fbpx

6 film horror per Halloween da vedere nella notte delle streghe

Indice dei contenuti

Prima di consigliarti i film horror per Halloween da non perdere scopriamo da dove nasce questa festa diventata così popolare.

Halloween è una festa antichissima che celebra la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, legata al ciclo delle stagioni ed al raccolto agricolo. Alcuni l’hanno associata alle feste rituali dell’antica Roma dedicate alla Dea dei frutti e dei semi Pomona, o alla ricorrenza dei morti che veniva chiamata Parentalia. Ma l’associazione più frequente della sua origine è quella legata alla festa celtica di Samhain, originaria dell’antica Irlanda. Secondo questa Antica tradizione medievale il giorno di Halloween è possibile entrare in comunicazione con le anime dei morti, e questo nel tempo ha creato La tradizionale associazione di Halloween con maschere macabre e soprannaturali. 

Halloween

La parola Halloween, che originalmente in una variante scozzese significava “notte di tutti gli spiriti sacri”, probabilmente deriva dalla storia di Jack o’ Lantern. Jack era un astuto fabbro ubriacone che riuscì in vita ad evitare che il diavolo prendesse la sua anima. Quando morì fu rifiutato sia dal paradiso che dall’inferno, e fu condannato da Satana a vagare nel mondo alla luce fioca di una lanterna scavata: to hallow in inglese significa scavare. 

Intorno all’anno 840 il papa sostituì la festa pagana con una ricorrenza ufficiale del calendario cristiano, la festa di Ognissanti del primo novembre. Ma la tradizione di Halloween riprese vita negli Stati Uniti grazie agli immigrati irlandesi a partire dalla metà dell’Ottocento. Negli ultimi anni del Ventesimo secolo la festa ha perso il suo significato originario ed è stata trasformata nei paesi anglosassoni in una festa in costume di tipo consumista. 


Inizia ora una prova gratuita e guarda film in streaming

Cerchi qualcosa in più delle solite piattaforme commerciali? Su Indiecinema puoi guardare in streaming centinaia di film indipendenti e d’autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo. Con un solo abbonamento e su qualsiasi dispositivo. Senza limiti, senza pubblicità. Nuovi film ogni settimana. Entra nel cineclub ora!

Film-in-streaming


Costumi di Halloween

Per tutta la vacanza di Halloween, c’è l’usanza di utilizzare costumi che si potrebbero definire carnevaleschi, ma che si differenziano da essi per una significativa tendenza al macabro e al mostruoso, una usanza profondamente radicata nelle nazioni anglofone. La prima volta che furono utilizzati costumi fu la notte del 31 ottobre del 1585 in Scozia. La pratica di indossare costumi mostruosi la notte di Halloween deriverebbe dalla convinzione che, la notte del 31 ottobre, numerosi esseri soprannaturali e le anime dei morti abbiano la capacità di passeggiare sulla Terra tra i vivi.

In Nord America questa pratica viene registrata per la prima volta nel 1911, quando un giornale di Kingston, in Ontario, pubblicò un articolo in cui citava alcuni ragazzini che avevano passeggiato travestiti per le strade della città. Nei primi anni del ventesimo secolo, la pratica del travestimento era quasi nulla tra gli adulti. I costumi venivano realizzati in casa e il trucco rimaneva nello stile gotico.

A partire dagli anni ’30 alcune aziende americane iniziarono a produrre costumi per Halloween su scala commerciale, che iniziarono ad essere acquistati nei negozi di alimentari e nei negozi per bambini. I personaggi più usati erano vampiri, zombi, mostri, scheletri, streghe e fantasmi. Nel corso degli anni, a questi personaggi si sono aggiunti supereroi ed alieni. Tra gli adulti si creò la moda di indossare costumi erotici e succinti.


Sfoglia il catalogo e scegli il film da guardare

Indiecinema è un servizio di streaming in abbonamento dedicato agli amanti del cinema indipendente e dei tesori nascosti dell’arte cinematografica. Crea un circolo virtuoso: con il tuo abbonamento guardi centinaia di film e supporti contemporaneamente la produzione di nuovi film indipendenti e d’autore. Un unico abbonamento, nessun vincolo. Nuove uscite ogni settimana.

film-dessai


Halloween da un punto di vista spirituale

Il significato spirituale di Halloween ruota attorno alla morte, gli spiriti, la stregoneria, la violenza, i diavoli e il male. In azione al crescente appeal della festa, alcuni fondamentalisti religiosi e alcune chiese evangeliche conservatrici hanno fatto ricorso a dispense e fumetti per trasformare Halloween in un’occasione evangelica. Il mondo cristiano si oppone ai festeggiamenti di Halloween, ritenendo che il paganesimo, l’occulto, i fenomeni culturali e le pratiche associate siano incompatibili con la fede cristiana.

Alcuni cristiani, in particolare i discendenti degli individui celtici, da cui deriva Halloween, non gli attribuiscono un significato sfavorevole, vedendola semplicemente come una celebrazione non religiosa impegnata a commemorare “fantasmi immaginari” e a procurarsi cibi zuccherati. Per questi cristiani, Halloween non rappresenta alcun pericolo per la vita spirituale dei bambini: la morte e le credenze degli antenati celti possono essere una legittima lezione di vita e una parte del patrimonio culturale dei loro parrocchiani. Nella Chiesa cattolica degli Stati Uniti c’è chi pensa che Halloween abbia un legame con il cristianesimo.

Papà Gabriele Amorth, esorcista della diocesi cattolica di Roma, ha affermato che “commemorare Halloween è offrire una osanna al diavolo. Il quale, se amato, anche solo per una notte, crede di poter vantare diritti sulla persona”. L’arcidiocesi di Boston ha effettivamente organizzato una festa per far risalire Halloween alle sue radici cristiane come evento della notte prima di Ognissanti o All Hallows Eve.


6 film horror per Halloween da non perdere

Ecco alcuni film horror per Halloween, selezionati tra i film da non perdere, per una maratona cinematografica nella notte delle streghe. 

Halloween, la notte delle streghe

Il classico dei film horror di Halloween: il film di John Carpenter Halloween, La notte delle streghe. Realizzato con un piccolo budget e con attori poco noti, Halloween è diventato uno dei film indipendenti di maggior successo della storia del cinema, creando un numero incredibile di sequel. La vicenda di Michael Myers è nota al grande pubblico: Michael è un ragazzo malato di mente ricoverato in un ospedale psichiatrico che da bambino ha ucciso la sorella nella notte di Halloween. Il giorno prima di Halloween di molti anni dopo riesce a fuggire dall’Istituto psichiatrico dove è ricoverato: una lunga scia di sangue si sparge nella piccola cittadina dove è nato… Halloween è stato il più grande successo del cinema slasher che negli anni 70, un genere molto amato dal pubblico giovanile. Nei film horror slasher i protagonisti sono sempre ragazzi in pericolo a causa di un essere soprannaturale malvagio o di un serial killer: di solito quelli che bevono, si drogano o fanno sesso compulsivo sono i primi a morire. 

Guarda Halloween – La notte delle streghe


Notte silenziosa, Notte di sangue

Altra perla cinematografica, un film cult da non perdere perfetto da guardare nella notte di Halloween. Inedito in Italia, girato con circa 300000 dollari con uno stile simile ad Halloween di John Carpenter, ma molto meno conosciuto. Il film di Theodore Gershuny Notte silenziosa, Notte di sangue inizia con la vendita di una casa utilizzata in passato come manicomio. Uno dei malati mentali, ora ricoverato in un altro istituto, non gradisce l’arrivo dei nuovi proprietari. Persone comuni che nascondono terribili segreti in uno slasher movie dalla trama molto intricata, che fa ampio uso di soggettive in movimento, con la macchina da presa a mano, dal punto di vista dell’assassino. Il personaggio della figlia dello sceriffo Diane dà una originalità al film che lo rende diverso da altri: le persone non sono quello che sembrano e nascondono oscuri segreti, come nei migliori film di Dario Argento. 

Guarda Notte silenziosa, notte di sangue


La vergine di cera

Uno dei migliori film di Roger Corman, con un giovanissimo Jack Nicholson agli esordi della sua carriera. Il tenente Duval ha perso il suo Reggimento ed approda lungo la costa del Mar Baltico dove incontra sulla spiaggia una donna affascinante e misteriosa. Poco dopo la donna svanisce e il tenente cerca di ritrovarla in tutti i modi fino a giungere al castello del Barone Von Leppe, interpretato dall’icona del cinema horror Bela Lugosi. Dai grandi quadri appesi sulle mura del castello la donna incontrata dal tenente sembra essere la moglie del barone, defunta anni prima. Un horror gotico sul tema della magia nera e sul controllo del corpo fisico da parte di entità malefiche. La vecchia strega che vive in una baracca nei pressi del castello è una maga nera accusata di praticare il fenomeno del mesmerismo.

Guarda La vergine di cera


Film da vedere senza limiti sulla tua TV

Guarda Indiecinema sulla tua TV trasmettendo i video direttamente dal tuo smartphone, o goditi lo spettacolo su qualsiasi altro dispositivo connesso a internet. Film da vedere selezionati con uno streaming perfettamente fluido su tutti i dispositivi connessi a internet. Riproduzione perfetta in alta definizione, su TV, computer, tablet o smartphone. Ovunque ti trovi, quando vuoi.

indiecinema-catalogo


Haxan, la stregoneria attraverso i secoli

Un film di avanguardia della metà degli anni 20, scritto e diretto dal regista svedese Benjamin Christiansen, è un grande capolavoro di enorme valore artistico, provabilmente uno dei film più belli della storia del cinema, e non solo del cinema horror. A metà strada tra documentario e finzione, tra saggio e film gotico, Christiansen inventa modelli linguistici che sarebbero arrivati solo molti anni dopo, nelle avanguardie degli anni 60 come la Nouvelle Vague, con registi come Jean-Luc Godard. Si passa con incredibile disinvoltura dall’analisi quasi didattica di testi sulla stregoneria a scene di sabba satanici girati con la maestria visiva e un ritmo di montaggio da far impallidire il miglior film di Tim Burton. Effetti speciali straordinari per l’epoca, streghe che volano sulle scope, sacrifici umani. Volti di vecchi disperati, accusati dai preti di essere cultori del demonio, filmati con un realismo ed una disperazione rara nella storia del cinema. Haxan è uno di quei momenti in cui la storia del cinema incontra la storia dell’arte, e diventa qualcosa di unico ed inimitabile. Il regista si diverte anche ad interpretare il ruolo di Satana. E’ l’unico film realizzato da Benjamin Christiansen, il quale successivamente aprirà una sala cinematografica e si dedicherà all’attività di esercente.

Guarda Haxan


Backtrack

Un film indipendente inglese che tratta il tema della reincarnazione. Raf un giovane di 26 anni, fa un’esperienza di regressione guidata in una sua vita passata dove viene a sapere di essere stato un cinico comandante nazista durante la guerra mondiale. Per tentare di dare una risposta ai suoi interrogativi intraprende un viaggio con i suoi amici alla ricerca di quei luoghi che ha visto nella regressione. Lo attende però una resa dei conti con il suo debito karmico. Un horror che esplora i temi della reincarnazione e del Karma, insieme a concetti meno conosciuti come quelli dei registri akashici: dei registri dove sono conservate dagli dei tutte le azioni umane del mondo, presente passato e futuro. 

Guarda Backtrack


La notte dei morti viventi

Un grande classico del cinema horror che ha inaugurato il genere Zombie Movie: La notte dei morti viventi di George Romero. Un uomo e una donna, insieme ad altre 5 persone restano intrappolati in una casa nei pressi del cimitero della Pennsylvania. A causa di radiazioni misteriose che provengono dal pianeta Venere i morti escono dalle tombe e tornano in vita con istinti cannibaleschi. Ogni persona che viene morsa si trasforma in un morto vivente. Film a basso costo che segnò una svolta nel cinema dell’orrore, portato da Romero fuori dagli studios e dalle convenzioni del cinema mainstream. È un film amaro che dietro il genere horror cela la visione della fine del mito americano: il protagonista infatti è un uomo di colore, protagonista impensabile nel cinema dell’industria nel 1968. Costato poco più di 100000 dollari, ne incassò più di 5 milioni. Esiste una versione colorizzata. Un film seguito da innumerevoli remake che nel 1968 conquistò il pubblico degli appassionati del genere horror diventando un film di culto.

Guarda La notte dei morti viventi

Rocky Horror Picture Show

Un criminologo racconta la storia di Brad Majors e Janet Weiss (“Dammit Janet”), che si ritrovano con una gomma a terra in una piovosa e fredda sera nel novembre 1974. Alla ricerca di un telefono, la coppia si reca in un castello vicino (“Over at the Frankenstein Place”); lì, scoprono una Convenzione annuale della Transilvania, dove incontrano il Riff Raff, la sua cameriera francese Magenta e anche una groupie chiamata Columbia (“Time Warp”). Il dottor Frank-N-Furter, uno scienziato pazzo travestito e pansessuale, si presenta alla coppia (“Sweet Transvestite”).

Un punto fermo delle proiezioni dei film di mezzanotte in tutto il mondo, La notte dei morti viventi si concentra su Janet (Susan Sarandon) e Brad (Barry Bostwick), una coppia che si imbatte nel castello terrificante del dottor Frank-N-Furter in una serata buia e tempestosa. Un B-movie di Roger Corman, divertente e spaventoso allo stesso tempo. Rimane impressa l’interpretazione di Tim Curry.

L’esorcista

Nel nord dell’Iraq, il sacerdote cattolico Lankester Merrin partecipa a uno scavo storico che porta alla luce un medaglione di San Giuseppe e un manufatto che rappresenta Pazuzu, un antico demone. Mentre Merrin si prepara a lasciare l’Iraq, incontra una grande statua di Pazuzu e osserva due animali domestici che combattono nel deserto. A Georgetown, l’attrice Chris MacNeil partecipa ad un film diretto dal suo caro amico Burke Dennings. Chris soggiorna in una residenza con sua figlia Regan. Il pastore di Georgetown Damien Karras vede sua madre a New York. Confida a un collega che si sente inadatto alla sua funzione di consigliere di vari altri sacerdoti. Chris sente dei suoni nella mansarda e Regan le racconta di un amico immaginario di nome “Captain Howdy”. In una chiesa del quartiere viene scoperta una scultura di Maria sconsacrata.

Questo film vincitore di Oscar è ancora davvero terrificante. Diretto da William Friedkin, racconta di una giovane madre (Ellen Burstyn) che cerca di salvare la sua bambina dalla possessione demoniaca (Linda Blair), è ricco di inquadrature spaventose e una sceneggiatura perfetta, oltre che di notevoli effetti speciali e trucco.

Rosemary’s Baby

Guy Woodhouse, un attore teatrale, e sua moglie, Rosemary, si trasferiscono nel Bramford, un grande appartamento in stile revival rinascimentale a New York City. Ignorano l’avviso del loro amico Hutch sull’oscuro passato dei Bramford con la stregoneria e l’omicidio. Rosemary incontra Terry Gionoffrio, un giovane tossicodipendente in via di guarigione che Minnie e Roman Castevet, gli anziani vicini di casa dei Woodhouse, hanno accolto. Una notte, Terry si butta dalla casa al 7° piano dei Castevet. I vicini cercano di tranquillizzarla ma Rosemary trova la coppia fastidiosa e anche impicciona. Minnie dà la collana di Terry a Rosemary, affermando che include “l’origine dei tannini”.

Fornendo forse il motivo migliore per non fare amicizia con i vicini della porta accanto, questo classico horror mentale si concentra su una giovane moglie (Mia Farrow) che arriva a essere inspiegabilmente incinta e inizia a sospettare che i suoi vicini abbiano qualche influsso negativo sul suo bambino. Con una svolta deliziosamente strana di Ruth Gordon, questo film è un must per Halloween.

Nightmare – dal profondo della notte

Nel 1981, la giovane Tina Grey si risveglia da un incubo spaventoso in cui un uomo sfigurato che usa una copertura per le mani con delle lame la aggredisce in un locale caldaia. Sua madre vede 4 strani tagli sulla sua camicia da notte. L’amica di Tina Nancy Thompson e la fidanzata di Nancy, Glen Lantz, la consolano, rivelando che anche loro che hanno avuto un incubo la notte precedente. Entrambi rimangono a casa di Tina quando la madre di Tina va fuori città, dove scopre che anche Nancy ha avuto un incubo riguardo all’uomo mostruoso. Il ragazzo di Tina, Rod Lane, interrompe il loro pigiama party. Tina sogna l’uomo sfigurato che la insegue quando si addormenta. Rod è terrorrizzato dalle percosse che Tina riceve e la vede trascinata su per il soffitto mentre Nancy e Glen si svegliano per trovare Tina insanguinata e morta.

A Nightmare on Elm Street è un film dell’orrore di Wes Craven degli anni ’80 di Freddy Krueger, un film su un serial killer con i guanti muniti di lame affilate che uccide le persone nei loro sogni mentre dormono. Se non desideri mai più ottenere un ottimo riposo serale, guarda questo.

Venerdì 13

Nel 1958 a Camp Crystal Lake, i terapisti Barry Jackson e Claudette Hayes si intrufolano in una capanna per fare l’amore, dove un aggressore li uccide. Ai giorni nostri (1979), la terapeuta Annie Phillips viene portata a metà strada verso il Camp Crystal Lake da Enos, un camionista, indipendentemente dagli avvertimenti dell’anziano Crazy Ralph e anche dalle risposte disgustate dei cittadini. Durante la guida, Enos avverte Annie del travagliato passato del luogo, a partire da quando un ragazzino annegò a Crystal Lake nel 1957. Dopo essere stata portata a destinazione, trova un altro passaggio da una persona.

In questo film cult horror, un team di terapeuti viene seguito da un serial killer vendicativo. La serie di Friday the 13th è nota soprattutto per Jason, un serial che indossa una maschera da hockey e brandisce un’ascia, ma non appare in questa prima versione. la serie di film ha mantenuto l’originalità nel tempo ma è diventata sempre più assurda con il passare degli anni.

Hereditary

L’artista Annie Graham si occupa del coniuge psichiatra Steve, del loro figlio di 16 anni Peter e anche della figlia di 13 anni Charlie. La famiglia partecipa al funerale della mamma di Annie, Ellen, e anche Annie è stupita dalla varietà di persone presenti. Annie va a degli incontri di supporto per il lutto, rivelando che lei e sua madre avevano un legame forte fino alla nascita di Charlie, quando Ellen divenne una figura significativa nella sua crescita. Nel frattempo, Steve riceve una telefonata durante una conversazione con Annie che lo informa che la tomba di Ellen è stata profanata da criminali non identificati, ma non la informa dell’accaduto.

Un film horror davvero spaventoso sul dolore e anche sui segreti domestici, Hereditary è sia uno studio sulla mente che puro intrattenimento e adrenalina. Toni Collette ha sicuramente meritato una nomination all’Oscar per il suo ruolo di madre che cerca seriamente di mantenere unita la sua famiglia di fronte al male.

Donnie Darko

Il 2 ottobre 1988, l’adolescente Donald “Donnie” Darko cammina nel sonno all’esterno, guidato da una voce strana. Una volta fuori, incontra una essere vestito da coniglietto che si presenta come “Frank” e dice a Donnie, precisamente, che il mondo finirà entro 28 giorni, 6 ore, 42 minuti e 12 secondi. Donnie si sveglia la mattina dopo su un campo da golf del quartiere e torna anche a casa per scoprire che un motore a reazione è effettivamente crollato proprio nella sua camera da letto. Sua sorella maggiore Elizabeth gli dice che gli investigatori non conoscono le cause dell’incidente.

Questo film d’autore surreale ambientato nella notte di Halloween ha a che fare con temi profondi ed esistenziali come il destino e la predestinazione. L’adolescente disilluso Donnie (un abbagliante Jake Gyllenhaal) è afflitto dalle visioni di un uomo con un grande costume da coniglio. Trascorriamo il film incerti se lo strano mondo popolato di Donnie sia un elemento di qualcosa di sbagliato nella sua mente o una visione più grande, pericolosa per il mondo. Sicuramente la scelta più cerebrale di Halloween, Donnie Darko ti lascerà sicuramente a riflettere su molti dei grandi segreti della vita.

La mosca

Il brillante ma eccentrico scienziato Seth Brundle incontra la giornalista scientifica Veronica in un incontro con la stampa tenuto da Bartok Science Industries, l’azienda che finanzia il suo lavoro. La porta al laboratorio della sua residenza e le chiede di documentare la sua invenzione: due custodie che possono teletrasportarsi tra di loro. Sebbene i “telepodi” possano trasferire perfettamente le cose immobili, non sono in grado di teletrasportare cellule in tempo reale, come dimostrato quando un babbuino viene capovolto dopo essere stato teletrasportato. Includendo anche la sempre eccezionale Geena Davis, The Fly è disgustoso oltre che insolito e migliore.

Midsommar

La studentessa di psicologia americana Dani Ardor è rimasta seriamente scioccata dopo che sua sorella ha fatto un omicidio-suicidio caricando la tua casa di monossido di carbonio uccidendo se stessa e i suoi genitori. L’incidente mette ulteriormente a dura prova la relazione di Dani con il suo ragazzo, l’allievo di antropologia culturale Christian Hughes. Viene a sapere che Christian e altri studenti, Mark e Josh, sono stati invitati dal loro amico svedese Pelle a partecipare a una festa estiva nella sua città natale, l’Hårga, nella campagna di Hälsingland, in Svezia. L’evento accade solo una volta ogni 90 anni e Josh, che sta scrivendo la sua tesi sulle feste estive europee, lo considera un’incredibile opportunità. Christian in realtà non aveva superato il viaggio con Dani, poiché intendeva rompere con lei prima della catastrofe con la sua famiglia. Dopo un disaccordo, la accoglie con riluttanza.

Potrebbe essere la stagione estiva in Svezia, ma questo film ha in mente Halloween. Un film inquietante e implacabile del regista di Hereditary, Midsommar segue una coppia americana che viene coinvolta in un evento estivo svedese, che non è quello che sembra. Questo è il film che fa per te se ti piace il terrore strisciante e invisibile che non si mostra direttamente ma che cresce piano piano.

Babadook

Amelia Vanek è una vedova esausta che vive nella città australiana di Adelaide, che ha cresciuto da sola suo figlio di sei anni Samuel. Il suo defunto marito, Oskar, è rimasto ucciso in un incidente stradale accaduto mentre accompagnava Amelia alla struttura sanitaria durante il travaglio. Sam inizia a presentare un comportamento strano: diventa insonne ed è ossessionato da una bestia immaginaria, contro cui costruisce armi per combattere. Amelia deve prendere suo figlio a scuola dopo che Sam ha portato lì una delle armi. Una notte, Sam chiede a sua madre di recensire un libro di fiabe chiamato Mister Babadook. Definisce la bestia il Babadook, un umanoide alto dalla faccia pallida con un cappello a tubo da stufa con dita artigliate che tortura le sue vittime dopo che ne hanno avvertito la presenza. Amelia è sconvolta dal libro, mentre Sam si convince che il Babadook sia autentico. La perseveranza di Sam sul Babadook porta Amelia a passare serate insonni mentre cerca di confortarlo.

Molto tempo prima che Babadook diventasse un improbabile simbolo gay, era l’argomento di uno strano thriller australiano. Dopo la morte del marito di Amelia (Essie Davis), lei deve crescere il figlio da sola. Quando il ragazzo (Noah Wiseman) inizia a percepire un mostro sotto il suo letto, i membri della famiglia iniziano un viaggio terrificante con una sinistra pressione mitologica. Un film che offre un livello realistico oltre che metaforico, The Babadook è l’ideale per le celebrazioni di Halloween a tema.

Get Out

Chris Washington è un fotografo professionista nero di Brooklyn, New York, che si prepara per un fine settimana a visitare l’Upstate New York per soddisfare la famiglia della sua fidanzata bianca, Rose Armitage. Riluttante, chiede a Rose se la sua famiglia sa della loro relazione interrazziale, ma lei gli assicura che non sono razzisti. Mentre sono lì, il fratello di Rose, Jeremy, e le loro mamme e papà, il neurochirurgo Dean e anche l’ipnoterapeuta Missy, fanno osservazioni sconvolgenti riguardo ai neri, e Chris assiste allo strano comportamento della governante nera della tenuta Georgina e del giardiniere Walter.

Un horror drammatico con una riflessione sul tema delle differenze razziali. Il film vincitore dell’Oscar di Jordan Peele racconta di un ragazzo di colore che scopre che la famiglia della sua ragazza nasconde qualcosa di oscuro e minaccioso; una visione spietata della società americana in un thriller da brivido e divertente nello stesso tempo.

Creepshow

Creepshow include cinque racconti: “Father’s Day”, “The Lonesome Death of Jordy Verrill” (basato sulla narrativa di King “Weeds”), “Something to Tide You Over”, “The Crate” e anche “They’re Creeping Up on You!” 2 di queste storie sono state adattate dalle storie di King, con il film chiuso da un prologo e scene dell’epilogo tra cui un ragazzino chiamato Billy (interpretato dal ragazzo di King, Joe), che è perseguitato dal suo padre violento per aver recensito fumetti horror. Creepshow è un tributo ai fumetti horror EC degli anni ’50, come Tales from the Crypt, The Vault of Horror e The Haunt of Fear. Affinché il film desse al pubblico una sensazione da fumetto, Romero ha impiegato lo specialista di lunga data Tom Savini per ottenere risultati simili a fumetti.

Una collaborazione tra i maestri dell’orrore George A. Romero e Stephen King, Creepshow del 1982 è una raccolta di storie inquietanti. Mentre alcune delle storie rasentano l’assurdo, ci sono alcune paure autentiche, oltre a effetti speciali davvero notevoli, tra protesi e animazione.


Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Scopri di più su Indiecinema

Scegli il film da guardare

Scegli il film da guardare in streaming tra centinaia di titoli disponibili ora su Indiecinema.