fbpx

I film d’azione da vedere assolutamente

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

Il film d’azione è un genere di film in cui il personaggio principale viene spinto in una serie di eventi che includono violenza e azione fisica. La categoria tende ad avere come protagonisti eroi intraprendenti che resistono a incredibili difficoltà. I miglioramenti nelle immagini generate al computer hanno reso più accessibile e più semplice lo sviluppo di scene d’azione e altri risultati visivi che in passato richiedevano gli sforzi di esperti team di stuntman.  Le risposte ai film d’azione costituiti da scene al computer sono state combinate, poiché alcuni film utilizzano effetti digitali per produrre eventi estremamente incredibili. Sebbene l’azione sia stata a lungo un elemento ricorrente nei film, la categoria “film d’azione” ha iniziato ad affermarsi negli anni ’70 con le acrobazie degli stuntman e gli effetti speciali.

Questa categoria è strettamente collegata alle categorie thriller ed avventura e può includere componenti di spionaggio. Alcuni storici pensano che The Great Train Robbery (1903) sia il primissimo film d’azione. Per tutti gli anni ’20 e ’30, i film d’azione erano tipicamente film di avventurai, in cui star come Douglas Fairbanks brandivano spade in film storici o western. Gli anni ’40 e ’50 videro “l’azione” in un tipo completamente nuovo, attraverso film di guerra e di cowboy.  Alfred Hitchcock ha introdotto la categoria dell’avventura di spionaggio utilizzando scene d’azione.

film-azione

Nel cinema giapponese, gli anni ’50 videro lo sviluppo dei film d’azione jidaigeki, in particolare il cinema dei samurai, promosso dal regista Akira Kurosawa. Il suo film del 1954 Seven Samurai è considerato tra i migliori film di sempre, ed è stato estremamente importante. Le sue immagini, la trama e i dialoghi hanno influenzato una vasta gamma di registi, da George Lucas e John Landis a Quentin Tarantino e George Miller. Anche Yojimbo (1961) di Kurosawa fu rifatto con il titolo Per un pugno di dollari (1964) di Sergio Leone, che a sua volta sviluppò la categoria d’azione “Spaghetti Western” del cinema italiano, mentre La fortezza nascosta (1958) di Kurosawa in seguito ispirò Star Wars (1977).

Il successo di lunga data dei film di James Bond è stato un punto fermo del film d’azione moderno. I film di Bond utilizzavano montaggi rapidi, inseguimenti di auto, scazzottate, armi e sofisticate scene d’azione. Il film del 1963 del produttore-regista John Sturges The Great Escape, che racconta di prigionieri di guerra alleati che cercano di lasciare un campo di prigionia tedesco durante la seconda guerra mondiale, include le future icone del genere d’azione Steve McQueen e Charles Bronson, ed è un esempio di modello di film d’azione.

VAI AI FILM DA GUARDARE

I 7 Samurai (1954)

È un film epico drammatico sui samurai giapponesi del 1954 scritto, montato e diretto da Akira Kurosawa.  La storia si svolge nel 1586 per tutta la durata Sengoku della storia giapponese. Segue la storia di una città di contadini disperati che lavorano con 7 rōnin, samurai senza padrone, per combattere i fuorilegge che vogliono prendere i loro raccolti.

A quel tempo, il film era il film più costoso realizzato in Giappone. Ci è voluto un anno per girare il film e affrontare numerosi problemi.È stato il secondo film con il maggior incasso in Giappone nel 1954. Molte recensioni hanno paragonato il film ai western. Dalla sua uscita, Seven Samurai si è regolarmente classificato al primo posto nelle liste dei critici dei migliori film nella storia del cinema. Il suo impatto sul mercato cinematografico è stato impareggiabile, e oggi è spesso considerato uno dei film più rifatti e imitati. 

La fortezza nascosta (1958)

È un film di avventura jidaigeki giapponese del 1958 diretto da Akira Kurosawa. Racconta la storia di 2 contadini che accettano di accompagnare un uomo e una donna lungo la linea di fuoco in cambio di oro senza rendersi conto che lui è un ufficiale e la signora è una principessa. Il film è interpretato da Toshiro Mifune nei panni del generale Makabe Rokurōta e Misa Uehara nei panni della principessa Yuki mentre il ruolo dei contadini, Tahei e Matashichi, è interpretato rispettivamente da Minoru Chiaki e Kamatari Fujiwara. È stato il quarto film di maggior incasso dell’anno in Giappone e il film più popolare di Kurosawa fino a quel momento. Ha avuto un notevole impatto sul film americano del 1977 Star Wars.

Intrigo internazionale (1959)

È un film thriller d’azione di spionaggio americano del 1959, prodotto e diretto da Alfred Hitchcock e interpretato da Cary Grant, Eva Marie Saint e James Mason.  La sceneggiatura del film è di Ernest Lehman. North by Northwest è una storia di scambio d’identità, con un uomo innocente inseguito in tutti gli Stati Uniti da uomini di una strana compagnia collegata al governo che contrabbanda microfilm. Questo è tra una serie di film di Hitchcock che includono la musica di Bernard Herrmann e una serie di titoli di apertura del graphic designer Saul Bass. North by Northwest è spesso inserito tra i migliori film di sempre.

VAI AI FILM DA GUARDARE

La sfida del samurai (1961)

È un film sui samurai giapponesi del 1961 co-scritto, prodotto, montato e diretto da Akira Kurosawa. Il film è interpretato da Toshiro Mifune, Tatsuya Nakadai, Yoko Tsukasa, Isuzu Yamada, Daisuke Katō, Takashi Shimura, Kamatari Fujiwara e Atsushi Watanabe. Nel film, un rōnin si presenta in un villaggio dove i boss del crimine competono per la supremazia.  I due boss tentano ciascuno di lavorare con il principiante come guardia del corpo. Yojimbo ottenne valutazioni estremamente favorevoli e, nel corso degli anni, finì per essere ampiamente considerato tra i migliori film di Kurosawa e tra i migliori film mai realizzati.  Fu rifatto senza autorizzazione da Sergio Leone con il film Spaghetti Western Per un pugno di dollari (1964), provocando una causa da parte di Toho.

Agente 007 – Licenza di uccidere (1962)

È un film di spionaggio del 1962 diretto da Terence Young, ed è il primo film della serie di James Bond. Interpretato da Sean Connery, Ursula Andress, Joseph Wiseman e Jack Lord, è stato adattato da Richard Maibaum, Johanna Harwood e Berkely Mather dall’omonimo libro del 1958 di Ian Fleming. È stato seguito da Dalla Russia con amore nel 1963. Nel film, James Bond viene inviato in Giamaica per esaminare la scomparsa di un collega britannico. Il percorso lo conduce alla base sotterranea del dottor Julius No, che sta progettando di interrompere un lancio nell’area americana da Cape Canaveral con un’arma a raggi radio.

È stato il primo dei libri di Bond ad essere trasformato in un film, Dr. No è ​​stato il sesto della serie di Fleming, a partire da Casino Royale. Prodotto con un piano di spesa basso, Dr. No è ​​stato un successo commerciale. Sebbene il film abbia ottenuto una risposta critica tiepida al momento del rilascio, in realtà ha ottenuto una credibilità nel tempo come una delle migliori puntate della serie di Bond. Allo stesso modo, Dr. No ha introdotto una categoria di film sugli agenti segreti che è cresciuta negli anni ’60.

Numerosi elementi di un comune film di James Bond sono stati sviluppati in Dr. No. Il film inizia con un’introduzione al personaggio attraverso la vista della canna di un’arma e una serie di titoli di testa estremamente stilizzata, entrambi sviluppati da Maurice Binder.  Allo stesso modo ha presentato la famosa musica di 007. Lo scenografo Ken Adam ha sviluppato un design visivo stravagante che è tra i marchi di fabbrica della serie di film.

La grande fuga (1963)

È un film di avventura di guerra americano del 1963 con Steve McQueen, James Garner e Richard Attenborough e include James Donald, Charles Bronson, Donald Pleasence, James Coburn, Hannes Messemer, David McCallum, Karl-Otto Alberty, Gordon Jackson, John Leyton e Angus Lennie. È stato registrato in Panavision e il suo arrangiamento musicale è stato composto da Elmer Bernstein. Il film è basato sull’omonimo libro del 1950 di Paul Brickhill, un racconto della fuga di massa dei prigionieri di guerra del Commonwealth britannico dal campo di prigionia tedesco Stalag Luft III a Sagan, nel periodo nazista.

Il film ritrae una variazione fortemente romanzata della fuga, con vari compromessi, come concentrarsi maggiormente sulla partecipazione americana alla fuga. Il film è stato realizzato da The Mirisch Company, lanciato da United Artists, e prodotto e diretto da John Sturges. La grande fuga è diventato uno dei film di maggior incasso dell’anno, dando a McQueen il premio come miglior attore al Moscow International Film  Festival. The Great Escape è noto anche per il suo inseguimento in moto e la scena del tuffo, che è considerata una delle migliori acrobazie mai realizzate.

L’uomo di Rio (1964)

È un film di coproduzione italo-francese del 1964 diretto da Philippe de Broca e interpretato da Jean-Paul Belmondo e Françoise Dorléac. Il film ha riscosso un notevole successo, finendo per essere il quinto film di maggior incasso dell’anno. Questa satira di film tipo James Bond include straordinarie immagini di Rio de Janeiro, Brasilia e Parigi. Alla 37a edizione degli Academy Awards, il film è stato scelto per l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. La storia è stata influenzata dalla serie di fumetti Le avventure di Tintin ed è stata tra le ispirazioni principali per I predatori dell’arca perduta (1981). Sembra che Steven Spielberg abbia informato de Broca di averlo visto 9 volte.

I selvaggi (1966)

È un film del 1966 su un motociclista criminale americano prodotto e diretto da Roger Corman. Girato nel sud della California,  è stato il primo film ad associare la star Peter Fonda alla Harley-Davidson degli anni ’60 e alla controcultura delle motociclette. Ha influenzato la categoria dei film sui motociclisti che è continuata nei primi anni ’70. La storia vede Fonda nei panni del fittizio Hells Angels San Pedro, presidente del gruppo californiano “Heavenly Blues” (o “Blues”), Nancy Sinatra nei panni della sua amante “Mike”, Bruce Dern nei panni del condannato collega criminale “il perdente”, e l’allora partner nella vita reale di Dern, Diane Ladd, nei panni della moglie del perdente, “Gaysh”. Piccoli ruoli di supporto sono interpretati da membri degli Hells Angels di Venice, California, e membri del club motociclistico Coffin Cheaters.

VAI AI FILM DA GUARDARE

Bullitt (1968)

È un film thriller d’azione neo-noir americano del 1968 diretto da Peter Yates e prodotto da Philip D’Antoni. Il film è interpretato da Steve McQueen, Robert Vaughn e Jacqueline Bisset. La sceneggiatura del film di Alan R. Trustman e Harry Kleiner era basata sul romanzo Mute Witness del 1963, di Robert L. Fish, scritto sotto lo pseudonimo di Robert L. Pike. Lalo Schifrin ha composto la musica del film ispirata al jazz.

Il film è stato realizzato dalla società Solar Productions di McQueen ed è stato un successo importante e al botteghino, vincendo in seguito l’Oscar per il miglior montaggio cinematografico (Frank P. Keller) e ottenendo una candidatura per il miglior sonoro. Gli scrittori Trustman e Kleiner hanno vinto nel 1969 un Edgar Award dai Mystery Writers of America per la migliore sceneggiatura di un film. Bullitt è famoso per la sua scena di inseguimento in automobile per le strade di San Francisco, considerata tra le più importanti scene d’azione nella storia del cinema.

Diabolik (1968)

È un film d’azione e criminale del 1968 diretto e co-scritto da Mario Bava, basato sulla serie a fumetti italiana Diabolik di Angela e Luciana Giussani. Il film ha a che fare con un criminale chiamato Diabolik (John Phillip Law), che prepara azioni criminali con la sua fidanzata Eva Kant (Marisa Mell). Diabolik è inseguito dall’ispettore Ginko (Michel Piccoli), che ricatta il gangster Ralph Valmont (Adolfo Celi) per catturare Diabolik per lui. Un adattamento dei fumetti è stato inizialmente ideato dal produttore Tonino Cervi, che ha creato una coproduzione mondiale nel 1965 e ha assunto Seth Holt per dirigere il film con un cast composto da Jean Sorel, Elsa Martinelli e Gilbert Roland. Disgustato dal film di Holt, il produttore Dino De Laurentiis ha preso il controllo della produzione, scegliendo di rifare il progetto da zero con una sceneggiatura nuova e Bava come regista. 

De Laurentiis ha prodotto il film con un altro adattamento dei fumetti, Barbarella, con i due lavori che hanno ottenuto il sostegno finanziario della Paramount Pictures e hanno condiviso numerosi membri del cast e del team. Catherine Deneuve è stata inizialmente scelta per il ruolo di Eva, tuttavia la sua incompatibilità con Law e le differenze con Bava hanno causato la modifica della parte con l’attrice Mell. Lavorando sotto un budget più grande di quello che aveva nei suoi lavori precedenti, Bava ha realizzato il film molto al di sotto del suo piano di spesa prestabilito utilizzando gran parte delle strategie low budget che aveva utilizzato nei suoi film precedenti; è l’unico film che ha diretto per un importante studio di Hollywood.

Al momento della sua uscita nelle sale, il film è stato al di sotto delle aspettative di De Laurentiis al botteghino, e ha ricevuto recensioni sfavorevoli negli Stati Uniti. Con la rivalutazione della filmografia di Bava, l’accoglienza retrospettiva del film è stata più favorevole, per le sue immagini, le interpretazioni di Law e Mell e la musica di Ennio Morricone che hanno ricevuto apprezzamenti. L’uso della messa in scena da parte di Bava per riprodurre le immagini e la stilizzazione dei fumetti e il riflesso del film dei disordini socio-politici degli anni ’60 sono stati apprezzati. 

Il mucchio selvaggio (1969)

È un film western revisionista americano del 1969 diretto da Sam Peckinpah e interpretato da William Holden, Ernest Borgnine, Robert Ryan, Edmond O’Brien, Ben Johnson e Warren Oates. La trama racconta di una banda criminale nei dintorni del Messico e degli Stati Uniti che tenta di adattarsi al mondo contemporaneo in mutamento del 1913. La sceneggiatura del film è stata co-scritta da Peckinpah, Walon Green e Roy N. Sickner. Il film è stato girato in Technicolor e Panavision, in Messico, all’Hacienda Ciénaga del Carmen, nel profondo del deserto tra Torreón e Saltillo, Coahuila e sul Rio Nazas.

Il film è noto per il montaggio complesso e spettacolare, multi-angolo e rapido che utilizza immagini di movimento rallentate, un metodo d’avanguardia per il cinema nel 1969. La sceneggiatura di Green, Peckinpah e Sickner è stata selezionata per un Oscar per la migliore sceneggiatura cinematografica, e la musica di Jerry Fielding è stata scelta per la migliore colonna sonora originale. 

Il braccio violento della legge (1971)

È un film thriller d’azione criminale americano del 1971 diretto da William Friedkin. La sceneggiatura del film, composta da Ernest Tidyman, è basata sull’omonimo libro del 1969 di Robin Moore. Tacconta la storia degli investigatori della polizia di New York Jimmy “Popeye” Doyle e Buddy “Cloudy” Russo, i cui equivalentinella vita reale erano i detective della narcotici Eddie Egan e Sonny Grosso, alla ricerca del ricco contrabbandiere di eroina francese Alain Charnier. Il film è interpretato da Gene Hackman nei panni di Popeye, Roy Scheider nei panni di Cloudy e Fernando Rey nei panni di Charnier. Nel cast anche Tony Lo Bianco e Marcel Bozzuffi.

Ai 44esimi Academy Awards, il film ha avuto 8 candidature e ne ha vinte 5 per il miglior film, il miglior attore (Hackman), il miglior regista, il miglior montaggio cinematografico e la migliore sceneggiatura adattata, ed è stato anche scelto per il miglior attore non protagonista (Scheider), la migliore fotografia  e Miglior missaggio audio. Tidyman ha vinto un Golden Globe Award, un Writers Guild of America Award e un Edgar Award per la sceneggiatura del suo film. Un seguito, French Connection II, seguì nel 1975 con Hackman e Rey che ripetevano i loro ruoli.

Il furore della Cina colpisce ancora (1971)

È un film d’azione di arti marziali di Hong Kong del 1971 prodotto da Raymond Chow e interpretato da Bruce Lee nel suo primo film significativo in un ruolo da protagonista. Il film è interpretato anche da Maria Yi, James Tien, Tony Liu e Nora Miao. Inizialmente scritto per Tien, il ruolo principale è stato assegnato a Lee quando il regista iniziale del film, Ng Kar-seung, è stato sostituito da Lo. Il film si è distinto ed è stato un grande successo.  La forte interpretazione di Lee ha eclissato Tien, ed ha reso Bruce Lee popolare in Asia e nel mondo. Il film ha incassato quasi 50 milioni di dollari dell’epoca in tutto il mondo, circa 500 volte il suo investimento finanziario iniziale. È stato il film di Hong Kong con il maggior incasso fino al film successivo di Lee.

Dalla Cina con furore (1972)

È un film d’azione di arti marziali di Hong Kong del 1972 scritto e diretto da Lo Wei, prodotto da Raymond Chow e interpretato da Bruce Lee nel suo secondo ruolo importante dopo The Big Boss (1971).  Lee, che è stato anche il coreografo d’azione del film, interpreta Chen Zhen, un apprendista di Huo Yuanjia, che combatte per salvaguardare l’onore dei cinesi di fronte all’ostilità straniera e per portare in giudizio i responsabili della morte del suo maestro. 

Il film è stato prodotto dalla società di produzione cinematografica Golden Harvest, all’epoca ancora agli inizi, ed era il secondo film di kung fu di Lee.  Il film discuteva questioni delicate in Giappone.  Si differenzia dagli altri film della categoria per le sue riflessioni sociali e storiche, in particolare per l’imperialismo giapponese. Il film ha guadagnato circa 100 milioni di dollari dell’epoca in tutto il mondo, contro un piano di budget di 100.000 dollari.  È stato il film di Hong Kong che ha incassato di più fino a The Way of the Dragon (1972) di Lee.

Cinque dita di violenza (1972)

È un film di arti marziali di Hong Kong del 1972 diretto da Jeong Chang-hwa e interpretato da Lo Lieh. È stato prodotto da Shaw Brothers, il più grande studio di produzione cinematografico di Hong Kong dell’epoca. La sceneggiatura è stata scritta  da Chiang Yang. Realizzato a Hong Kong, è uno dei tanti film di kung fu con la star indonesiana Lo Lieh. È apparso in numerosi film di arti marziali comparabili degli anni ’60, prima di Bruce Lee. Il film è stato responsabile dell’avvio della moda del cinema di kung fu nordamericano degli anni ’70 con oltre 30 film comparabili lanciati negli Stati Uniti solo nel 1973.

Squadra speciale (1973)

È un film d’azione americano del 1973 prodotto e diretto da Philip D’Antoni.  Ha come protagonista Roy Scheider nei panni di un poliziotto che è il capo dei Seven-Ups, una squadra di ufficiali in borghese che utilizzano tecniche illegali e non convenzionali per intrappolare la loro preda con l’accusa che causa pene detentive di 7 anni o più dopo l’accusa, da cui il nome di  il gruppo.

D’Antoni ha fatto la sua unica regia con questo film. In precedenza è stato responsabile della produzione del thriller d’azione Bullitt, seguito da The French Connection, che gli è valso l’Oscar nel 1971 per il miglior film. Tutti e 3 i film hanno straordinarie scene di inseguimenti di auto. Pal Manucci, interpretato da Scheider, è un libero remake del personaggio di Buddy “Cloudy” Russo che ha interpretato in The French Connection, un personaggio che utilizzava allo stesso modo metodi sporchi per catturare i suoi avversari, e che era anch’esso basato su Sonny Grosso.

VAI AI FILM DA GUARDARE

I 3 dell’Operazione Drago (1973)

È un film di arti marziali del 1973 diretto da Robert Clouse e scritto da Michael Allin.  Il film è interpretato da Bruce Lee, John Saxon e Jim Kelly. È stato l’ultimo film di Lee prima della sua morte, avvenuta il 20 luglio 1973 all’età di 32 anni. È stato presentato per la prima volta a Los Angeles il 19 agosto 1973, un mese dopo la morte di Lee.  Si stima che il film abbia effettivamente guadagnato oltre 400 milioni di dollari in tutto il mondo ( 2 miliardi di dollari del 2022), contro un piano di spesa di 850.000 dollari.  Avendo effettivamente realizzato più di 400 volte il suo piano di budget, è uno dei film di maggior successo mai realizzati oltre al miglior film di arti marziali.

Il fil. è ampiamente considerato tra i migliori film di arti marziali per sempre. Tra i primissimi film a integrare l’azione di arti marziali con aspetti di film di spionaggio e l’emergente categoria di blaxploitation, il suo successo ha causato una serie di produzioni comparabili che integrano le categorie di arti marziali e blaxploitation. I suoi temi hanno prodotto polemiche sulle modifiche che si sono verificate all’interno delle società asiatiche postcoloniali dopo il completamento della seconda guerra mondiale. Esso è anche considerato uno dei film d’azione più importanti di sempre, con il suo successo che si aggiunge al mainstream mondiale e ispira varie opere, tra cui film d’azione, programmi televisivi,  videogiochi, fumetti, manga e anime.

Il giustiziere della notte (1974)

È un film thriller d’azione neo-noir americano del 1974 vagamente basato sul libro del 1972 con lo stesso titolo di Brian Garfield.  Diretto da Michael Winner, il film è interpretato da Charles Bronson nei panni di Paul Kersey, un designer che diventa un vigilante dopo che sua moglie e il figlio sono stati aggrediti durante un’intrusione in casa con sua moglie che è morta a causa delle ferite riportate.  Questo è stato il primo film della serie di film: è stato seguito 8 anni dopo da Death Wish II e altri film simili.

Al momento dell’uscita, il film è stato criticato per il suo evidente sostegno al vigilantismo e per la promozione di punizioni violente per i criminali. Il film ha risuonano nel pubblico ed è stato un successo industriale presso il grande pubblico negli Stati Uniti, che negli anni ’70 stava subendo un aumento dei tassi di criminalità.

Terremoto (1974)

È un film drammatico catastrofico americano del 1974 diretto e prodotto da Mark Robson e interpretato da Charlton Heston e Ava Gardner. La trama racconta la battaglia per la sopravvivenza dopo che un disastroso terremoto ha distrutto la maggior parte della città di Los Angeles, in California.

Diretto da Robson con una sceneggiatura di George Fox e Mario Puzo, il film è interpretato da un grande cast di star, composto da Heston, Gardner, George Kennedy, Lorne Greene, Geneviève Bujold, Richard Roundtree, Marjoe Gortner, Barry Sullivan, Lloyd  Nolan, Victoria Principal e Walter Matthau. È significativo per l’utilizzo di un ingegnoso risultato sonoro chiamato Sensurround, che ha sviluppato la sensazione di vivere realmente un terremoto nei cinema.

Il bandito e la “Madama (1977)

È un film commedia d’azione on the road americano del 1977 con Burt Reynolds, Sally Field, Jackie Gleason, Jerry Reed, Pat McCormick, Paul Williams e Mike Henry. È il lancio alla regia dello stuntman Hal Needham. Il film segue Bo “Bandit” Darville (Reynolds) e Cledus “Snowman” Snow (Reed), 2 contrabbandieri che cercano di trasferire illegalmente 400 casse di birra Coors da Texarkana ad Atlanta. Mentre pupazzo di neve guida il camion che porta la birra, il bandito guida una Pontiac Trans Am per distrarre la polizia e distogliere l’attenzione da pupazzo di neve. Durante la loro corsa, sono inseguiti dall’agente della contea del Texas Buford T. Justice (Gleason).  Il film è stato il secondo film nazionale di maggior incasso del 1977 negli Stati Uniti. Sally Field e Burt Reynolds hanno iniziato una relazione dopo l’incontro sul set.

Il serpente all’ombra dell’aquila (1978)

È una commedia d’azione sulle arti marziali di Hong Kong del 1978 diretta da Yuen Woo-ping nel suo debutto alla regia.  Ha come protagonisti Jackie Chan, Hwang Jang-lee e il vero padre di Yuen Woo-ping, Yuen Siu-tien.  La trama del film ha a che fare con Chien Fu (Jackie Chan), un orfano vittima di bullismo in una scuola di kung fu, che incontra un vecchio mendicante, Pai Cheng-tien (Yuen Woo-ping), che diventa il suo sifu (istruttore) e lo allena per lo Snake Kung Fu.

Dopo questo film, Yuen Woo-ping ha diretto Drunken Master, uscito nello stesso anno, interpretato anche da Jackie Chan, Hwang Jang-lee e Yuen Siu-tien.  Il film ha sviluppato il divertente design slap-stick kung fu di Chan che ha ulteriormente consolidato con Drunken Master, sviluppando allo stesso modo la struttura della trama standard utilizzata da allora in molti film di arti marziali in tutto il mondo.

Drunken Master (1978)

È un film commedia di arti marziali di Hong Kong del 1978 diretto da Yuen Woo-ping e interpretato da Jackie Chan, Yuen Siu-tien e Hwang Jang-lee. È stato un successo a Hong Kong, incassando 2 volte e mezzo la quantità del precedente film di Yuen e Chan, Snake in the Eagle’s Shadow, anch’esso considerato un successo.

È un primo punto di svolta nel genere commedia del kung fu e ha contribuito a rendere popolare Jackie Chan in Asia. Il film ha reso popolare lo Zui Quan, uno speciale stile di combattimento.  Nel 2017, è stato classificato al terzo posto nell’elenco di GamesRadar dei 50 più grandi film di kung fu per sempre.  Ha generato un seguito principale, Drunken Master II (1994), e una serie di spin-off.  Ha avuto un notevole effetto culturale, ispirando vari film successivi, musica, manga, video e videogiochi anime.

VAI AI FILM DA GUARDARE

Commando Black Tigers (1978)

È un film d’azione americano di arti marziali del 1978 con Chuck Norris e diretto da Ted Post.  Questo è stato il secondo film a includere Norris come protagonista. Dopo anni di importazione di film di kung fu dai cinema d’azione di Hong Kong negli anni ’70, in particolare i film di Bruce Lee seguiti dai film di Bruceploitation, questo lavoro ha presentato Chuck Norris come la prima vera star di arti marziali americana, noto per il suo lancio cinematografico come cattivo in La via del drago di Bruce Lee (1972). 

Il film si è distinto dai precedenti film di arti marziali con la sua ambientazione, i personaggi, la politica e i temi americani, una formula che Norris ha continuato con l’altrettanto efficace Force of One (1979). Il film includeva una primissima apparizione sullo schermo del fratello di Norris, Aaron Norris, e le apparizioni finali di Lloyd Haynes e Dana Andrews.

I predatori dell’arca perduta (1981) 

È un film d’azione-avventura americano del 1981 diretto da Steven Spielberg e scritto da Lawrence Kasdan, basato su una storia di George Lucas e Philip Kaufman. Nel cast Harrison Ford, Karen Allen, Paul Freeman, Ronald Lacey, John Rhys-Davies e Denholm Elliott. Ford raffigura Indiana Jones, un archeologo giramondo che è in competizione con le forze naziste tedesche nel 1936 per recuperare l’Arca dell’Alleanza da tempo perduta, un antico tesoro che ha il potere di rendere un esercito invincibile. Coordinandosi con la sua precedente amante Marion Ravenwood (Allen), Jones si affretta a impedire all’archeologo Dr. René Belloq (Freeman) di dirigere i nazisti verso l’Arca e il suo potere.

Lucas ha sviluppato I predatori dell’arca perduta all’inizio degli anni ’70. Cercando di aggiornare i film seriali dell’inizio del XX secolo, ha focalizzato ancora di più le idee con Kaufman, che ha raccomandato l’Arca come obiettivo del film. Alla fine Lucas si è concentrato sulla creazione del suo film di fantascienza Star Wars del 1977. L’avanzamento in I predatori dell’arca perduta è ripreso quell’anno quando ha condiviso l’idea con Spielberg, che ha preso in carico il progetto alcuni mesi dopo. Sebbene la coppia avesse in realtà delle idee per le scenografie e le acrobazie per il film, hanno lavorato con Kasdan per completare la sceneggiatura. 

Le riprese principali sono iniziate nel giugno 1980 con un piano di spesa di 20 milioni di dollari e si sono concluse nel settembre successivo. La registrazione è avvenuta sui set degli Elstree Studios, in Inghilterra, a La Rochelle, in Francia, Tunisia e Hawaii. I predatori dell’arca perduta finì per essere il film di maggior incasso del 1981, guadagnando circa $ 330,5 milioni in tutto il mondo, e restò in programmazione in alcuni cinema per oltre un anno. Il film è stato scelto per numerosi premi e, solo per citarne alcuni, ha vinto 5 Academy Awards, 7 Saturn Awards e un BAFTA. I predatori dell’arca perduta ha avuto un effetto duraturo sulla cultura pop, generando una miriade di imitatori su diversi media e motivando altri registi. 

Fuga da New York (1981) 

È un film d’azione di fantascienza americano del 1981 co-scritto, co-sceneggiato e diretto da John Carpenter. Nel cast Kurt Russell, Lee Van Cleef, Ernest Borgnine, Donald Pleasence, Isaac Hayes, Adrienne Barbeau e Harry Dean Stanton. La storia del film, ambientata nel in un prossimo futuro del 1997, mostra gli Stati Uniti dominati dalla criminalità, che hanno trasformato l’isola di Manhattan a New York City in una grande prigione di massima sicurezza della nazione. Flying Force One è piratato da ribelli antigovernativi che lo fanno schiantare intenzionalmente dentro la prigione. L’ex soldato e detenuto federale Snake Plissken (Russell) ha a disposizione solo 24 ore per entrare e soccorrere il Presidente degli Stati Uniti, dopodiché, se raggiungerà l’obiettivo, sarà graziato.

Carpenter ha scritto il film a metà degli anni ’70 in risposta allo scandalo Watergate. Dopo il successo di Halloween (1978), ha avuto un impatto adeguato per avviare la produzione e girarlo a St. Louis, Missouri, con un budget di circa 6 milioni di dollari. Debra Hill e Larry J. Franco hanno lavorato come produttori. Il film è stato co-scritto da Nick Castle, che in realtà aveva collaborato con Carpenter ideando Michael Myers in Halloween.

Il film ha ottenuto recensioni favorevoli dalla critica ed è stato un successo commerciale, guadagnando oltre 25,2 milioni di dollari. Il film è stato scelto per 4 Saturn Awards, consistenti in Miglior film di fantascienza e Miglior regia. Il film è diventato un cult movie ed è stato seguito da Escape from L.A. (1996), anch’esso diretto e scritto da Carpenter e interpretato da Russell.

Rambo (1982)

È un film d’azione americano del 1982 diretto da Ted Kotcheff e co-scritto da Sylvester Stallone, che interpreta anche il veterano della guerra del Vietnam John Rambo. Nel cast Richard Crenna nei panni dell’allenatore di Rambo Sam Trautman e Brian Dennehy nei panni dello sceriffo Will Teasle. È la prima parte della serie Rambo, seguita da Rambo: First Blood Part II.

Il film è basato sul romanzo First Blood del 1972 di David Morrell, che molti registi e studi avevano tentato senza successo di adattare negli anni ’70. Nel film, Rambo è un veterano del Vietnam angosciato che dovrebbe contare sulle sue capacità di battaglia e sopravvivenza quando una serie di eventi spietati lo portano a dover superare un’enorme caccia all’uomo da parte di poliziotti e soldati del governo federale vicino alla città immaginaria di Hope, Washington.

Il film è stato rilasciato negli Stati Uniti il 22 ottobre 1982. Le recensioni sono state variegate, ma il film è stato un successo al botteghino, guadagnando 156 milioni di dollari. Nel 1985, è stato anche il primo grande successo di Hollywood ad essere lanciato in Cina, detenendo il record per il maggior numero di biglietti venduti per un film americano fino al 2018. Dalla sua uscita, è stato rivalutato dalla critica, evidenziando l’interpretazione di Stallone, Dennehy e Crenna e riconoscendolo come un film di spicco nella categoria d’azione. Il suo successo ha generato un franchise, che include 4 seguiti (co-scritti e interpretati da Stallone), una serie tv animata, una serie a fumetti, una serie unica, numerosi giochi per computer e remake indiani.

48 ore (1982)

È un film commedia d’azione poliziesco americano del 1982 diretto da Walter Hill, che ha co-sceneggiato il film con Larry Gross, Steven E. de Souza e Roger Spottiswoode. Ha come protagonisti Nick Nolte ed Eddie Murphy, quest’ultimo nel suo film di lancio, rispettivamente nei panni di un poliziotto e di un colpevole, che collaborano per catturare 2 criminali consolidati. Il titolo descrive la quantità di tempo che hanno a disposizione per risolvere il crimine.

E’ stato tra i film commercialmente più efficaci del 1982, e ha ricevuto ampi riconoscimenti dalla critica. Ha introdotto la professione cinematografica di Murphy e gli è valso una candidatura per il Golden Globe Award come nuovo attore dell’anno. Un seguito è stato rilasciato nel 1990, anch’esso diretto da Walter Hill, con Nolte e Murphy che ripetono i loro ruoli.

Police Story (1985)

È un film commedia d’azione di Hong Kong del 1985 interpretato e diretto da Jackie Chan, che ha anche composto la sceneggiatura del film con Edward Tang. È il primo film della serie Police Story.  Include Chan nei panni dell’investigatore del governo di Hong Kong “Kevin” Chan Ka-Kui, insieme a Brigitte Lin e Maggie Cheung.  Nel film, Ka-Kui aiuta a catturare un signore della droga, ma deve riabilitare il proprio nome dopo essere stato implicato in omicidio.

Chan ha iniziato ad occuparsi del film dopo un’esperienza frustrante con James Glickenhaus in The Protector (1985), che doveva essere il suo ingresso nel mercato cinematografico americano. Il film consiste in tante scene d’azione con incredibili acrobazie eseguite da Chan e dal suo gruppo.  Gran parte del film è stato sviluppato attorno alle scene d’azione.

Il film è stato un successo di successo in Asia e in Europa. Ha vinto il premio per il miglior film agli Hong Kong Film Awards del 1986. Secondo l’autobiografia di Chan, Police Story è il suo miglior film d’azione.    L’ultima scena d’azione di Chan nel centro commerciale è considerata tra le migliori acrobazie nella storia del cinema d’azione.  

Aliens (1986)

È un film d’azione di fantascienza del 1986 scritto e diretto da James Cameron. È il seguito del film horror di fantascienza del 1979 Alien e il secondo film della serie Alien. Il film è ambientato in un lontano futuro;  Sigourney Weaver interpreta Ellen Ripley, l’unica sopravvissuta a un attacco alieno alla sua nave. Quando le interazioni si perdono con una colonia umana sulla luna dove la sua squadra ha visto inizialmente gli animali alieni, Ripley decide di tornare sul luogo. 

Indipendentemente dal successo di Alien, ci sono voluti anni per realizzare il suo seguito a causa della mancanza di convinzione da parte della 20th Century Fox. Ancora inesperto, nel 1983 Cameron ha lavorato per scrivere una storia per Aliens sulla base delle sue sceneggiature per The Terminator (1984) e Rambo: First Blood Part II (1985). Il progetto si è bloccato ancora una volta fino a quando il nuovo dirigente della Fox Lawrence Gordon ha dato il suo accordo. Con un budget di circa 18,5 milioni di dollari, Aliens ha iniziato le riprese nel settembre 1985. Le riprese sono state tormentate da controversie tra Cameron e il team britannico dei Pinewood Studios.

Aliens è stato lanciato il 18 luglio 1986, ottenendo un importante riconoscimento. Gli spettatori hanno apprezzato la sua azione, ma alcuni hanno criticato la violenza di alcune scene.  L’interpretazione della Weaver ha raccolto costanti apprezzamenti oltre a quelli di Bill Paxton e Jenette Goldstein. Il film ha ottenuto numerosi premi ed elezioni, tra cui una candidatura all’Oscar per la migliore attrice per Weaver in un momento in cui la categoria di fantascienza veniva generalmente ignorata. Aliens è stato tra i film di maggior incasso del 1986 in tutto il mondo.

Aliens è ora considerato tra i migliori film degli anni ’80 e tra i migliori film d’azione e fantascienza mai realizzati. Gli alieni hanno influenzato una gamma di prodotti, composta da giochi per computer, fumetti e giocattoli. Il film è stato seguito da 2 sequel e 2 prequel.

A Better Tomorrow (1986)

È un film d’azione crime di Hong Kong del 1986 diretto e co-scritto da John Woo e interpretato da Ti  Lung, Leslie Cheung e Chow Yun-Fat. Il film ha avuto un grande impatto sul cinema d’azione di Hong Kong, ed è stato effettivamente riconosciuto come un film con un impatto significativo sul mercato cinematografico di Hong Kong e di Hollywood.

Prodotto con un piano di budget limitato e lanciato praticamente senza marketing, il film ha battuto il record delle biglietterie di Hong Kong ed è diventato un successo in Asia. Il film è estremamente apprezzato, classificandosi al secondo posto tra i migliori 100 film cinesi. Il suo successo ha portato a un seguito, A Better Tomorrow II, anch’esso diretto da Woo, e A Better Tomorrow 3: Love & Death in Saigon, un prequel diretto da Tsui Hark. È stato anche rifatto un certo numero di volte.

Il film è stato un successo per Chow Yun-fat e lo ha lanciato come una delle principali superstar nel mercato cinematografico di Hong Kong.  Il personaggio di Chow “Mark Lee” è stato imitato da molti fan anche anni dopo l’uscita del film. Dopo questo film, Chow ha continuato a realizzare numerosi film significativi con Woo.

Arma letale (1987)

È un franchise di film commedia d’azione e poliziesco americano prodotto da Shane Black. Si concentra su 2 investigatori del dipartimento di polizia di Los Angeles, Martin Riggs e Roger Murtaugh.  Il franchise include una serie di quattro film lanciati tra il 1987 e il 1998 e una serie tv andata in onda dal 2016 al 2019. I quattro film sono stati diretti da Richard Donner e condividono anche gli stessi membri del cast principale. Il primo film non era esplicitamente divertente, i film successivi e le serie tv finirono lentamente per essere di natura comica.

Alien Nation (1988)

È un film d’azione di fantascienza americano del 1988 scritto da Rockne S. O’Bannon e diretto da Graham Baker.  Il cast include James Caan, Mandy Patinkin e Terence Stamp. Il film ha inaugurato l’inizio del franchise di Alien Nation. La storia racconta dei “Newcomers”, una razza aliena stabilitasi a Los Angeles.  La trama incorpora le categorie di film polizieschi e neo-noir con uno stile fantascientifico, focalizzandosi sulla relazione tra un investigatore privato (Caan) e un extraterrestre (Patinkin), il primo investigatore Newcomer. I due indagano su un mondo criminale mentre cercano di risolvere un omicidio. 

Alien Nation Esplora i temi della discriminazione, omicidio e fantascienza. Il film ha avuto critiche contrastanti prima della sua uscita nelle sale.  Il film ha generato una serie tv temporanea, 5 film tv, una serie di fumetti.

Trappola di cristallo (1988)

È un film d’azione americano del 1988 diretto da John McTiernan, con una sceneggiatura di Jeb Stuart e Steven E. de Souza. Basato sul libro del 1979, Nothing Lasts Forever, di Roderick Thorp, è interpretato da Bruce Willis, Alan Rickman, Alexander Godunov e Bonnie Bedelia. La trama segue l’investigatore di New York City John McClane (Willis) che viene coinvolto in un’operazione terroristica in un grattacielo di Los Angeles mentre visita la sua ex moglie. 

Il ruolo di McClane è stato rifiutato dalle star più famose del periodo, tra cui Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone.  Conosciuto principalmente per il contratto con la televisione, Willis è stato pagato 5 milioni di dollari per la sua partecipazione, collocandolo tra le star più pagate di Hollywood. Al momento della sua uscita nel luglio 1988, le recensioni furono contrastanti: le critiche negative si concentrarono sulla sua violenza, sulla trama e sull’interpretazione di Willis, mentre la regia di McTiernan e l’affascinante rappresentazione di Rickman del cattivo Hans Gruber furono applaudite.  

Sfidando le previsioni, Die Hard ha guadagnato circa $ 140 milioni, finendo per essere il decimo film con il maggior incasso dell’anno e il film d’azione con il maggior incasso. Ha ottenuto 4 candidature per l’Oscar ed ha portato Willis allo status di protagonista e ha reso Rickman una star. Die Hard è stato in realtà seriamente rivalutato ed è ora considerato tra i migliori film d’azione, si pensa che abbia rinnovato la categoria d’azione, soprattutto per la sua rappresentazione di McClane come protagonista imperfetto e suscettibile, in contrasto con gli eroi muscolosi e invincibili di altri film della stessa epoca. 

The Killer (1989)

È un film thriller d’azione di Hong Kong del 1989 scritto e diretto da John Woo. Il film è interpretato da Chow Yun-fat, Danny Lee e Sally Yeh. Chow interpreta l’assassino Ah Jong, che danneggia involontariamente gli occhi della cantante Jennie (Sally Yeh) durante una sparatoria. In seguito scopre che se Jennie non subisce un’operazione costosa, diventerà cieca. Per ottenere i soldi per Jennie, Ah Jong sceglie di eseguire un ultimo colpo. Woo è entrato nella produzione di The Killer con uno schema la cui trama è stata influenzata dai film Le Samouraï, Mean Streets e Narazumono. 

Woo desiderava realizzare un film sull’onore, la relazione e il rapporto di 2 individui opposti. Dopo aver finito di girare il film, Woo ha descritto The Killer come un omaggio ai registi Jean-Pierre Melville e Martin Scorsese. The Killer non è stato un successo immediato a Hong Kong, tuttavia ha ottenuto un riconoscimento cruciale nel mondo occidentale con gli spettatori che hanno applaudito le scene d’azione e il suo stile eccessivo. Il film è diventato il trampolino di lancio di Woo per realizzare film di Hollywood e ha avuto un forte impatto su molti registi, tra cui Quentin Tarantino, Robert Rodriguez e Johnnie To.

VAI AI FILM DA GUARDARE

  

Hard Boiled (1992)

È un film thriller d’azione di Hong Kong del 1992 diretto da John Woo da una sceneggiatura di Gordon Chan e Barry Wong. Il film è interpretato da Chow Yun-fat nei panni dell’ispettore “Tequila” Yuen, Tony Leung Chiu-wai nei panni di Alan, un poliziotto sotto copertura, e Anthony Wong nei panni di Johnny Wong, un leader delle triadi criminali.

È stato l’ultimo film di John Woo a Hong Kong prima del suo passaggio a Hollywood. Dopo aver realizzato film sui gangster Woo desiderava realizzare un film in stile Dirty Harry per raccontare i poliziotti. Con la morte dello sceneggiatore Barry Wong, la sceneggiatura del film ha subito consistenti modifiche durante le riprese. Sono stati presentati nuovi personaggi come Mad Dog e Mr. Woo, mentre la trama iniziale di uno psicopatico che avvelena un bambino è stata tagliata.

Il film è stato lanciato a Hong Kong nel 1992 con un’accoglienza favorevole da parte del pubblico, tuttavia non è stato commercialmente efficace come i film precedenti di Woo.  L’accoglienza da parte della critica occidentale è stata molto più favorevole, con numerosi critici e studiosi di cinema che hanno definito le sue scene d’azione come alcune tra le migliori mai girate. 

El Mariachi (1992)

È un film indipendente neo-western americano in lingua spagnola del 1992 e la prima parte della serie di film che divenne nota come la trilogia del Messico di Robert Rodriguez. Ha segnato il lancio del lungometraggio di Rodriguez come autore e regista. Il film in lingua spagnola è stato girato con un cast amatoriale nella città di confine settentrionale del Messico di Ciudad Acuña, Coahuila, in Messico, da Del Rio, in Texas, la città natale della protagonista Carlos Gallardo come protagonista. 

La produzione da 7.225 dollari USA era inizialmente destinata al mercato home-video messicano, tuttavia i dirigenti della Columbia Pictures hanno apprezzato il film e hanno acquistato i diritti di circolazione americana. La Columbia alla fine ha investito $ 200.000 per la stampa in film, per remixare il suono e in altri lavori di post-produzione, quindi ha investito altri milioni in marketing e diffusione. Il successo del lancio alla regia di Rodriguez lo ha portato a sviluppare 2 sequel (Desperado e C’era una volta in Messico) con Antonio Banderas che prende il posto di Gallardo per il personaggio, sebbene Gallardo abbia coprodotto entrambi i film e abbia avuto una piccola parte in Desperado.

Sudden Death (1995)

È un film thriller d’azione sportivo americano del 1995 diretto da Peter Hyams e interpretato da Jean-Claude Van Damme, Powers Boothe e Dorian Harewood.  Il film è stato lanciato negli Stati Uniti il ​​22 dicembre 1995. Ambientato alla Pittsburgh Civic Arena, il film è stato scritto da Gene Quintano, basato su una storia di Karen Elise Baldwin, la compagna dell’allora proprietario dei Pittsburgh Penguins Howard Baldwin, che era un co-produttore. È stata la seconda collaborazione tra Van Damme e Hyams, dopo Timecop (1994).

Il film ha incassato 64 milioni di dollari al botteghino con un budget di 35 milioni di dollari e ha ricevuto recensioni contrastanti al momento della sua uscita. Le recensioni retrospettive sono state più favorevoli ed è visto da molti come uno dei migliori di Van Damme. 

VAI AI FILM DA GUARDARE

Mission: Impossible (1996)

È un film di spionaggio americano del 1996 diretto da Brian De Palma e prodotto e interpretato da Tom Cruise da una sceneggiatura di David Koepp e Robert Towne e da una storia di Koepp e Steven Zaillian. Un’estensione dell’omonima serie tv del 1966 e della sua serie successiva del 1988, è il primo film della serie di film Mission: Impossible. Nel cast anche Jon Voight, Emmanuelle Béart, Henry Czerny, Ving Rhames, Kristin Scott Thomas, Vanessa Redgrave e Jean Reno.  In Mission: Impossible, Ethan Hunt (Cruise) cerca di scoprire chi lo ha incastrato per gli omicidi della maggior parte del suo gruppo Impossible Missions Force.

Il progetto è iniziato inizialmente con il regista Sydney Pollack, ma la maggior parte della sceneggiatura del film finale è stata scritta dopo l’assunzione di De Palma, Steven Zaillian, David Koepp e Robert Towne. De Palma ha sviluppato la maggior parte della scene d’azione, mentre Cruise ha realizzato la maggior parte delle sue acrobazie.

Il film è stato accompagnato da recensioni favorevoli da parte della critica, con apprezzamenti per la scene d’azione, la regia di De Palma e l’interpretazione di Cruise, ma anche critiche per la complicata trama. Il film ha incassato 457,7 milioni di dollari in tutto il mondo, diventando così il terzo film di maggior incasso del 1996. 

Ronin (1998)

È un film thriller d’azione americano del 1998 diretto da John Frankenheimer e scritto da John David Zeik e David Mamet, con lo pseudonimo di Richard Weisz. Nel cast Robert De Niro, Jean Reno, Natascha McElhone, Stellan Skarsgård, Sean Bean e Jonathan Pryce. Il film ha a che fare con un gruppo di ex agenti diventati mercenari che devono prendere una strana valigetta con un contenuto sconosciuto per cui agenti segreti di vari paesi non esitano ad uccidere. Il film è stato applaudito per i suoi spettacolari inseguimenti automobilistici a Nizza e Parigi.

Frankenheimer ha firmato per dirigere la sceneggiatura del film di Zeik, che Mamet ha riscritto per ampliare il ruolo di De Niro e stabilire informazioni sulla trama, nel 1997. Gli autisti hanno collaborato e realizzato le acrobazie del camion, ed Elia Cmiral ha realizzato la colonna sonora del film. Ronin è stato presentato in anteprima al Festival del cinema di Venezia del 1998. I critici apprezzarono l’azione, il casting e gli elementi tecnici del film, mentre la trama ha attirato critiche. Il film è andato abbastanza bene al botteghino, guadagnando $ 70,7 milioni con un budget di $ 55 milioni. il film è l’opera di fine carriera di Frankenheimer. Ronin è stato paragonato positivamente a film come Bullitt e The French Connection. 

Fantasmi da Marte (2001)

È un film d’azione di fantascienza americano del 2001 scritto e diretto da John Carpenter. Il film è interpretato da Natasha Henstridge, Ice Cube, Jason Statham, Pam Grier, Clea DuVall e Joanna Cassidy. Ambientato su un Marte colonizzato nel 22° secolo, il film segue una squadra di agenti delle forze dell’ordine e un truffatore che combattono contro i proprietari di case di una colonia mineraria che sono stati effettivamente posseduti dai fantasmi dei primi abitanti del pianeta.

Il film ha ottenuto recensioni principalmente negative ed è stato un fallimento al botteghino, guadagnando $ 14 milioni contro un piano di spesa di produzione di $ 28 milioni. John Carpenter è rimasto inattivo fino al suo ritorno con The Ward nel 2010. Il film ha ottenuto un seguito di culto sin dalla sua uscita, con i critici che hanno applaudito le scene d’azione, la colonna sonora e il mix di generi. Dato il debito culturale del film nei confronti del cinema western, in particolare le opere di Howard Hawks, è stato effettivamente considerato da una varietà di critici come un esempio del sottogenere Weird Western.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Indiecinema Film Festival 2022

Indiecinema Film Festival 2022

Dal 5 Dicembre al 31 gennaio guarda in streaming la selezione dei film in concorso: cortometraggi, documentari e film indipendenti da tutto il mondo