Psycho

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti


“Psycho” è un famoso film thriller del 1960 diretto da Alfred Hitchcock, considerato un capolavoro del cinema thriller e dell’horror psicologico. Il film è basato sul romanzo omonimo di Robert Bloch, che a sua volta si ispira liberamente alle reali vicende del serial killer Ed Gein.

La trama del film ruota attorno a Marion Crane (interpretata da Janet Leigh), una segretaria che, dopo aver rubato una grande somma di denaro dal suo datore di lavoro, decide di scappare per iniziare una nuova vita. Durante il suo viaggio, si ferma in un motel gestito da Norman Bates (interpretato da Anthony Perkins), un giovane dall’apparente innocenza ma con un legame insano con sua madre.

Senza rivelare troppi dettagli, il film è noto per la sua trama sorprendente e per il suo colpo di scena iconico, che ha generato grande suspense e ha influenzato il genere thriller per decenni. Hitchcock si è distinto per la sua abilità nel manipolare le aspettative degli spettatori e nel creare una tensione psicologica intensa attraverso l’uso di tecniche cinematografiche innovative.

Uno degli aspetti distintivi di “Psycho” è l’audace rottura delle convenzioni narrative del tempo. La storia si sviluppa in modo imprevedibile, spostando l’attenzione su diversi personaggi e situazioni, sfidando le aspettative dello spettatore. Inoltre, il film affronta tematiche psicologiche complesse, come la doppia personalità e la natura disturbata del protagonista, Norman Bates.

La regia di Hitchcock è stata acclamata per la sua maestria nell’utilizzo della suspense visiva e sonora. Scene come la celebre doccia di Marion Crane sono diventate emblematiche della cinematografia di Hitchcock e rappresentano un punto di svolta nella rappresentazione della violenza sul grande schermo.

“Psycho” ha avuto un impatto significativo sulla cultura popolare, influenzando numerosi registi e producendo diverse sequenze omaggio e parodie nel corso degli anni. Il film è stato un grande successo al botteghino ed è diventato uno dei lavori più celebri di Hitchcock, contribuendo a definire il suo status di maestro del thriller.

La combinazione di una trama avvincente, un’atmosfera inquietante e una sorprendente caratterizzazione dei personaggi ha reso “Psycho” un classico senza tempo, apprezzato ancora oggi come uno dei film più importanti e influenti nella storia del cinema.

VAI ALLA PIATTAFORMA STREAMING

Trama

Psycho

La trama di “Psycho” ruota attorno a Marion Crane, una segretaria che lavora in una città dell’Arizona. Stanca della sua vita e desiderosa di un nuovo inizio, Marion decide di rubare una cospicua somma di denaro dal suo datore di lavoro e fuggire con esso.

Marion prende la strada in macchina e, durante il viaggio, viene colpita da sensi di colpa e paura per quello che ha fatto. Cerca un posto dove passare la notte e trova un motel isolato chiamato Bates Motel. Il motel è gestito da Norman Bates, un giovane e schivo uomo che vive con sua madre nella casa adiacente.

Marion e Norman hanno una conversazione inquietante nel motel, ma Marion decide comunque di passare la notte lì. Mentre si sta facendo una doccia, Marion viene brutalmente assassinata da una figura misteriosa. Il suo corpo e i suoi effetti personali vengono gettati in una fossa.

La scomparsa di Marion viene notata dalla sua sorella Lila e da Sam, il suo amante, che iniziano a cercarla. Nel frattempo, un investigatore di nome Arbogast viene assunto per trovare Marion e il denaro rubato.

Arbogast inizia a indagare al Bates Motel e sospetta di Norman e della sua strana relazione con sua madre. Mentre sta cercando indizi nella casa, Arbogast viene anche ucciso dalla misteriosa figura.

La trama di “Psycho” è caratterizzata da colpi di scena, suspense e una profonda esplorazione dei temi della psicologia criminale e della doppia personalità. Il film ha influenzato il genere thriller e ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del cinema.

Iscriviti

Personaggi del film

Psycho

Ecco una descrizione dei principali personaggi del film “Psycho”:

  1. Marion Crane (interpretata da Janet Leigh): È la protagonista del film, una segretaria che ruba una somma di denaro e decide di fuggire. Viene brutalmente assassinata nel Bates Motel e la sua morte scatena gli eventi della storia.
  2. Norman Bates (interpretato da Anthony Perkins): È il gestore del Bates Motel e uno dei personaggi chiave del film. È un giovane dall’apparenza innocente, ma nasconde una personalità disturbata e una relazione malsana con sua madre. Diventa l’assassino, assumendo l’identità di sua madre.
  3. Lila Crane (interpretata da Vera Miles): È la sorella di Marion e si preoccupa della sua scomparsa. Insieme all’amante di Marion, Sam, inizia a indagare sulla scomparsa e si imbatte nelle oscure verità che circondano il Bates Motel.
  4. Sam Loomis (interpretato da John Gavin): È l’amante di Marion e proprietario di un negozio di ferramenta. Dopo la scomparsa di Marion, collabora con Lila per scoprire cosa le è successo e si confronta con il misterioso Norman Bates.
  5. Norman Bates (Madre): Anche se non appare fisicamente nel film, la madre di Norman ha un ruolo significativo nella storia. Viene rivelato che è morta da diversi anni, ma Norman mantiene un’illusione della sua presenza e assume la sua identità per compiere gli omicidi.

Ci sono anche altri personaggi minori nel film, come il detective Arbogast, che viene incaricato di trovare Marion, e diversi ospiti del motel che interagiscono con Marion e Norman. Tuttavia, i personaggi sopra elencati sono quelli principali che guidano la trama e le tematiche centrali del film “Psycho”.

VAI ALLA PIATTAFORMA STREAMING

Produzione

Psycho

Il film “Psycho” è stato prodotto dalla Paramount Pictures e diretto dal leggendario regista Alfred Hitchcock. È basato sul romanzo omonimo scritto da Robert Bloch, pubblicato nel 1959, che a sua volta si ispira liberamente alle vicende del serial killer Ed Gein.

La produzione del film è iniziata nel 1959, con Hitchcock che ha lavorato a stretto contatto con lo sceneggiatore Joseph Stefano per adattare il romanzo per il grande schermo. Hitchcock ha scelto di girare il film in bianco e nero, nonostante la crescente popolarità dei film a colori all’epoca, per accentuare l’atmosfera tetra e sinistra della storia.

Il budget del film era relativamente limitato, circa 800.000 dollari, ma Hitchcock ha deciso di finanziare personalmente il film e di utilizzare il suo cast e la sua troupe televisiva per contenere i costi. Ha inoltre implementato un’audace strategia di marketing, che includeva l’acquisto di tutti i copioni disponibili del romanzo per mantenere il finale segreto e impedire agli spettatori di sapere cosa sarebbe successo.

“Psycho” è stato girato in poco più di un mese, principalmente negli studi della Paramount Pictures a Hollywood. Hitchcock ha utilizzato tecniche cinematografiche innovative per creare l’atmosfera di suspense e terrore, tra cui l’uso di riprese angolari, primi piani, montaggio veloce e una colonna sonora suggestiva.

Uno degli aspetti più noti della produzione del film è la famosa scena della doccia, che dura solo pochi secondi ma è diventata un’icona del cinema. La sequenza è stata girata con una serie di brevi inquadrature e tagli rapidi, creando un effetto di violenza e tensione molto intensi.

La produzione di “Psycho” ha avuto successo critico e commerciale, nonostante l’iniziale scetticismo degli studios riguardo al film. È diventato uno dei film più celebri e influenti nella filmografia di Hitchcock e ha stabilito nuovi standard per il genere thriller e horror.

Inoltre, “Psycho” ha avuto un impatto duraturo sulla cultura popolare, generando numerose imitazioni, omaggi e riferimenti in altri film, serie TV e opere artistiche. È considerato un classico del cinema e viene spesso citato come uno dei migliori film di tutti i tempi.

Distribuzione e accoglienza

Il film “Psycho” è stato distribuito negli Stati Uniti il 16 giugno 1960 dalla Paramount Pictures. La distribuzione del film è stata supportata da una strategia di marketing innovativa, promuovendo il mistero e mantenendo segreti gli sviluppi della trama. Hitchcock ha incluso nelle regole di proiezione che nessuno fosse autorizzato ad entrare nella sala dopo l’inizio del film, creando l’atmosfera di suspense e sorpresa per gli spettatori.

Nonostante l’iniziale scetticismo degli studios riguardo al film, “Psycho” ha ottenuto un grande successo sia di critica che di pubblico. I critici hanno elogiato la regia di Hitchcock, il suo stile innovativo e la trama avvincente. In particolare, la sequenza della doccia è stata considerata rivoluzionaria per la sua audacia e il suo impatto emotivo.

Il film ha anche ricevuto diverse candidature agli Academy Awards, tra cui quelle per la miglior regia per Hitchcock e per la migliore attrice non protagonista per Janet Leigh.

Dal punto di vista del botteghino, “Psycho” ha incassato oltre 32 milioni di dollari inizialmente solo negli Stati Uniti, diventando uno dei film più redditizi dell’epoca. La sua popolarità ha continuato a crescere negli anni successivi e il film è rimasto un classico del genere thriller e horror.

L’accoglienza del pubblico è stata entusiasta e “Psycho” ha generato una vasta eco culturale. Il film è diventato un punto di riferimento per il cinema di suspense e ha influenzato molti registi successivi nel modo in cui costruiscono la tensione e gestiscono i colpi di scena.

“Psycho” è considerato uno dei migliori lavori di Hitchcock e uno dei suoi film più influenti. È entrato nella storia del cinema come un capolavoro e continua ad essere studiato e apprezzato per la sua regia innovativa, la trama avvincente e la sua capacità di creare suspense e terrore psicologico.

Stile

Lo stile di “Psycho” è uno dei motivi principali per cui il film è diventato un classico senza tempo. Alfred Hitchcock ha utilizzato diverse tecniche cinematografiche innovative per creare un’atmosfera di suspense, tensione e terrore psicologico.

Ecco alcuni elementi distintivi dello stile di “Psycho”:

  1. Montaggio veloce: Hitchcock ha utilizzato un montaggio veloce e tagli rapidi per creare una sensazione di ansia e ritmo frenetico. Questo si evidenzia soprattutto nella famosa scena della doccia, in cui i rapidi tagli di montaggio aumentano l’intensità dell’omicidio.
  2. Riprese angolari: Il regista ha utilizzato angolazioni insolite per creare una sensazione di disagio e instabilità emotiva. Ad esempio, ha usato riprese dall’alto, ribaltate e angoli obliqui per accentuare l’atmosfera disturbante della storia.
  3. Colonna sonora: La colonna sonora di “Psycho”, composta da Bernard Herrmann, è diventata iconica. La musica incalzante e dissonante contribuisce ad aumentare la tensione e a creare un senso di inquietudine nel pubblico.
  4. Primipiani: Hitchcock ha utilizzato primi piani estremi per catturare le espressioni facciali dei personaggi, creando un’intensa connessione emotiva con gli spettatori e mettendo in evidenza le loro reazioni.
  5. Suspense psicologica: Uno dei tratti distintivi dello stile di Hitchcock è la creazione di suspense attraverso il coinvolgimento emotivo dello spettatore. “Psycho” si concentra sulla psicologia dei personaggi, creando una tensione basata sulle loro motivazioni e sui loro conflitti interni.
  6. Mise-en-scène accurata: Hitchcock ha curato con attenzione ogni dettaglio della scena, dai set alle scenografie, per creare l’atmosfera desiderata. Il Bates Motel, ad esempio, è stato progettato per sembrare inquietante e opprimente, contribuendo all’atmosfera di terrore del film.

L’uso di queste tecniche e la padronanza di Hitchcock nel creare suspense visiva e narrativa hanno reso “Psycho” un film distintivo e influente. Ha stabilito nuovi standard per il genere thriller e ha aperto la strada a molte innovazioni stilistiche che hanno influenzato il cinema successivo.

Curiosità e aneddoti

Ecco alcune curiosità e aneddoti interessanti su “Psycho”:

  1. La sequenza della doccia: La famosa scena della doccia, in cui Marion Crane viene brutalmente assassinata, è stata girata in sette giorni e ha richiesto 78 inquadrature diverse. Non viene mai mostrato un coltello che penetra nel corpo di Marion, ma l’uso dei rapidi tagli di montaggio e degli effetti sonori ha reso la scena estremamente intensa e suggestiva.
  2. Il segreto del finale: Hitchcock era determinato a mantenere il finale del film segreto per il pubblico. Durante la distribuzione del film, l’accesso al cinema veniva vietato dopo l’inizio del film, e Hitchcock stava persino organizzando che gli spettatori iniziassero a vedere il film dall’inizio e non potessero entrare in ritardo.
  3. La trama alternativa: Prima di adattare il romanzo di Robert Bloch, Hitchcock e il suo sceneggiatore Joseph Stefano stavano considerando un’alternativa alla trama di “Psycho”. Avevano in mente un film incentrato su un serial killer che uccideva donne incinte, ma alla fine hanno optato per la storia di Norman Bates.
  4. La decisione di girare in bianco e nero: Nonostante la crescente popolarità dei film a colori all’epoca, Hitchcock ha deciso di girare “Psycho” in bianco e nero. Ha spiegato che la decisione era dovuta al fatto che il colore avrebbe distratto gli spettatori e avrebbe reso la scena della doccia troppo cruda.
  5. Il budget ridotto: Nonostante il successo di Hitchcock come regista, la Paramount Pictures era riluttante a finanziare “Psycho” a causa del suo budget ridotto. Hitchcock decise quindi di finanziare personalmente il film, utilizzando il suo stipendio televisivo e i fondi del suo conto bancario.
  6. La reazione del pubblico: “Psycho” ha generato reazioni diverse tra il pubblico al momento della sua uscita. Mentre molti spettatori sono rimasti affascinati e colpiti dal film, ci sono state anche persone che hanno reagito in modo negativo e si sono sentite disturbate dalle sue tematiche e dalle immagini violente.
  7. L’influenza sul cinema: “Psycho” ha avuto un impatto significativo sul cinema successivo. Ha stabilito nuovi standard per il genere thriller e horror, influenzando molte pellicole successive, come “The Silence of the Lambs” e “Halloween”.

Queste sono solo alcune delle curiosità e degli aneddoti legati a “Psycho”. Il film ha una ricca storia di produzione e ha lasciato un’impronta duratura nel mondo del cinema.

Temi

Psycho

“Psycho” affronta diversi temi complessi e psicologici che hanno contribuito al suo status di film iconico. Ecco alcuni dei principali temi presenti nel film:

  1. Doppia personalità: Il tema della doppia personalità è centrale in “Psycho”. Il personaggio di Norman Bates presenta un disturbo dissociativo dell’identità, in cui assume l’identità di sua madre e commette omicidi. Questa dualità tra la sua personalità apparentemente innocente e quella oscura e violenta sottolinea il conflitto interiore che affligge il protagonista.
  2. La natura del male: Il film esplora la natura del male e l’oscurità della psiche umana. Attraverso il personaggio di Norman Bates, viene rivelato come il male possa manifestarsi in apparenze innocenti e come la mente umana possa nascondere segreti e oscuri impulsi.
  3. La manipolazione materna: La relazione malsana tra Norman Bates e sua madre è un tema centrale nel film. La madre di Norman lo controlla e lo manipola, influenzando la sua personalità e le sue azioni. Questo mette in evidenza il potere distruttivo delle relazioni tossiche e il modo in cui l’influenza materna può modellare la psicologia di un individuo.
  4. La colpa e il rimorso: I personaggi di “Psycho” sono tormentati dalla colpa e dal rimorso. Marion Crane ruba il denaro e lotta con la sua coscienza, mentre Norman Bates è ossessionato dalla sua partecipazione agli omicidi commessi da sua madre. Il film esplora la psicologia della colpa e come essa possa consumare una persona.
  5. L’ossessione sessuale e la repressa sessualità: Il tema dell’ossessione sessuale è implicito in “Psycho”. Norman Bates è intrappolato in una repressa sessualità a causa della dominanza e del controllo della madre, che si manifesta attraverso i suoi omicidi. Il film esplora la connessione tra la sessualità repressa e la manifestazione distruttiva dell’energia sessuale.
  6. Identità e maschere sociali: Il concetto di identità e l’uso di maschere sociali sono presenti in “Psycho”. Norman Bates indossa una maschera di normalità per nascondere la sua vera personalità, riflettendo il tema dell’identità sfuggente e delle facciate che le persone possono assumere per adattarsi alla società.
  7. La ricerca della redenzione: Alcuni personaggi nel film cercano la redenzione o la salvezza dai loro peccati. Marion Crane cerca di sfuggire alla sua colpa attraverso la fuga e il cambiamento di vita, mentre Lila Crane e Sam Loomis cercano la verità e la giustizia per dare un senso alla morte di Marion.

Questi temi profondi e complessi contribuiscono alla rilevanza e all’attrattiva duratura di “Psycho”. Il film esplora la psicologia umana e i suoi aspetti più oscuri, affrontando temi universali che suscitano riflessioni e discussioni.

VAI ALLA PIATTAFORMA STREAMING

Il regista

alfred-hitchcock

Il regista di “Psycho” è Alfred Hitchcock, uno dei più grandi e influenti registi nella storia del cinema. Nato il 13 agosto 1899 a Londra, Hitchcock ha iniziato la sua carriera cinematografica nel Regno Unito negli anni ’20, dirigendo numerosi film muti e poi passando ai film sonori.

È noto per il suo stile distintivo, la sua maestria nel creare suspense e il suo occhio attento per i dettagli. Hitchcock è stato un pioniere nel genere del thriller psicologico e ha influenzato generazioni di registi successivi con il suo approccio innovativo alla regia.

Tra i suoi film più celebri oltre a “Psycho” ci sono “Psyco” (1960), “North by Northwest” (1959), “Vertigo” (1958), “Rear Window” (1954), “The Birds” (1963), solo per citarne alcuni. Ogni suo film è caratterizzato da una trama avvincente, una regia impeccabile e una cura meticolosa per i dettagli visivi.

Hitchcock è noto anche per la sua presenza sullo schermo, spesso facendo brevi camei nei suoi stessi film. Il suo volto inconfondibile è diventato un’icona del cinema.

Durante la sua carriera, Hitchcock ha ricevuto numerosi riconoscimenti e onorificenze, tra cui sei candidature all’Oscar come miglior regista. Nel 1980, è stato insignito del titolo di Knight Bachelor dalla Regina Elisabetta II per i suoi contributi al cinema.

Alfred Hitchcock è deceduto il 29 aprile 1980 a Los Angeles, lasciando un’eredità duratura nel mondo del cinema. La sua influenza e il suo status come maestro del suspense sono ancora evidenti oggi, e i suoi film sono studiati e apprezzati da cineasti e appassionati di cinema di tutto il mondo.

Indiecinema

Indiecinema

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.