Film lesbo da vedere

Indice dei contenuti

Il panorama dei film lesbo ha subito una notevole trasformazione nel corso degli anni, riflettendo l’evoluzione dell’atteggiamento sociale nei confronti delle relazioni tra persone dello stesso sesso. Dagli albori dei film lesbo underground fino all’era attuale del riconoscimento mainstream, i film lesbici hanno fatto passi da gigante in termini di visibilità, rappresentazione e merito artistico. Questa guida approfondisce alcuni dei film lesbici più importanti.

La rappresentazione lesbica nel cinema ha una storia lunga e complessa, che si evolve insieme agli atteggiamenti della società nei confronti degli individui LGBTQ+. Dai primi riferimenti sottotestuali alle rappresentazioni più esplicite, i personaggi e le storie lesbiche hanno trovato il loro posto nel mondo del cinema, riflettendo le lotte, i trionfi e la diversità dell’esperienza lesbica.

Prime rappresentazioni e sottotesto (anni ’30 -’60)

Agli albori del cinema, le relazioni lesbiche venivano spesso rappresentate attraverso sottotesti e allusioni a causa della censura e dei tabù sociali. Film come “Maedchen in Uniform” (1931) e “The Children’s Hour” (1961) esplorarono i temi del desiderio e dell’amore per lo stesso sesso entro i confini delle aspettative sociali. Questi film hanno attraversato i limiti del loro tempo, utilizzando sottotesto e linguaggio codificato per affrontare le esperienze lesbiche.

New Wave ed esplorazione (anni ’70 -’80)

film-lesbo

Gli anni ’70 e ’80 hanno segnato un periodo di maggiore esplorazione e visibilità per i personaggi e le narrazioni lesbiche nel cinema. I registi hanno iniziato ad approfondire rappresentazioni più esplicite delle relazioni e delle identità lesbiche. Film degni di nota come “Personal Best” (1982) e “Desert Hearts” (1985) hanno offerto rappresentazioni sfumate del romanticismo e del desiderio lesbico, sfidando le norme tradizionali e aprendo la strada a una maggiore rappresentazione.

Ascesa del cinema queer (anni ’90)

Gli anni ’90 hanno visto l’emergere del cinema queer, un movimento che cercava di esplorare le esperienze LGBTQ+ con maggiore profondità e autenticità. Questo periodo ha portato a un’ondata di film che affrontano temi lesbici, tra cui “Go Fish” (1994) e “The Watermelon Woman” (1996). Questi film non solo descrivevano le relazioni lesbiche, ma approfondivano anche le complessità dell’identità, della comunità e dell’accettazione sociale.

Riconoscimento e diversità tradizionali (anni 2000-oggi)

film-lesbo

Con l’evoluzione degli atteggiamenti sociali, il cinema lesbico ha iniziato a ottenere un maggiore riconoscimento e accettazione da parte del mainstream. Film come “Blue is the Warmest Color” (2013) e “Carol” (2015) hanno ricevuto il plauso della critica per la loro rappresentazione autentica delle relazioni lesbiche, contribuendo ulteriormente alla normalizzazione delle narrazioni LGBTQ+ nel cinema. Inoltre, il 21° secolo ha visto un aumento delle diverse rappresentazioni delle esperienze lesbiche, esplorando le intersezioni di razza, classe e identità di genere.

Impatto e futuro

Il cinema lesbico ha svolto un ruolo cruciale nello sfidare gli stereotipi, nel promuovere l’empatia e nel fornire la rappresentazione tanto necessaria al pubblico LGBTQ+. Questi film non solo hanno intrattenuto, ma sono anche serviti come piattaforma per il dialogo e la comprensione. Guardando al futuro, è essenziale continuare ad amplificare le diverse voci e storie all’interno del cinema lesbico, garantendo che la ricchezza e la complessità di queste esperienze siano autenticamente rappresentate sullo schermo.

La storia del cinema lesbico riflette un viaggio di resilienza, creatività e progresso. Dai primi riferimenti sottotestuali alle rappresentazioni contemporanee e autentiche, le storie lesbiche nei film hanno contribuito a un panorama cinematografico più inclusivo ed empatico. Mentre gli atteggiamenti sociali continuano ad evolversi, il cinema lesbico rappresenta una testimonianza del potere della narrazione nel plasmare la nostra comprensione delle diverse esperienze umane.

Film lesbici da non perdere

Cuori del deserto (1986)

Genere: Romantico/Drammatico, Film lesbo

Trama: Ambientato nel 1959, il film segue la professoressa della Columbia University, Vivian Bell, che si reca a Reno per un divorzio veloce. Lì incontra Cay Rivvers, una giovane impiegata del casinò. Le due donne iniziano un’amicizia che si trasforma in un’appassionata storia d’amore, sfidando le norme sociali e le paure personali.

Recensione: Desert Hearts è un film rivoluzionario, soprattutto per l’epoca, poiché ritrae una relazione lesbica con profondità e sensibilità. L’alchimia tra i protagonisti è palpabile e l’esplorazione dell’amore e della scoperta di sé del film risuona con forza.

Creature del cielo (1994)

Genere: Biografia, Crimine, Dramma, Film lesbo

Trama: Il film è basato sulla storia vera di Juliet Hulme e Pauline Parker, due ragazze che formano un legame intenso e creano insieme un mondo fantastico. Mentre la loro amicizia diventa sempre più ossessiva, i genitori cercano di separarli, portandoli a una conclusione scioccante e tragica.

Recensione: “Heavenly Creatures” è un ritratto inquietante di un’amicizia che precipita nell’oscurità. Diretto da Peter Jackson, questo film approfondisce la complessità delle emozioni adolescenziali e le conseguenze di un’ossessione incontrollata. Kate Winslet e Melanie Lynskey offrono performance potenti, rendendo questo orologio accattivante e inquietante.

Go Fish (1994)

Genere: Romantico/Drammatico, Film lesbo

Trama: Un film indipendente ambientato a Chicago che segue la relazione romantica tra Max ed Ely. Mentre navigano nella loro vita amorosa, incontrano varie sfide e gioie, esplorando infine le complessità dell’intimità e dell’impegno.

Recensione: “Go Fish” è una versione rinfrescante del romanticismo lesbico, offrendo una rappresentazione autentica dell’amore e delle relazioni. L’approccio crudo e onesto del film incontra il favore del suo pubblico, rendendolo un classico senza tempo nel panorama cinematografico LGBTQ+.

Due ragazze innamorate (1995)

Genere: Commedia/dramma romantico, Film lesbo

Trama: Questo film racconta la storia di due liceali di diversa estrazione sociale che si innamorano. Randy Dean, un maschiaccio della classe operaia, ed Evie Roy, una ragazza privilegiata, affrontano le sfide della loro storia d’amore in erba tra pressioni sociali e insicurezze personali.

Recensione: “Due ragazze innamorate” è una storia di formazione commovente e riconoscibile che cattura magnificamente l’innocenza e l’intensità del primo amore. L’autenticità del film e i personaggi accattivanti lo rendono un must per gli appassionati del cinema LGBTQ+.

The Watermelon Woman (1996)

Genere: Commedia-dramma, Film lesbo

Trama: Questo film racconta la storia di Cheryl, una giovane donna nera che lavora in un negozio di video e che rimane affascinata da un’attrice nera degli anni ’30 conosciuta solo come la “Donna Anguria”. Mentre intraprende una ricerca per saperne di più su questa figura misteriosa, Cheryl affronta anche le sue relazioni sentimentali e la sua identità personale.

Recensione: “The Watermelon Woman” è un’esplorazione stimolante e divertente della razza, della sessualità e della storia. Offre una prospettiva unica sull’identità e sul potere di rappresentazione nei media.

Bound (1996)

Genere: Giallo/Thriller

Trama: Violet, un’ex detenuta, si innamora di Corky, un ex detenuta che cerca di andare dritto. Insieme, escogitano un piano per rubare 2 milioni di dollari dal denaro della mafia. Man mano che la loro relazione appassionata si svolge, si ritrovano intrappolati in una rete di inganni e pericoli.

Recensione: “Bound” è un thriller avvincente ed elegante che sovverte i tradizionali ruoli di genere e le dinamiche di potere. Con la sua regia tesa e l’alchimia frizzante tra i protagonisti, il film offre una narrazione accattivante e ricca di suspense che tiene gli spettatori con il fiato sospeso.

In cerca di Amy (1997)

Genere: Commedia/dramma romantico, Film lesbo

Trama: Holden, un disegnatore di fumetti, si innamora di Alyssa, un’altra creatrice di fumetti. Tuttavia, scopre presto che Alyssa è lesbica. Nonostante ciò, i due formano uno stretto legame, portando Holden a confrontarsi con le proprie insicurezze e preconcetti sull’amore e sulle relazioni.

Recensione: “Chasing Amy” è un dramma romantico crudo e onesto che approfondisce le complessità dell’amore, della sessualità e della crescita personale. Con arguzia e profondità emotiva, il film offre un’esplorazione schietta delle relazioni non convenzionali e delle sfide legate al superamento delle aspettative sociali.

Gia – Una donna oltre ogni limite (1988)

Genere: Biografia, Drammatico, Romantico

Trama: Questo film biografico segue l’ascesa e la caduta della top model Gia Carangi, esplorando la sua carriera fulminea, la tumultuosa vita personale e le relazioni appassionate. Il film approfondisce la bisessualità di Gia e il suo profondo impatto sull’industria della moda.

Recensione: “Gia” è un film biografico crudo e inflessibile che offre un ritratto bruciante e intimo di una figura complessa e tormentata. La narrazione coraggiosa del film e la potente performance dei protagonisti creano un’esperienza cinematografica inquietante e indimenticabile che rimane nella mente molto tempo dopo la fine dei titoli di coda.

Gonne al bivio (1999)

Genere: Commedia/Drammatico

Trama: Megan è una cheerleader del liceo che viene mandata in un campo di terapia di conversione quando i suoi genitori sospettano che sia lesbica. Al campo, Megan incontra un gruppo di compagni adolescenti alle prese con la propria identità sessuale. In mezzo all’assurdità dei metodi del campo, Megan forma uno stretto legame con un altro campeggiatore, Graham, portandola a mettere in discussione i propri sentimenti e le proprie convinzioni sull’amore e l’identità.

Recensione: Gonne al bivio è una versione satirica del serio problema della terapia di conversione, che fonde l’umorismo con una toccante esplorazione della scoperta di sé e dell’accettazione. Il film critica abilmente gli effetti dannosi di tali programmi celebrando la resilienza e la forza dei suoi personaggi.

Kissing Jessica Stein (2001)

Genere: Romantico, Commedia, Drammatico, Film lesbo

Trama: Jessica, una donna eterosessuale stanca delle relazioni fallite con gli uomini, decide di esplorare i suoi sentimenti per le donne e intraprende una relazione romantica con una donna di nome Helen. Mentre esplorano la loro ritrovata connessione, si confrontano con le aspettative della società e le insicurezze personali.

Recensione: “Kissing Jessica Stein” è una commedia romantica affascinante e penetrante che approfondisce le complessità dell’identità sessuale e della scoperta di sé. I personaggi accattivanti e l’umorismo spiritoso del film offrono un’esplorazione deliziosa e stimolante dell’amore e delle relazioni.

My Summer of Love (2004)

Genere: Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Due giovani donne di diversa estrazione sociale stringono un legame profondo durante un’estate nelle zone rurali dello Yorkshire. Mentre esplorano i loro crescenti sentimenti reciproci, affrontano pressioni sociali e ostacoli personali che minacciano la loro relazione.

Recensione: “My Summer of Love” è una storia di formazione visivamente sbalorditiva ed emotivamente ricca che cattura magnificamente l’intensità e la vulnerabilità del primo amore. L’atmosfera evocativa del film e le performance avvincenti creano un’esperienza cinematografica inquietante e indimenticabile.

Imagine Me and You (2005)

Genere: Romantico, Commedia, Drammatico, Film lesbo

Trama: Rachel, una sposina, si ritrova attratta da una fiorista di nome Luce al suo matrimonio. Mentre esplora i suoi sentimenti per Luce, Rachel deve affrontare le complessità del suo matrimonio e la sua crescente attrazione per qualcuno inaspettato.

Recensione: “Imagine Me and You” è un’esplorazione commovente e genuina dell’amore e della scoperta di sé. La rappresentazione onesta delle relazioni e le eccellenti interpretazioni del cast rendono il film un’esperienza toccante e facilmente riconoscibile per il pubblico.

Naissance des pieuvres (2007)

Genere: Drammatico/Romantico, Film lesbo

Trama: Water Lilies è un film francese che ruota attorno alla vita di tre adolescenti nel corso di un’estate. La storia si concentra principalmente sul nascente risveglio romantico e sessuale tra due ragazze, Marie e Floriane, mentre esplorano i loro sentimenti tra allenamenti e gare di nuoto sincronizzato. La terza ragazza, Anne, si infatua di un nuotatore, creando una complessa rete di emozioni e desideri tra i tre.

Recensione: Water Lilies è una toccante esplorazione della sessualità adolescenziale e delle complessità del primo amore. Il film cattura delicatamente le sfumature delle relazioni adolescenziali, ritraendo il tumulto emotivo dei personaggi con sensibilità e autenticità.

Nina’s Heavenly Delights (2007)

Genere: Commedia/dramma romantico

Trama: Dopo la morte di suo padre, Nina torna a Glasgow per aiutare la sua famiglia con il ristorante indiano. Lì si riunisce con Lisa, la sua amica d’infanzia, e tra i due inizia a sviluppare una profonda connessione. Mentre Nina partecipa a una gara di cucina per salvare il ristorante, affronta anche i suoi crescenti sentimenti per Lisa e le sfide della tradizione e della modernità.

Recensione: “Nina’s Heavenly Delights” è una commedia romantica commovente e vibrante che celebra l’amore, il cibo e la diversità culturale. Con le sue performance coinvolgenti e la narrazione colorata, il film offre una deliziosa miscela di romanticismo, umorismo e delizie culinarie.

I Can’t Think Straight (2008)

Genere: Romantico, Drammatico, Commedia, Film lesbo

Trama: Tala, una donna palestinese che vive a Londra, si innamora di Leyla, un’indiana britannica. Mentre affrontano le differenze culturali e le aspettative familiari, devono affrontare i propri desideri e trovare il coraggio di perseguire il loro amore.

Recensione: “I Can’t Think Straight” è un dramma romantico tenero ed edificante che cattura magnificamente i temi universali dell’amore, dell’identità e dell’accettazione di sé. Le interpretazioni sincere del film e la narrazione genuina offrono una rappresentazione commovente e riconoscibile dell’amore che trascende le barriere culturali e sociali.

I ragazzi stanno bene (2010)

Genere: Drammatico, Commedia

Trama: Due bambini concepiti mediante inseminazione artificiale cercano il loro padre biologico, introducendolo nella loro dinamica familiare non convenzionale. Mentre la famiglia affronta questa nuova relazione, sorgono tensioni ed emozioni inaspettate, che mettono alla prova la loro comprensione dell’amore e della genitorialità.

Recensione: “The Kids Are Alright” è un’esplorazione avvincente e stimolante delle moderne dinamiche familiari e delle complessità dell’amore e dell’identità. I personaggi ricchi di sfumature e le interpretazioni autentiche del film offrono una rappresentazione toccante e riconoscibile delle complessità delle relazioni umane.

Paria (2011)

Genere: Dramma, Film lesbo

Trama: Alike, una ragazza afroamericana di 17 anni, è alle prese con la sua identità sessuale e con la pressione di conformarsi alle aspettative della sua famiglia. Mentre abbraccia la sua identità lesbica, affronta le complessità del primo amore e le sfide del fare coming out con i suoi genitori conservatori.

Recensione: Pariah è una storia di formazione autentica e profondamente commovente, che fa luce sulle difficoltà affrontate dai giovani LGBTQ+. L’onestà e le potenti interpretazioni del film lo rendono un film da non perdere, poiché offre una toccante esplorazione dell’identità e dell’accettazione.

Circumstance (2011)

Genere: Dramma, Film lesbo

Trama: Ambientato nell’Iran contemporaneo, “Circumstance” segue le vite di Atafeh e Shireen, due giovani donne che scoprono la loro fiorente sessualità in mezzo alla repressione sociale. Mentre si addentrano in un mondo proibito di feste clandestine e attività ribelli, la loro amicizia si evolve in una storia d’amore appassionata, portandoli ad affrontare la dura realtà della loro società.

Recensione: “Circumstance” offre un ritratto toccante dell’amore e della sfida di fronte alle norme culturali oppressive. Il film intreccia abilmente le lotte personali dei suoi personaggi con il panorama socio-politico più ampio, creando una narrazione avvincente che risuona molto tempo dopo i titoli di coda.

Mosquita y Mari (2012)

Genere: Dramma

Trama: Ambientato a Los Angeles, questo film ruota attorno all’amicizia in evoluzione tra due ragazze adolescenti, Yolanda e Mari. Man mano che il loro legame si approfondisce, iniziano a esplorare i sentimenti reciproci, portando a una relazione complessa ed emotivamente carica.

Recensione: “Mosquita y Mari” è un’esplorazione toccante e tenera dell’amore adolescenziale, catturando magnificamente le sfumature dell’amicizia e del romanticismo in erba. L’autenticità del film e le performance avvincenti ne fanno un ritratto toccante di un giovane amore in un ambiente urbano multiculturale.

Stud Life (2012)

Genere: Romantico, drammatico, Film lesbo

Trama: JJ, una fotografa londinese, affronta la sua carriera e la sua vita amorosa esplorando la sua identità di lesbica. Quando il suo migliore amico, Seb, inizia ad uscire con una donna etero, JJ si ritrova attratta da un nuovo interesse romantico, che la porta ad affrontare le proprie paure e insicurezze.

Recensione: “Stud Life” presenta un ritratto crudo e onesto delle relazioni moderne e delle sfide legate all’amore e all’amicizia. Con i suoi personaggi autentici e la schietta esplorazione della sessualità, il film offre una narrazione avvincente e riconoscibile per il pubblico che cerca un’autentica rappresentazione LGBTQ+.

Jack e Diane (2012)

Genere: Horror, Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Due adolescenti, Jack e Diane, si innamorano a New York City. Mentre affrontano la loro relazione intensa e tumultuosa, devono anche fare i conti con le forze soprannaturali che si manifestano come trasformazioni fisiche, aggiungendo uno strato surreale e metaforico alla loro storia d’amore.

Recensione: “Jack e Diane” è una miscela inquietante e suggestiva di horror e romanticismo che offre un’esplorazione unica e stimolante dell’amore e dell’identità. Le immagini oniriche e la narrazione evocativa del film creano un’esperienza cinematografica affascinante ed enigmatica.


La vita di Adele (2013)

Genere: Romantico/Drammatico, Film lesbo

Trama: Il film segue la relazione appassionata e tumultuosa tra Adele, una studentessa delle superiori, ed Emma, ​​una donna sicura di sé e artistica. Il film racconta il loro viaggio emotivo, esplorando i temi dell’identità, del desiderio e delle sfide legate al mantenimento di una connessione profonda nel tempo.

Recensione: Questo dramma francese di formazione ha ricevuto ampi consensi per la sua rappresentazione cruda e intima dell’amore. Le performance di Adèle Exarchopoulos e Léa Seydoux sono emotivamente risonanti, e l’incrollabile esame della sessualità e del desiderio del film ha affascinato il pubblico di tutto il mondo. Sebbene controverso per alcuni aspetti della sua produzione, il film rimane un’esplorazione toccante della relazione umana.

Life Partners (2014)

Genere: Commedia/Drammatico

Trama: Sasha e Paige sono migliori amiche con un forte legame, ma la loro dinamica viene messa alla prova quando Paige inizia ad uscire con Tim, un ragazzo affascinante e affabile. Mentre la loro amicizia è messa a dura prova, sia Sasha che Paige affrontano le complessità dell’età adulta, delle relazioni e della natura in evoluzione della loro connessione.

Recensione: “Life Partners” è una commedia drammatica spiritosa e riconoscibile che ritrae abilmente gli alti e bassi dell’amicizia e del romanticismo. Con interpretazioni autentiche e una scrittura tagliente, il film offre un’esplorazione divertente e penetrante delle sfide della crescita e del potere duraturo dell’amicizia.

Appropriate Behavior (2014)

Genere: Commedia, Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Shirin, una donna bisessuale persiano-americana, affronta le sfide dell’amore e dell’identità a Brooklyn. Mentre è alle prese con una recente rottura e con le aspettative della sua famiglia, si imbarca in una serie di disavventure che la portano a una comprensione più profonda di se stessa.

Recensione: “Appropriate Behavior” è una commedia romantica tagliente e spiritosa che esplora senza paura le complessità dell’identità e delle relazioni con umorismo e cuore. L’umorismo irriverente e la narrazione genuina del film offrono una rappresentazione rinfrescante e riconoscibile dell’amore e della scoperta di sé.

Carol (2015)

Genere: Romantico/Drammatico

Trama: Ambientato negli anni ’50, Carol segue la storia di Therese Belivet, una giovane fotografa, che sviluppa un legame inaspettato con una donna sposata più anziana di nome Carol Aird. Man mano che la loro connessione si approfondisce, intraprendono un viaggio che sfida le norme e le aspettative della società, portando a una storia d’amore profonda e che cambia la vita.

Recensione: Carol è un film visivamente sbalorditivo ed emotivamente risonante che ritrae magnificamente l’amore proibito tra i suoi protagonisti. Con le potenti interpretazioni di Cate Blanchett e Rooney Mara, il film offre un’avvincente esplorazione dell’amore, del desiderio e delle sfide legate al perseguire una relazione in un’era conservatrice.

Freeheld (2015)

Genere: Biografia, Drammatico, Romantico

Trama: Basato su una storia vera, Laurel Hester, un’agente di polizia a cui è stato diagnosticato un cancro terminale, lotta per il diritto di trasferire i suoi benefici pensionistici alla sua compagna, Stacie Andree. La loro battaglia legale diventa un simbolo dei diritti LGBTQ+ e del potere duraturo dell’amore.

Recensione: “Freeheld” è un dramma potente e commovente tratto da una vita vera che fa luce sulla lotta per l’uguaglianza e l’amore di fronte alle avversità. Le interpretazioni sincere del film e la narrativa avvincente offrono un’esperienza cinematografica commovente e stimolante che risuona molto tempo dopo la fine dei titoli di coda.

Naomi Ely’s No Kiss List (2015)

Genere: Commedia/dramma romantico

Trama: Le migliori amiche Naomi ed Ely hanno creato una “Lista dei no baci” per evitare rotture romantiche nella loro amicizia. Tuttavia, il loro legame viene messo alla prova quando entrambi si innamorano dello stesso ragazzo, portando a una serie di coinvolgimenti emotivi e comici che mettono alla prova la loro relazione e la loro comprensione di amore e lealtà.

Recensione: “Naomi Ely’s No Kiss List” è una commedia romantica affascinante e sentita che esplora le complessità dell’amicizia e dell’amore. Con performance accattivanti e una trama facilmente riconoscibile, offre un ritratto dolce e coinvolgente delle relazioni dei giovani adulti e delle sfide della crescita.

Mademoiselle (2016)

Genere: Drammatico/Romantico/Thriller

Trama: Ambientato in Corea negli anni ’30, “The Handmaiden” segue le vicende di un giovane borseggiatore che viene assunto da un truffatore per diventare l’ancella di una ricca ereditiera. Il piano è convincere l’ereditiera a sposare il truffatore e poi farla ricoverare in un istituto psichiatrico. Tuttavia, man mano che l’ancella e l’ereditiera trascorrono più tempo insieme, la loro relazione prende svolte inaspettate, portando al tradimento, all’amore e all’inganno.

Recensione: “The Handmaiden” è un film visivamente sbalorditivo con una trama complessa e avvincente. Intreccia abilmente temi di amore, tradimento e dinamiche di potere. La cinematografia e le performance sono eccezionali, rendendolo un film da non perdere per gli appassionati di narrazioni intricate e drammi d’epoca.

Princess Cyd (2017)

Genere: Dramma, Film lesbo

Trama: Dopo che sua madre l’ha mandata a trascorrere del tempo con sua zia a Chicago, la sedicenne Cyd scopre connessioni inaspettate e nuove esperienze. Mentre è lì, incontra Katie, una barista, e inizia a sviluppare sentimenti per lei, spingendo Cyd a esplorare la propria identità e i propri desideri.

Recensione: “Princess Cyd” è un film gentile e introspettivo che esamina delicatamente i temi della scoperta di sé e della connessione. Con il suo sviluppo sfumato del personaggio e la narrazione evocativa, il film offre una visione rinfrescante della crescita personale e delle complessità delle relazioni umane.

Disobedience (2017)

Genere: Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Dopo la morte del padre separato, Ronit ritorna nella sua comunità ebraica ortodossa a Londra, dove riaccende una storia d’amore proibita con Esti, la sua amica d’infanzia. Mentre il loro amore si riaccende, si confrontano con le aspettative e le tradizioni della loro comunità.

Recensione: “Disobedience” è un dramma toccante ed emotivamente carico che approfondisce le complessità della fede, dell’amore e della libertà personale. Le potenti performance del film e la narrazione evocativa offrono un’esplorazione profonda e toccante dell’amore e dell’identità entro i confini della tradizione e della religione.

Duck Butter (2018)

Genere: Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Due donne, Naima e Sergio, decidono di trascorrere 24 ore ininterrotte insieme, cercando di accelerare la loro relazione essendo completamente aperte e oneste l’una con l’altra. Mentre approfondiscono le profondità delle loro emozioni e delle esperienze passate, affrontano le complessità dell’intimità e dell’impegno.

Recensione: “Duck Butter” offre un’esplorazione intima e stimolante dell’amore, della vulnerabilità e delle complessità della connessione umana. Con il suo approccio deciso e le sue interpretazioni accattivanti, il film offre un’esperienza avvincente e coinvolgente per gli spettatori interessati a narrazioni romantiche non convenzionali.

Rafiki (2018)

Genere: Drammatico/Romantico, Film lesbo

Trama: Ambientato in Kenya, “Rafiki” segue la nascente storia d’amore tra Kena e Ziki, due giovani donne il cui amore sfida le norme e le aspettative della società. Mentre affrontano le sfide del loro amore proibito, si sforzano di ritagliarsi un futuro insieme in un ambiente conservatore.

Recensione: “Rafiki” è un film visivamente sbalorditivo ed emotivamente ricco che affronta senza paura i temi dell’amore, della resilienza e della sfida di fronte alle avversità. La narrazione vibrante e le performance magnetiche del film lo rendono un pezzo straordinario nel cinema LGBTQ+.

La diseducazione di Cameron Post (2018)

Genere: Dramma, Film lesbo

Trama: Dopo essere stata sorpresa in un momento di intimità con un’altra ragazza, Cameron Post viene mandata in un centro di terapia di conversione, dove è alle prese con la sua identità e crea connessioni inaspettate con gli altri residenti. Mentre affronta le sfide della struttura, Cameron inizia a mettere in discussione le convinzioni che le vengono imposte, trovando infine la forza di abbracciare il suo vero sé.

Recensione: “The Miseducation of Cameron Post” offre un’esplorazione stimolante dell’identità e della resilienza, facendo luce sugli effetti dannosi della terapia di conversione. Attraverso la sua narrazione avvincente e le sue interpretazioni toccanti, il film trasmette un potente messaggio di accettazione e scoperta di sé.

La favorita (2018)

Genere: Biografia/Commedia/Drammatico

Trama: “The Favorite” è ambientato nell’Inghilterra dell’inizio del XVIII secolo ed è incentrato sull’intensa rivalità tra Sarah Churchill, la duchessa di Marlborough, e sua cugina Abigail Hill mentre competono per l’affetto e il favore della regina Anna. La lotta per il potere tra le due donne si svolge in un contesto di intrighi politici, manipolazione e ambizione personale.

Recensione: “The Favorite” è un pezzo d’epoca maliziosamente divertente con performance eccezionali di Olivia Colman, Emma Stone e Rachel Weisz. L’arguzia acuta, le immagini sontuose e la narrazione non convenzionale del film lo rendono un film di spicco nel genere drammatico storico. La sua esplorazione dell’azione femminile e delle relazioni di potere è allo stesso tempo avvincente e piacevolmente sovversiva.

Wild Nights with Emily (2018)

Genere: Biografia, Commedia, Dramma

Trama: Questa commedia drammatica esplora la vita della poetessa Emily Dickinson, facendo luce sulla sua relazione romantica con la cognata Susan Gilbert Dickinson. Il film sfida le narrazioni tradizionali sulla vita di Dickinson e offre uno sguardo umoristico e toccante sulla sua eredità personale e letteraria.

Recensione: “Wild Nights with Emily” è un film biografico spiritoso e sovversivo che reinventa la vita e gli amori di Emily Dickinson. La narrazione intelligente e le performance straordinarie del film forniscono una prospettiva fresca e divertente sulla vita e le relazioni non convenzionali dell’iconico poeta.

Lez Bomb (2018)

Genere: Commedia/Drammatico, Film lesbo

Trama: Lauren ha intenzione di fare coming out con la sua famiglia durante la cena del Ringraziamento, ma il suo annuncio viene continuamente interrotto da arrivi inaspettati e da dinamiche familiari caotiche. Man mano che le tensioni aumentano e i segreti vengono svelati, la vacanza diventa un’esilarante e sentita esplorazione dell’amore, dell’accettazione e del vero significato della famiglia.

Recensione: “Lez Bomb” è una commedia familiare deliziosa e divertente che intreccia abilmente temi di identità, accettazione e complessità del coming out. Con un cast corale di talento e dialoghi spiritosi, il film offre sia risate che momenti commoventi, rendendolo un’esperienza visiva gioiosa e riconoscibile.

To Each, Her Own (2018)

Genere: Commedia/dramma romantico, Film lesbo

Trama: Justine, una giovane donna impegnata in una relazione con un uomo, si innamora inaspettatamente di una donna di nome Sasha. Mentre affronta i suoi nuovi sentimenti e le aspettative della sua famiglia tradizionale, Justine deve fare i conti con i propri desideri e fare scelte difficili riguardo al suo futuro.

Recensione: “To Each, Her Own” è una commedia romantica toccante e stimolante che esplora abilmente i temi dell’identità sessuale e delle norme sociali. Con interpretazioni autentiche e una narrazione sincera, il film offre una visione rinfrescante dell’amore e della scoperta di sé.

La rivincita delle sfigate (2019)

Genere: Commedia di formazione

Trama: Due ambiziose studentesse, Amy e Molly, si rendono conto di aver perso il lato divertente del liceo e decidono di racchiudere quattro anni di divertimento in una notte selvaggia prima del diploma. Il film segue il loro viaggio esilarante e sentito mentre navigano tra amicizie, amore e futuro.

Recensione: “La rivincita delle sfigate” è una versione rinfrescante e strepitosa del genere di formazione, che offre risate autentiche e momenti commoventi. L’alchimia tra i protagonisti e la scrittura tagliente ne fanno una commedia straordinaria.

Ritratto della giovane in fiamme (2019)

Genere: Romantico/Drammatico, Film lesbo

Trama: Nella Francia del XVIII secolo, l’artista Marianne viene incaricata di dipingere il ritratto del matrimonio di Héloïse a sua insaputa. Mentre le due donne trascorrono del tempo insieme, una storia d’amore appassionata e proibita inizia a sbocciare, sfidando le convenzioni sociali e lasciando un impatto duraturo su entrambe le loro vite.

Recensione: “Ritratto della giovane in fiamme” è un capolavoro visivamente mozzafiato ed emotivamente profondo che esplora l’amore, l’arte e la libertà con dettagli e sfumature squisiti. La narrazione evocativa e le performance affascinanti del film creano un’esperienza cinematografica indimenticabile.

I Care a Lot (2020)

Genere: Commedia/Crime/Thriller

Trama: “I Care a Lot” ruota attorno a Marla Grayson, una tutrice professionista che sfrutta gli anziani, isolandoli dalle loro famiglie e dissanguando i loro beni. Il suo piano apparentemente perfetto incontra un grosso ostacolo quando sceglie un nuovo bersaglio che ha legami pericolosi, portando ad una battaglia di ingegno e sopravvivenza ad alto rischio.

Recensione: “I Care a Lot” è un thriller ed una commedia cupa che offre una critica feroce allo sfruttamento e all’avidità all’interno del sistema legale. Rosamund Pike offre una performance agghiacciante nei panni della manipolatrice protagonista, e la narrativa imprevedibile del film tiene gli spettatori con il fiato sospeso. Sebbene divisivo a causa dei suoi personaggi moralmente ambigui, il film è innegabilmente avvincente e stimolante.

Kajillionaire – La truffa è di famiglia (2020)

Genere: Drammatico, Giallo, Commedia

Trama: Una donna cresciuta da genitori truffatori viene coinvolta in una rapina insieme a un affascinante sconosciuto, portandola a mettere in discussione la sua educazione e i suoi stessi desideri. Mentre naviga in questo nuovo mondo, scopre il vero significato dell’amore e della connessione.

Recensione: “Kajillionaire” è un’esplorazione accattivante e insolita della famiglia, dell’amore e della crescita personale. La narrazione unica del film e le straordinarie performance creano un’esperienza affascinante e stimolante che sfida le nozioni tradizionali di amore e relazioni.

Giorni d’estate (2020)

Genere: Drammatico, Guerra, Romantico

Trama: Durante la seconda guerra mondiale, una scrittrice solitaria di nome Alice accoglie un giovane sfollato di nome Frank. Mentre il loro legame si approfondisce, Alice riflette sul proprio passato e su un amore perduto, portandola a una toccante esplorazione dell’amore, della perdita e del potere duraturo della connessione umana.

Recensione: “Summerland” è un dramma tenero ed evocativo in tempo di guerra che intreccia una storia accattivante e sentita di amore e resilienza. La bella cinematografia e le performance toccanti del film creano un’esperienza cinematografica commovente e coinvolgente che risuona molto tempo dopo il fotogramma finale.

Ammonite (2020)

Genere: Drammatico, Romantico, Biografia

Trama: La famosa paleontologa Mary Anning stringe un intenso legame con Charlotte Murchison, una donna in lutto mandata sulla costa per la sua salute. Man mano che la loro relazione si approfondisce, affrontano lotte personali e vincoli sociali, trovando conforto e passione l’uno nell’altro.

Recensione: “Ammonite” è un dramma d’epoca visivamente potente ed emotivamente risonante che offre un ritratto toccante e intimo dell’amore e del desiderio. La cinematografia mozzafiato e le potenti performance del film creano un’esperienza affascinante e profondamente toccante per il pubblico.

Tár (2022)

Genere: Dramma

Trama: Il film ruota attorno alla vita di una giovane donna di nome Tár, che lotta con le aspettative della società e con i propri desideri. Mentre naviga tra le sue relazioni e le sue ambizioni, affronta i limiti imposti dalla tradizione e dalla cultura.

Recensione: “Tár” è un’esplorazione toccante e visivamente sorprendente dell’individualità e della tradizione. La narrazione evocativa e le performance potenti del film lo rendono una visione avvincente.

Erin’s Guide to Kissing Girls (2022)

Genere: Commedia, Romantico, Film lesbo

Trama: Erin, una giovane donna che esplora la sua sessualità, crea un blog per documentare le sue esperienze e intuizioni sul baciare le ragazze. Mentre esplora i propri desideri e le proprie relazioni, apprende preziose lezioni sull’amore, l’identità e le complessità della connessione umana.

Recensione: “Erin’s Guide to Kissing Girls” è una commedia romantica affascinante e riconoscibile che fonde abilmente umorismo e cuore per esplorare le gioie e le sfide dell’amore e della scoperta di sé. L’accattivante protagonista del film e la narrazione genuina offrono un’esperienza cinematografica deliziosa ed emotivamente risonante.

The Queen of My Dreams (2023)

Genere: Drammatico, Romantico

Trama: Il film racconta la storia di Mariam, una donna musulmana pakistana, e della figlia Azra, nata in Canada. Entrambe condividono una profonda passione per i film di Bollywood, ma vivono in epoche diverse e affrontano sfide differenti.

Recensione: “The Queen of My Dreams” è stato accolto positivamente dalla critica, che ha elogiato la sceneggiatura sensibile, le interpretazioni degli attori e la capacità del film di esplorare temi complessi come l’immigrazione, l’identità culturale e i rapporti familiari in modo leggero e commovente.

Jagged Mind (2023)

Genere: Drammatico, Romantico, Film lesbo

Trama: Nella Parigi contemporanea, due donne provenienti da percorsi di vita diversi formano un legame profondo e appassionato. Mentre affrontano i propri demoni personali e i pregiudizi sociali, trovano conforto e liberazione nell’amore reciproco.

Recensione: “Jagged Mind” è un’esplorazione toccante ed evocativa dell’amore e della guarigione che fonde abilmente emozioni crude e poesia visiva. Le performance accattivanti del film e la narrazione coinvolgente offrono un’esperienza cinematografica commovente e stimolante che rimane nel cuore e nella mente.

Love Lies Bleeding (2024)

Genere: Thriller/dramma, Film lesbo

Trama: “Love Lies Bleeding” ruota attorno alla complessa relazione tra due donne, Lou e Jackie, che si ritrovano intrappolate in una rete di inganni e tradimenti dopo un incontro casuale. Mentre le loro vite diventano sempre più intrecciate, devono affrontare una serie di scelte pericolose e moralmente ambigue, che alla fine portano a un climax scioccante che mette alla prova le loro nozioni di fiducia e lealtà.

Recensione: Con la sua trama avvincente e le sue performance intense, “Love Lies Bleeding” offre un’esperienza cinematografica accattivante che tiene gli spettatori con il fiato sospeso. L’esplorazione del film della natura umana e delle conseguenze delle nostre azioni lo rende un’aggiunta avvincente al genere thriller.

Picture of Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x