John Carpenter

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

John Carpenter è considerato uno dei più influenti registi di film horror di tutti i tempi. Con il suo stile unico e film iconici come Halloween, La Cosa e The Fog, Carpenter ha lasciato un segno indelebile nel genere horror.

Vita e influenze giovanili

John-Carpenter

Carpenter è nato a New York nel 1948. Fin da giovane è stato affascinato dal cinema e attratto da argomenti oscuri. Alcune delle maggiori influenze di Carpenter sono stati i classici film horror e di fantascienza come Pianeta proibito e La notte dei morti viventi, nonché gli scritti di H.P. Lovecraft.

Alla scoperta del cinema

Da bambino, Carpenter amava realizzare i suoi filmati casalinghi con una cinepresa Super 8. Nel 1968 si iscrive al programma di cinema della University of Southern California. Lì ha incontrato il suo futuro collaboratore creativo Dan O’Bannon.

Il premio dell’Accademia degli studenti

Mentre era alla USC, Carpenter scrisse e diresse un cortometraggio comico di fantascienza intitolato The Resurrection of Broncho Billy (1970) che finì per vincere un Oscar. Questo primo successo gli procura un contratto con gli Universal Studios.

Iscriviti

Successo di pubblico con Assalto al distretto 13

John-Carpenter

Il primo lungometraggio importante di Carpenter è stato Assault on Precinct 13 (1976), un grintoso thriller d’azione con un climax scioccante e brutale.

Elogio della critica

Pur non essendo un grande successo commerciale, Assault ottenne ottime recensioni. Il critico Roger Ebert notò l’avanzata abilità di Carpenter come regista e la capacità di costruire la tensione.

Stile caratteristico

Assault on Precinct 13 mette in mostra molti marchi di fabbrica di Carpenter: una colonna sonora elettronica incessante, una suspense tesa, un ritmo veloce e un’improvvisa violenza grafica. Questo stile intenso definirà la sua produzione futura.

Halloween – La creazione dello slasher

john-carpenter

Carpenter ha consolidato la sua reputazione di maestro dell’horror con il suo successo Halloween (1978). Prodotto con un piccolo budget di 320.000 dollari, il film ha incassato oltre 70 milioni di dollari in tutto il mondo.

L’invenzione dello slasher

Mentre Psycho è stato il pioniere del genere slasher, Halloween ha ampliato e reso popolari molti tropi slasher: l’assassino misterioso, la protagonista “final girl”, l’ambientazione suburbana. La sua enorme redditività ha dato il via all’epoca d’oro dei film slasher negli anni Ottanta.

Impatto ed eredità

Halloween ha ispirato innumerevoli imitatori e ha consolidato lo status di Carpenter come autore horror di primo piano. Il killer mascherato Michael Myers è diventato uno dei cattivi più famosi dell’horror. E l’inquietante colonna sonora minimalista di Carpenter rimane un’icona.

Picco creativo degli anni ’80

Negli anni ’80, lo stile unico e grintoso di Carpenter ha prosperato. In questo periodo prolifico ha diretto alcune delle sue opere più popolari e apprezzate.

The Fog (1980)

Questo thriller spettrale su una strisciante nebbia maligna ha risuonato grazie alla sua atmosfera, all’ambientazione costiera e ai vendicativi pirati fantasma. Dimostra l’amore di Carpenter per la fusione di elementi di genere fantascientifico e horror.

Fuga da New York (1981)

Carpenter ha infuso nuova energia nel genere fantascientifico distopico con la rappresentazione ricca di azione di Escape di una Manhattan futura in rovina e del suo iconico antieroe Snake Plissken (Kurt Russell).

La Cosa (1982)

Considerato da molti il capolavoro horror di Carpenter, questo intenso e paranoico gioiello di fantascienza/horror affascina ancora oggi il pubblico grazie a effetti speciali pionieristici, scioccanti body horror e un alieno mutaforma.

Filmografia successiva

A partire dalla metà degli anni ’80 la popolarità commerciale di Carpenter è andata un po’ scemando, ma egli ha continuato a lavorare al cinema e in televisione. La sua carriera successiva comprende gemme sottovalutate e affascinanti esperimenti.

Essi vivono (1988)

Carpenter fonde ancora una volta la fantascienza e l’horror con grande efficacia con questa satira sugli alieni che controllano segretamente la società. La sua trama oltraggiosa è sostenuta da un forte sviluppo dei personaggi e da un commento sociale pungente.

Il seme della follia (1995)

Questo surreale racconto lovecraftiano sulla finzione della realtà che precipita nel caos mondiale dimostrò l’impareggiabile immaginazione e la padronanza del tono di Carpenter. È provocatorio e in anticipo sui tempi oggi come al momento della sua uscita.

Progetti recenti

Opere più recenti di Carpenter come The Ward (2010) e Vampires (1998) sono state rivalutate dalla critica. Lo stile musicale di Carpenter, scarno e basato sul sintetizzatore, esercita ancora oggi un’influenza sugli artisti.

Conclusione: Eredità assicurata

Pochi registi hanno dimostrato la coerenza e la diversità di John Carpenter, pur specializzandosi nel cinema dark. La sua visione senza compromessi e la sua maestria nell’horror/sci-fi hanno ispirato due generazioni di registi. Dopo 50 anni dietro la macchina da presa, lo status di Carpenter come vero iconoclasta è indiscusso. Ha cambiato il cinema per sempre.

Filmografia di John Carpenter 

YearTitleGenrePlotReception
1974Dark StarFantascienza/CommediaA metà del 22° secolo, una missione spaziale è incaricata di distruggere pianeti instabili per garantire la sicurezza dei futuri coloni. Quando l’equipaggio affronta sfide inaspettate, la loro sanità mentale e le loro relazioni vengono messe alla prova.Nonostante l’uscita limitata, “Dark Star” si è guadagnato un seguito di culto ed è apprezzato per la sua miscela di umorismo e temi filosofici all’interno dell’ambientazione fantascientifica.
1976Distretto 13Azione/ThrillerUn agente di polizia e un gruppo di persone si difendono da una banda che circonda un distretto quasi abbandonato. La situazione si aggrava quando si rendono conto che la banda non si fermerà davanti a nulla pur di entrare.Inizialmente ha ricevuto recensioni contrastanti, ma da allora è diventato un classico di culto, apprezzato per l’atmosfera tesa e la regia di John Carpenter.
1978HalloweenHorror/SlasherLa notte di Halloween, Michael Myers fugge da un istituto psichiatrico e torna nella sua città natale, dove inizia una serie di omicidi che prendono di mira ignari adolescenti.Considerato uno dei più grandi film horror mai realizzati, “Halloween” è stato un successo commerciale e ha influenzato innumerevoli altri film horror.
1980The FogOrrore/SoprannaturaleUna piccola città costiera è avvolta da una misteriosa nebbia che porta con sé spiriti vendicativi in cerca di vendetta per un oscuro segreto del passato della città.“The Fog” ha ricevuto recensioni contrastanti al momento dell’uscita, ma col tempo si è guadagnato una schiera di fan devoti, apprezzati per l’atmosfera inquietante e gli spaventi efficaci.
1981Fuga da New YorkAzione/FantascienzaIn un futuro distopico, l’ex soldato Snake Plissken ha 24 ore di tempo per salvare il Presidente, tenuto prigioniero in un carcere di massima sicurezza situato in una Manhattan post-apocalittica.Inizialmente ha ricevuto recensioni contrastanti, ma da allora è diventato un classico di culto, noto per i suoi personaggi iconici e la costruzione di un mondo immaginifico.
1982La CosaHorror/Sci-FiUn gruppo di ricerca in Antartide si imbatte in un alieno mutaforma in grado di imitare qualsiasi essere vivente. La paranoia e la sfiducia si diffondono mentre lottano per sopravvivere contro questa creatura mortale e astuta.Inizialmente accolto con recensioni contrastanti, “La cosa” ha poi guadagnato un forte seguito di culto ed è oggi considerato una pietra miliare del genere horror fantascientifico.
1983ChristineHorror/ThrillerUno studente liceale acquista un’auto d’epoca, solo per scoprire che ha una mente propria e una natura gelosa e possessiva che porta a conseguenze violente e mortali.“Christine” ha ricevuto recensioni generalmente positive, lodate per la regia elegante e l’adattamento coinvolgente del romanzo di Stephen King.
1984StarmanFantascienza/RomanticoUn alieno assume le sembianze del marito defunto di una giovane vedova e chiede il suo aiuto per attraversare il paese e incontrarsi con la sua astronave, mentre è inseguito da agenti governativi.“Starman” ha ricevuto recensioni positive, in particolare per l’interpretazione di Jeff Bridges, ed è stato candidato all’Oscar come miglior attore.
1986Grosso guaio a ChinatownAzione/FantasiaL’autista di camion Jack Burton si ritrova nel mezzo di una battaglia mistica nella Chinatown di San Francisco quando viene coinvolto in una missione per salvare la fidanzata di un amico da un antico stregone.Inizialmente ha ricevuto recensioni contrastanti, ma da allora si è guadagnato un seguito di culto, apprezzato per la sua miscela unica di azione, commedia ed elementi soprannaturali.
1987Il principe delle tenebreHorror/Sci-FiUn gruppo di scienziati indaga su un misterioso cilindro contenente un liquido verde vorticoso, senza sapere che contiene l’essenza di Satana e che, se liberato, rappresenta una minaccia per tutta la vita sulla Terra.“Il principe delle tenebre” ha ricevuto recensioni contrastanti, ma si è fatto apprezzare per la sua narrazione ambiziosa e l’atmosfera inquietante.
1988VivonoFantascienza/AzioneUn vagabondo scopre un paio di occhiali da sole che rivelano la vera natura della classe dirigente, che in realtà sono alieni che manipolano l’umanità attraverso messaggi subliminali. Si unisce alla resistenza per svelare la verità.Inizialmente ha ricevuto recensioni contrastanti, ma da allora si è guadagnato un seguito di culto, lodato per il suo commento sociale e le memorabili scene di lotta.
1992Memorie di un uomo invisibileCommedia/FantascienzaDopo uno strano incidente che lo rende invisibile, un uomo diventa un bersaglio di un’agenzia governativa segreta e deve trovare un modo per invertire il processo e sfuggire alla cattura.“Memorie di un uomo invisibile” ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per gli effetti visivi e l’interpretazione di Chevy Chase, ma critiche per il tono non uniforme.
1994Il seme della folliaHorror/ThrillerUn investigatore assicurativo indaga sulla scomparsa di un popolare autore di horror, portandolo in una piccola città i cui abitanti sembrano essere influenzati dalle terrificanti opere dello scrittore.Inizialmente ha ricevuto recensioni contrastanti, ma si è guadagnato un seguito di culto, apprezzato per i suoi temi lovecraftiani e la sua narrazione sconvolgente.
1995Il villaggio dei dannatiHorror/Sci-FiUna piccola città subisce un evento misterioso che lascia tutti gli abitanti privi di sensi. Al loro risveglio, alcune donne si ritrovano incinte e danno alla luce bambini inquietantemente intelligenti e sinistri.“Village of the Damned” ha ricevuto recensioni negative ed è stato una delusione commerciale, criticato per la sua mancanza di suspense e per gli spaventi inefficaci.
1996Fuga da Los AngelesAzione/FantascienzaIn un futuro distopico, Snake Plissken viene nuovamente incaricato di una pericolosa missione, questa volta per recuperare un dispositivo apocalittico in una Los Angeles ormai isolata, diventata un’isola senza legge.“Fuga da L.A.” ha ricevuto recensioni contrastanti: alcuni ne hanno elogiato il fascino campeggiante, mentre altri ne hanno criticato la trama derivativa e gli effetti speciali.
1998VampiresHorror/WesternUna squadra di cacciatori di vampiri guidata da Jack Crow combatte un potente maestro di vampiri nel deserto del New Mexico, con l’obiettivo di impedirgli di trovare una reliquia religiosa che permetterebbe ai vampiri di camminare alla luce del sole.“Vampires” ha ricevuto recensioni per lo più negative, criticate per l’eccessiva violenza e la mancanza di personaggi o di una storia avvincente.
2001Fantasmi su MarteAzione/horrorAmbientato su un Marte terraformato, un agente di polizia e un gruppo di detenuti devono unirsi per sopravvivere contro minatori posseduti, diventati violenti e assetati di sangue a causa del risveglio di un antico spirito marziano.“Fantasmi su Marte” ha ricevuto recensioni estremamente negative, criticate per la debolezza della sceneggiatura, l’azione poco convincente e la mancanza di suspense.
2010The WardHorror/ThrillerUna giovane donna viene internata in un ospedale psichiatrico, dove si imbatte in un fantasma maligno che infesta la struttura. Mentre indaga sulle origini dello spirito, scopre oscuri segreti sull’ospedale e sui suoi compagni di degenza.“The Ward” ha ricevuto recensioni generalmente negative, criticate per la trama prevedibile e la mancanza di originalità, nonostante alcuni elogi per la tensione atmosferica.
Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x