fbpx

Film biografici: il genere e quali biopic vedere

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

Un film biografico è un film che racconta la vita di uno o più individui realmente esistiti. Tali film rivelano la vita del personaggio principale e viene utilizzato il vero nome di una persona. I film biografici variano dai film documentari fino a generi cinematografici di finzione come i film drammatici ed i film storici perché cercano di raccontare a fondo la storia della vita di una persona o almeno gli anni più significativi della loro vita.

Il genere biopic sembrava scomparso con l’epoca d’oro di Hollywood, ma in realtà ha continuato ad esistere utilizzando gli stessi identici meccanismi narrativi. Il film biografico maschile di solito ottiene un grande successo, quello femminile spesso la racconta la vittimizzazione delle donne. Spesso il casting può essere discutibile per i film biografici: è un equilibrio tra la somiglianza nelle apparenze e la capacità di rappresentare gli attributi dell’individuo realmente esistito. Quando la somiglianza tra attore e persona non c’è il film diventa poco credibile. 

A causa del fatto che i personaggi rappresentati sono persone reali, le cui caratteristiche e attività sono note dal grande pubblico, i film biografici sono pensate per la performance dell’attore protagonista. Molti attori famosi hanno ottenuto una nuova considerazione come star significative dopo aver recitato in film biografici. 

Film biografici da vedere

Ecco una lista, ordinata per anno di uscita, dei film biografici da vedere. Western, film sulla musica, film drammatici, commedie, celebrità e personaggi meno famosi: ce n’è per tutti i gusti. 

VAI AI FILM DA VEDERE

La storia del generale Custer (1941)

E’ un film western americano in bianco e nero del 1941 della Warner Bros. scritto da Hal B. Wallis e Robert Fellows, diretto da Raoul Walsh, interpretato da Errol Flynn e Olivia de Havilland. La storia del film utilizza un resoconto molto romanzato della vita del generale George Armstrong Custer, dal momento in cui entra nel college militare di West Point durante la guerra civile americana fino alla sua morte nella battaglia di Little Bighorn. Custer è rappresentato come un uomo che sceglie l’onore e la gloria rispetto al denaro e alla corruzione. La lotta contro Chief Crazy Horse (interpretato da Anthony Quinn) è rappresentata come un accordo mancato tra leader politici che desiderano la terra che Custer ha assicurato ai nativi americani.

The Jackie Robinson Story (1950)

The Jackie Robinson Story è un film biografico del 1950 diretto da Alfred E. Green e interpretato da Jackie Robinson nei panni di se stesso. Il film si concentra sulla lotta di Robinson contro l’abuso degli sciovinisti mentre diventa il primo giocatore afroamericano della Major League Baseball del periodo moderno.

VAI AI FILM DA VEDERE

The Bob Mathias Story (1954)

The Bob Mathias Story è un film di attività sportive americano del 1954 diretto da Francis D. Lyon e con Bob Mathias e Ward Bond. La storia di Bob Mathias (che interpreta se stesso), il primo ragazzo a vincere 2 medaglie d’oro olimpiche consecutive nel Decathlon di Londra nel 1948 e ad Helsinki nel 1952. Il film utilizzava un video completo dei Giochi di Londra e anche di Helsinki, costituito da riprese video reali dei risultati di Mathias. È stato creato e diffuso da Allied Artists ed è stato commercializzato come simile a vari altri film biografici The Stratton Story e The Glenn Miller Story.

Il conquistatore (1956)

The Conqueror è un film epico drammatico storico americano del 1956 diretto da Dick Powell e scritto da Oscar Millard. Il film è interpretato da John Wayne nei panni del conquistatore mongolo Gengis Khan e da co-protagonisti Susan Hayward, Agnes Moorehead e Pedro Armendáriz. Prodotto dall’imprenditore Howard Hughes, il film è stato girato principalmente vicino a St. George, nello Utah. Nonostante la statura degli attori e anche un’encomiabile successo in biglietteria, il film è stato un flop per la critica; è comunemente considerato uno dei film più orribili degli anni ’50 e anche uno dei film più brutti mai realizzati. Proprio per questo è interessante da vedere. 

All’inferno e ritorno (1955)

To Hell and Back è un film di guerra in Technicolor e CinemaScope pubblicato nel 1955. È stato diretto da Jesse Hibbs e interpretato dalla celebrità Audie Murphy nei panni di se stesso. È basato sull’omonimo libro di memorie del 1949 ed è un resoconto delle esperienze di Murphy nella seconda guerra mondiale come soldato nell’esercito degli Stati Uniti. La storia è stata scritta dal suo amico, David “Spec” McClure, che ha prestato servizio nel Signal Corps dell’esercito americano durante la seconda guerra mondiale.

VAI AI FILM DA VEDERE

Bonnie e Clyde (1967)

Bonnie e Clyde è un film poliziesco neo-noir biografico americano del 1967 guidato da Arthur Penn e interpretato da Warren Beatty e Faye Dunaway nei panni dei personaggi del titolo Clyde Barrow e Bonnie Parker. Il film include anche Michael J. Pollard, Gene Hackman ed Estelle Parsons. La sceneggiatura del film è di David Newman e Robert Benton. Le canzoni sono di Charles Strouse.

Bonnie e Clyde è considerato uno dei primi film dell’era New Hollywood. Ha destrutturato molti cliché cinematografici e abbattuto tabù: per alcuni membri della controcultura, il film è stato considerato un “grido di battaglia”. Il suo successo ha motivato vari altri registi ad essere più aperti nell’offrire sesso e violenza fisica nei loro film. La fine del film diventò leggendaria, tra le scene di morte più sanguinose in un film.

Alice’s Restaurant (1969)

Alice’s Restaurant è un film commedia americano del 1969 diretto da Arthur Penn. È un adattamento della canzone popolare del 1967 “Alice’s Restaurant Massacree”, cantata da Arlo Guthrie. Il film è interpretato da Guthrie nei panni di se stesso, con Pat Quinn nei panni di Alice Brock e James Broderick nei panni di Ray Brock. Penn ha co-scritto la sceneggiatura del film nel 1967 con Venable Herndon dopo aver ascoltato la traccia, subito dopo aver finito Bonnie & Clyde.

L’Alice’s Restaurant fu lanciato il 19 agosto 1969, un paio di giorni dopo che Guthrie si presentò al Festival di Woodstock. Anche un cd della colonna sonora del film è stato lanciato dalla United Artists Records. La colonna sonora consiste in una variazione della canzone del titolo, inizialmente divisa in due parti. 

Io sono il più grande (1977)

E’ un film sportivo biografico del 1977 sulla vita del combattente Muhammad Ali, in cui Ali interpreta se stesso. È stato realizzato da Tom Gries. Il film racconta la vita di Ali dalle Olimpiadi estive del 1960 alla sua riconquista della corona dei pesi massimi da George Foreman nel loro popolare incontro “Rumble in the Jungle” nel 1974. I video degli stessi incontri di boxe sono inserite nel film. Il film è basato sulla storia The Greatest: My Own Story scritta da Muhammad Ali e Richard Durham e adattata da Toni Morrison.

Toro scatenato (1980)

Toro scatenato è un film biografico americano del 1980 diretto da Martin Scorsese, prodotto da Robert Chartoff e Irwin Winkler e adattato da Paul Schrader e Mardik Martin dal racconto di Jake LaMotta del 1970 Toro scatenato: la mia storia. Il film vede Robert De Niro nei panni di Jake LaMotta, un combattente di peso medio italo-americano la cui rabbia compulsiva e autodistruttiva, la gelosia e la fame animalesca hanno danneggiato il suo rapporto con sua moglie e la sua famiglia. Nel film sono inclusi Joe Pesci nei panni di Joey, il fratello di LaMotta, e Cathy Moriarty nei panni di Vikki, la sua dolce metà. Nicholas Colasanto, Theresa Saldana e Frank Vincent svolgono funzioni secondarie nel film.

Durante la fotografia principale, ciascuna delle scene di boxe è stata coreografata per un particolare design visivo e De Niro ha acquisito circa 27 kg per rappresentare LaMotta nei suoi ultimi anni post-boxe. Il film ha ricevuto valutazioni contrastanti al momento della sua uscita, ma è stato scelto per 8 Academy Awards. Dopo la sua uscita, il film ha continuato a raccogliere un grande apprezzamento, ed è ora considerato uno dei migliori film mai realizzati.

The Elephant Man (1980)

The Elephant Man è un film biografico britannico-americano del 1980 su Joseph Merrick, un uomo gravemente deformato nella Londra della fine del XIX secolo. Il film è stato diretto da David Lynch, prodotto da Mel Brooks e Jonathan Sanger, e interpretato da John Hurt, Anthony Hopkins, Anne Bancroft, John Gielgud, Wendy Hiller, Michael Elphick, Hannah Gordon e Freddie Jones. La sceneggiatura del film è stata adattata da Lynch, Christopher De Vore ed Eric Bergren da The Elephant Man and Other Reminiscences (1923) di Frederick Treves e The Elephant Man: A Study in Human Dignity (1971) di Ashley Montagu. È stato girato in bianco e nero e utilizza il trucco di Christopher Tucker. The Elephant Man è stato un successo commerciale con 8 elezioni per l’Oscar, tra cui Miglior film, Miglior regista, Miglior sceneggiatura adattata e Miglior attore.

VAI AI FILM DA VEDERE

Gandhi (1982)

Gandhi è un film biografico storico del 1982 basato sulla vita del Mahatma Gandhi, il leader dell’indipendenza indiana pacifista contro l’Impero britannico. Una coproduzione tra India e Regno Unito, è diretta da Richard Attenborough da una sceneggiatura di John Briley. Ha come protagonista Ben Kingsley nel ruolo di Gandhi. Il film racconta la vita di Gandhi dal 1893, quando viene fatto scendere da un treno sudafricano per essere rimasto in una zona per soli bianchi, e termina con il suo omicidio e il funerale nel 1948. Un indù praticante, in Gandhi viene mostrata la tolleranza di altre religioni, in particolare il cristianesimo e l’islam.

Quei bravi ragazzi (1990)

E’ un film biografico e film di gangster americano del 1990 diretto da Martin Scorsese, scritto da Nicholas Pileggi e Scorsese e prodotto da Irwin Winkler. È un adattamento cinematografico del libro del 1985 Wiseguy di Pileggi. Interpretato da Robert De Niro, Ray Liotta, Joe Pesci, Lorraine Bracco e Paul Sorvino, il film racconta le avventure del mafioso Henry Hill e dei suoi parenti e amici dal 1955 al 1980. Per prepararsi al loro ruolo nel film, De Niro, Pesci e Liotta hanno spesso parlato con Pileggi. Secondo Pesci, l’improvvisazione è il risultato di sessioni di prove in cui Scorsese ha fornito agli attori la flessibilità di fare ciò che desideravano. Il regista ha registrato queste sessioni, ha preso le battute che gli piacevano di più e le ha inserite in una sceneggiatura modificata, su cui il cast ha lavorato durante le riprese. Tra i migliori film della carriera di Martin Scorsese, è considerato tra i migliori film mai realizzati, specialmente nella categoria gangster.

Kafka (1991)

Kafka è un film thriller del 1991 guidato da Steven Soderbergh. Apparentemente un film biografico, basato sulla vita di Franz Kafka, il film oscura i confini tra la realtà e la finzione di Kafka, sviluppando un’atmosfera kafkiana. È stato creato da Lem Dobbs e vede nel ruolo del protagonista Jeremy Irons, con Theresa Russell, Ian Holm, Jeroen Krabbé, Joel Grey, Armin Mueller-Stahl e Alec Guinness. È stato parzialmente filmato nell’area di Praga.

Lanciato dopo il famoso esordio alla regia di Soderbergh Sex, Lies and Videotape, è stato il primo di quella che sarebbe stata sicuramente una raccolta di insuccessi al botteghino. In realtà con il tempo è diventato un film di culto.

The Doors (1991)

The Doors è un film musicale biografico americano del 1991 diretto da Oliver Stone e scritto da J. Randal Johnson. Il film vede Val Kilmer come protagonista nel ruolo di Jim Morrison, Meg Ryan come Pamela Corson, mogliedi Morrison, Kyle MacLachlan come tastierista Ray Manzarek, Frank Whaley come chitarrista solista Robby Krieger, Kevin Dillon come batterista John Densmore, Billy Idol come Cat e Kathleen Quinlan nel ruolo della giornalista Patricia Kennealy. Il film racconta la storia e la vita di Jim Morrison, la star del gruppo rock americano The Doors, e il successo della band, delle loro canzoni, e della controcultura. Il film descrive Morrison come un simbolo epico del rock-and-roll degli anni ’60 e della controcultura, è ci sono molte scene dell’abuso di sostanze stupefacenti di Morrison, relazioni extraconiugali, stile di vita hippie, dipendenza da alcol, allucinogeni, e il suo crescente fascino per la morte.

Chaplin (1992)

Chaplin è una commedia drammatica biografica americana del 1992 sulla vita del comico inglese Charlie Chaplin. È stato diretto da Richard Attenborough e interpretato da Robert Downey Jr., Marisa Tomei, Dan Aykroyd, Penelope Ann Miller e anche Kevin Kline. Include anche il figlio di Charlie Chaplin, Geraldine Chaplin, nel ruolo di sua madre, Hannah Chaplin.

Il film è stato adattato da William Boyd, Bryan Forbes e William Goldman dalla pubblicazione di Chaplin del 1964 My Autobiography e anche dalla pubblicazione del 1985 Chaplin: His Life and also Art del critico dei film David Robinson. Il film ha ottenuto recensioni contrastanti. L’interpretazione di Downey ha ottenuto importanti riconoscimenti e gli è valsa il BAFTA Award come miglior attore e le candidature per l’Oscar come miglior attore e il Golden Globe come miglior attore in un film drammatico.

Ed Wood (1994)

Ed Wood è una commedia drammatica biografica americana del 1994 diretta da Tim Burton e interpretata anche da Johnny Depp nei panni di Ed Wood, l’omonimo regista di culto. Il film racconta la vita di Wood quando ha realizzato i suoi film più famosi e la sua collaborazione con la star Bela Lugosi, interpretata da Martin Landau. Sarah Jessica Parker, Patricia Arquette, Jeffrey Jones, Lisa Marie e Bill Murray sono tra gli attori non protagonisti. Quando erano allievi della USC School of Cinematic Arts, il film è stato sviluppato dagli autori Scott Alexander e Larry Karaszewski. 

VAI AI FILM DA VEDERE

Nixon (1995)

Nixon è un film di drammatico storico americano del 1995 diretto da Oliver Stone, prodotto da Clayton Townsend, Stone e Andrew G. Vajna. Il film racconta la storia della vita e la politica del presidente degli Stati Uniti Richard Nixon, interpretato da Anthony Hopkins. Il film descrive Nixon come eccezionale, sebbene profondamente imperfetto. 

Private Parts (1997)

Private Parts è un commedia biografica americana del 1997 scritta da Ivan Reitman e diretta da Betty Thomas. Il film è un adattamento della pubblicazione del 1993 con lo stesso nome del personaggio radiofonico Howard Stern, basato su una storia di Len Blum e Michael Kalesniko sulla vita di Stern fin dall’infanzia e la sua ascesa al successo in radio. Stern e anche molti dei membri del suo programma radiofonico famosi nella parte di se stessi, tra cui il giornalista e co-conduttore Robin Quivers, i produttori Fred Norris e Gary Dell ‘Abate e il comico Jackie Martling. Il film è interpretato anche da Mary McCormack, Allison Janney, Michael Murphy e Paul Giamatti.

Man on the Moon (1999)

È una commedia drammatica biografica del 1999 sul defunto attore americano Andy Kaufman, con Jim Carrey nei panni di Kaufman. Il film è stato diretto da Miloš Forman e include nel cast Danny DeVito, Courtney Love e Paul Giamatti. Il racconto ripercorre la vita di Kaufman fin dall’infanzia con i club della commedia e l gli show televisivi che lo hanno reso famoso, inclusi i suoi look indimenticabili in Saturday Night Live, Late Night con David Letterman, Fridays e anche il suo ruolo di Latka Gravas nella commedia Taxi.

Confessioni di una mente pericolosa (2002)

È un film biografico e di spionaggio americano del 2002 che racconta la vita immaginaria del conduttore di programmi Chuck Barris. Il film è stato il lancio alla regia di George Clooney, è stato scritto da Charlie Kaufman e interpretato da Sam Rockwell nei panni di Barris, oltre a Julia Roberts, Drew Barrymore e Clooney. È basato sull’omonimo libro di memorie di Barris del 1984, in cui dichiarava di essere stato un assassino per la CIA insieme alla sua professione nell’industria cinematografica. Queste affermazioni sono state effettivamente respinte dalla CIA, mentre Barris per tutta la vita ha rifiutato di dichiarare se il caso fosse vero o meno.

Il pianista (2002)

Il pianista è un film biografico drammatico del 2002 prodotto e diretto da Roman Polanski, con una sceneggiatura di Ronald Harwood e interpretato da Adrien Brody. È basato sul libro autobiografico The Pianist (1946), un racconto sull’Olocausto del pianista e autore ebreo polacco Władysław Szpilman, un sopravvissuto all’Olocausto. Il film è stato una coproduzione di Francia, Regno Unito, Germania e Polonia. Il pianista è stato presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2002 il 24 maggio 2002, dove ha vinto la Palma d’oro. Il film ha ottenuto un riconoscimento importante, con i critici che hanno ammirato la regia di Polanski, l’interpretazione di Brody e la sceneggiatura del film di Harwood. Al 75 ° Academy Awards, il film ha vinto per il miglior regista (Polanski), la migliore sceneggiatura adattata (Harwood) e il miglior attore (Brody).

Ray (2004)

Ray è un film biografico e musicale americano del 2004 incentrato su 30 anni nella musica dell’artista blues Ray Charles. Il film è stato coprodotto e diretto da Taylor Hackford, nonché scritto da James L. White da un racconto di Hackford e White. Ha come protagonista Jamie Foxx nel ruolo del protagonista, oltre a Kerry Washington, Clifton Powell, Harry Lennix, Terrence Howard, Larenz Tate, Richard Schiff e anche Regina King nei ruoli di supporto. Il film ha ottenuto recensioni favorevoli dai critici, con un certo apprezzamento per l’efficienza di Foxx ed è stato un successo commerciale, guadagnando 124,7 milioni di dollari a livello globale rispetto a un budget per la produzione di 40 milioni di dollari. Charles aveva intenzione di andare a una proiezione del film finito, ma è deceduto per problemi al fegato nel giugno 2004, mesi prima della fine del montaggio del film.

The Aviator (2004)

The Aviator è un film biografico americano del 2004 diretto da Martin Scorsese e scritto da John Logan. Nel cast Leonardo DiCaprio nei panni di Howard Hughes, Cate Blanchett nei panni di Katharine Hepburn e Kate Beckinsale nei panni di Ava Gardner. Il cast di supporto include Ian Holm, John C. Reilly, Alec Baldwin, Jude Law, Gwen Stefani, Kelli Garner, Matt Ross, Willem Dafoe, Alan Alda e Edward Herrmann.

Basato sul libro del 1993 Howard Hughes: The Secret Life di Charles Higham, il film ritrae la vita di Howard Hughes, leader dei viaggi aerei e regista del film Hell’s Angels. Il film descrive la sua vita dal 1927 al 1947, durante il quale Hughes finì per essere un potente produttore di film e un magnate dei viaggi aerei, mentre allo stesso tempo diventava mentalmente instabile a causa di disturbi ossessivo-compulsivi. I critici che hanno applaudito DiCaprio e Blanchett e la regia di Scorsese. Il film ha guadagnato $ 214 milioni su un piano di spesa di $ 110 milioni e ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Alla 77a edizione degli Academy Awards, è stato scelto per undici premi.

Into the Wild (2007)

Into the Wild è un film biografico americana del 2007 scritto, coprodotto e diretto da Sean Penn. È un adattamento dell’omonimo libro del 1996 di Jon Krakauer e racconta la storia di Christopher McCandless, un ragazzo che ha attraversato il Nord America fino alle terre selvagge dell’Alaska all’inizio degli anni ’90. Il film è interpretato da Emile Hirsch nei panni di McCandless, Marcia Gay Harden nei panni di sua madre, William Hurt nei panni di suo padre, Jena Malone, Catherine Keener, Brian Dierker, Vince Vaughn, Kristen Stewart e Hal Holbrook.

Christopher McCandless si presenta in una località remota chiamata Healy, appena a nord del Denali National Park and Preserve in Alaska. Notando la sua impreparazione, il suo autista gli fornisce stivali di gomma. McCandless si accampa in un autobus abbandonato che chiama “The Magic Bus”. Si accontenta della solitudine, del fascino della natura e mangia i frutti della terra. Caccia con un fucile, legge libri e tiene un diario mentre prepara la sua nuova vita in natura.

The Wolf of Wall Street (2013)

The Wolf of Wall Street è un film biografico americano del 2013 diretto da Martin Scorsese e scritto da Terence Winter, basato sull’omonimo racconto del 2007 di Jordan Belfort. Racconta il punto di vista di Belfort sulla sua professione di agente di cambio a New York City e su come la sua azienda, Stratton Oakmont, abbia partecipato a una diffusa corruzione e truffe a Wall Street, che alla fine hanno causato il suo fallimento. Leonardo DiCaprio, che è stato anche produttore del film, interpreta Belfort, con Jonah Hill come partner e amico dell’organizzazione, Donnie Azoff, Margot Robbie come sua moglie, Naomi Lapaglia e Kyle Chandler come rappresentante dell’FBI Patrick Denham, che cerca di arrestare Belfort.

Il film è stato un successo commerciale significativo, guadagnando 392 milioni di dollari in tutto il mondo, finendo per diventare il film di maggior incasso di Scorsese. Il film ha stabilito un Guinness World Record per le parolacce in un film ed ha ricevuto recensioni favorevoli dalla critica ed è apparso in una serie di elenchi di “migliori dell’anno”. È stato scelto per una serie di premi, di cui 5 all’86 ° evento degli Academy Awards: miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura adattata, miglior attore (per DiCaprio) e miglior attore non protagonista (per Hill). DiCaprio ha vinto il premio come Miglior Attore al 71° Golden Globe, dove il film è stato scelto anche come Miglior Film.

La teoria del tutto (2014)

È un film biografico del 2014 diretto da James Marsh. Racconta la vita del fisico accademico Stephen Hawking. È stato adattato da Anthony McCarten dal racconto del 2007 Travelling to Infinity: My Life with Stephen di Jane Hawking, che racconta la sua collaborazione con il suo ex marito Stephen Hawking, la sua diagnosi medica di sclerosi, così come il suo successo nel campo della fisica. Il film è interpretato da Eddie Redmayne e Felicity Jones. 

The Irishman (2019)

The Irishman è un film biografico di gangster americano del 2019 diretto e prodotto da Martin Scorsese e scritto da Steven Zaillian, basato sul libro del 2004 I Heard You Paint Houses di Charles Brandt. Nel cast Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci, con Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin, Stephen Graham, Stephanie Kurtzuba, Jesse Plemons e Harvey Keitel. Il film segue Frank Sheeran (De Niro), un camionista che finisce per essere un sicario insieme al mafioso Russell Bufalino (Pesci) e alla sua famiglia di mafiosi, compreso il tempo trascorso a lavorare per l’avvocato Teamster Jimmy Hoffa (Pacino). Con una durata di 209 minuti e un piano di budget di produzione di $ 159-250 milioni, è il film più lungo e costoso della carriera di Scorsese. Il film è stato scelto per 10 premi al 92 ° Academy Awards e ha ottenuto vari altri riconoscimenti.

DAMaN (2022)

DAMaN è un film biografico di Odia indiano del 2022 scritto e diretto da Debi Prasad Lenka e Vishal Mourya e prodotto da Deependra Samal. Il film è interpretato da Babushaan Mohanty e Dipanwit Dashmohapatra nei ruoli principali. Il film rappresenta l’inesorabile battaglia di un medico contro superstizioni e la battaglia per far conoscere agli individui tribali la realtà della malattia della malaria. Il film è ambientato nel 2015. Siddharth, un giovane medico che ha completato il suo MBBS da Bhubaneswar, viene mandato a Janbai PHC, un’area tribale isolata nel distretto di Malkangiri di Odisha.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Indiecinema Film Festival 2022

Indiecinema Film Festival 2022

Dal 5 Dicembre al 31 gennaio guarda in streaming la selezione dei film in concorso: cortometraggi, documentari e film indipendenti da tutto il mondo