Eyes Wide Shut

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

“Eyes Wide Shut” è un film thriller del 1999 diretto da Stanley Kubrick. È l’ultimo lavoro del regista, che morì poco prima dell’uscita del film. La pellicola, tratta dal romanzo “Dream Story” di Arthur Schnitzler, è un dramma psicologico che esplora i temi dell’infedeltà, dell’attrazione sessuale e delle dinamiche relazionali.

Il film è ambientato a New York City e segue il protagonista, il dottor Bill Harford (interpretato da Tom Cruise), un medico di successo, che si trova coinvolto in una serie di eventi misteriosi e sessualmente carichi dopo aver scoperto che sua moglie Alice (interpretata da Nicole Kidman) ha fantasie sessuali su un altro uomo. Mentre Bill si avventura in un viaggio notturno attraverso le ombre della città, viene progressivamente trascinato in un mondo oscuro e segreto di desiderio, lussuria e perversione.

Durante il suo peregrinare notturno, Bill entra in contatto con una serie di personaggi enigmatici e seducenti. La sua ricerca di una verità nascosta lo porta a partecipare a una festa di società in una villa lussuosa, dove incontra un gruppo di persone mascherate coinvolte in giochi erotici e rituali segreti. Questo evento lo spinge sempre più oltre i confini delle sue esperienze e della sua stessa identità.

“Eyes Wide Shut” esplora temi complessi come il desiderio represso, la sessualità, il potere e le dinamiche del matrimonio. Il film si avvale di una fotografia cupa e suggestiva, tipica dello stile di Kubrick, e di una colonna sonora evocativa. Le performance di Tom Cruise e Nicole Kidman sono state elogiate per la loro intensità e la chimica sullo schermo.

Il film è noto anche per le sue scene esplicite di nudità e sesso, che hanno suscitato un certo scalpore all’epoca della sua uscita. Tuttavia, l’obiettivo di Kubrick era quello di esplorare i confini della sessualità e dell’identità umana, piuttosto che creare semplicemente uno scandalo.

Nonostante le reazioni contrastanti da parte della critica e del pubblico al momento dell’uscita, “Eyes Wide Shut” è diventato col tempo un film di culto, apprezzato per la sua complessità tematica e il suo stile visivo distintivo. È considerato un’opera finale affascinante di uno dei registi più influenti della storia del cinema.

Trama

eyes-wide-shut

La trama del film ruota attorno al protagonista, il dottor William “Bill” Harford, interpretato da Tom Cruise, e ai suoi viaggi attraverso un mondo oscuro di desiderio sessuale e intrighi.

La storia inizia quando Bill e sua moglie Alice, interpretata da Nicole Kidman, partecipano a una festa di Natale organizzata da un loro amico. Durante la festa, Alice confessa a Bill di aver avuto fantasie sessuali su un altro uomo e questo scatena in lui un senso di gelosia e di ricerca di avventura.

Successivamente, Bill si imbatte in un vecchio amico che lo introduce in un mondo di feste segrete, sesso anonimo e rituali misteriosi. Alla sua prima incursione in questo mondo, viene interrotto prima di poter partecipare a un atto sessuale e successivamente viene coinvolto in una serie di situazioni che lo mettono a contatto con un gruppo segreto di potenti individui che sembrano controllare e manipolare le vite degli altri.

Mentre Bill si addentra sempre di più in questo mondo, le sue azioni e i suoi incontri mettono in pericolo la sua vita e il suo matrimonio. Attraverso una serie di eventi strani e inquietanti, Bill si ritrova a confrontarsi con la sua stessa sessualità, i suoi desideri repressi e la fragilità della sua relazione con Alice.

La trama di “Eyes Wide Shut” esplora temi complessi come il desiderio, l’infedeltà, il potere e la sessualità. Il film sfida le convenzioni sociali e getta uno sguardo critico sulla natura dell’amore e della monogamia, portando il protagonista in un viaggio di scoperta personale e confronto con la sua stessa identità sessuale.

È importante sottolineare che “Eyes Wide Shut” è un film complesso e ambiguo, e molte delle sue scene possono essere interpretate in modo diverso da diversi spettatori. La trama è caratterizzata da un senso di surrealtà e di atmosfera onirica, che aggiunge un ulteriore livello di mistero e ambiguità alla narrazione.

Iscriviti

Personaggi del film

eyes-wide-shut

“Eyes Wide Shut” presenta una serie di personaggi complessi che contribuiscono a creare l’atmosfera misteriosa e sessualmente carica del film. Ecco alcuni dei principali personaggi del film:

Dr. Bill Harford (interpretato da Tom Cruise): È il protagonista del film, un medico di successo che viene coinvolto in una serie di eventi misteriosi dopo aver scoperto le fantasie sessuali di sua moglie. La sua ricerca di verità e di sé stesso lo porta in un viaggio notturno attraverso le ombre di New York City.

Alice Harford (interpretata da Nicole Kidman): È la moglie di Bill e madre della loro figlia. Dopo una conversazione con suo marito sulle fantasie sessuali, Alice inizia a esplorare il suo desiderio represso e diventa un punto centrale nella crisi matrimoniale di Bill.

Ziegler (interpretato da Sydney Pollack): È un amico di lunga data di Bill e un uomo influente nella società. Ziegler coinvolge Bill nella sua cerchia di ricchi e potenti e si rivela essere un personaggio chiave nei misteri che circondano la storia.

Mysterious Woman (interpretata da Julienne Davis): È una donna misteriosa che Bill incontra durante una festa e che lo affascina immediatamente. Il suo personaggio ha un ruolo significativo nel suscitare la curiosità sessuale di Bill e spingerlo verso il suo viaggio notturno.

Marion Nathanson (interpretata da Marie Richardson): È una delle pazienti di Bill e diventa oggetto delle sue fantasie sessuali. La sua presenza nel film contribuisce a esplorare la fragilità delle relazioni umane e il desiderio represso.

Oltre a questi personaggi principali, ci sono anche numerosi personaggi secondari che popolano il mondo oscuro e segreto in cui Bill si immerge durante la sua ricerca di verità. Questi personaggi includono maschere, prostitute, membri di società segrete e altri partecipanti alle feste e ai rituali erotici che Bill incontra lungo il suo percorso notturno.

Produzione

eyes-wide-shut

La produzione di “Eyes Wide Shut” è stata un processo lungo e complesso, tipico delle opere di Stanley Kubrick. Di seguito sono riportati alcuni punti salienti relativi alla produzione del film:

Sceneggiatura: Kubrick ha adattato il romanzo “Dream Story” di Arthur Schnitzler per il grande schermo. Ha lavorato alla sceneggiatura per diversi anni, apportando numerose modifiche e affinamenti alla trama e ai dialoghi.

Casting: Tom Cruise e Nicole Kidman, che erano sposati nella vita reale all’epoca, sono stati scelti come protagonisti del film. Alcuni dei ruoli minori sono stati assegnati a attori britannici, tra cui Sydney Pollack e Alan Cumming.

Riprese: Le riprese del film sono iniziate nell’estate del 1996 e si sono protratte per oltre un anno. Gran parte del film è stato girato negli studi di Londra di Kubrick, con alcuni esterni realizzati a New York. Kubrick era noto per il suo approccio dettagliato e meticoloso alla regia, e “Eyes Wide Shut” non è stato diverso. Le scene venivano spesso girate innumerevoli volte per ottenere l’effetto desiderato.

Segretezza: Kubrick era noto per la sua segretezza riguardo ai suoi progetti cinematografici. Anche durante la produzione di “Eyes Wide Shut”, il regista ha mantenuto un controllo rigoroso sul set e ha limitato le informazioni divulgate al pubblico. Ciò ha contribuito a creare una grande anticipazione intorno al film.

Montaggio: Kubrick ha supervisionato personalmente il montaggio del film. Tuttavia, la sua morte improvvisa nel marzo 1999 ha impedito al regista di completare la versione definitiva del film. La versione rilasciata nelle sale cinematografiche è stata oggetto di alcune modifiche effettuate dal produttore e collaboratore di lunga data di Kubrick, Jan Harlan.

Colonna sonora: La colonna sonora del film è stata composta da Jocelyn Pook ed è caratterizzata da brani musicali inquietanti e atmosferici. La musica svolge un ruolo importante nel creare l’atmosfera surreale e disturbante del film.

Distribuzione: “Eyes Wide Shut” è stato distribuito nelle sale cinematografiche nel luglio 1999. Il film ha suscitato reazioni contrastanti da parte della critica e del pubblico, ma ha guadagnato un seguito di culto nel corso degli anni.

Nonostante le sfide e le circostanze eccezionali che hanno circondato la produzione di “Eyes Wide Shut”, il film rappresenta un’opera distintiva e complessa nel catalogo cinematografico di Stanley Kubrick.

Distribuzione e accoglienza 

“Eyes Wide Shut” è stato distribuito nelle sale cinematografiche il 16 luglio 1999. La pellicola ha suscitato un’ampia varietà di reazioni da parte della critica e del pubblico, generando dibattiti e discussioni sull’interpretazione e i temi del film. Ecco una panoramica sull’accoglienza e la distribuzione del film:

Reazioni della critica: Le opinioni della critica nei confronti del film sono state molto diverse. Mentre alcuni critici hanno lodato il suo stile visivo unico, la complessità tematica e le performance di Cruise e Kidman, altri hanno criticato la lunghezza e il ritmo lento del film. Alcuni hanno anche sollevato interrogativi sulla rappresentazione della sessualità nel film. Nonostante le reazioni miste, molti critici hanno riconosciuto l’opera come un’ultima dimostrazione del talento di Kubrick.

Risposta del pubblico: “Eyes Wide Shut” ha incassato circa 162 milioni di dollari in tutto il mondo, ottenendo un successo commerciale considerevole. Tuttavia, il film ha suscitato un dibattito pubblico a causa del suo contenuto sessuale esplicito e della sua natura provocatoria. Alcuni spettatori hanno trovato il film affascinante e profondamente coinvolgente, mentre altri lo hanno trovato confuso o troppo lento.

Versione censurata: Per soddisfare le esigenze della classificazione cinematografica e evitare una classificazione “NC-17” negli Stati Uniti, Kubrick ha apportato alcune modifiche al film. Sono state applicate delle ombre digitali e sono stati utilizzati diversi accorgimenti visivi per coprire scene di nudità. Questa versione censurata è stata distribuita inizialmente nelle sale cinematografiche, ma in seguito è stata sostituita dalla versione originale non censurata per il rilascio in home video.

Riconoscimenti: Nonostante le opinioni contrastanti, “Eyes Wide Shut” ha ricevuto alcune nomination e riconoscimenti. Il film è stato candidato per diversi premi, tra cui il Satellite Award per la migliore fotografia e il Las Vegas Film Critics Society Award per la migliore scenografia.

Nel corso degli anni, “Eyes Wide Shut” è diventato un film di culto, apprezzato per la sua complessità tematica, la sua fotografia evocativa e il suo stile distintivo. L’opera è stata rivalutata da molti critici e ha guadagnato un posto nella filmografia di Stanley Kubrick come un’ultima testimonianza della sua visione cinematografica unica.

Stile

Lo stile di “Eyes Wide Shut” è tipico del regista Stanley Kubrick, caratterizzato da una rigorosa attenzione ai dettagli visivi, una fotografia straordinaria e una narrazione lenta e atmosferica. Ecco alcuni elementi chiave dello stile del film:

Composizione visiva: Kubrick era noto per la sua abilità nel creare immagini iconiche e suggestive attraverso la composizione dei suoi fotogrammi. In “Eyes Wide Shut”, utilizza in modo accurato l’illuminazione, il colore e l’inquadratura per creare un’atmosfera intensa e inquietante. Le immagini sono spesso simmetriche e bilanciate, creando un senso di ordine e distacco.

Fotografia: Il direttore della fotografia, Larry Smith, lavora in tandem con Kubrick per creare una fotografia cupa e suggestiva. I colori sono spesso tenui e freddi, con una predominanza di tonalità blu e verde, che contribuiscono a un’atmosfera onirica e surreale. Le scene notturne sono particolarmente evocative, con luci soffuse, ombre e contrasti che enfatizzano il senso di mistero.

Ritmo lento: Kubrick utilizza un ritmo lento e deliberato per costruire l’atmosfera del film. Le scene spesso si svolgono senza fretta, permettendo allo spettatore di immergersi nell’ambiente e di riflettere sui temi e le emozioni presenti. Questo stile narrativo contribuisce a creare un senso di tensione e suspense.

Dettagli e simbolismo: Kubrick era noto per la sua attenzione maniacale ai dettagli, e “Eyes Wide Shut” non fa eccezione. Il film è ricco di simbolismo visivo e riferimenti nascosti che possono essere interpretati in modi diversi. Gli oggetti e gli elementi di scena assumono un significato simbolico, che aggiunge ulteriori strati di significato al film.

Tematiche psicologiche: “Eyes Wide Shut” esplora le tematiche psicologiche legate all’infedeltà, al desiderio represso e all’identità umana. Il suo stile visivo e narrativo contribuisce a creare un’atmosfera psicologicamente intensa e disturbante, immergendo gli spettatori nell’insicurezza e nella paranoia del protagonista.

Complessivamente, lo stile di “Eyes Wide Shut” si caratterizza per la sua estetica visiva accattivante e per la sua narrazione riflessiva, che permette ai temi complessi del film di emergere in modo suggestivo e coinvolgente.

Curiosità e aneddoti

eyes-wide-shut

Ecco alcune curiosità e aneddoti interessanti legati al film “Eyes Wide Shut”:

Lungo processo di produzione: La produzione del film è stata molto lunga, estendendosi per oltre due anni. Le riprese principali sono iniziate nell’estate del 1996 e si sono concluse nell’aprile del 1998. Stanley Kubrick era noto per il suo approccio dettagliato e perfezionista alla regia, e ciò ha contribuito alla prolungata produzione del film.

Segretezza sul set: Kubrick era famoso per la sua segretezza sul set e per la sua riservatezza riguardo ai suoi progetti cinematografici. Durante le riprese di “Eyes Wide Shut”, ha imposto misure di sicurezza rigorose, come la confisca dei telefoni cellulari dei membri del cast e della troupe, per evitare fughe di informazioni sul film.

Numerose riprese: Kubrick era noto per richiedere numerose riprese di una singola scena per ottenere la perfezione. La scena della discussione tra Bill e Alice nel loro appartamento, ad esempio, è stata girata oltre 90 volte.

Modifiche nella post-produzione: Dopo la morte di Kubrick nel marzo 1999, il produttore Jan Harlan ha apportato alcune modifiche nella post-produzione, principalmente per ridurre la durata del film. Sono state eliminate alcune scene e sono state apportate alcune modifiche minori alla sequenza finale.

Coppia protagonista: “Eyes Wide Shut” segna l’ultima collaborazione tra Tom Cruise e Nicole Kidman come coppia sul grande schermo. I due attori erano sposati nella vita reale al momento delle riprese e la loro chimica sullo schermo è stata ampiamente discussa e analizzata.

Effetti visivi sottili: Kubrick ha utilizzato con astuzia alcuni effetti visivi sottili per creare una sensazione di disagio e distorsione. Ad esempio, ha utilizzato l’effetto “step-printing” in alcune scene per dare un aspetto leggermente innaturale ai movimenti dei personaggi.

Colonna sonora non utilizzata: Inizialmente, Kubrick aveva in mente di utilizzare la musica di György Ligeti come colonna sonora principale del film. Tuttavia, in fase di montaggio, ha scelto di utilizzare brani musicali di Jocelyn Pook e solo alcuni brani di Ligeti sono rimasti nel film finale.

Queste curiosità offrono uno sguardo dietro le quinte di “Eyes Wide Shut” e mostrano l’attenzione maniacale di Kubrick per i dettagli e la creazione di un’esperienza cinematografica unica.

Temi

“Eyes Wide Shut” affronta diversi temi complessi e profondi, tipici delle opere di Stanley Kubrick. Ecco alcuni dei principali temi presenti nel film:

Sessualità e desiderio: Il film esplora la sessualità umana in modo esplicito e provocatorio. Esamina il desiderio represso, le fantasie sessuali e le dinamiche di potere legate alla sessualità. La ricerca di gratificazione sessuale diventa una forza trainante per il protagonista e mette in discussione le fondamenta della sua vita matrimoniale.

Infedeltà e gelosia: “Eyes Wide Shut” affronta il tema dell’infedeltà coniugale e la conseguente gelosia e paranoia. Il protagonista, Bill, si confronta con la possibilità che sua moglie abbia avuto delle avventure sessuali e intraprende un viaggio notturno per esplorare il mondo dell’infedeltà e le conseguenze emotive che ne derivano.

Maschere e falsità: Nel film, il tema delle maschere e delle falsità è presente sia letteralmente che metaforicamente. Le feste esclusive e segrete che Bill frequenta sono caratterizzate da maschere indossate dai partecipanti, sottolineando la natura nascosta e fittizia di queste cerimonie. La maschera assume anche un significato simbolico più ampio, rappresentando l’ipocrisia e le false identità presenti nella società.

Identità e alienazione: “Eyes Wide Shut” esplora l’alienazione e la crisi di identità del protagonista. Bill si trova immerso in un mondo oscuro e sconosciuto, che mette in discussione le sue convinzioni e la sua percezione di sé stesso. Il viaggio notturno di Bill diventa un’opportunità per esplorare la sua identità e confrontarsi con la sua vulnerabilità.

Potere e corruzione: Il film affronta il tema del potere e della corruzione nelle élite sociali. La società segreta e le feste esclusive mostrano un lato oscuro della ricchezza e dell’influenza, con un sottinteso di abuso di potere e manipolazione. La narrazione del film sottolinea l’inaccessibilità del vero potere e il suo impatto sulle vite delle persone comuni.

Sogno e realtà: “Eyes Wide Shut” sfida i confini tra sogno e realtà. La trama del film è permeata da un senso di surrealtà e di atmosfera onirica, in cui gli eventi si svolgono come in un sogno contorto. Questo tema mette in discussione la natura della percezione e la linea sottile tra ciò che è reale e ciò che è immaginato.

Questi temi complessi offrono uno spunto di riflessione sulle dinamiche umane, la sessualità, il potere e l’identità che permeano il film “Eyes Wide Shut”.

Il regista 

Stanley-Kubrick

Il regista di “Eyes Wide Shut” è Stanley Kubrick, uno dei più influenti e celebrati registi della storia del cinema. Nato il 26 luglio 1928 a New York, Kubrick ha diretto diversi film acclamati dalla critica, spaziando tra vari generi cinematografici.

Kubrick è noto per la sua precisione maniacale e il suo approccio meticoloso alla regia. Era coinvolto in ogni aspetto della produzione, dalla scrittura della sceneggiatura alla fotografia, dal design dei set alla selezione della colonna sonora. La sua attenzione ai dettagli e la sua ricerca della perfezione lo hanno reso famoso come un regista esigente e visionario.

La filmografia di Kubrick include opere come “2001: Odissea nello spazio” (1968), “Arancia meccanica” (1971), “Full Metal Jacket” (1987) e “Shining” (1980). Ogni film di Kubrick è caratterizzato da una narrazione complessa, uno stile visivo unico e un’esplorazione approfondita dei temi umani.

“Eyes Wide Shut” è stato l’ultimo film diretto da Kubrick prima della sua morte avvenuta il 7 marzo 1999. Il suo stile distintivo, la sua attenzione per i dettagli e la sua capacità di creare atmosfere suggestive sono ampiamente riconosciuti e apprezzati nell’industria cinematografica.

La filmografia di Stanley Kubrick è considerata una delle più influenti e importanti del cinema, e il suo impatto sul medium si riflette nel suo status di regista leggendario.

Indiecinema

Indiecinema

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.