L’Infanzia di Ivan

Indice dei contenuti

L’Infanzia di Ivan, diretto magistralmente da Andrej Tarkovskij, è un film sovietico del 1962 che ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama cinematografico. Tratto dal romanzo omonimo di Vladimir Bogomolov, il film esplora le devastanti conseguenze della guerra attraverso gli occhi di un giovane ragazzo soldato. Acclamato dalla critica e insignito del Leone d’Oro al Festival di Venezia, questo capolavoro del cinema russo continua ad affascinare e commuovere il pubblico.

Trama

l-infanzia-di-ivan

La trama di L’Infanzia di Ivan si svolge durante la Seconda Guerra Mondiale e segue le vicende di Ivan, un orfano dodicenne che, unendosi ai partigiani sovietici, diventa uno spietato ricognitore. La sua straordinaria capacità di sopravvivere dietro le linee nemiche lo rende una risorsa preziosa per i partigiani, ma il prezzo da pagare per la sua sopravvivenza è terribilmente alto.

Il personaggio di Ivan

Ivan, interpretato dal giovane Nikolaj Burljaev, è il fulcro del film. È un bambino traumatizzato dalla guerra, la cui innocenza è stata brutalmente strappata via. Spinto dalla disperazione e dal desiderio di vendetta, si rifugia nella violenza, divenendo un abile soldato. Tuttavia, il suo tormentato passato lo perseguita, come un promemoria doloroso del prezzo della guerra sull’anima umana.

La guerra vista attraverso gli occhi di un bambino

L’Infanzia di Ivan fornisce una prospettiva unica sulla guerra vista attraverso gli occhi di un bambino. La spensieratezza dell’infanzia è sostituita dalla brutalità implacabile del conflitto, lasciando una cicatrice indelebile sull’animo di Ivan. Il film non risparmia allo spettatore l’orrore della guerra, mostrando le sue conseguenze devastanti sui giovani e sugli innocenti.

Produzione

La produzione di L’Infanzia di Ivan fu contrassegnata da una serie di sfide artistiche e tecniche.

La scelta del cast

Tarkovskij scelse con cura i giovani attori che avrebbero interpretato i ruoli chiave del film. Nikolaj Burljaev, che aveva solo 12 anni al momento delle riprese, fu scelto per il ruolo di Ivan, e la sua performance straordinaria fu fondamentale per il successo del film. Anche gli altri giovani attori, tra cui Valentin Zubkov e Evgenij Žarikov, offrirono interpretazioni memorabili.

Le riprese

Le riprese di L’Infanzia di Ivan si svolsero in varie località dell’Unione Sovietica, tra cui la Bielorussia e l’Ucraina. Tarkovskij si avvalse di paesaggi mozzafiato, spesso caratterizzati da una desolazione inquietante, per creare un’atmosfera di disagio e perdita. Le scene di battaglia furono girate con realismo crudo, utilizzando effetti speciali per riprodurre gli orrori della guerra.

La fotografia

Il film è caratterizzato da una fotografia straordinaria curata da Vadim Jusov. Lo stile visivo del film, caratterizzato da un’illuminazione naturale e da una composizione spesso asimmetrica, contribuisce a creare un senso di immediatezza e intimità. L’uso di primi piani e di scatti dall’alto esalta l’intensità emotiva delle esperienze di Ivan.

Distribuzione

l-infanzia-di-ivan

L’Infanzia di Ivan fu distribuito in Unione Sovietica nel 1962, dove fu accolto con un enorme successo. Il film guadagnò 16,7 milioni di spettatori, il pubblico più vasto di qualsiasi film di Tarkovskij. Fu anche distribuito in Italia nel 1963 dalla Cineriz, dove fu accolto con altrettanto entusiasmo dalla critica e dal pubblico.

Festival

L’Infanzia di Ivan partecipò al Festival di Venezia del 1962, dove vinse il prestigioso Leone d’Oro ex aequo con Cronaca familiare di Valerio Zurlini. Questa vittoria all’estero diede a Tarkovskij un riconoscimento internazionale come uno dei più grandi registi del suo tempo.

Home video

L’Infanzia di Ivan è stato rilasciato in vari formati home video, tra cui DVD e Blu-ray. Il film è stato anche reso disponibile per lo streaming su piattaforme come Amazon Prime Video e Mubi.

Accoglienza

L’Infanzia di Ivan fu accolto con elogi dalla critica per la sua bellezza visiva, la sua narrazione potente e le sue interpretazioni commoventi.

Recensioni positive

“Un film straordinario che esplora le devastanti conseguenze della guerra con sensibilità e profondità.” – The New York Times

“Tarkovskij ha creato un capolavoro di cinema russo, un film che rimarrà impresso a lungo nei ricordi degli spettatori.” – Variety

“Un film potente e commovente che mette in luce l’impatto umano della guerra.” – The Guardian

Riconoscimenti

Oltre al Leone d’Oro al Festival di Venezia, L’Infanzia di Ivan ha ricevuto numerosi altri riconoscimenti, tra cui:

  • Premio FIPRESCI al Festival di Venezia
  • Premio per il miglior film al Festival di Locarno
  • Premio per la regia al Festival internazionale di Karlovy Vary
  • Premio per il miglior film straniero ai premi BAFTA

Regista

Tarkovsky

Andrej Tarkovskij (1932-1986) fu uno dei più importanti e influenti registi del cinema sovietico. Il suo stile distintivo, caratterizzato da una narrazione meditativa, da una fotografia mozzafiato e da profonde riflessioni filosofiche, ha lasciato un’eredità indelebile nel cinema mondiale.

Altri film importanti

Oltre a L’Infanzia di Ivan, Tarkovskij diresse altri film acclamati dalla critica, tra cui:

Stile e temi

Lo stile di Tarkovskij si distingue per l’uso frequente di lunghe riprese, inquadrature simboliche e un ritmo deliberato. I suoi film esplorano spesso temi come la fede, la memoria, la natura e l’identità umana.

Conclusion

L’Infanzia di Ivan rimane un film di straordinaria importanza, sia come capolavoro del cinema russo sia come testimonianza delle devastanti conseguenze della guerra. L’opera di Tarkovskij, potente e commovente, continua a ispirare e a smuovere gli spettatori, ricordandoci l’importanza della pace e il tragico costo della violenza.

Tabella di riepilogo

TitoloL’infanzia di Ivan
RegistaAndrej Tarkovskij
SceneggiaturaVladimir Bogomolov, Michail Papava
Basato suIl romanzo omonimo di Vladimir Bogomolov
PaeseUnione Sovietica
Anno1962
Durata95 minuti
GenereDrammatico, guerra
Leone d’Oro al Festival di VeneziaSì (ex aequo)
Spettatori in URSS16,7 milioni

Lista dei premi

  • Leone d’Oro al Festival di Venezia (1962)
  • Premio FIPRESCI al Festival di Venezia (1962)
  • Premio per il miglior film al Festival di Locarno (1962)
  • Premio per la regia al Festival internazionale di Karlovy Vary (1962)
  • Premio per il miglior film straniero ai premi BAFTA (1963)
Picture of Indiecinema

Indiecinema

0 0 voti
Film Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.x