Halloween, 6 film da vedere nella maratona cinematografica della notte delle streghe

Indice dei contenuti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

Halloween è una festa antichissima che celebra la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, legata al ciclo delle stagioni ed al raccolto agricolo. Alcuni l’hanno associata alle feste rituali dell’antica Roma dedicate alla Dea dei frutti e dei semi Pomona, o alla ricorrenza dei morti che veniva chiamata Parentalia. Ma l’associazione più frequente della sua origine è quella legata alla festa celtica di Samhain, originaria dell’antica Irlanda. Secondo questa Antica tradizione medievale il giorno di Halloween è possibile entrare in comunicazione con le anime dei morti, e questo nel tempo ha creato La tradizionale associazione di Halloween con maschere macabre e soprannaturali. 

halloween-zucca

La parola Halloween, che originalmente in una variante scozzese significava “notte di tutti gli spiriti sacri”, probabilmente deriva dalla storia di Jack o’ Lantern. Jack era un astuto fabbro ubriacone che riuscì in vita ad evitare che il diavolo prendesse la sua anima. Quando morì fu rifiutato sia dal paradiso che dall’inferno, e fu condannato da Satana a vagare nel mondo alla luce fioca di una lanterna scavata: to hallow in inglese significa scavare. 

Intorno all’anno 840 il papa sostituì la festa pagana con una ricorrenza ufficiale del calendario cristiano, la festa di Ognissanti del primo novembre. Ma la tradizione di Halloween riprese vita negli Stati Uniti grazie agli immigrati irlandesi a partire dalla metà dell’Ottocento. Negli ultimi anni del Ventesimo secolo la festa ha perso il suo significato originario ed è stata trasformata nei paesi anglosassoni in una festa in costume di tipo consumista. 

Costumi di Halloween

Per tutta la vacanza di Halloween, c’è l’usanza di utilizzare costumi che si potrebbero definire carnevaleschi, ma che si differenziano da essi per una significativa tendenza al macabro e al mostruoso, una usanza profondamente radicata nelle nazioni anglofone. La prima volta che furono utilizzati costumi fu la notte del 31 ottobre del 1585 in Scozia. La pratica di indossare costumi mostruosi la notte di Halloween deriverebbe dalla convinzione che, la notte del 31 ottobre, numerosi esseri soprannaturali e le anime dei morti abbiano la capacità di passeggiare sulla Terra tra i vivi.

In Nord America questa pratica viene registrata per la prima volta nel 1911, quando un giornale di Kingston, in Ontario, pubblicò un articolo in cui citava alcuni ragazzini che avevano passeggiato travestiti per le strade della città. Nei primi anni del ventesimo secolo, la pratica del travestimento era quasi nulla tra gli adulti. I costumi venivano realizzati in casa e il trucco rimaneva nello stile gotico.

A partire dagli anni ’30 alcune aziende americane iniziarono a produrre costumi per Halloween su scala commerciale, che iniziarono ad essere acquistati nei negozi di alimentari e nei negozi per bambini. I personaggi più usati erano vampiri, zombi, mostri, scheletri, streghe e fantasmi. Nel corso degli anni, a questi personaggi si sono aggiunti supereroi ed alieni. Tra gli adulti si creò la moda di indossare costumi erotici e succinti.

Halloween da un punto di vista spirituale

Il significato spirituale di Halloween ruota attorno alla morte, gli spiriti, la stregoneria, la violenza, i diavoli e il male. In azione al crescente appeal della festa, alcuni fondamentalisti religiosi e alcune chiese evangeliche conservatrici hanno fatto ricorso a dispense e fumetti per trasformare Halloween in un’occasione evangelica. Il mondo cristiano si oppone ai festeggiamenti di Halloween, ritenendo che il paganesimo, l’occulto, i fenomeni culturali e le pratiche associate siano incompatibili con la fede cristiana.

Alcuni cristiani, in particolare i discendenti degli individui celtici, da cui deriva Halloween, non gli attribuiscono un significato sfavorevole, vedendola semplicemente come una celebrazione non religiosa impegnata a commemorare “fantasmi immaginari” e a procurarsi cibi zuccherati. Per questi cristiani, Halloween non rappresenta alcun pericolo per la vita spirituale dei bambini: la morte e le credenze degli antenati celti possono essere una legittima lezione di vita e una parte del patrimonio culturale dei loro parrocchiani. Nella Chiesa cattolica degli Stati Uniti c’è chi pensa che Halloween abbia un legame con il cristianesimo.

Papà Gabriele Amorth, esorcista della diocesi cattolica di Roma, ha affermato che “commemorare Halloween è offrire una osanna al diavolo. Il quale, se amato, anche solo per una notte, crede di poter vantare diritti sulla persona”. L’arcidiocesi di Boston ha effettivamente organizzato una festa per far risalire Halloween alle sue radici cristiane come evento della notte prima di Ognissanti o All Hallows Eve.


Maratona cinematografica di Halloween

Ecco 6 titoli, selezionati tra i film da non perdere, per una maratona cinematografica nella notte di Halloween. 

Halloween, la notte delle streghe

halloween-film-da-vedere

Il classico dei classici di Halloween: il film di John Carpenter Halloween, La notte delle streghe. Realizzato con un piccolo budget e con attori poco noti, Halloween è diventato uno dei film indipendenti di maggior successo della storia del cinema, creando un numero incredibile di sequel. La vicenda di Michael Myers è nota al grande pubblico: Michael è un ragazzo malato di mente ricoverato in un ospedale psichiatrico che da bambino ha ucciso la sorella nella notte di Halloween. Il giorno prima di Halloween di molti anni dopo riesce a fuggire dall’Istituto psichiatrico dove è ricoverato: una lunga scia di sangue si sparge nella piccola cittadina dove è nato… Halloween è stato il più grande successo del cinema slasher che negli anni 70, un genere molto amato dal pubblico giovanile. Nei film horror slasher i protagonisti sono sempre ragazzi in pericolo a causa di un essere soprannaturale malvagio o di un serial killer: di solito quelli che bevono, si drogano o fanno sesso compulsivo sono i primi a morire. 

Guarda il film


Notte silenziosa, Notte di sangue

halloween-film-da-vedere

Altra perla cinematografica, un film cult da non perdere perfetto da guardare nella notte di Halloween. Inedito in Italia, girato con circa 300000 dollari con uno stile simile ad Halloween di John Carpenter, ma molto meno conosciuto. Il film di Theodore Gershuny Notte silenziosa, Notte di sangue inizia con la vendita di una casa utilizzata in passato come manicomio. Uno dei malati mentali, ora ricoverato in un altro istituto, non gradisce l’arrivo dei nuovi proprietari. Persone comuni che nascondono terribili segreti in uno slasher movie dalla trama molto intricata, che fa ampio uso di soggettive in movimento, con la macchina da presa a mano, dal punto di vista dell’assassino. Il personaggio della figlia dello sceriffo Diane dà una originalità al film che lo rende diverso da altri: le persone non sono quello che sembrano e nascondono oscuri segreti, come nei migliori film di Dario Argento. 

Guarda il film


La vergine di cera

the-terror-roger-corman

Uno dei migliori film di Roger Corman, con un giovanissimo Jack Nicholson agli esordi della sua carriera. Il tenente Duval ha perso il suo Reggimento ed approda lungo la costa del Mar Baltico dove incontra sulla spiaggia una donna affascinante e misteriosa. Poco dopo la donna svanisce e il tenente cerca di ritrovarla in tutti i modi fino a giungere al castello del Barone Von Leppe, interpretato dall’icona del cinema horror Bela Lugosi. Dai grandi quadri appesi sulle mura del castello la donna incontrata dal tenente sembra essere la moglie del barone, defunta anni prima. Un horror gotico sul tema della magia nera e sul controllo del corpo fisico da parte di entità malefiche. La vecchia strega che vive in una baracca nei pressi del castello è una maga nera accusata di praticare il fenomeno del mesmerismo.

Guarda il film


Haxan, la stregoneria attraverso i secoli

haxan

Un film di avanguardia della metà degli anni 20, scritto e diretto dal regista svedese Benjamin Christiansen, è un grande capolavoro di enorme valore artistico, provabilmente uno dei film più belli della storia del cinema, e non solo del cinema horror. A metà strada tra documentario e finzione, tra saggio e film gotico, Christiansen inventa modelli linguistici che sarebbero arrivati solo molti anni dopo, nelle avanguardie degli anni 60 come la Nouvelle Vague, con registi come Jean-Luc Godard. Si passa con incredibile disinvoltura dall’analisi quasi didattica di testi sulla stregoneria a scene di sabba satanici girati con la maestria visiva e un ritmo di montaggio da far impallidire il miglior film di Tim Burton. Effetti speciali straordinari per l’epoca, streghe che volano sulle scope, sacrifici umani. Volti di vecchi disperati, accusati dai preti di essere cultori del demonio, filmati con un realismo ed una disperazione rara nella storia del cinema. Haxan è uno di quei momenti in cui la storia del cinema incontra la storia dell’arte, e diventa qualcosa di unico ed inimitabile. Il regista si diverte anche ad interpretare il ruolo di Satana. E’ l’unico film realizzato da Benjamin Christiansen, il quale successivamente aprirà una sala cinematografica e si dedicherà all’attività di esercente.

Guarda il film


Backtrack

halloween-film-da-vedere

Un film indipendente inglese che tratta il tema della reincarnazione. Raf un giovane di 26 anni, fa un’esperienza di regressione guidata in una sua vita passata dove viene a sapere di essere stato un cinico comandante nazista durante la guerra mondiale. Per tentare di dare una risposta ai suoi interrogativi intraprende un viaggio con i suoi amici alla ricerca di quei luoghi che ha visto nella regressione. Lo attende però una resa dei conti con il suo debito karmico. Un horror che esplora i temi della reincarnazione e del Karma, insieme a concetti meno conosciuti come quelli dei registri akashici: dei registri dove sono conservate dagli dei tutte le azioni umane del mondo, presente passato e futuro. 

Guarda il film


La notte dei morti viventi

night of the living dead

Chiudiamo la lista con un grande classico del cinema horror che ha inaugurato il genere Zombie Movie: La notte dei morti viventi di George Romero. Un uomo e una donna, insieme ad altre 5 persone restano intrappolati in una casa nei pressi del cimitero della Pennsylvania. A causa di radiazioni misteriose che provengono dal pianeta Venere i morti escono dalle tombe e tornano in vita con istinti cannibaleschi. Ogni persona che viene morsa si trasforma in un morto vivente. Film a basso costo che segnò una svolta nel cinema dell’orrore, portato da Romero fuori dagli studios e dalle convenzioni del cinema mainstream. È un film amaro che dietro il genere horror cela la visione della fine del mito americano: il protagonista infatti è un uomo di colore, protagonista impensabile nel cinema dell’industria nel 1968. Costato poco più di 100000 dollari, ne incassò più di 5 milioni. Esiste una versione colorizzata. Un film seguito da innumerevoli remake che nel 1968 conquistò il pubblico degli appassionati del genere horror diventando un film di culto.

Guarda il film


Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Inizia ora a guardare gratis per 7 giorni centinaia di titoli disponibili

Inizia una prova gratuita

Guarda centinaia di film indipendenti, film d’essai, documentari, cult, film sperimentali e di avanguardia, retrospettive tematiche, spettacoli teatrali. Inizia gratis.