1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra

Indice dei contenuti

Il film del 1971 intitolato “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” (The Omega Man) è un film di fantascienza post-apocalittico diretto da Boris Sagal e interpretato da Charlton Heston. Il film è basato sul romanzo del 1954 di Richard Matheson “I Am Legend”, che è stato adattato in altre opere cinematografiche come “L’ultimo uomo della Terra” del 1964 e “Io sono leggenda” del 2007.

La trama del film segue Robert Neville (interpretato da Charlton Heston), l’ultimo uomo sulla Terra dopo che un’epidemia globale ha trasformato la maggior parte della popolazione in creature simili a zombie. Neville cerca di sopravvivere nella città di Los Angeles, dove si scontra con i sopravvissuti infetti che cercano di ucciderlo.

Il personaggio di Neville cerca di scoprire una cura per l’epidemia mentre cerca di sopravvivere agli attacchi dei sopravvissuti infetti. Il suo destino si intreccia con un gruppo di sopravvissuti non infetti, tra cui una donna di nome Lisa (interpretata da Rosalind Cash), che potrebbe essere l’ultima speranza per l’umanità.

Il film è stato accolto in modo misto dalla critica, ma è diventato un cult della fantascienza grazie alla sua atmosfera post-apocalittica e alla performance di Heston come Neville. La sua influenza si può vedere in molti film di genere simile successivi, come “28 giorni dopo” del 2002 e “The Walking Dead” del 2010.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Trama

1975-occhi-bianchi-sul-pianeta-terra

La trama del film “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” segue Robert Neville, un uomo solitario che sembra essere l’ultimo sopravvissuto di una devastante epidemia che ha trasformato gran parte della popolazione in creature simili a zombie. Neville vive in una Los Angeles deserta, dove deve lottare per la sopravvivenza ogni giorno, cercando di evitare gli attacchi degli infetti.

In cerca di una cura, Neville passa gran parte del suo tempo esplorando la città e cercando di sviluppare una cura per l’epidemia. Tuttavia, la sua solitudine viene spezzata quando incontra un gruppo di sopravvissuti che sembrano essere resistenti all’infezione, tra cui Lisa, una giovane donna con cui Neville inizia una relazione.

Mentre Neville cerca di sviluppare una cura per l’epidemia, deve anche proteggere se stesso e i sopravvissuti dalle creature infette che lo perseguitano senza sosta. La sua lotta per la sopravvivenza raggiunge il suo apice quando Neville viene catturato dalle creature infette e deve combattere per la sua vita. Il finale del film è piuttosto drammatico e ha un twist sorprendente.

Personaggi del film

1975-occhi-bianchi-sul-pianeta-terra

Ecco i principali personaggi del film “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra”:

Robert Neville (interpretato da Charlton Heston): è l’ultimo sopravvissuto sulla Terra dopo un’epidemia globale che ha trasformato la maggior parte della popolazione in creature simili a zombie. Neville cerca di sopravvivere e sviluppare una cura per l’epidemia.

Lisa (interpretata da Rosalind Cash): è una delle poche persone sopravvissute all’epidemia che sembra essere immune all’infezione. Lisa è una dei pochi personaggi non infetti che Neville incontra nel corso del film.

Zachary (interpretato da Anthony Zerbe): è il leader degli infetti e cerca di uccidere Neville e gli altri sopravvissuti che non sono stati infettati.

Dutch (interpretato da Paul Koslo): è un altro sopravvissuto che Neville incontra durante il film. Dutch non è infetto, ma ha deciso di non unirsi al gruppo di Lisa perché ha perso la sua famiglia nell’epidemia.

Questi sono solo alcuni dei personaggi del film. Ci sono anche altri personaggi minori, come i membri dell’organizzazione segreta dei “Family”, che cercano di costringere Neville a unirsi a loro.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Produzione 

1975-occhi-bianchi-sul-pianeta-terra

Il film “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” (The Omega Man) è stato prodotto dalla Warner Bros. Pictures e diretto da Boris Sagal. La sceneggiatura è stata scritta da John William Corrington e Joyce Hooper Corrington, basata sul romanzo di Richard Matheson “I Am Legend”.

Il film è stato girato principalmente a Los Angeles, California, nel 1970. La produzione ha dovuto ricostruire parti della città per creare l’atmosfera post-apocalittica della pellicola.

Charlton Heston ha interpretato il ruolo del protagonista, Robert Neville. Altri attori presenti nel cast includono Rosalind Cash, Anthony Zerbe, Paul Koslo, Lincoln Kilpatrick e Eric Lanesville. La colonna sonora del film è stata composta da Ron Grainer.

La produzione del film è stata piuttosto travagliata: la troupe ha dovuto affrontare un incendio in un magazzino che ha distrutto gran parte degli arredi e delle scenografie utilizzati per le riprese, costringendo la produzione a dover ricostruire alcune parti del set. Inoltre, l’attore Charlton Heston si è infortunato durante le riprese di alcune scene d’azione, costringendo la produzione a interrompere le riprese per alcuni giorni.

Distribuzione e accoglienza 

Il film “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” è stato distribuito nei cinema statunitensi il 1º agosto 1971. Il film ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica cinematografica, ma è stato un successo commerciale, incassando circa 8 milioni di dollari al botteghino.

Il film ha avuto una certa influenza sulla cultura popolare, ispirando diversi film e serie TV post-apocalittici successivi, come ad esempio “The Walking Dead”. Inoltre, il film è stato considerato una pietra miliare del genere dei film di fantascienza e horror.

Nonostante le recensioni miste della critica, “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” è diventato un cult movie, amato dai fan del genere post-apocalittico e considerato uno dei migliori film tratti dal romanzo “I Am Legend” di Richard Matheson.

Stile

Il film “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” presenta uno stile tipico dei film di fantascienza e horror degli anni ’70, caratterizzato da una forte enfasi sulle atmosfere e sull’azione. La fotografia del film utilizza molta luce naturale per creare un’atmosfera tetra e inquietante, che si adatta perfettamente all’ambientazione post-apocalittica del film.

La colonna sonora del film, composta da Ron Grainer, utilizza una combinazione di strumenti acustici ed elettronici per creare una musica inquietante e tesa che si adatta perfettamente all’atmosfera del film.

Il film presenta inoltre una serie di sequenze d’azione, che includono inseguimenti in auto e scontri a fuoco, che rendono il film estremamente coinvolgente per il pubblico.

In generale, lo stile del film è caratterizzato da una forte enfasi sull’atmosfera e sulla suspense, che si adatta perfettamente alla trama post-apocalittica del film e che contribuisce a renderlo un classico del genere.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Il regista

Boris-Sagal

Il regista di “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra” è stato Boris Sagal, un regista e sceneggiatore statunitense nato in Ucraina. Sagal ha lavorato principalmente in televisione, dirigendo episodi di diverse serie TV tra cui “Voyage to the Bottom of the Sea”, “The Twilight Zone” e “Mission: Impossible”.

Sagal ha iniziato la sua carriera come sceneggiatore, lavorando su diversi film e serie TV negli anni ’50 e ’60. Nel corso della sua carriera, ha diretto anche diversi film per il cinema, tra cui “La battaglia dei pianeti” del 1978 e “Morte di un professore” del 1981.

Purtroppo, la carriera di Sagal è stata segnata da una tragica scomparsa. Nel 1981, mentre stava dirigendo il film per la TV “World War III”, Sagal è stato ucciso in un incidente sul set, quando è stato colpito da un elicottero che si è schiantato durante le riprese.

Nonostante la sua prematura scomparsa, Boris Sagal ha lasciato un segno importante nel mondo del cinema e della televisione, diventando uno dei registi più noti del genere fantascientifico e horror degli anni ’70.

Picture of Indiecinema

Indiecinema