musicale americano del 1964 diretto da Robert Stevenson e prodotto da Walt Disney, con brani composti e inventati dagli Sherman Brothers. La sceneggiatura del film è di Bill Walsh e Don DaGradi, basata sulla serie di libri di PL Travers Mary Poppins. Il film, che integra live-action e animazione, vede protagonista Julie Andrews nel suo lungometraggio di lancio nei panni di Mary Poppins, che va in una famiglia problematica a Londra e utilizza il suo stile di vita per migliorare la dinamica della famiglia. Il film è stato girato interamente ai Walt Disney Studios di Burbank, in California, utilizzando scene di sfondo londinesi dipinte.

Mary Poppins fu lanciato ad agosto 1964, con riconoscimento critico e successo commerciale. Finì per essere il film di maggior incasso del 1964 e, al momento della sua uscita, era il film Disney di maggior incasso di sempre. Ha ottenuto un totale di 13 candidature agli Academy Awards, tra cui Miglior film, un record per qualsiasi film lanciato da Walt Disney Studios, e ne ha vinte 5: Miglior attrice per Andrews, Miglior montaggio cinematografico, Miglior colonna sonora originale, Migliori effetti visivi, e la migliore canzone originale per “Chim Chim Cher-ee”. 

Tutti insieme appassionatamente  (1965)

E’ un film drammatico musicale americano del 1965 prodotto e diretto da Robert Wise e interpretato da Julie Andrews e Christopher Plummer, con Richard Haydn, Peggy Wood, Charmian Carr ed Eleanor Parker. Il film è un adattamento dell’omonimo musical del 1959, composto da Richard Rodgers con testi di Oscar Hammerstein II. La sceneggiatura del film è stata composta da Ernest Lehman, adattata dal libro del musical teatrale di Lindsay e Crouse. Basato sul racconto del 1949 The Story of the Trapp Family Singers di Maria von Trapp, il film ha a che fare con un giovane donna austriaca a Salisburgo, in Austria, nel 1938 che viene mandato nella casa di vacanza di un ufficiale di marina in pensione e vedovo per essere la governante dei suoi 7 figli. Dopo aver portato l’amore e la musica nella vita della famiglia, sposa l’ufficiale e, insieme ai bambini, scopre un metodo per sopportare la perdita della loro patria a causa dei nazisti.

La reazione critica al film è stata diversificata ed è stato un notevole successo commerciale, diventando il film al botteghino numero uno e il film di maggior incasso del 1965. Nel novembre 1966 era il film con il maggior incasso di tutti i tempi. Il film è stato altrettanto popolare in tutto il mondo, battendo i precedenti record al botteghino in ventinove nazioni. Dopo un’uscita nelle sale preliminare durata 4 anni e mezzo e 2 riedizioni, il film ha avuto 283 milioni di spettatori in tutto il mondo e ha incassato complessivamente 286 milioni di dollari. The Sound of Music ha vinto 5 Academy Awards, tra cui Miglior film e Miglior regista. Il film ha anche ricevuto 2 Golden Globe, per il miglior film e la migliore attrice, il premio Directors Guild of America per l’eccezionale risultato alla regia e il premio Writers Guild of America per il miglior musical americano. 

Dolci vizi al foro (1966)

E’ un film storico musicale del 1966, diretto da Richard Lester, con Zero Mostel e Jack Gilford che ripetono i loro ruoli teatrali. Include anche Buster Keaton nel suo ultimo ruolo cinematografico. Il film è stato adattato per lo schermo da Melvin Frank e Michael Pertwee dall’omonimo musical teatrale con musica e testi di Stephen Sondheim e libro di Burt Shevelove e Larry Gelbart, che è stato influenzato dalle farse dell’antico drammaturgo romano Plauto, in particolare Pseudolus, Miles Gloriosus e Mostellaria. Il film racconta la storia di un servitore chiamato Pseudolus e dei suoi sforzi per aiutare il suo giovane padrone ad affascinare la signora della porta accanto.

How to Succeed in Business Without Really Trying (1967)

E’ una commedia drammatica musicale romantica americana del 1967 basata sull’omonimo musical del 1961, che a sua volta era basato sul libro di Shepherd Mead del 1952. Il film è stato diretto da David Swift, con la messa in scena iniziale di Bob Fosse. Il cast è composto da Robert Morse, Rudy Vallee e Michele Lee che ripetono tutti i loro ruoli a Broadway; insieme ad Anthony Teague e Maureen Arthur. Il film segna il lancio del film di Lee. A Robert Osborne, che all’epoca era una star, fu offerta una piccolo ruolo non accreditato come membro dello staff dell’ufficio.

Il film ha ottenuto valutazioni generalmente favorevoli perché ricrea efficacemente tutto ciò che aveva contribuito al successo teatrale, in particolare il ruolo di Morse e Vallee e l’efficacia dei primi piani del personaggio di Horatio Alger, molto più efficaci per gli spettatori nei cinema rispetto al palcoscenico. 

Millie (1967)

E’ un film commedia musicale-romantico americano del 1967 diretto da George Roy Hill e interpretato da Julie Andrews. La sceneggiatura del film, di Richard Morris è basata sul musical britannico del 1956 Chrysanthemum. Quando Millie punta a sposare il suo ricco manager, segue una giovane donna ingenua in una serie di folli esperienze. Il film è interpretato anche da Mary Tyler Moore, James Fox, John Gavin, Carol Channing e Beatrice Lillie. La colonna sonora inserisce nuovi brani di Jimmy Van Heusen e Sammy Cahn (“Thoroughly Modern Millie”, “The Tapioca”) e Jay Thompson (“Jimmy”) con brani di base degli anni ’10 e ’20. Il film è stato scelto per 7 Academy Awards e 5 Golden Globe. Si è classificato all’ottavo posto tra i film di maggior incasso del 1967. 

VAI AI FILM DA GUARDARE

Oliver! (1968)

E’ un film drammatico musicale storico britannica del 1968 basato sull’omonimo musical del 1960 di Lionel Bart, a sua volta un adattamento dell’originale Oliver Twist del 1838 di Charles Dickens. Diretto da Carol Reed da una sceneggiatura di Vernon Harris, il film è composto da molte performance musicali. Nel ruolo del protagonista Ron Moody, Oliver Reed, Harry Secombe, Shani Wallis, Jack Wild e Mark Lester. Alla 41a edizione degli Academy Awards per il 1968, Oliver! è stato scelto per undici Academy Awards e ne ha vinti 6, tra cui Miglior film, Miglior regista per Reed e un Premio onorario per la coreografa Onna White. 

Funny Girl (1968)

E’ una commedia drammatica musicale biografica americana del 1968 diretta da William Wyler e scritta da Isobel Lennart, adattata dal suo libro per il musical teatrale con lo stesso titolo. È vagamente basato sulla vita e il lavoro a Broadway della star del cinema e comica Fanny Brice e il suo rapporto burrascoso con l’imprenditore e scommettitore Nicky Arnstein.

Prodotto dal genero di Brice, Ray Stark, con musica e testi di Jule Styne e Bob Merrill, il film è interpretato da Barbra Streisand nel ruolo di Brice e Omar Sharif nei panni di Arnstein. Un significativo successo di critica e commerciale, Funny Girl finì per essere il film di maggior incasso del 1968 negli Stati Uniti e ottenne 8 elezioni per l’Oscar. Streisand ha vinto il premio per la migliore attrice. E’ considerato tra i migliori film musicali mai realizzati. 

Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato (1971)

E’ un film fantasy musicale americano del 1971 diretto da Mel Stuart e interpretato da Gene Wilder nei panni di Willy Wonka. È un adattamento dell’originale Charlie and the Chocolate Factory del 1964 di Roald Dahl. Il film racconta la storia di un ragazzo di nome Charlie Bucket che, dopo aver scoperto un biglietto d’oro in una barretta di cioccolato, si reca alla fabbrica di cioccolato di Willy Wonka insieme ad altri 4 ragazzi provenienti da tutto il mondo.

A Dahl è stato attribuito il merito di aver scritto la sceneggiatura del film, tuttavia, contro i desideri di Dahl, sono state apportate modifiche alla storia e altre scelte fatte dal regista hanno portato Dahl a rinnegare il film. I numeri musicali sono stati composti da Leslie Bricusse e Anthony Newley mentre Walter Scharf ha allestito ed eseguito la musica orchestrale.

Il film ha ottenuto recensioni favorevoli e ha incassato 4 milioni di dollari. Nel 1972, il film ottenne un’elezione all’Oscar per la migliore colonna sonora originale e Wilder fu scelto per un Golden Globe come miglior attore in un musical. Il film presentava anche la melodia “The Candy Man”, che è stata registrata da Sammy Davis Jr. ed è diventata un successo popolare. Il film rimase nell’oscurità fino agli anni ’80, quando ottenne un seguito di culto e finì per essere estremamente popolare a causa delle trasmissioni televisive e delle vendite di home video.

Il violinista sul tetto (1971)

E’ un film musicale americano del 1971 basato sull’omonimo musical del 1964, prodotto e diretto da Norman Jewison. Ambientato nella Russia imperiale dell’inizio del XX secolo, il film è incentrato su Tevye, interpretato da Topol, un lattaio ebreo che deve affrontare l’ostacolo di sposare i suoi 5 figli nel mezzo del crescente stress nel suo shtetl. Il cast comprende anche Norma Crane, Leonard Frey, Molly Picon, Paul Mann, Rosalind Harris, Michèle Marsh, Neva Small e Paul Michael Glaser. L’arrangiamento musicale, composto da Jerry Bock con testi di Sheldon Harnick, è stato adattato ed eseguito da John Williams.

Registrato agli Shepperton Studios in Inghilterra e in Jugoslavia, è stato lanciato nelle sale il 3 novembre 1971 dalla United Artists con un successo. Gli spettatori hanno applaudito la regia di Jewison, la sceneggiatura del film e la bravura del cast. Il film ha guadagnato $ 83,3 milioni in tutto il mondo con una spesa di $ 9 milioni, finendo per essere il film di maggior incasso del 1971. Il film ha ottenuto 8 candidature al 44 ° Academy Awards, tra cui Miglior film e Miglior regista, e ne ha vinti 3: Miglior adattamento della colonna sonora (Williams), Miglior fotografia (Oswald Morris) e Miglior sonoro (Gordon K. McCallum, David Hildyard). 

Cabaret (1972)

E’ un film drammatico musicale americano del 1972 diretto da Bob Fosse e interpretato da Liza Minnelli , Michael York e Joel Gray. Ambientato a Berlino durante la Repubblica di Weimar nel 1931, sotto l’esistenza del crescente partito nazista, il film è vagamente basato sul musical di Broadway del 1966 Cabaret di Kander e Ebb, che è stato adattato dal romanzo di Christopher Isherwood semi-autobiografico The Berlin Stories (1945) oltre all’opera teatrale di John Van Druten del 1951 I Am a Camera , a sua volta adattata dal libro di Isherwood. Per il film sono stati utilizzati più numeri dello spettacolo teatrale, che includevano tre canzoni di Kander e Ebb, di cui due composte per l’adattamento. 

Nel modo convenzionale della commedia musicale, molti personaggi nella versione teatrale cantano per rivelare i loro sentimenti e far avanzare la trama; nel film, tuttavia, i numeri musicali sono totalmente diegetici. Tutti si verificano all’interno del club, con un’eccezione: “Tomorrow Belongs to Me”. Il film ha avuto successo ed ha portato a Liza Minnelli, figlia di Judy Garland e Vincente Minnelli, a vincere  l’Oscar per la migliore attrice. Ha ricevuto gli Academy Awards per il miglior attore non protagonista (Grey), il miglior regista (Fosse), la migliore fotografia, la migliore scenografia, il miglior sonoro, la migliore colonna sonora e adattamento di una canzone originale e il miglior montaggio cinematografico.

Yaadon Ki Baaraat (1973)

E’ un film masala in lingua indiana del 1973, diretto da Nasir Hussain e scritto da Salim Khan e Javed Akhtar. Comprende un cast corale, con Dharmendra, Vijay Arora, Tariq, Zeenat Aman, Neetu Singh e Ajit. Il film è stato influente nella storia del cinema indiano ed è stato riconosciuto come il primo film masala, integrando aspetti dei generi cinematografici azione, dramma, amore, musical, crimine e thriller. Il masala è diventato la categoria più popolare del cinema indiano, e Yaadon Ki Baaraat è stato definito la prima quintessenza del “film di Bollywood”. Zeenat Aman e Neetu Singh sono diventate le principali starlet degli anni ’70 grazie a questo film. La colonna sonora è in hindi, composta dal direttore musicale RD Burman. Il film è stato successivamente rifatto in tamil con il titolo Naalai Namadhe, in telugu come Annadammula Anubandham e in malayalam come Himam.

Amar Akbar Anthony (1977)

E’ un film masala in lingua indiana del 1977 diretto e prodotto da Manmohan Desai e scritto da Kader Khan. Il film è interpretato da un cast corale di Vinod Khanna, Rishi Kapoor, Amitabh Bachchan, Neetu Singh, Parveen Babi, Shabana Azmi, Nirupa Roy, Pran e Jeevan. La trama si concentra su 3 fratelli che si separano in gioventù e si convertono a varie fedi; Induismo, islam e cristianesimo. Come vuole il destino, il trio si riunisce per caso negli anni dell’età adulta e si propone di cercare vendetta dall’individuo responsabile della loro separazione.

L’album della colonna sonora è stato composto da Laxmikant-Pyarelal e i testi sono stati scritti da Anand Bakshi. Il film è stato il film indiano di maggior incasso di quell’anno, insieme a Dharam Veer e Hum Kisise Kum Naheen. La tolleranza spirituale finì per essere uno stile di riferimento nei film masala di Bollywood, basandosi sulla formula masala originata un paio di anni prima da Yaadon Ki Baaraat (1973) di Nasir Hussain. Allo stesso modo, Amar Akbar Anthony ha avuto un effetto duraturo sulla cultura popolare con le sue melodie memorabili, le battute e il personaggio di Anthony Gonsalves. Ha vinto numerosi premi al 25° Filmfare Awards, tra cui Miglior attore, Miglior regista musicale e Miglior montaggio. 

Grease (1978)

E’ un film divertente romantico musicale americano del 1978 basato sull’omonimo musical del 1971 di Jim Jacobs e Warren Casey. Scritto da Bronte Woodard e diretto da Randal Kleiser nel suo lungometraggio cinematografico di lancio, il film ritrae le vite del Greaser (una sottocultura amewricana degli anni ‘60) Danny Zuko e della studentessa australiana Sandy Olsson, che si innamorano nella stagione estiva. Il film è interpretato da John Travolta e Olivia Newton-John nei panni di Danny e Sandy. Grease ha raggiunto il successo sia per la critica che commercialmente, finendo per essere il film musicale con il maggior incasso di sempre all’epoca. La sua colonna sonora terminò nel 1978 come il secondo album più venduto dell’anno negli Stati Uniti, dietro la colonna sonora del grande successo del 1977 La febbre del sabato sera e ebbe una candidatura all’Oscar. 

The Wiz (1978)

E’ un film d’avventura musicale americano del 1978 diretto da Sidney Lumet e prodotto da Rob Cohen. Una rivisitazione del tradizionale film per bambini del 1900 di L. Frank Baum, Il mago di Oz, che include un cast tutto afroamericano, il film è stato vagamente adattato dal musical di Broadway del 1974 con lo stesso titolo. Segue le esperienze di Dorothy, una timida insegnante di Harlem di ventiquattro anni che si scopre sorprendentemente trasferita nella città da sogno Land of Oz, che sembra una variazione onirica di New York City. Fa amicizia con uno Spaventapasseri, un uomo di latta e un leone codardo, fa un viaggio attraverso la città per cercare il mago Wiz, che affermano sia l’unico abbastanza esperto da mandarla a casa.

Le riprese sono avvenute nel Queens, New York, da ottobre a dicembre 1977, con un cast interpretato da Diana Ross, Michael Jackson, nel suo lungometraggio di lancio, Nipsey Russell, Ted Ross, Mabel King, Theresa Merritt, Thelma Carpenter, Lena Horne e Richard Pryor. The Wiz è stato lanciato nelle sale il 24 ottobre 1978 segnando il completamento del rinnovamento dei film afroamericani iniziato con il movimento blaxploitation dei primi anni ’70. Nonostante il suo fallimento commerciale, finì per essere un classico di culto tra il pubblico, i fan di Jackson e gli amanti di Oz. 

Qayamat Se Qayamat Tak (1988)

E’ un film musicale romantico in lingua indiana del 1988, diretto da Mansoor Khan, scritto e prodotto da Nasir Hussain , e interpretato da Aamir Khan e Juhi Chawla nei ruoli principali. Il film è stato un grande successo commerciale in tutto il mondo, trasformando Aamir Khan e Juhi Chawla in super star. La trama del film era una versione moderna delle tradizionali storie d’amore come Layla e Majnun, Heer Ranjha, Romeo e Giulietta, ed ha trasformato la categoria musicale romantica a Bollywood. Il film è stato un punto di svolta nella storia del cinema hindi, stabilendo il modello di progettazione per i film d’amore musicali di Bollywood del cinema hindi negli anni ’90. 

La colonna sonora del film è stata altrettanto efficace, trasformandosi in uno dei più famosi album di colonne sonore di Bollywood degli anni ’80 con oltre 8 milioni di copie vendute. Al 36° National Film Awards il film ha vinto il National Film Award per il miglior film. Al 34esimo Filmfare Awards, il film ha ottenuto 11 candidature e ha vinto 8 importanti premi, tra cui Miglior film, Miglior regista (Mansoor), Miglior debutto maschile (Aamir) e Miglior debutto femminile (Chawla). 

Maine Pyar Kiya (1989)

E’ un film musicale romantico in lingua indiana del 1989 scritto e diretto da Sooraj Barjatya. Prodotto da Rajshri Productions, il film è interpretato da Salman Khan e Bhagyashree. Ha segnato i lanci di Barjatya e Bhagyashree. Le riprese principali sono avvenute a Mumbai e Ooty. La musica del film e la colonna sonora sono state create da Raamlaxman mentre Asad Bhopali ha scritto i testi. Maine Pyar Kiya è considerato uno dei film romantici più famosi mai realizzati ed è finito per essere un cult grazie alle sue melodie, dialoghi e bravura di Khan e Bhagyashree. È stato lanciato con recensioni favorevoli ed è diventato un blockbuster con un incasso mondiale di 280 milioni, finendo per essere il film di Bollywood con il maggior incasso del 1989 e il film indiano con il maggior incasso degli anni ’80. Ha vinto 6 Filmfare Awards.

Hum Aapke Hain Koun! (1994)

E’ un film drammatico romantico musicale in lingua indiana del 1994 scritto e diretto da Sooraj Barjatya e prodotto da Rajshri Productions. Il film è interpretato da Madhuri Dixit e Salman Khan e commemora le usanze degli eventi nuziali indiani attraverso la storia di una coppia e il rapporto tra le loro famiglie; una storia sulla compromissione del proprio amore a causa della propria famiglia. La trama è basata sul film precedente Nadiya Ke Paar (1982), basato sul libro hindi di Keshav Prasad Mishra, Kohbar Ki Shart. Il film include la musica di Raamlaxman che ha anche composto una colonna sonora di 14 canzoni, un numero insolitamente alto di brani per un film.

Il film è stato il maggior incasso dell’anno e il film indiano di maggior incasso al momento della sua uscita. È stato il primo film in assoluto a guadagnare oltre 1 miliardo in India e, se modificato per l’inflazione, è il film indiano con il maggior incasso degli anni ’90 e allo stesso modo tra i film di Bollywood con i guadagni più alti di sempre. Ha ottenuto recensioni positive al momento del rilascio, con elogi per la regia, la storia, la sceneggiatura del film, i dialoghi, la colonna sonora, lo stile di produzione, i costumi e il cast, con un apprezzamento significativo all’interpretazione di Dixit. Il film è considerato uno dei film più importanti nel mercato cinematografico e della cultura popolare indiana. Ha avuto un effetto duraturo sui matrimoni in India, che spesso consistono in musiche e performance tratte dal film. 

Moulin Rouge! (2001)

E’ un film drammatico romantico musicale del 2001 diretto, coprodotto e co-scritto da Baz Luhrmann. Segue un giovane poeta inglese, Christian, che si innamora della star del Moulin Rouge, attrice di cabaret e cortigiana Satine.Il film utilizza l’ambientazione musicale del quartiere Montmartre di Parigi ed è l’ultima parte della “Trilogia del sipario rosso” di Luhrmann, dopo Strictly Ballroom (1992) e Romeo + Juliet (1996) . Una coproduzione tra Australia e Stati Uniti, è interpretato da Nicole Kidman ed Ewan McGregor. John Leguizamo, Jim Broadbent e Richard Roxburgh recitano in ruoli secondari.

Moulin Rouge! è stato presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2001 ed è stato lanciato nelle sale il 18 maggio 2001 in Nord America e il 25 maggio 2001 in Australia.Il film è stato applaudito per la regia di Luhrmann, la bravura del cast, la colonna sonora, lo stile dei costumi e il valore della produzione. È stato anche un successo commerciale. Alla 74a edizione degli Academy Awards, il film ha ottenuto 8 candidature, tra cui Miglior film, e ne ha vinte 2 (Miglior scenografia e Migliori costumi). 

Idlewild (2006)

E’ un film musicale americano del 2006 scritto e diretto da Bryan Barber. Il film è interpretato da André 3000 e Big Boi del duo hip hop Outkast, e include brani musicali che sono stati composti, prodotti ed eseguiti dal gruppo. Idlewild contrappone il soul, il funk e l’hip-hop del gruppo in una una storia ambientata nell’immaginaria città dell’era della Depressione di Idlewild, in Georgia, nel 1935. Idlewild ha ricevuto recensioni contrastanti dalla critica e ha guadagnato $ 12 milioni in tutto il mondo. È stato scelto per 6 Black Reel Awards.

Hairspray – Grasso è bello (2007) 

E’ un film divertente romantico del 2007 basato sull’omonimo musical di Broadway del 2002, che a sua volta era basato sull’omonimo film di John Waters del 1988. E’ stato adattato sia dalla sceneggiatura di Waters del 1988 sia dal libro di Thomas Meehan e Mark O’Donnell per il musical teatrale dello sceneggiatore Leslie Dixon, diretto e coreografato da Adam Shankman e ha un cast corale composto da John Travolta, Michelle Pfeiffer, Christopher Walken, Amanda Bynes, James Marsden, Queen Latifah, Brittany Snow, Zac Efron, Elijah Kelley, Allison Janney e Nikki Blonsky. Ambientato nel 1962 a Baltimora, nel Maryland, il film segue l’adolescente “felicemente grassoccia” Tracy Turnblad (Blonsky) mentre persegue la fama come ballerina in un programma di danza televisivo locale e manifestazioni contro la divisione razziale.

Dixon ha rimodellato la bozza iniziale della sceneggiatura del film di Meehan e O’Donnell per attenuare la componente musicale. Il compositore/paroliere Marc Shaiman e il paroliere Scott Wittman hanno rinnovato le loro melodie dal musical di Broadway per la colonna sonora del film, e hanno composto 4 nuove canzoni per il film. Hairspray è diventato il decimo film musicale più redditizio nella storia del cinema degli Stati Uniti, dietro gli adattamenti cinematografici di Grease, Chicago e Mamma Mia!, e si pone come uno dei maggiori successi di film musicali degli anni 2000. 

Sweeney Todd (2007)

E’ un film slasher musicale del 2007 diretto da Tim Burton e un adattamento dell’omonimo musical del 1979 vincitore del Tony Award. Il film racconta la melodrammatica storia vittoriana di Sweeney Todd (Johnny Depp), un barbiere inglese e serial killer che, mentre cerca vendetta sul giudice Turpin (Alan Rickman) che lo ha ingiustamente ritenuto colpevole e lo ha bandito per prendersi sua moglie, uccide i suoi cienti e, con l’aiuto della sua complice, la signora Lovett (Helena Bonham Carter), trasforma i loro resti in torte di carne.

Essendo stato effettivamente colpito dalla qualità cinematografica del musical di Sondheim quando era ancora uno studente, Burton era affascinato dall’idea di una versione cinematografica fin dai primi anni ’80. Nel 2006 ha avuto la possibilità di realizzare questa aspirazione, quando DreamWorks Pictures lo ha chiamato in sostituzione del regista Sam Mendes, che aveva lavorato a tale adattamento. Depp, non esperto per il canto, ha preso lezioni per il suo ruolo, che il produttore Richard D. Zanuck ha riconosciuto come una sorta di scommessa. Guadagnando oltre 150 milioni di dollari in tutto il mondo, il film è stato applaudito per la bravura del cast, i numeri musicali , costumi, scenografie e fedeltà al musical del 1979.

Nine (2009)

E’ un film drammatico musicale romantico del 2009 diretto e prodotto da Rob Marshall e scritto da Michael Tolkin e Anthony Minghella. Il film è un adattamento dell’omonimo musical del 1982, che a sua volta è basato sul film semi-autobiografico del 1963 di Federico Fellini 8 1/2. Oltre alle melodie del musical teatrale, tutte composte da Maury Yeston, il film ha 3 melodie originali, anch’esse composte da Yeston. Il cast comprende Daniel Day-Lewis, Marion Cotillard, Penélope Cruz, Judi Dench, Fergie, Kate Hudson, Nicole Kidman e Sophia Loren. Il film è stato un fallimento commerciale ed è stato scelto per 4 Academy Awards.

La La Land (2016)

E’ una commedia drammatica musicale romantica americana del 2016 scritta e diretta da Damien Chazelle. Nel cast Ryan Gosling ed Emma Stone rispettivamente nei panni di un pianista jazz in difficoltà e di una starlet speranzosa, che si innamorano mentre perseguono i loro sogni a Los Angeles. John Legend, Rosemarie DeWitt, Finn Wittrock e JK Simmons compaiono nei ruoli di supporto.

Avendo davvero amato i musical durante il suo periodo come batterista, Chazelle inizialmente ha concepito il film insieme a Justin Hurwitz mentre frequentava l’Università di Harvard. Dopo essersi trasferito a Los Angeles nel 2010, Chazelle ha scritto la sceneggiatura ma non ha trovato uno studio pronto a finanziare la produzione senza modifiche al suo script. Dopo il successo del suo film Whiplash (2014), il lavoro è stato prodotto da Summit Entertainment. 

Il film è stato un successo commerciale, guadagnando 448 milioni di dollari in tutto il mondo con un piano di budget di produzione di $ 30 milioni, e ha ricevuto elogi dalla critica per la sceneggiatura e la regia del film, l’interpretazione di Gosling e Stone, la musica, i numeri musicali, la cinematografia e la produzione. Ha vinto un record di 7 premi dalle sue 7 candidature al 74esimo Golden Globes e ha ottenuto undici candidature al 70esimo British Academy Film Awards, vincendone 5, tra cui Miglior film. Il film ha anche ottenuto un record di quattordici candidature all’89 ° Academy Awards, vincendo in sei classifiche, tra cui la migliore attrice per Stone e la migliore regia per Chazelle. In quest’ultima categoria, Chazelle ha finito per essere il vincitore più giovane all’età di 32 anni.

Caro Evan Hansen (2021)

E’ un film musicale americano di formazione del 2021 diretto da Stephen Chbosky da una sceneggiatura di Steven Levenson. È basato sull’omonimo musical del 2015 di Levenson, Benj Pasek e Justin Paul. Ben Platt interpreta il personaggio del titolo, ripetendo il ruolo da cui proveniva in teatro 6 anni prima. Il cast è composto da Kaitlyn Dever, Amandla Stenberg, Nik Dodani, Colton Ryan, Danny Pino, Julianne Moore e Amy Adams. Il film ha avuto prestazioni scarse al botteghino e ha ottenuto valutazioni sfavorevoli da parte della critica, con molte critiche incentrate sulla recitazione di Ben Platt, con molte critiche che il suo ruolo fosse dovuto a suo padre, Marc Platt, produttore nel film. Le critiche sono state rivolte alla regia, all’assenza di fedeltà allo spettacolo originale e alla rappresentazione del disturbo mentale, sebbene alcuni abbiano applaudito il talento del cast di supporto.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Indiecinema Film Festival 2022

Indiecinema Film Festival 2022

Dal 5 Dicembre al 31 gennaio guarda in streaming la selezione dei film in concorso: cortometraggi, documentari e film indipendenti da tutto il mondo