Steven Spielberg

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

Steven Spielberg è senza dubbio uno dei registi più influenti e celebrati di tutti i tempi. Conosciuto per aver diretto successi come Lo squalo, E.T. l’extraterrestre, Ia serie indiana Jones, Jurassic Park, Schindler‘s List, è Salvate il soldato Ryan, tra molti altri, Spielberg ha affascinato il pubblico per oltre quattro decenni con il suo stile narrativo visivo unico.

Primi anni di vita e influenze

steven-spielberg

Infanzia e vita familiare

Spielberg è nato nel 1946 a Cincinnati, Ohio. Fin da giovane ha iniziato a realizzare filmati amatoriali con la cinepresa della sua famiglia. Alcune delle sue prime influenze furono programmi televisivi e serie di film tv come Zorro. I suoi genitori divorziarono quando era giovane, e quel periodo fu difficile per Spielberg, ma la sua passione per il cinema continuò. Ha girato film con i suoi amici per divertimento, sognando la sua futura carriera.

Sviluppo come regista

Ancor prima della scuola di cinema, l’adolescente Spielberg diresse il suo primo film indipendente, Luce del fuoco. Questo film di fantascienza di due ore ha dimostrato il talento emergente di Spielberg e ha attirato l’attenzione degli Universal Studios. Sebbene abbia avuto difficoltà accademiche al liceo a causa della dislessia non diagnosticata, il suo talento cinematografico non poteva essere ignorato. Ha continuato ad affinare la sua arte e ad imparare tutto ciò che poteva sul processo di realizzazione dei film.

Iscriviti

Successi rivoluzionari degli anni ’70

Entra nel mainstream

Dopo aver diretto vari programmi televisivi e film indipendenti come Duel, il primo grande successo alla regia di Spielberg avvenne nel 1974 con il terrificante thriller Lo squalo: fu un enorme successo di critica e commerciale, inaugurando l’era moderna dei blockbuster. Il film utilizzava tecniche innovative per creare suspense. Spielberg ha mostrato il suo virtuosismo nel manipolare la narrazione visiva per ottenere il massimo effetto.

Spielberg diresse molti altri successi alla fine degli anni ’70, incluso Incontri ravvicinati del terzo tipo e I predatori dell’arca perduta. Questi film hanno consolidato la reputazione di Spielberg come regista di spettacoli maestosi e ricchi di profondità emotiva.Incontri ravvicinati in particolare ha approfondito la fascinazione iniziale di Spielberg per la fantascienza. Entrambi i film sono stati grandi successi al botteghino e hanno fruttato a Spielberg le sue prime nomination all’Oscar come miglior regista.

Versatilità e maturità artistica negli anni ’80

steven-spielberg

Ampliare i suoi orizzonti

Nel 1982, Spielberg ampliò la sua filmografia dirigendo il suo primo film drammatico,E.T. l’extraterrestre. Questo classico per famiglie sul commovente legame tra un ragazzo e un alieno ha messo in mostra la sensibilità emotiva di Spielberg e ha consolidato la sua reputazione di regista versatile e maturo. Fino a quel momento è diventato il film con il maggior incasso di tutti i tempi. Spielberg ha anche mostrato una gamma impressionante dirigendo ilindiana Jones sequel e produrre drammi pluripremiati comeIl colore viola.

Presentando temi più oscuri

Più tardi nel decennio, con film comeimpero del sole e il successoJurassic Park, Spielberg iniziò a esplorare temi più oscuri come la guerra, la perdita dell’innocenza e il caos contro il controllo. Entrambi i film erano meraviglie tecniche, che spingevano ancora una volta i confini degli effetti visivi. Ma hanno anche accennato al fatto che un regista si sentirebbe più a suo agio nell’affrontare complesse questioni morali – una transizione pienamente realizzata nel film storico di Spielberg sull’Olocausto.la lista di Schindler.

Affrontare la storia importante dagli anni ’90 in poi

steven-spielberg

L’Olocausto

Nel 1993, Spielberg ha diretto il film drammatico, vincitore del premio come miglior filmla lista di Schindler. Girato quasi interamente in bianco e nero, il film raccontava una parte della storia vicina a Spielberg attraverso il racconto degli sforzi di Oskar Schinder per salvare gli operai ebrei dai campi di concentramento. Spielberg ha mostrato un’incredibile maturità come regista, destreggiandosi tra argomenti sensibilmente difficili e scelte esteticamente audaci. Il film ha dimostrato quanta strada avesse fatto dai suoi primi giorni di successo.

Dare vita ai conflitti del XX secolo

Spielberg ha continuato a realizzare drammi storici che hanno immerso il pubblico direttamente nelle battaglie della Seconda Guerra Mondiale come nel 1998.Salvate il soldato Ryan che si apre con una ricostruzione grafica e intensamente realistica dell’invasione della Normandia. Nei film successivi comeCavallo di battaglia ELincoln, Spielberg ritorna ripetutamente sui temi di questa guerra e della schiavitù/abolizionismo nella storia americana.

La sua scrupolosa attenzione ai dettagli d’epoca trasforma lo schermo in una finestra direttamente sul passato. Anche quando si rivisitano i franchise precedenti, come nel caso del suo recenteindiana Jones sequel, Spielberg ha abilmente bilanciato il divertimento nostalgico con temi significativi sull’invecchiamento e, soprattutto, sulla trasmissione della conoscenza a una generazione più giovane.

In oltre quattro decenni come regista, Spielberg ha fatto di tutto: squali, alieni, dinosauri, storia, fantasy… tutto quello che vuoi. I suoi film hanno incassato miliardi al botteghino, dimostrando un inquietante fascino di massa. Eppure i suoi film spesso risuonano anche per ragioni più profonde, grazie alla loro sensibilità emotiva, complessità morale e senso di meraviglia.

Per aver sempre messo alla prova se stesso, spingendo il mezzo visivamente e tematicamente in avanti dai successi ai drammi seri, Spielberg incombe sul panorama cinematografico come un maestro del cinema americano. Certamente si è consolidato come uno dei nostri più grandi narratori cinematografici.

Filmografia di Steven Spielberg

AnnoTitolo
1971Duello
 Genere: Romanzo giallo
 Complotto: In “Duel”, un pendolare d’affari viene inseguito e terrorizzato dal malvagio conducente di un enorme rimorchio. Il film si svolge come un teso inseguimento al gatto e al topo sulla strada aperta, con il protagonista che lotta per la sopravvivenza contro un invisibile aggressore.
 Ricezione: “Duel” ha ricevuto il plauso della critica per la sua narrazione piena di suspense e la direzione innovativa, segnando il primo successo di Steven Spielberg nel genere thriller.
1974Lo Sugarland Express
 Genere: Dramma criminale
 Complotto: Basato su una storia vera, “The Sugarland Express” segue una giovane coppia che prende in ostaggio un agente di polizia mentre intraprende un viaggio attraverso il paese per riconquistare la custodia del figlio. Le loro azioni portano a un inseguimento ad alta velocità e alla frenesia mediatica, confondendo il confine tra criminalità e disperazione comprensiva.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni positive, in particolare per le sue interpretazioni e la profondità emotiva, dimostrando la capacità di Spielberg di fondere l’azione con il dramma umano.
1975Mascelle
 Genere: Romanzo giallo
 Complotto: Ambientato in una piccola città costiera, “Lo squalo” ruota attorno a un capo della polizia, un biologo marino e un pescatore esperto che si alleano per dare la caccia a un grande squalo bianco responsabile di una serie di attacchi mortali. Mentre si avventurano nell’oceano per affrontare questo formidabile predatore, devono affrontare pericoli crescenti e conflitti personali.
 Ricezione: “Lo squalo” è diventato un fenomeno culturale, ottenendo ampi consensi dalla critica e stabilendo nuovi parametri di riferimento per la suspense e il cinema di successo. Rimane un classico del genere thriller.
1977Incontri ravvicinati del terzo tipo
 Genere: fantascienza
 Complotto: “Incontri ravvicinati del terzo tipo” approfondisce le esperienze di individui che incontrano gli UFO e sono alle prese con fenomeni inspiegabili. La narrazione intreccia i viaggi di più personaggi mentre vengono attratti da una montagna misteriosa dove sta per svolgersi un evento ultraterreno.
 Ricezione: Elogiato per i suoi effetti visivi e la trama stimolante, il film ha ottenuto il plauso della critica e ha consolidato la reputazione di Spielberg come maestro della narrazione di fantascienza.
19791941
 Genere: Commedia di guerra
 Complotto: “1941” presenta un ritratto comico dell’isteria e del caos che si verificano a Los Angeles in seguito all’attacco di Pearl Harbor durante la seconda guerra mondiale. Il film segue un cast eterogeneo di personaggi mentre attraversano situazioni assurde e oltraggiose, mescolando satira ed eventi storici.
 Ricezione: Sebbene “1941” abbia ricevuto recensioni contrastanti al momento del rilascio, nel tempo ha guadagnato un seguito di culto, apprezzato per la sua scala ambiziosa e le sue performance comiche.
1981predatori dell’arca perduta
 Genere: Azione avventura
 Complotto: Il dottor Indiana Jones, archeologo e avventuriero, intraprende una pericolosa ricerca per localizzare la leggendaria Arca dell’Alleanza prima che cada nelle mani delle forze naziste. Il suo viaggio lo porta attraverso vari luoghi esotici, mettendo alla prova il suo ingegno, il suo coraggio e la sua intraprendenza contro formidabili avversari.
 Ricezione: “I predatori dell’arca perduta” è stato un trionfo commerciale e di critica, elogiato per le sue sequenze d’azione emozionanti, il protagonista carismatico e la narrazione sapientemente realizzata, che hanno consolidato Indiana Jones come un eroe cinematografico iconico.
1982E.T. l’extraterrestre
 Genere: fantascienza
 Complotto: “E.T. the Extra-Terrestrial” segue l’affettuosa amicizia tra un giovane ragazzo di nome Elliott e un alieno bloccato, E.T., mentre lavorano insieme per eludere le autorità governative e aiutare E.T. torna a casa. Il loro legame trascende le barriere linguistiche e le norme sociali, portando a un viaggio commovente ed emozionante.
 Ricezione: Ampiamente acclamato per la sua risonanza emotiva e la narrazione fantasiosa, il film è diventato una pietra di paragone culturale, affascinando sia il pubblico che la critica con i suoi temi universali di amicizia ed empatia.
1984Indiana Jones e il tempio maledetto
 Genere: Azione avventura
 Complotto: In questo capitolo della serie Indiana Jones, l’intrepido archeologo si ritrova coinvolto in un’insidiosa missione per recuperare una pietra sacra e salvare i bambini ridotti in schiavitù da un culto malevolo in India. Affrontando ostacoli pericolosi e forze soprannaturali, Jones dovrà fare affidamento sulla sua astuzia e sul suo coraggio per prevalere.
 Ricezione: Sebbene inizialmente abbia ricevuto recensioni contrastanti, “Indiana Jones e il tempio maledetto” è stato da allora apprezzato per le sue scene elettrizzanti e lo spirito avventuroso, contribuendo all’eredità duratura del franchise.
1985Il colore viola
 Genere: Dramma
 Complotto: Adattato dal romanzo di Alice Walker, “Il colore viola” ritrae la vita di Celie, una donna afroamericana degli inizi del XX secolo, mentre attraversa profonde difficoltà, abusi e le complessità della famiglia e delle relazioni. Il film esplora i temi della resilienza, dell’empowerment e dei legami che sostengono gli individui di fronte alle avversità.
 Ricezione: Nonostante le polemiche su alcuni aspetti dell’adattamento, il film ha ricevuto il plauso della critica per le sue potenti interpretazioni e la toccante narrazione, facendo luce su voci ed esperienze emarginate.
1987impero del sole
 Genere: Dramma di guerra
 Complotto: Ambientato durante la seconda guerra mondiale, “Empire of the Sun” è incentrato su un giovane ragazzo britannico, Jamie, che viene separato dai suoi genitori e viene internato in un campo di prigionia giapponese a Shanghai. Attraverso le sue strazianti esperienze, Jamie intraprende un viaggio di trasformazione, alle prese con la perdita, la sopravvivenza e le complessità della guerra.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni positive, elogiato per la sua rappresentazione evocativa delle lotte in tempo di guerra e per la straordinaria interpretazione di un giovane Christian Bale, che mostra l’abilità di Spielberg nel ritrarre la resilienza umana in mezzo ai disordini storici.
1989Indiana Jones e l’ultima crociata
 Genere: Azione avventura
 Complotto: Il dottor Indiana Jones si riunisce con il padre da cui si era separato, Henry Jones Sr., in una corsa contro il tempo per localizzare il Santo Graal prima che cada nelle mani degli agenti nazisti. La loro ricerca li conduce attraverso enigmi criptici, antiche trappole e prove morali, mettendo alla prova il loro legame e le loro convinzioni lungo il percorso.
 Ricezione: “Indiana Jones e l’ultima crociata” è stato ben accolto, elogiato per la sua dinamica intesa tra Harrison Ford e Sean Connery, nonché per le sue esilaranti sequenze d’azione e la soddisfacente conclusione della trilogia originale.
 Sempre
 Genere: Fantasia romantica
 Complotto: “Sempre” racconta la storia di Pete, un coraggioso pompiere aereo, la cui morte prematura lascia la sua ragazza, Dorinda, devastata. Quando Pete ritorna come angelo custode per fare da mentore a una nuova recluta, è alle prese con i suoi sentimenti persistenti per Dorinda e con l’opportunità di guidare il suo successore attraverso i pericoli della lotta agli incendi.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per i suoi momenti commoventi e le sequenze aeree, mentre alcuni critici hanno trovato la narrazione eccessivamente sentimentale.
1991Gancio
 Genere: Avventura fantastica
 Complotto: “Hook” reinventa la classica storia di Peter Pan, interpretando un Peter Banning adulto che ha dimenticato le avventure della sua infanzia nell’Isola che non c’è. Quando i suoi figli vengono rapiti da Capitan Uncino, Peter deve riscoprire l’eroe che è in lui e tornare sull’Isola che non c’è per affrontare il suo passato, riaccendere la sua immaginazione e salvare la sua famiglia.
 Ricezione: Sebbene “Hook” abbia ricevuto recensioni contrastanti, nel tempo ha raccolto una base di fan devota, apprezzata per la sua reinterpretazione fantasiosa di una storia amata e per la performance carismatica di Robin Williams.
1993Jurassic Park
 Genere: fantascienza
 Complotto: “Jurassic Park” segue un gruppo di scienziati, insieme a due bambini, mentre visitano un parco a tema innovativo popolato da dinosauri geneticamente resuscitati. Quando un’interruzione di corrente libera queste creature preistoriche, i visitatori e il personale del parco devono lottare per la sopravvivenza in mezzo al caos e ai pericoli primordiali.
 Ricezione: Ampiamente celebrato per i suoi effetti visivi rivoluzionari e le emozioni intense, “Jurassic Park” è diventato un successo monumentale, stabilendo nuovi standard per lo spettacolo e la narrazione coinvolgente nel genere fantascientifico.
 la lista di Schindler
 Genere: Dramma storico
 Complotto: “Schindler’s List” racconta la straordinaria storia vera di Oskar Schindler, un uomo d’affari tedesco che salva la vita a oltre mille rifugiati ebrei durante l’Olocausto impiegandoli nelle sue fabbriche. Il film descrive il risveglio morale e le azioni altruistiche di Schindler nel mezzo delle atrocità della Seconda Guerra Mondiale.
 Ricezione: Considerato un capolavoro, “Schindler’s List” ha ricevuto ampi consensi dalla critica per la sua potente narrazione, le sue interpretazioni toccanti e la risoluta rappresentazione degli orrori storici, guadagnando a Spielberg numerosi riconoscimenti, tra cui l’Oscar come miglior regista.
1997Il mondo perduto: Jurassic Park
 Genere: fantascienza
 Complotto: Nel seguito di “Jurassic Park”, un team di ricercatori ritorna a Isla Sorna, il sito degli originali esperimenti di clonazione dei dinosauri, solo per ritrovarsi intrappolati in una disperata lotta per la sopravvivenza mentre incontrano specie di dinosauri ancora più pericolose e intelligenti.
 Ricezione: “The Lost World: Jurassic Park” ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per gli effetti visivi e le sequenze d’azione, ma critiche per la narrativa e lo sviluppo dei personaggi.
 Amicizia
 Genere: Dramma storico
 Complotto: “Amistad” racconta la storia vera dell’ammutinamento del 1839 a bordo della nave negriera La Amistad, concentrandosi sulla battaglia legale che ne seguì quando gli africani catturati affrontarono il processo per la loro ribellione. Il film approfondisce le questioni della libertà, della giustizia e delle complessità morali della schiavitù, culminando in un caso giudiziario storico con implicazioni di vasta portata.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni positive per il suo significato storico, le sue potenti interpretazioni e l’esplorazione dei temi della giustizia sociale, sebbene alcuni critici abbiano notato problemi di ritmo e concentrazione narrativa.
1998Salvate il soldato Ryan
 Genere: Dramma di guerra
 Complotto: “Salvate il soldato Ryan” segue un gruppo di soldati guidati dal capitano John Miller mentre si imbarcano in una pericolosa missione per localizzare e riportare a casa il soldato James Ryan, i cui tre fratelli sono stati uccisi in azione durante la seconda guerra mondiale. Il film ritrae la brutale realtà della guerra e i sacrifici compiuti da coloro che combattono.
 Ricezione: Ampiamente acclamato per la sua rappresentazione viscerale della guerra, le interpretazioni autentiche e l’abilità tecnica, “Salvate il soldato Ryan” ha ricevuto elogi diffusi, facendo guadagnare a Spielberg un altro Academy Award come miglior regista e numerosi altri riconoscimenti.
2001A.I. Intelligenza artificiale
 Genere: Dramma di fantascienza
 Complotto: Ambientato in un futuro in cui i robot umanoidi fanno parte della vita di tutti i giorni, “A.I. Artificial Intelligence” è incentrato su David, un ragazzo robotico altamente avanzato programmato per provare emozioni e cercare l’amore. Mentre intraprende una ricerca per diventare “reale”, David affronta dilemmi esistenziali e naviga in un mondo irto di complessità etiche ed emotive.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per la sua arte visiva e temi stimolanti, ma opinioni divise riguardo alla sua struttura narrativa e ai cambiamenti di tono.
 Rapporto di minoranza
 Genere: Thriller di fantascienza
 Complotto: In una società futura in cui il crimine può essere previsto e prevenuto attraverso abilità precognitive, “Minority Report” segue il capo John Anderton, che diventa un fuggitivo dopo essere stato accusato di un futuro omicidio. Mentre cerca di riabilitare il suo nome, Anderton svela una cospirazione che mette in discussione le fondamenta stesse del sistema pre-crimine.
 Ricezione: Il film è stato ben accolto, elogiato per la sua premessa creativa, le immagini eleganti e le performance avvincenti, consolidando l’abilità di Spielberg nel creare thriller futuristici.
 Prendimi se ci riesci
 Genere: Dramma poliziesco biografico
 Complotto: Basato su una storia vera, “Prendimi se puoi” segue Frank Abagnale Jr., un abile artista della truffa che assume con successo varie identità e commette falsificazioni, il tutto sfuggendo all’incessante ricerca dell’agente dell’FBI Carl Hanratty. Il film esplora i temi dell’inganno, dell’identità e del confine sfumato tra criminalità e fascino.
 Ricezione: “Prova a prendermi” ha ricevuto il plauso della critica, elogiato per la sua narrazione avvincente, le interpretazioni carismatiche di Leonardo DiCaprio e Tom Hanks e l’abile regia di Spielberg, che cattura il fascino e le conseguenze di una vita vissuta ai margini della legge.
2004Il terminale
 Genere: Commedia-dramma
 Complotto: “The Terminal” segue Viktor Navorski, un visitatore proveniente da un immaginario paese dell’Europa orientale che rimane bloccato all’aeroporto internazionale JFK di New York quando un colpo di stato nella sua terra natale rende il suo passaporto non valido. Mentre si adatta alla vita all’interno del terminal dell’aeroporto, Viktor crea connessioni inaspettate e trova uno scopo nel limbo burocratico.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per la performance di Tom Hanks e i temi commoventi del film, anche se alcuni critici hanno trovato la premessa un po’ artificiosa.
2005Guerra dei mondi
 Genere: Thriller di fantascienza
 Complotto: “La Guerra dei Mondi” descrive l’improvvisa invasione della Terra da parte di treppiedi extraterrestri tecnologicamente avanzati, gettando l’umanità nel caos e nel pericolo. Il film segue un padre, Ray Ferrier, mentre si sforza di proteggere i suoi figli e di navigare attraverso la devastazione, affrontando la fragilità dell’esistenza umana di fronte a una distruzione schiacciante.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive, lodato per la sua atmosfera intensa, gli effetti visivi e la rappresentazione avvincente di eventi catastrofici, nonostante alcune critiche alle dinamiche dei personaggi.
 Monaco
 Genere: Thriller drammatico storico
 Complotto: “Munich” approfondisce le conseguenze del massacro delle Olimpiadi di Monaco del 1972, mentre una squadra segreta israeliana ha il compito di rintracciare ed eliminare i responsabili dell’attacco terroristico. Il film esplora il prezzo morale e psicologico imposto ai membri della squadra mentre navigano in un mondo oscuro di vendetta e intrighi geopolitici.
 Ricezione: “Munich” ha ricevuto il plauso della critica per la sua narrazione tesa, i personaggi complessi e l’esame dei dilemmi etici inerenti agli atti di punizione, dimostrando l’abilità di Spielberg nell’affrontare narrazioni moralmente impegnative.
2008Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo
 Genere: Azione avventura
 Complotto: Il dottor Indiana Jones intraprende un’avventura in giro per il mondo per scoprire i segreti dietro un mitico teschio di cristallo, affrontando agenti sovietici, antichi misteri e rivelazioni personali del suo passato. La ricerca porta a incontri con alleati e avversari enigmatici, mettendo alla prova la determinazione e l’intelletto di Jones.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni contrastanti, con elogi per le sue sequenze d’azione e gli elementi nostalgici, ma anche critiche per il suo allontanamento dal tono della trilogia originale e per alcune scelte di trama.
2011Le avventure di Tintin
 Genere: Avventura animata
 Complotto: “Le avventure di Tintin” segue l’intrepido giovane reporter Tintin e il suo fedele cane Snowy mentre si imbarcano in una missione in giro per il mondo per scoprire i segreti di una nave affondata e di un tesoro prezioso. Il loro viaggio porta a incontri con personaggi eccentrici, fughe audaci e una rete di intrighi storici.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni positive, elogiato per la sua animazione energica, la narrazione vivace e il fedele adattamento dell’amata serie a fumetti, segnando l’incursione di Spielberg nel cinema d’animazione.
 Cavallo di battaglia
 Genere: Dramma di guerra
 Complotto: “War Horse” racconta lo straordinario legame tra Albert, un giovane ragazzo di campagna inglese, e il suo cavallo Joey, che viene venduto alla cavalleria e gettato nel tumulto della prima guerra mondiale. Mentre Joey attraversa i campi di battaglia e passa di mano tra diversi proprietari, il il film ritrae l’impatto della guerra sia sugli esseri umani che sugli animali.
 Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive, ammirato per la sua cinematografia travolgente, risonanza emotiva e rappresentazione toccante dei legami duraturi forgiati durante le devastazioni della guerra.
2012Lincoln
 Genere: Dramma storico
 Complotto: “Lincoln” si concentra sugli sforzi del presidente Abraham Lincoln per approvare il tredicesimo emendamento, abolendo la schiavitù, durante un periodo cruciale della guerra civile americana. Il film approfondisce le manovre politiche, i dilemmi morali e i sacrifici personali intrapresi da Lincoln e dai suoi alleati per garantire questa storica vittoria legislativa.
 Ricezione: Ampiamente acclamato, “Lincoln” ha ricevuto elogi per la performance trasformativa di Daniel Day-Lewis nei panni di Lincoln, per la meticolosa regia di Spielberg e per la sua risonante esplorazione della democrazia, della leadership e della duratura lotta per l’uguaglianza.
2015Ponte delle spie
 Genere: Thriller drammatico storico
AnnoTitoloDistributore
2015Ponte delle spieImmagini cinematografiche degli studi Walt Disney

Genere: Dramma/thriller storico

Complotto: “Il ponte delle spie” è un dramma storico diretto da Steven Spielberg. Ambientato durante la Guerra Fredda, il film segue James Donovan, un avvocato americano reclutato per difendere una spia sovietica arrestata, Rudolf Abel. Mentre aumentano le tensioni tra le due superpotenze, Donovan si ritrova al centro della Guerra Fredda e si imbarca in una missione per facilitare lo scambio di Abel con un pilota americano catturato dai sovietici.

Ricezione: Il film ha ricevuto il plauso della critica per le sue interpretazioni, la regia e l’accuratezza storica. È stato nominato per diversi Academy Awards, incluso quello per il miglior film, e Mark Rylance ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista.

AnnoTitolo
2016Il GGG

Genere: Fantasia/Avventura

Complotto: “Il GGG”, basato sul classico libro per bambini di Roald Dahl, racconta la storia di una giovane ragazza di nome Sophie che fa amicizia con un gigante amichevole noto come il Grande Gigante Amichevole. Insieme, si imbarcano in un’avventura per fermare i giganti mangiatori di uomini che stanno invadendo il mondo umano.

Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive per i suoi effetti visivi e la narrazione sincera, anche se ha sottoperformato al botteghino.

AnnoTitolo
2017La posta

Genere: Dramma/thriller storico

Complotto: Diretto da Steven Spielberg, “The Post” è incentrato sulla vera storia dei Pentagon Papers, che descrivevano dettagliatamente il coinvolgimento del governo degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam. Il film segue gli sforzi dei giornalisti del Washington Post mentre corrono per smascherare l’insabbiamento del governo e portare la verità alla luce.

Ricezione: “The Post” ha ricevuto ampi consensi dalla critica, in particolare per le interpretazioni di Meryl Streep e Tom Hanks, nonché per la regia di Spielberg. Il film è stato nominato per numerosi premi, tra cui quello per il miglior film agli Academy Awards.

AnnoTitolo
2018Pronto Giocatore Uno

Genere: Fantascienza/Azione

Complotto: Basato sul romanzo di Ernest Cline, “Ready Player One” è ambientato in un futuro distopico in cui le persone fuggono dalla dura realtà entrando in un universo di realtà virtuale chiamato OASIS. Quando il creatore di OASIS muore, sfida i suoi utenti a trovare il suo uovo di Pasqua, che garantirà al ritrovatore la sua fortuna e il controllo di OASIS.

Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive per i suoi effetti visivi e i riferimenti nostalgici alla cultura pop. È stato elogiato per le sue emozionanti sequenze d’azione e per la fantasiosa costruzione del mondo.

AnnoTitolo
2021Storia del lato ovest

Genere: Musicale/Romantico

Complotto: Un adattamento moderno del classico musical, “West Side Story” segue l’amore proibito tra Tony e Maria, affiliati a bande di strada rivali nella New York degli anni ’50. La loro storia d’amore scatena tensione e violenza tra i Jets e gli Sharks, portando a tragiche conseguenze.

Ricezione: Il film ha ricevuto il plauso della critica per la regia, le interpretazioni e la versione aggiornata dell’amato musical. È stato elogiato per la sua straordinaria cinematografia e la potente narrazione.

AnnoTitolo
2022I Fabelman

Genere: Dramma

Complotto: Diretto da Steven Spielberg, “The Fabelmans” è un film semi-autobiografico che esplora l’educazione del regista in Arizona. La storia ruota attorno a un ragazzo che affronta le sfide della crescita in una famiglia tumultuosa mentre trova conforto nella magia del cinema.

Ricezione: A partire da ora, “The Fabelmans” ha ottenuto le prime recensioni positive per la sua narrazione sincera e la rappresentazione nostalgica dell’infanzia. I critici hanno elogiato la regia di Spielberg e le performance del cast.

Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x