Andrei Tarkovsky

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

Andrei Tarkovsky (1932-1986) è ampiamente considerato uno dei più grandi registi di tutti i tempi. Attraverso il suo stile unico di cinema poetico, Tarkovsky ha esplorato complessi temi filosofici e spirituali in un modo sorprendentemente bello e meditativo.

Primi anni di vita e influenze

Andrei Tarkovsky Master of Poetic Cinema

Tarkovsky è nato nel 1932 nel villaggio di Zavrazhye nell’ex Unione Sovietica. Fin da giovane fu attratto dalle arti e dalla letteratura. Alcune influenze chiave sul suo successivo stile cinematografico includono:

Influenze artistiche e letterarie

  • Letteratura russa del XIX secolo, in particolare le opere di Tolstoj e Dostoevskij
  • Poesia e scritti simbolisti
  • Musica classica e opera
  • Iconografia e arte religiosa

Influenze cinematografiche

  • Realismo poetico francese degli anni ’30
  • Neorealismo italiano degli anni Quaranta e Cinquanta
  • Ingmar Bergmann
  • Akira Kurosawa
  • Sergej Eisenstein
Iscriviti

Stile visivo distinto

Andrei Tarkovsky Master of Poetic Cinema

Tarkovsky sviluppò uno stile cinematografico radicalmente unico che si distingueva da qualsiasi altra cosa realizzata. Alcuni degli elementi chiave del suo approccio visivo includono:

Tempo dilatato

  • Spesso girava piani sequenza estremamente lunghi e ininterrotti
  • Consenti alle scene di svolgersi naturalmente in tempo reale
  • Crea un effetto ipnotico e affascinante

Movimento della fotocamera e inquadratura

  • Carrellate fluide e aggraziate
  • Angoli e prospettive insolite
  • Profondità di campo accattivante
  • Tableau sorprendenti

Immagini elementari

  • Utilizzo preminente degli elementi naturali
  • Fuoco, acqua, terra, aria
  • Evocativo del metafisico

Temi filosofici

I film di Tarkovsky esplorano idee filosofiche nobili e sono riccamente stratificati di simbolismo e significato. Alcuni dei suoi temi più importanti includono:

Spiritualità

  • La natura della fede
  • Esistenza di Dio
  • Ruolo della religione e del rituale
  • Domande sulla moralità

Tempo, Memoria e Sogni

  • Esperienza soggettiva del tempo
  • Distorsioni della memoria
  • Il subconscio umano
  • La confusione tra sogno e realtà

L’arte e l’artista

  • Il processo creativo
  • Il ruolo e lo scopo dell’arte
  • Responsabilità e sacrificio dell’artista

Capolavori ed eredità

Nel corso della sua carriera, Tarkovsky ha realizzato solo sette lungometraggi. Ma questi capolavori hanno avuto un impatto immenso e la sua influenza può essere avvertita in tutto il cinema contemporaneo.

Film

  • L’infanzia di Ivan (1962)
  • Andrej Rublev (1966)
  • Solaris (1972)
  • Specchio (1975)
  • Stalker (1979)
  • Nostalgia (1983)
  • Il sacrificio (1986)

Impatto duraturo Ha aperto la strada al “cinema d’autore”

  • Ha ispirato innumerevoli registi
  • Considerato uno dei migliori autori
  • Continua ad essere studiato e discusso oggi

Tarkovsky morì nel 1986 a soli 54 anni, interrompendo una delle carriere cinematografiche più brillanti di sempre. Ma nel suo breve tempo, ha sfruttato ogni fotogramma e ha portato l’arte cinematografica su un piano completamente nuovo. I suoi film poetici saranno guardati, studiati e amati finché esisterà il cinema.

Andrei Tarkovsky è l’eminente poeta del cinema. Attraverso la sua straordinaria padronanza delle capacità del mezzo e i suoi profondi temi filosofici trasmessi attraverso un ricco simbolismo, Tarkovsky ha creato un’esperienza assolutamente unica e avvolgente per lo spettatore. I suoi film ci portano fuori dal tempo e dallo spazio ordinari e ci immergono nel mondo mistico di bellezza, sogni e meraviglie di Tarkovsky. Ancora oggi, a oltre 30 anni dalla sua morte, le opere di Tarkovsky continuano ad affascinare il pubblico e ad ispirare altri artisti in tutto il mondo, a testimonianza del suo genio senza tempo.

Filmografia di Andrej Tarkovskij

film-russi-Tarkovsky

L’infanzia di Ivan (1962)

  • Genere: Guerra/dramma
  • Trama: Ambientato durante la seconda guerra mondiale, “L’infanzia di Ivan” segue la storia del dodicenne Ivan, che funge da esploratore per l’esercito sovietico. Perseguitato dalla morte della sua famiglia, cerca vendetta contro i nazisti. Il suo comandante, però, vuole proteggere Ivan da ulteriori traumi e lo manda in missione dietro le linee nemiche.
  • Ricezione: Il film ha ricevuto il plauso della critica per la sua potente narrazione e cinematografia, vincendo il Leone d’Oro al Festival del cinema di Venezia nel 1962.

Andrej Rublev (1966)

  • Genere: Dramma storico
  • Trama: Questo film è un dramma biografico sulla vita di Andrei Rublev, un pittore di icone russo del XV secolo. Il film esplora le sue lotte artistiche, i conflitti spirituali e il tumultuoso contesto storico della Russia medievale.
  • Ricezione: “Andrei Rublev” fu inizialmente soppresso dalle autorità sovietiche a causa dei suoi temi impegnativi, ma ottenne il riconoscimento a livello internazionale dopo la sua uscita. Oggi è considerato un capolavoro del cinema mondiale.

Solaris (1972)

  • Genere: Fantascienza/Drammatico
  • Trama: Basato sul romanzo di Stanisław Lem, “Solaris” racconta la storia dello psicologo Kris Kelvin, che viaggia su una stazione spaziale in orbita attorno al misterioso pianeta Solaris. Una volta lì, incontra strani fenomeni che sembrano essere manifestazioni dei pensieri e dei ricordi più intimi dei membri dell’equipaggio.
  • Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni positive per la sua stimolante esplorazione della coscienza e delle emozioni umane. Ha vinto il Grand Prix Special du Jury al Festival di Cannes nel 1972.

Lo specchio (1975)

  • Genere: Drammatico/Fantasy
  • Trama: “Mirror” è un film autobiografico non lineare che intreccia vari momenti della vita del regista, inclusi ricordi d’infanzia, sogni ed eventi storici. La narrazione si svolge attraverso una serie di vignette visivamente sbalorditive ed emotivamente evocative.
  • Ricezione: Nonostante la censura iniziale nell’Unione Sovietica, “Mirror” è stato da allora acclamato come un capolavoro cinematografico, elogiato per la sua narrazione poetica ed enigmatica.

Stalker (1979)

  • Genere: Fantascienza/Drammatico
  • Trama: In un futuro distopico, una guida conosciuta come Stalker conduce due clienti in un’area misteriosa chiamata Zona, dove le normali leggi della realtà non si applicano. Cercano una stanza all’interno della Zona che si dice possa esaudire i desideri più intimi di una persona.
  • Ricezione: “Stalker” è stato ampiamente acclamato per la sua profondità filosofica e l’atmosfera inquietante. Ha avuto influenza nel genere fantascientifico ed è considerata una delle opere più significative di Tarkovsky.

Nostalgia (1983)

  • Genere: Dramma
  • Trama: “Nostalghia” segue la storia di un poeta russo di nome Andrei Gorchakov che si reca in Italia per fare ricerche sulla vita di un compositore del XVIII secolo. Man mano che diventa sempre più isolato e introspettivo, forma un profondo legame con una pazza locale, che alla fine lo porta a una profonda crisi personale.
  • Ricezione: Il film ha ricevuto recensioni contrastanti al momento del rilascio, ma da allora ha raccolto apprezzamenti per la sua esplorazione meditativa del desiderio, dello spostamento e dell’alienazione culturale.

Il sacrificio (1986)

  • Genere: Dramma
  • Complotto: Sull’orlo della guerra nucleare, un uomo fa voto disperato di sacrificare tutto ciò che ha di più caro in cambio della salvezza dell’umanità. Mentre il mondo vacilla sull’orlo della distruzione, lui è alle prese con le conseguenze del suo impegno.
  • Ricezione: “The Sacrifice” è stato ben accolto per le sue immagini visivamente sorprendenti e i temi esistenziali. Ha vinto il Grand Prix al Festival di Cannes e ha consolidato la reputazione di Tarkovsky come regista visionario.
Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x