Film indipendenti e cult

I migliori cortometraggi d’autore da guardare assolutamente

Indice dei contenuti

I cortometraggi sono da sempre la palestra dei giovani registi che iniziano la loro carriera cinematografica. Convenzionalmente sono considerati cortometraggi tutti i film che durano meno di 40 minuti, secondo l’Academy chi assegna l’Oscar. 

I registi iniziano quasi sempre producendo da soli o con un piccolo finanziamento di parenti amici o associazioni i propri film di cortometraggio. Anche Martin Scorsese ad esempio ha iniziato autoproducendo il film breve The Big Shave, che lo portò all’attenzione di alcuni produttori per realizzare il suo primo film di lungometraggio. 

David Lynch ha una lunghissima produzione di straordinari cortometraggi sia all’inizio della carriera, sia successivamente. Per David Lynch, che è un regista che ama sperimentare dalla pittura alle serie tv fino ai videoclip, il cortometraggio è una delle forme di espressione preferite. 

david-lynch-migliori-cortometraggi

La storia del cinema nasce proprio con i cortometraggi. Thomas Edison Fu uno dei primi a proporli con il modello di visione individuale del kinetoscopio. Successivamente all’invenzione del Cinematografo dei fratelli Lumière, tutti i film proiettati in pubblico con modalità collettiva erano film di cortometraggio. Essi duravano anche meno di un minuto. 

Il limite di durata delle bobine cinematografiche infatti era di pochi minuti. Realizzare film di lungometraggio era un’attività complicata e costosa, difficilmente raggiungibile con le tecnologie di post-produzione di quell’epoca. 

Molti dei cortometraggi girati dagli operatori che i fratelli Lumière mandarono in tutto il mondo erano brevi documentari di viaggio, formati da un’unica ripresa, senza nessun intervento di montaggio. 

Molte società di produzione nell’epoca del muto producevano solo cortometraggi. Lo spettacolo cinematografico infatti era concepito come un pacchetto che comprendeva un film principale ed un film breve, che veniva proiettato di solito prima del lungometraggio. 

Cortometraggi famosi

charlie-chaplin-cortometraggi

Charlie Chaplin ha iniziato la sua carriera realizzando esclusivamente I famosi cortometraggi comici con il personaggio di Charlot. Il cortometraggio comico era uno degli spettacoli più famosi e popolari dell’epoca del muto. Anche i comici Laurel e Hardy realizzarono quasi esclusivamente cortometraggi fino alla fine degli anni trenta, quando la produzione si spostò completamente sui lungometraggi. 

Guarda i migliori cortometraggi di Charlie Chaplin

Altri cortometraggi famosi dell’epoca furono i film di Joe McDoakes e i cortometraggi di animazione di studi come Walt Disney Productions e Warner Bros. Cartoons. Verso la metà degli anni cinquanta il cortometraggio cinematografico era completamente scomparso, mentre i cortometraggi di animazione continueranno ad essere famosi e popolari. 

Cortometraggi d’animazione

Il cortometraggio infatti era il formato preferito anche dalla televisione per trasmettere i film di animazione. Cortometraggi come quelli di Hanna Barbera e della Pantera Rosa prodotti da grandi Studios hanno continuato ad essere distribuiti nelle televisioni per decenni, con puntate nuove fino agli anni Ottanta e repliche durante gli anni 90. 

Oggi la casa di produzione più importanti che continua la tradizione del cortometraggio è la Pixar. Nel 2007 la Pixar è stata acquistata dalla Disney che continua a produrre cortometraggi live-action come la serie dei Muppets ed altri cortometraggi realizzati per il canale YouTube. 

Cortometraggi nei Festival

I cortometraggi sono stati spesso relegati al circuito dei Festival. Quasi tutti i festival più prestigiosi ed importanti hanno una categoria riservata al cortometraggio, compreso il premio Oscar. Negli ultimi anni c’è stata un’importanza crescente del cortometraggio nel circuito dei Festival, grazie ai canali digitali che permettono di guardare film brevi e fuori dai formati di durata tradizionali. 

In effetti, a partire dagli anni 2000, La supremazia del film di lungometraggio come formato standard sta perdendo importanza. Sono nate molte piattaforme digitali che danno estremamente rilievo alla distribuzione di film di cortometraggio

Scopri i cortometraggi dell’Indiecinema Film Festival

IndieCinema-Film-Festival-2021

Cortometraggi amatoriali

Un altro fenomeno enorme è la produzione di cortometraggi amatoriali, facilitata dalle nuove tecnologie digitali e dall’utilizzo di massa di smartphone che producono ormai video di altissima qualità. Non c’è dubbio che vi siano alcuni cortometraggi realizzati con uno smartphone che sono superiori a cortometraggi professionali realizzati da uno studio con un budget grande. 

È un esempio evidente di come le idee, le emozioni, la sensibilità e la visione del mondo di un cortometraggio amatoriale possono essere a volte molto più interessanti di un film professionale con attori famosi. La confezione non è essenziale: con lo sviluppo della tecnologia che democratizza l’arte cinematografica questo sta diventando sempre più evidente. 

I grandi studi però ora si assicurano il monopolio attraverso la distribuzione, il marketing e la fidelizzazione del pubblico. La tecnologia digitale infatti non basta per convincere il pubblico a guardare un cortometraggio o un film indipendente

Attraverso complesse strategie di omologazione delle preferenze del pubblico. Pilotare il pubblico di massa resta un’operazione abbastanza semplice quando non esiste una coscienza critica diffusa. 

Cortometraggi d’autore

Non c’è dubbio che il cortometraggio d’autore è uno dei film più realizzati dai grandi maestri del cinema all’inizio della loro carriera. Da questo punto di vista uno dei motivi è che il cortometraggio d’autore e consente di sperimentare oltre il film di lungometraggio, più costoso e difficile da realizzare. 

Il cortometraggio è il territorio ideale per il cinema sperimentale e d’essai, per costruire nuove forme di avanguardia. Nel mondo del cortometraggio d’autore troviamo film con una forte componente visiva, privi di una narrazione tradizionale, a volte privi di dialoghi. 

Anche il formato stesso del cortometraggio costringe i registi ad inventare cose nuove, a cercare la sintesi cinematografica degli eventi, spesso con un valore simbolico e metaforico. 

Inizia a guardare i cortometraggi con una prova gratuita

I migliori Cortometraggi da vedere

Una selezione dei migliori cortometraggi da guardare: nuovi talenti e cult della storia del cinema.

Loredana

migliori-cortometraggi-loredana

La vita di Loredana, una ragazza di 32 anni che vive a Palermo. Il documentario è diviso in due. Nella prima parte è più intimo e parla della sua persona, nella seconda parte parla di come vive.

Cracolice

migliori-cortometraggi-Cracolice

Calabria, fine anni ’80 e prima metà degli anni ’90. Cracolice, paesino marittimo del Tirreno, è tristemente noto alla cronaca per un evento scoppiato nei primi degli anni ’90, mai smentito né confermato: a seguito dell’approdo delle famose “navi dei veleni”, la popolazione giovane smise improvvisamente di crescere, creando degli eterni adolescenti. Disastro ambientale o complotto di stampo mafioso?

Believe in you

migliori-cortometraggi-believe-in-you

Ispirandosi al cinema moderno come quello di Christopher Nolan il regista si interroga in questo cortometraggio sulla questione del tempo, disseminando nella narrazione dettagli importanti che lo spettatore non deve lasciarsi sfuggire. Un film che si svolge in una dimensione surrealista, utopica e quasi extraterrestre: il protagonista e angosciato è avvolto da un alone di mistero, i personaggi sono comandati dal regista stesso come marionette. Candidato a tre nomination per il Golden short Film Festival.

Ninnao

migliori-cortometraggi-ninnao

Ninnaò affronta il tema delle mamme di latte in maniera diretta e cruda, mettendo in risalto in maniera originale i rapporti che si instaurano tra due donne che finiranno per contendersi il bimbo. Vincerà che saprà approfittare maggiormente della situazione. Prodotto dal Centro sperimentale di cinematografia di Roma, è un film sul tema della famiglia, che racconta delle radici intime dell’essere umano e delle dinamiche famigliari.

Inizia a guardare i cortometraggi con una prova gratuita

Film indipendenti cult

Intolerance

migliori-cortometraggi-intolerance

Un senzatetto sordo riesce a salvare una ragazza dalle grinfie di uno stupratore. Scossa e commossa, la ragazza è molto grata all’uomo e vorrebbe sdebitarsi. Il senzatetto non vuole nulla in cambio, fin quando dalla schiena della ragazza fuoriesce un paio di magnifiche ali. Per trasmettere allo spettatore l’udito di un sordo il cortometraggio ha cercato di sonorizzare il silenzio.

B-52

migliori-cortometraggi-b-52

In un prossimo futuro, una nuova tecnologia ci rende ancora più alienati e iperconnessi. Marco, schiacciato da una vita noiosa e monotona, cerca il suo posto nel mondo. Quando incontra Nico al bancone di un bar, pensa di averlo finalmente trovato. Ma finirà per essere solo un pezzo di un gioco più grande, con implicazioni inquietanti. 

Emperian

migliori-cortometraggi-emperian

La Terra è stata distrutta a causa della carestia, della guerra, della fame e della devastazione umana, ma alcune persone che sono rimaste nello spazio sono sopravvissute e in seguito hanno formato una colonia chiamata “Emperian”. Dopo anni hanno scoperto un modo per tornare indietro nel tempo. Pertanto, hanno deciso di inviare una ragazza di nome Amaya. Gli Emperiani credono di salvare la terra salvando Gesù Cristo. 

I cortometraggi comici di Charlie Chaplin

migliori-cortometraggi-charlie-chaplin

Charlie Chaplin diventa conosciuto in tutto il mondo con i cortometraggi del suo personaggio Charlot, ispirato alla sua esperienza di vita, inventato nel 1914. Un vagabondo dalle scarpe enormi che aggiunge ai film comici dell’epoca la poesia del grande cinema. Inizialmente diretto da altri registi, dal 1918 in poi Charlie Chaplin passa dietro la macchina da presa e inizia a curare in modo maniacale tutti gli aspetti creativi dei suoi film brevi, dalla scrittura alle musiche.

Lockdown trilogy of mine – Stage I

migliori-cortometraggi-Lockdown-trilogy

Apatia: Lockdown 2020. Uno scrittore in quarantena affronta un blocco creativo. La Musa è incastrata tra le paure della sua mente. Queste paure nascono dall’ instabilità economica e sociale che la totale clausura gli ha sbattuto in faccia. Un tributo a tutti gli artisti nel mondo che affrontano tempi molto duri….

Lockdown trilogy of mine – Stage II

migliori-cortometraggi-Lockdown-trilogy

Uno scrittore in quarantena (che non riesce più a scrivere) sembra accettare le misure governative, anche se queste lo hanno privato della sua libertà e indipendenza, forza, gioia e, soprattutto, del suo lavoro. Accade che ad un certo punto lui non riesca più a respirare. Strane sensazioni percepite durante il lockdown. Siamo tutti la stessa persona, dietro la maschera. Il cortometraggio è stato interamente realizzato a distanza, ognuno nel posto dove era in quarantena…

Simon del deserto

migliori-cortometraggi-Simon-del-deserto

Simón, un santone dalla barba lunga, vive su una colonna in pieno deserto, quasi in totale digiuno. La gente lo venera come un Messia. Compie miracoli, subisce tentazioni da satana, che lo tormenta sotto le sembianze di una avvenente donna. Una serie di scene grottesche, surreali, magiche e picaresche. Il miglior Luis Bunuel in soli 45 minuti.

Inizia a guardare i cortometraggi con una prova gratuita

Film indipendenti cult

Prima che l’ora cambi

migliori-cortometraggi-Prima-che-lora-cambi

Ogni anno, l’ultima settimana di ottobre, tra sabato e domenica, avviene il passaggio dall’ora legale a quella solare, anticamera della stagione invernale. Prima di spostare le lancette indietro di un’ora e avvertire l’avvicinarsi dell’oscurità, qualcuno decide di partire e celebrare la memoria del giorno.

Todosentimento

migliori-cortometraggi-Todosentimento

Todosentimento oltre a rivelare un brano musicale di prima qualità, contribuisce alla conoscenza di una delle più sentite relazioni artistiche di lingua italo-brasiliana, De Vito-Buarque. Il protagonista, la voce del tempo sentito, è un poeta che aspira ad amare. In che modo un uomo votato alla sensibilità può raggiungere l’amore totale? Esiste una strada che lo porti a questa méta (o metà)?

Giallo artistico

migliori-cortometraggi-Giallo-artistico

La storia del film si svolge a Pescara. Il film è un omaggio al mondo immaginario di Andrea Pazienza. La trama surreale è sorretta da personaggi inverosimili che abitano degli spazi urbani dando vita a stati onirici e gag comiche.

Manon

migliori-cortometraggi-Manon

Nella Bretagna del XIX secolo, una giovane ragazza che presto si sposerà decide di scappare dalla sua casa seminando la morte per la sua strada.

De feet

migliori-cortometraggi-De-feet

Elena si sveglia una mattina e si rende conto che i suoi piedi sono stati rubati e scambiati con dei piedi orrendi.

L’uomo più buono del mondo

Luomo-più-buono-del-mondo

Con una bomba legata al polso e otto minuti di tempo prima che essa esploda, Danilo Conti deve correre dall’altra parte della città per disattivarla: ma lui è anche l’uomo più buono del mondo…

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.