Emir Kusturica

Indice dei contenuti

Emir Kusturica, un rinomato regista, attore e musicista con uno stile distintivo e un debole per i personaggi eccentrici, ha ottenuto consensi internazionali. È nato nel 1954 a Sarajevo, allora parte della Jugoslavia, oggi Bosnia ed Erzegovina. Nell’arco di oltre 40 anni, Kusturica ha costruito una carriera prolifica che ha lasciato un segno indelebile nel mondo del cinema e della musica. Un talento vigoroso e originale.

La svolta internazionale negli anni ’90

Emir-Kusturica

Vincere ancora a Cannes con Il tempo degli zingari

Nel 1989 Kusturica tornò a Sarajevo e iniziò a documentare la cultura degli zingari. Ciò ha portato a Il tempo dei Gitani (1989), un ritratto accattivante dello stile di vita nomade dei rom a Sarajevo. Pieno di realismo magico e poesia visiva, questa eccezionale visione dell’incantevole mondo degli “zingari” gli è valsa la sua seconda Palma d’Oro a Cannes.

Raggiungere un pubblico globale con Underground

Il suo film più famoso Underground (1995), una commedia oscura ultraterrena ambientata a Belgrado durante la seconda guerra mondiale, gli è valsa il plauso internazionale. Il film, che ha vinto il Premio della Giuria a Cannes, utilizzava scene assurde ricorrenti per rappresentare la follia della storia jugoslava. Tuttavia, è stato criticato per aver presumibilmente favorito la prospettiva serba nel corso delle guerre jugoslave in corso.

La svolta del secolo: consolidare il suo marchio cinematografico

Ritorno alle radici della commedia con Gatto nero, gatto bianco

Dopo aver affrontato critiche per Underground, Kusturica è tornato a temi più leggeri con Gatto nero, gatto bianco (1998). Ambientato tra gli eccentrici contrabbandieri zingari, questa folle commedia poliziesca ha riaffermato le sue credenziali di stilista visivo fantasioso in grado di affrontare vari generi.

La vita è un miracolo

Nel suo primo lungometraggio in lingua inglese La vita è un miracolo (2004), Kusturica ha realizzato una parabola chaplinesca sulla guerra dei Balcani. L’umorismo slapstick, il realismo magico e gli espedienti assurdi della trama erano sia autoindulgenti che selvaggiamente divertenti. Sebbene meno controverso delle sue precedenti allegorie politiche, ha rafforzato il suo status di autore.

Anni recenti: ramificazione in musica e premi

Compone colonne sonore e dirige la No Smoking Orchestra

Parallelamente alla sua carriera cinematografica, Kusturica si è affermato come musicista talentuoso ed energico. Ha composto le colonne sonore di film come Arizona Dream e viaggia anche in tutto il mondo con la sua band Emir Kusturica The No Smoking Orchestra, fondendo vari stili dell’Europa orientale e zingari.

Ricevere le massime onorificenze civili dalla Serbia

Kusturica continua a realizzare film intrisi del suo stile caratteristico. Continuano inoltre ad accumularsi prestigiosi riconoscimenti – ha ricevuto l’Ordre des Arts et des Lettres francese e l’Ordine della Stella di Karadorđe serbo – per il suo contributo come artista e ambasciatore culturale.

Dal ritrarre le semplici gioie e le lotte dei comuni jugoslavi ai giochi magici che prendono in giro la società, Emir Kusturica ha sempre seguito la sua musa ispiratrice. I suoi mondi cinematografici assurdi e vivaci sono storie ricche e umane portate in vita con audacia visiva. Nel corso della sua carriera pluridecennale, ha avuto un profondo apprezzamento come regista e musicista consumato e versatile.

Filmografia

AnnoFilmGenereComplotto
1981Ti ricordi di Dolly Bell?Drammatico/RomanticoAmbientato nella Sarajevo degli anni ’60, il film segue un giovane di nome Dino che viene coinvolto in un gruppo di piccoli criminali. Si innamora di una prostituta e sperimenta le sfide della maggiore età in un periodo turbolento. Il film esplora i temi dell’amore, dell’amicizia e della lotta per la libertà personale. Ha vinto quattro premi al Festival del Cinema di Venezia.
1985Papà è in viaggio d’affariDramma/StoriaQuesto film è ambientato nella Jugoslavia del secondo dopoguerra e ruota attorno a un ragazzino, Malik, il cui padre viene mandato in un campo di lavoro per aver fatto una battuta inappropriata su Tito. La storia segue le lotte e i cambiamenti della famiglia durante questo periodo di disordini politici, catturando l’essenza della vita sotto un regime totalitario. Ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes.
1988Il tempo dei gitaniDrammatico/CrimineIl film racconta la storia di un giovane rom, Perhan, che possiede poteri soprannaturali. Viene coinvolto con un criminale e sperimenta le complessità dell’amore e del tradimento all’interno della sua comunità. Il film approfondisce le tradizioni e le lotte del popolo rom, guadagnando a Kusturica il premio come miglior regista a Cannes e il premio Guldbagge come miglior film straniero.
1993Arizona DreamCommedia/DrammaticoQuesto film eccentrico segue un giovane eccentrico di nome Axel che si trasferisce in Arizona per vivere con suo zio Leo. La storia si svolge mentre Axel rimane invischiato in un bizzarro triangolo amoroso che coinvolge una donna anziana e la sua figliastra. Il film esplora i temi dell’amore, dei sogni e della natura surreale della vita. Ha ricevuto l’Orso d’argento di Berlino al Festival internazionale del cinema di Berlino.
1995UndergroundCommedia/Drammatico/GuerraSpaziando dalla seconda guerra mondiale alle guerre jugoslave, il film ritrae le vite di due amici, Marko e Blacky, che fabbricano armi per la resistenza clandestina. La storia continua mentre si ritrovano intrappolati in una cantina per decenni, ignari che la guerra è finita. Il film è un’esplorazione satirica della tumultuosa storia della Jugoslavia e ha vinto la Palma d’Oro a Cannes.
1998Gatto nero, gatto biancoCommedia/RomanticoAmbientato in una vivace comunità rom, il film ruota attorno a una serie di disavventure e intrighi comici che coinvolgono matrimoni combinati, gangster e un ampio cast di personaggi pittoreschi. La storia segue gli eventi caotici e divertenti che si svolgono mentre vari personaggi tentano di superarsi a vicenda. Ha ricevuto il Leone d’Argento e il Piccolo Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia.
2001Super 8 StoriesDocumentarioQuesto film in stile documentario presenta una raccolta di otto racconti, ciascuno dei quali offre una prospettiva unica e spesso surreale sulla vita nei Balcani. Le storie spaziano dal comico al tragico, mostrando la diversità e la complessità dell’esperienza umana. Ha ricevuto la Targa d’Argento al Chicago International Film Festival.
2004La vita è un miracoloCommedia/Drammatico/SentimentaleAmbientato durante la guerra in Bosnia, il film è incentrato su un ferroviere serbo di nome Luka che deve affrontare le assurdità della guerra e le sfide della vita familiare. La storia prende una svolta romantica quando il figlio di Luka stringe un patto con una ragazza musulmana per portarla nel loro villaggio, portando a sviluppi inaspettati e commoventi. Il film è valso a Kusturica un premio César.
2007Promettilo!Commedia/DrammaticoIl film segue la storia di un giovane di nome Tsane che promette al padre morente di trovare una moglie e continuare la linea familiare. Il suo viaggio lo porta in un villaggio vicino dove incontra una serie di personaggi pittoreschi e sperimenta varie prove e avventure. Il film è stato nominato per la Palma d’Oro a Cannes.
2014Parole con gli deiDramma/AntologiaIn qualità di coautore di questo film antologico, Kusturica ha contribuito a un segmento che esplora il tema della spiritualità e della religione. Il film intreccia molteplici storie di registi diversi, ognuna delle quali offre una prospettiva unica sul rapporto tra l’umanità e il divino.
2016Sulla Via LatteaCommedia/Drammatico/SentimentaleAmbientato sullo sfondo delle guerre jugoslave, il film racconta la storia di un lattaio di nome Kosta che rimane invischiato con una misteriosa donna italiana. La loro storia d’amore si svolge nel caos della guerra, fondendo elementi di romanticismo, commedia e surrealismo. Ha ricevuto il Piccolo Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia.
2018Pepe Mujica – Una vita Suprema DocumentarioQuesto documentario si concentra sulla vita di José Mujica, ex presidente dell’Uruguay. Kusturica esplora le idee rivoluzionarie di Mujica e il suo approccio unico alla politica e alla vita, offrendo un ritratto intimo di un leader straordinario.
Picture of Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x