fbpx

Rapporto confidenziale

Guarda film indipendenti e cult selezionati

Vai oltre i film proposti dalle solite piattaforme commerciali. Guarda centinaia di film indipendenti e d'autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo.

Indice dei contenuti

“Rapporto confidenziale” è un film thriller del 1955 diretto da Orson Welles, che ha anche scritto la sceneggiatura e interpretato il ruolo principale. Il film è noto anche con il titolo “Confidential Report”. È un thriller noir che mescola elementi di mistero e intrigo.

La trama di “Rapporto confidenziale” ruota attorno a un miliardario americano, Gregory Arkadin (interpretato da Orson Welles), che cerca di scoprire il proprio passato oscuro. Arkadin soffre di amnesia e non ricorda nulla della sua vita prima di un certo punto. Assolda un investigatore privato, Guy Van Stratten (interpretato da Robert Arden), per indagare sulla sua storia personale e scoprire la verità sulla sua identità.

La storia si svolge in diversi paesi europei e attraverso flashback, testimonianze e interviste a vari personaggi, il film ci presenta diverse versioni della vita di Arkadin. Ogni personaggio ha una storia diversa da raccontare e Arkadin si sforza di ricostruire il puzzle della sua vita.

Man mano che Van Stratten prosegue nelle sue indagini, si rende conto che Arkadin è un uomo molto pericoloso e che c’è molto di più dietro la sua ricchezza e il suo potere. La storia si snoda attraverso una serie di tradimenti, intrighi e rivelazioni scioccanti, mentre Van Stratten cerca di scoprire la verità dietro l’enigmatico signor Arkadin.

“Rapporto confidenziale” è stato considerato uno dei lavori più complessi e ambiziosi di Orson Welles. Il film è stato girato in diverse location in Europa, con un cast internazionale e un budget limitato. Nonostante le difficoltà di produzione, il film ha una forte atmosfera noir e offre una narrazione intrigante e coinvolgente.

“Rapporto confidenziale” è stato oggetto di diverse versioni e montaggi nel corso degli anni, a causa delle interferenze dello studio e dei problemi di distribuzione. Esistono diverse versioni del film, ciascuna con una struttura narrativa e una durata leggermente diverse. La versione più conosciuta è la “Corinth Version” del 1962.

Nonostante le controversie sulla sua produzione, “Rapporto confidenziale” è considerato un film interessante nella filmografia di Orson Welles e offre uno sguardo unico sulle sue abilità come regista e attore. Se sei un appassionato di thriller noir e del cinema di Welles, potresti trovare “Rapporto confidenziale” un’opera affascinante da scoprire.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Trama

Rapporto-confidenziale

La trama di “Rapporto confidenziale” ruota attorno a Gregory Arkadin, un miliardario americano che soffre di amnesia e cerca di scoprire il suo passato oscuro. Arkadin assume l’investigatore privato Guy Van Stratten per indagare sulla sua storia personale e scoprire la verità sulla sua identità.

La storia si sviluppa attraverso flashback, testimonianze e interviste a vari personaggi che hanno avuto un ruolo nella vita di Arkadin. Ogni personaggio ha una versione diversa della sua storia da raccontare, e Van Stratten cerca di mettere insieme i pezzi del puzzle.

Man mano che Van Stratten prosegue nelle sue indagini, si rende conto che Arkadin è un uomo pericoloso e che c’è molto di più dietro la sua ricchezza e il suo potere. Arkadin sembra essere coinvolto in affari loschi e ha un passato collegato a crimini e segreti.

Il film si snoda attraverso una serie di tradimenti, intrighi e rivelazioni scioccanti. Van Stratten si trova coinvolto in situazioni pericolose e viene messo alla prova nel cercare di scoprire la verità dietro l’enigmatico signor Arkadin. Durante il suo viaggio, Van Stratten si imbatte in personaggi misteriosi e sospetti, ognuno con la propria agenda e segreti da nascondere.

La storia di Arkadin viene raccontata in modo non lineare, con salti temporali e prospettive diverse, creando un senso di mistero e suspense. Il film esplora temi come l’identità, la corruzione e il potere, mentre Arkadin cerca di ricostruire il suo passato e Van Stratten si sforza di scoprire la verità nascosta.

Nel corso della trama, il film presenta una serie di ambientazioni europee, creando un’atmosfera di intrigo internazionale. La storia si conclude con rivelazioni sorprendenti e un confronto finale tra Arkadin e Van Stratten, che porta a una sconvolgente conclusione.

“Rapporto confidenziale” è un thriller complesso e ricco di suspense che mette in luce le abilità di Orson Welles come regista e narratore. La trama avvincente e l’atmosfera noir rendono il film un’opera affascinante per gli amanti del genere.

Personaggi del film

Rapporto-confidenziale

Ecco alcuni dei principali personaggi del film “Mr. Arkadin”:

Gregory Arkadin (interpretato da Orson Welles): Il protagonista del film, un miliardario americano affetto da amnesia. Arkadin assume l’investigatore Van Stratten per scoprire la verità sul suo passato oscuro.

Guy Van Stratten (interpretato da Robert Arden): L’investigatore privato che viene assunto da Arkadin. È incaricato di indagare sulla vita di Arkadin e scoprire la verità sulla sua identità. Man mano che si addentra nelle indagini, Van Stratten si trova coinvolto in situazioni pericolose.

Mily (interpretata da Paola Mori): Una misteriosa donna coinvolta nella vita di Arkadin. Mily ha una relazione complicata con Arkadin e sembra nascondere dei segreti.

Raina Arkadin (interpretata da Patricia Medina): La moglie di Arkadin. Raina è una donna affascinante e seducente, ma anche complice di alcuni degli affari loschi di Arkadin.

Jakob Zouk (interpretato da Michael Redgrave): Un ex collega di Arkadin che ha informazioni cruciali sul suo passato. Zouk è un personaggio enigmatico e ambiguo.

Bracco (interpretato da Akim Tamiroff): Un trafficante d’armi che ha avuto rapporti con Arkadin in passato. Bracco è un personaggio sospetto e ambiguo.

Questi sono solo alcuni dei personaggi chiave presenti in “Rapporto confidenziale”. Il film è noto per la sua trama complessa e per la presenza di numerosi personaggi con storie e motivazioni differenti, che contribuiscono a creare un’atmosfera di mistero e intrigo.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Produzione

Rapporto-confidenziale

La produzione del film “Rapporto confidenziale” è stata piuttosto complessa e travagliata. Ecco alcuni punti salienti sulla produzione del film:

Origini del progetto: La storia di “Rapporto confidenziale” ha avuto inizio come una serie radiofonica chiamata “The Lives of Harry Lime”, scritta e interpretata da Orson Welles. Il personaggio di Gregory Arkadin è stato introdotto in uno degli episodi della serie. Successivamente, Welles ha deciso di adattare la storia per il grande schermo.

Budget limitato: A causa delle difficoltà finanziarie, il film è stato realizzato con un budget piuttosto limitato. Ciò ha comportato alcune restrizioni nella produzione e nel montaggio del film.

Riprese in Europa: Il film è stato girato in diverse location in Europa, tra cui Spagna, Francia, Italia, Germania e Regno Unito. Welles ha sfruttato le diverse ambientazioni europee per creare un’atmosfera internazionale e un senso di mistero.

Montaggio e versioni alternative: Durante la produzione e la distribuzione del film, sono state create diverse versioni alternative. Welles ha sperimentato diverse strutture narrative e ha realizzato montaggi diversi per il film. Questo ha causato una certa confusione e diverse versioni del film sono state distribuite nel corso degli anni.

Problemi di distribuzione: Dopo il completamento del film, Welles ha avuto difficoltà a trovare una distribuzione adeguata per “Rapporto confidenziale”. Il film è stato soggetto a interferenze da parte degli studi e a tagli indesiderati. Ciò ha influenzato la presentazione finale del film e ha contribuito alla confusione sulle versioni disponibili.

Nonostante le sfide incontrate durante la produzione e la distribuzione, “Rapporto confidenziale” è considerato un lavoro ambizioso di Orson Welles e offre una visione intrigante delle sue abilità come regista e narratore. Il film è stato oggetto di un interesse continuo da parte dei cinefili e degli appassionati del lavoro di Welles.

Distribuzione e accoglienza 

La distribuzione e l’accoglienza di “Rapporto confidenziale” sono state piuttosto complesse e variegate. Ecco un’analisi di come il film è stato distribuito e accolto:

Distribuzione:

Dopo la sua realizzazione, “Rapporto confidenziale” ha incontrato difficoltà nel trovare una distribuzione adeguata. Orson Welles ha avuto problemi a negoziare con gli studios e il film è stato soggetto a tagli indesiderati e modifiche nelle diverse versioni distribuite. Ciò ha portato a una serie di versioni alternative e a una certa confusione tra il pubblico.

Accoglienza iniziale:

Quando il film è stato inizialmente distribuito nel 1955, ha ricevuto una risposta mista da parte della critica e del pubblico. Alcuni critici hanno apprezzato l’ambizione e la complessità del film, lodando le abilità di Welles come regista e narratore. Tuttavia, altri hanno criticato la struttura narrativa confusa e la mancanza di coesione nella trama.

Riconoscimento successivo:

Nonostante la reazione inizialmente mista, “Rapporto confidenziale” ha guadagnato un seguito di culto nel corso degli anni. Il film è stato rivalutato dalla critica e dai cinefili, che hanno apprezzato la sua unicità e il suo stile visivo. Nel corso del tempo, è stato riconosciuto come un lavoro importante nella filmografia di Orson Welles.

Versioni alternative:

A causa delle interferenze durante la produzione e delle dispute sulla distribuzione, sono state create diverse versioni alternative di “Rapporto confidenziale”. Le versioni più note includono la “Corinth Version” del 1962 e la “Comprehensive Version” del 2006. Queste versioni presentano differenze nella struttura narrativa, nella durata e nei dettagli della trama.

Influenza culturale:

Nonostante la sua distribuzione travagliata, “Rapporto confidenziale” ha avuto un impatto duraturo sulla cultura cinematografica. Il film ha influenzato altri registi e ha contribuito a definire lo stile del film noir e del thriller psicologico. Inoltre, il personaggio di Gregory Arkadin è diventato un’icona nel pantheon dei personaggi di Welles.

Complessivamente, “Rapporto confidenziale” ha ricevuto una risposta inizialmente mista ma ha guadagnato un seguito di culto nel corso degli anni. Il film è apprezzato per la sua ambizione artistica e per la visione unica di Welles come regista. La sua storia di produzione travagliata e le diverse versioni disponibili ne hanno alimentato la sua reputazione di film intrigante e affascinante.

Stile

Lo stile di “Rapporto confidenziale” è caratterizzato da diverse caratteristiche distintive che riflettono l’estetica e le influenze artistiche di Orson Welles. Ecco alcuni aspetti dello stile del film:

Fotografia e illuminazione: Il film utilizza una fotografia in bianco e nero che crea un’atmosfera noir e un senso di mistero. Le scene sono spesso caratterizzate da contrasti di luce e ombra, creando un’immagine visivamente suggestiva.

Profondità di campo: Welles fa ampio uso della profondità di campo, consentendo agli spettatori di vedere sia oggetti vicini che distanti in una singola inquadratura. Questa tecnica contribuisce a creare una sensazione di profondità e di immersione nel mondo del film.

Montaggio non lineare: “Rapporto confidenziale” presenta una struttura narrativa non lineare, con flashback, interviste e testimonianze che si intrecciano nella trama. Questo stile di montaggio contribuisce a creare un senso di mistero e complessità.

Dialoghi suggestivi: I dialoghi nel film sono spesso ambigui e suggestivi, lasciando spazio a interpretazioni multiple. Welles utilizza le parole per creare atmosfera e sottolineare l’ambiguità dei personaggi e delle loro motivazioni.

Prospettive distorte: Welles utilizza angolazioni insolite e prospettive distorte per creare un senso di tensione e sottolineare gli elementi di sospetto e instabilità nella trama.

Uso del sonoro: La colonna sonora e gli effetti sonori sono utilizzati in modo creativo per amplificare l’atmosfera di tensione e mistero nel film. La musica sottolinea i momenti chiave della trama e contribuisce a creare una sensazione di suspense.

Complessivamente, lo stile di “Rapporto confidenziale” è caratterizzato da una combinazione di elementi del film noir, del cinema d’autore e dell’estetica di Orson Welles. L’uso di fotografia suggestiva, montaggio non lineare e dialoghi evocativi contribuiscono a creare un’esperienza cinematografica intrigante e coinvolgente.

GUARDA I FILM IN STREAMING

Curiosità e aneddoti 

Ecco alcune curiosità e aneddoti interessanti su “Rapporto confidenziale”:

Titolo alternativo: In alcune versioni del film, è stato utilizzato il titolo “Confidential Report” come alternativa a “Rapporto confidenziale”.

Origine del nome “Arkadin”: Il nome del protagonista, Gregory Arkadin, fu ispirato dal personaggio Arkady Renko, protagonista di una serie di romanzi scritti da Martin Cruz Smith.

Varie versioni del film: A causa delle interferenze nella produzione e delle dispute sulla distribuzione, sono state create diverse versioni del film. Ogni versione ha una struttura narrativa e una durata leggermente diverse.

Ruoli multipli di Orson Welles: Oltre ad essere il regista e l’interprete principale del film, Orson Welles interpreta anche altri personaggi minori nel corso della storia. Questo include un barista, un tassista e un amico di Arkadin.

Ispirazioni letterarie: Welles si ispirò a diverse opere letterarie per la creazione del film. Tra queste vi sono il romanzo “Le mille e una notte” e il personaggio di Mago di Oz.

Ritrovamento delle bobine: Nel 1961, furono scoperte bobine di pellicola contenenti scene inedite di “Rapporto confidenziale” all’interno di una cisterna d’acqua a Venezia. Queste scene ritrovate furono successivamente inserite nella versione del film conosciuta come “Comprehensive Version”.

Collaborazioni internazionali: Il film ha coinvolto attori e membri del cast provenienti da diverse nazionalità. Ciò include la partecipazione dell’attrice italiana Paola Mori, che era anche la moglie di Welles all’epoca.

Dedicato a Louis Dolivet: Il film è dedicato a Louis Dolivet, un attore e amico di Welles che morì poco prima dell’inizio delle riprese di “Rapporto confidenziale”.

Queste curiosità e aneddoti offrono uno sguardo interessante sul dietro le quinte e sulle peculiarità associate alla realizzazione di “Rapporto confidenziale”. Rivelano l’approccio creativo e le circostanze uniche che hanno influenzato il film.

Il regista

orson-welles-arkadin

Il regista di “Rapporto confidenziale” è Orson Welles, una delle figure più influenti nella storia del cinema. Welles è stato un regista, attore, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense, noto per il suo stile innovativo e audace.

Nato il 6 maggio 1915 a Kenosha, nel Wisconsin, Welles ha avuto un impatto significativo sia nel teatro che nel cinema. È noto soprattutto per il suo capolavoro cinematografico “Citizen Kane” del 1941, che molti considerano uno dei migliori film di tutti i tempi.

Welles era famoso per le sue tecniche di regia innovative, tra cui l’uso di angolazioni insolite, la profondità di campo e il montaggio non lineare. Ha spesso collaborato alla sceneggiatura dei suoi film ed è stato coinvolto in ogni aspetto della produzione.

La carriera di Welles è stata caratterizzata da progetti ambiziosi e innovativi, ma anche da difficoltà finanziarie e interferenze da parte degli studios. Tuttavia, ha continuato a lavorare in modo indipendente, realizzando film come “The Magnificent Ambersons” (1942), “Touch of Evil” (1958) e, naturalmente, “Rapporto confidenziale” (1955).

Orson Welles ha avuto un impatto duraturo sul cinema e la sua eredità artistica è stata riconosciuta in tutto il mondo. La sua visione audace, la sua tecnica innovativa e la sua passione per l’arte cinematografica hanno influenzato generazioni successive di registi e hanno contribuito a definire il panorama cinematografico contemporaneo.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Indiecinema Film Festival 2022

Dal 5 Dicembre al 31 gennaio guarda in streaming la selezione dei film in concorso: cortometraggi, documentari e film indipendenti da tutto il mondo