Film indipendenti e cult

Cos’è una moda e come nasce? Un viaggio alla ricerca della propria identità

Se provi a chiedere a molte persone a chi vogliono somigliare, quale moda seguono, la maggior parte di loro ti dirà che sono se stesse, autentiche, uniche ed inimitabili. Ma se provi ad andare più a fondo a fare una domanda più precisa, come ad esempio definire la propria identità, già molti di loro non sanno più risponderti. Se vai ancora oltre, cioè provi a chiedere quali sono le azioni che definiscono la loro unicità, il numero di quelli che sapranno risponderti si abbassa ancora più drasticamente. 

Cos’è esattamente una moda?

moda

Il termine moda indica un comportamento collettivo, uno stile di vita. Può essere correlato all’abbigliamento ma anche a tutti gli altri aspetti e abitudini della nostra vita. In effetti il termine moda diventa sempre più ambiguo quando si passa al livello del pensiero, delle azioni e dei risultati che vogliamo ottenere. Spesso la moda serve a dare delle risposte a domande che possono anche diventare disturbanti e rivedere delle scomode verità interiori. A cosa serve esattamente una moda? Servono a dare le risposte ai vari pezzi del puzzle che compongono la nostra identità. 

La parola moda deriva dal latino modus, che ha diversi significati: norma, regola, tempo, modalità, tono, moderazione, maniera… Nei secoli passati la moda era un privilegio riservato alle classi più ricche. Vestire in un certo modo, avere certe scarpe o certi abiti realizzati con tessuti pregiati, era impossibile per le persone più povere. Con il tempo, dopo la preistoria, l’abito assunse il significato di appartenenza ad una precisa classe sociale, religiosa, politica o militare. L’aspetto psicologico legato alla moda e quello del mascheramento: il vestito può servire a nascondere parti della propria personalità che non si vogliono far conoscere o a mettere in risalto certi aspetti a cui vogliamo dare importanza.

C’è chi ti dice come ti devi vestire, come ti devi truccare, cosa devi mangiare, di che colore devi comprare le scarpe, dove andare in vacanza. Qualcun’altro ti indica qual è l’ultima moda in fatto di film e serie TV. Ci sono aziende, media mainstream, influencer pronti a dirti esattamente quali sono le mode del momento che devi assolutamente seguire, e coprono tutti gli aspetti della tua vita, in ogni settore. Se non segui le ultime mode diventerai l’ultimo della fila, sarai un escluso. 

Qualcuno arriva anche al punto di dirti come ti devi comportare e che cosa devi dire: ci sono i talk show, i social, gli YouTuber di successo. Se parli e ti comporti come dicono loro allora vieni accettato dalla società. Tutti dicono: “Wow, sei una persona alla moda! Sei cool!” Le cose che dici sono socialmente accettabili e ti senti appagato. Ma quanto dura una moda, uno stile di vita proposto con i mezzi della propaganda? 

Le mode cambiano rapidamente

moda

Improvvisamente quel vestito alla moda che avevi comprato, quel tipo di trucco, quel colore di scarpe non funziona più. La moda anni 80 era completamente diversa da quella degli anni ‘90. La moda invernale del 2021 è diversa da quella dell’inverno del 2022. Devi tenerti al passo coi tempi. Devi fare un altro giro nel centro commerciale e aggiornare il guardaroba. C’è un nuovo taglio di capelli alla moda, un nuovo look. Ma se la cosa si limitasse a questo sarebbe solo una specie di metodo che funziona per le aziende che vogliono sfruttare le mode per tenere alto il fatturato ogni anno. 

Ma il problema più grosso è che anche i modi di pensare, di parlare e di essere proposti dalla moda cambiano rapidamente nel tempo di una stagione. E allora vai veramente in confusione. Ho detto quella cosa, ho vissuto in quel tipo di vita perché era di moda. Ma la nuova moda del momento mi dice che ora non vale più nulla. 

La tua mente e il tuo spirito iniziano a confondersi. Cos’è davvero di moda in questo momento? Come mi devo vestire, cosa devo dire, come devo vivere? Qual’è lo stile di vita alla moda? Ma se ci fosse uno stile di vita univoco se esistesse una moda giusta e definitiva le aziende non aumenterebbero il fatturato ogni stagione, i media mainstream non ti terrebbero incollato alla sedia. Le mode cambiano rapidamente e tu ti devi tenere continuamente aggiornato. 

Cosa va di moda nel 2021? Non conosci gli ultimi film usciti e le star emergenti? Non hai mai visto la serie TV in streaming di cui parlano milioni di persone? Non conosci i nuovi registi del cinema premiati ai prestigiosi Festival del pianeta Terra? Sei rimasto indietro, molto indietro, devi aggiornarti, confrontarti con gli altri che parlano tutti delle novità alla moda. Se milioni di persone parlano tutte delle stesse cose un motivo ci sarà: significa che quelle mode sono importanti, sono l’ultima novità da non perdere. 

A cosa serve davvero una nuova moda? 

moda

Ma cosa c’è di male? Perché non dovremmo credere alle mode? Se sono una persona molto insicura ed ho bisogno di avere un influencer che mi dice perfino come mi devo vestire e che tipo di mutande mi devo mettere, seguire la moda può andare bene fino a un certo punto. Ma su che cosa si basano tutte queste mode proposte dai media, dalla pubblicità, dal cinema e dallo spettacolo? 

Si basano su un fenomeno molto semplice, quello del vuoto interiore. Avere un vuoto interiore può essere molto sgradevole ed è un’esperienza che va eliminata. Le aziende che producono i beni conoscono benissimo questa esigenza, e sanno che avviene a livello spirituale. La materia è solo un protesto: le scarpe di moda sono questo tipo e di questo colore ma potrebbero essere completamente diverse, e nel giro di poche settimane saranno diverse. Ma le aziende in realtà offrono una soluzione ad un problema spirituale. Con la sensazione che questa soluzione funzioni rimaniamo fedeli consumatori dei loro prodotti. 

Allora riempiamo il vuoto esistenziale con le mode. Sei insoddisfatto, ti senti frustrato, allora ti fai un regalo: un nuovo taglio di capelli, nuovo paio di occhiali alla moda, l’abbonamento al canale cool dove ci sono film e serie di cui stanno già parlando tutti. Hai l’accesso a internet e a quel canale speciale dove c’è tutto quello di cui parlano oggi? Allora sei a posto, quel vuoto interiore non può darti più fastidio per ora. 

Però, come succedeva da bambini, quel giocattolo che ci piaceva tanto dopo qualche settimana già non ci piace più, e vogliamo un nuovo giocattolo. Ci vuole la macchina nuova, un vestito nuovo, con cui molti si sentono soddisfatti per qualche altra settimana, e la giostra può continuare da una moda all’altra per tutta la vita. Ci sono talmente tante cose nuove da scoprire, da comprare, tanti giocattoli alla moda: possiamo distrarsi, divertirci, e riempire costantemente il nostro vuoto interiore. 

Vivere fuori dalle mode

fuori-moda

Per molti seguire le mode è estremamente importante. Ad un certo tipo di persone però questo modo di vivere alla moda non interessa. Preferiscono dedicarsi a scoprire ed apprezzare le proprie qualità di essere umano, scoprire tutte le proprie potenzialità. E quindi non seguono le mode e non hanno i modelli vincenti che gli dicono come vivere che cosa fare? Quali sono i loro punti di riferimento?

Il loro punto di riferimento è se stessi. Si sentono a proprio agio anche senza indossare il vestito alla moda, senza la macchina che gli dà un certo stato sociale. E non perché sono poveri e non possono permetterselo. Chi ha come modello se stesso non si sente povero, perché è consapevole della propria grande ricchezza. Cammina in un percorso alla ricerca della sua verità personale. Seguire le mode significa saltare da un punto all’altro, da un’opinione all’altra, senza raggiungere nessuna meta. 

Chi non si fa influenzare dalle mode è soddisfatto di se stesso, delle sue caratteristiche e del mondo intorno a lui. Ha una sua precisa scala di valori e conosce le motivazioni che ogni mattina lo fanno alzare dal letto. Non ha bisogno della nuova canzone di moda alla radio o del dibattito culturale dei media mainstream per provare nuove emozioni. Tutto ciò che è fine a se stesso non ha interesse per lui, quello che gli interessa è arrivare a delle conclusioni sensate. La persona impermeabile alle mode si mette al centro del suo universo, non si perde nella galassia dei nuovi prodotti della nuova moda. Pensa solo ai suoi reali interessi che lo portano dove a lui interessa. 

Cercare il proprio centro

cercare-il-proprio-centro

Quindi il primo passo è riconoscere il proprio potenziale. Il punto 2 è smettere di essere un satellite, mettersi al centro del proprio universo. Punto 3: cercare dentro se stessi e trovare lì il significato. Punto 4: mantenersi focalizzati sul risultato che si vuole raggiungere e sulla propria crescita personale. La tv e i film mainstream ti considerano un idiota: ogni 10 secondi inseriscono un cambio scena, un effetto speciale per tenere viva la tua attenzione. 

Ti considerano un essere che ha un autonomia di attenzione di 10 o 20 secondi al massimo. Chi non segue le mode, chi ragiona con la propria testa e ha stabilito i propri reali interessi ha un’attenzione infinita: in quello che guarda, ascolta e vive c’è l’attenzione verso una nuova conoscenza e un risultato di valore. Non è una pallina da flipper che rimbalza da una moda all’altra, da un effetto speciale all’altro. Effetti speciali che presuppongono che tu sia un po’ idiota. 

Le mode sono effimere e non lasciano traccia perché non sono portatrici di valore reali. Sono un’intrattenimento, servono a distrarre milioni di persone, riempiono il loro vuoto e li allontanano dal vero obiettivo: trovare il proprio centro. Quello che potevi prendere e fare tuo per sempre è stato sostituito da proposte effimere che nel corso del tempo ti hanno lasciato con nulla in mano, hanno ingigantito quel vuoto che cerchi di nascondere. Quello che serve invece è una prospettiva stabile di crescita e ricchezza a lunghissimo termine, un centro di gravità permanente che nessuna moda può darti. 

Conclusione: sei tu che crei la tua moda

Uscire quindi dalla giostra di luci che ti confonde ogni giorno, dalle proposte continue di nuovi acquisti alla moda, da chi ti dice guarda questo show, guarda questo film, e ti dà un effetto speciale ogni 10 secondi per tenerti incollato alla poltrona. Tutto questo è una grande illusione che ti fa affondare nel vuoto interiore. Riconosci invece chi sei, che cosa ti interessa realmente e come puoi utilizzare questi interessi in modo creativo e costruttivo. A quel punto diventi capace di seguire l’unica moda che conta: quella che nasce dentro te stesso, non finisce mai e ti porto a dei grandi risultati. 

Ecco 3 film per riflettere sulla moda e gli stili di vita che possono condizionare, direttamente o indirettamente, la nostra vita.

La montagna sacra

la-montagna-sacra

Alcuni dei cosiddetti padroni del mondo, i detentori del potere economico che il regista Alejandro Jodorowsky ci presenta nel suo film La montagna sacra sono creatori di mode. Nella sua stupefacente, originale e audace descrizione di coloro che gestiscono questo potere e come condizionano le masse c’è una delle rappresentazioni visive più potenti del cinema degli anni ’70.

Home

home-documentario

Un potente documentario su come gli stili di vita, le mode e le abitudini occidentali possono distruggere il pianeta ed avere pesanti ripercussioni sul clima e sull’ambiente. Un film girato quasi interamente con affascinanti riprese aeree in oltre 50 paesi del mondo.

Mistero di un impiegato

mistero-di-un-impiegato

E’ possibile che la nostra vita sia manipolata dei prodotti che vediamo nelle pubblicità, dalle ultime tendenze propagandate dai media mainstream fino a sostituire completamente il nostro vero io? Un film sullo strisciante e subdolo potere dei condizionamenti sociali e culturali nella società dei consumi e dell’omologazione di massa. Mode e stili di vita che sono entrati dentro di noi dall’esterno ma che non siamo più in grado di riconoscere come qualcosa che non è il nostro vero io. 

Adele Resilienza

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Indiecinema

Indiecinema

Autore dell'articolo

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato sui nuovi articoli, nuovi film in uscita, festival, promo, eventi… e molto altro!

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato sui nuovi articoli, nuovi film in uscita, festival, promo, eventi… e molto altro!