Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Moon

Indice dei contenuti

“Moon” è un film di fantascienza del 2009 diretto da Duncan Jones e interpretato da Sam Rockwell. Il film segue la storia di Sam Bell, un astronauta che lavora in solitudine in una base lunare per tre anni. Durante la sua permanenza, Sam comincia a sperimentare strani eventi che lo portano a dubitare della sua sanità mentale.

“Moon” è un film che affronta temi importanti come la solitudine, l’identità e la moralità. La performance di Sam Rockwell è straordinaria e il film offre una riflessione sul rapporto tra l’uomo e la tecnologia, esplorando anche l’etica della clonazione umana.

Il film ha ricevuto recensioni molto positive dalla critica e ha vinto diversi premi, tra cui il BAFTA per la migliore sceneggiatura originale. “Moon” è considerato un classico della fantascienza contemporanea e un film che merita di essere visto da tutti gli appassionati del genere.

VAI AL CANALE DI STREAMING

Trama

Moon

La trama di “Moon” segue la storia di Sam Bell, un astronauta che lavora in solitudine sulla base mineraria di Selene, situata sulla superficie della Luna. Sam trascorre i suoi giorni monitorando le estrazioni di elio-3, una risorsa preziosa per la Terra, e comunicando con la Terra attraverso videochiamate con la sua famiglia.

Dopo tre anni di isolamento, Sam inizia a sperimentare strani eventi, tra cui allucinazioni e un incidente durante una delle missioni di estrazione. Mentre cerca di capire cosa sta succedendo, Sam scopre qualcosa di sconvolgente sulla sua identità e sulla vera natura del suo lavoro sulla Luna.

“Moon” offre una riflessione sul rapporto tra l’uomo e la tecnologia, esplorando anche temi importanti come la solitudine, l’identità e la moralità. La performance di Sam Rockwell è straordinaria e il film offre molte sorprese e colpi di scena che terranno lo spettatore incollato allo schermo fino alla fine.

Iscriviti

Personaggi del film

Moon

Il personaggio principale di “Moon” è Sam Bell, interpretato da Sam Rockwell. Sam è un astronauta che lavora in solitudine sulla base mineraria di Selene per tre anni e inizia a sperimentare strani eventi che lo portano a dubitare della sua sanità mentale.

Ci sono anche altri personaggi nel film, anche se la maggior parte di loro sono solo presenti attraverso le loro voci o le loro immagini sullo schermo. Tra questi personaggi ci sono:

  • GERTY, il sistema di intelligenza artificiale che gestisce la base lunare e fornisce a Sam compagnia durante la sua permanenza.
  • Tess Bell, la moglie di Sam, con cui comunica attraverso videochiamate.
  • Lunar Industries, la compagnia che gestisce la base mineraria e il lavoro di Sam.

Senza svelare troppi dettagli sulla trama, è importante sottolineare che la performance di Sam Rockwell è straordinaria e che il film si concentra principalmente sulla sua esperienza solitaria e sui suoi dubbi sulla propria identità e sulle sue motivazioni per lavorare sulla Luna. GERTY è un personaggio molto interessante, in quanto rappresenta l’unico altro punto di contatto umano di Sam sulla Luna, ma la sua vera natura e le sue intenzioni rimangono un mistero fino alla fine del film.

VAI AL CANALE DI STREAMING

Produzione

“Moon” è stato prodotto dal regista Duncan Jones, insieme a Stuart Fenegan e Trudie Styler, attraverso la loro casa di produzione Liberty Films. Il budget del film è stato di circa 5 milioni di dollari.

Le riprese del film si sono svolte principalmente negli Shepperton Studios di Londra, dove è stata ricostruita una base lunare realistica. Altre scene sono state girate in Islanda per le esterne sulla superficie lunare.

La colonna sonora del film è stata composta da Clint Mansell, noto per le sue collaborazioni con il regista Darren Aronofsky in film come “Requiem for a Dream” e “The Fountain”.

“Moon” è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival nel 2009 e successivamente è stato distribuito nei cinema di tutto il mondo. Il film ha ricevuto un grande successo di critica, con molti elogi rivolti alla regia di Jones e alla performance di Sam Rockwell, nonché alla sua trama intrigante e innovativa.

Distribuzione e accoglienza

“Moon” è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival nel gennaio 2009 e ha avuto la sua uscita limitata nei cinema statunitensi a partire dal 12 giugno 2009. In seguito, il film è stato distribuito in tutto il mondo, ottenendo un grande successo di critica.

Il film ha ricevuto numerosi elogi dalla stampa specializzata, in particolare per la regia di Duncan Jones, la performance di Sam Rockwell e la colonna sonora di Clint Mansell. In particolare, molti critici hanno apprezzato il modo in cui il film affronta temi importanti come la solitudine, l’identità e la moralità.

“Moon” ha ottenuto una nomination ai premi BAFTA per la migliore sceneggiatura originale, mentre Sam Rockwell ha vinto il premio per la miglior interpretazione maschile al Festival Internazionale del Cinema di Gijón. Il film ha anche vinto il premio del pubblico al Sitges Film Festival.

Complessivamente, “Moon” è stato accolto molto positivamente dalla critica e dal pubblico, diventando un film di culto della fantascienza contemporanea.

Stile

“Moon” è stato realizzato con uno stile molto originale e innovativo. La regia di Duncan Jones si caratterizza per un’estrema attenzione ai dettagli e per la capacità di creare un’atmosfera claustrofobica e angosciante, che ben si addice alla situazione di solitudine dell’astronauta Sam Bell.

Il film si concentra principalmente sui dialoghi e sulle performance degli attori, piuttosto che sull’azione o sugli effetti speciali. La fotografia è molto curata e crea un’ambientazione spettrale e suggestiva, mentre la colonna sonora di Clint Mansell, che combina strumenti acustici e sintetizzatori, contribuisce a creare un’atmosfera inquietante e misteriosa.

Un altro aspetto interessante dello stile di “Moon” è la scelta di utilizzare pochi attori e un solo set principale, la base mineraria di Selene, ricostruita con grande cura nei dettagli. Questa scelta permette di concentrarsi sulla psicologia del personaggio principale, Sam Bell, e di esplorare i temi del film in modo approfondito.

In generale, “Moon” si distingue per il suo stile minimalista ed elegante, che si concentra sulla psicologia dei personaggi e sulla loro relazione con lo spazio che li circonda, piuttosto che sugli effetti speciali e sull’azione.

VAI AL CANALE DI STREAMING

Il regista

Duncan-Jones

Il regista di “Moon” è Duncan Jones, nato a Londra nel 1971. Jones è figlio del celebre musicista David Bowie e ha studiato filosofia presso l’Università di Cambridge. Prima di diventare regista, ha lavorato come scenografo, produttore e regista di videoclip musicali.

Il suo esordio cinematografico è stato proprio con “Moon”, che ha scritto e diretto. Il film ha ricevuto un grande successo di critica e ha consacrato Jones come uno dei più promettenti registi della fantascienza contemporanea.

Jones ha poi diretto altri film di genere, come il thriller futuristico “Source Code” del 2011 e il film fantasy “Warcraft – L’inizio” del 2016, tratto dal famoso videogioco. Nel 2018 ha diretto “Mute”, un thriller futuristico prodotto da Netflix.

Jones si distingue per la sua capacità di creare mondi immaginari ricchi di dettagli e per la sua attenzione alla psicologia dei personaggi. La sua filmografia è caratterizzata da una certa originalità e dalla capacità di fondere elementi di fantascienza e di altri generi in modo innovativo e stimolante.

Picture of Indiecinema

Indiecinema