fbpx

Film motivazionali da vedere per guardare oltre le apparenze del mondo

Indice dei contenuti

Prima di passare alla lista di film motivazionali vediamo qualche frase e suggerimento illuminante per ritrovare il massimo delle nostre motivazioni. Neville Goddard era un teorico spirituale e mistico nato da una famiglia inglese alle Barbados nel 1905. Possano le sue citazioni motivarti a immaginare un successo e ad agire per assicurarti di poter vivere i tuoi desideri.

film-motivazionali-goddard
Neville Goddard

Essere consapevoli di essere cattivi sperando in tesori significa essere ricompensati con ciò che sei consapevole di essere, vale a dire, l’indigenza.

Ogni individuo nasce con un potere illimitato, contro il quale nessuna pressione terrena ha la minima rilevanza.

La profondità del tuo stesso essere suggerisce e ha anche significa che tu, essendo la superficie consapevole, non sai. Riconosce specificamente come farlo. Non chiedere come sarà fatto. Cattura lo stato di mente del desiderio soddisfatto. A cosa assomiglierebbe certamente la sensazione se fosse vera?

Semplicemente osa presumere di essere ciò che intendi essere e sicuramente obbligherai tutti a fare la loro parte.

Se credi al desiderio e vivrai come se fosse vero, nessun potere sulla terra può impedire che diventi un fatto. 

Se giudichi dopo le apparenze, continuerai a essere reso schiavo dalla prova delle tue scoperte. 

La verità dipende dall’intensità dell’immaginazione, non dalle verità.

Poiché la vita non sbaglia e fornisce costantemente all’uomo ciò che l’uomo prima si dà.

Immagini ciò che desideri e poi pensi che sia reale.

Il sogno nasconde l’atto innovativo, mentre il mondo oggettivo lo svela.

Cambia la tua percezione di te stesso e cambierai automaticamente il mondo in cui vivi.

L’amore è un nostro diritto di nascita.

Cattura la sensazione relativa al tuo desiderio pensando che sarebbe tua se tu fossi attualmente in possesso della cosa che vuoi, e il tuo sogno diventerà reale sicuramente.

Io Sono è una sensazione di comprensione a lungo termine.

Scoprirai sicuramente di non essere un bersaglio del destino ma un bersaglio della fede (la tua).

Il mondo è uno specchio, che riflette per sempre ciò che stai facendo, tu stesso.

Predetermina ciò che desideri ascoltare e presta attenzione fino a quando non lo senti.

Non sprecare un minuto nel rimpianto, perché credere con sentimento agli errori del passato significa far ammalare te stesso.

Per la propria creatività tutti i punti sono possibili.

Avanzi a un grado maggiore di consapevolezza distogliendo la tua attenzione dai tuoi limiti attuali e posizionandola su ciò che desideri essere.

Diventa consapevole di ciò in cui credi e identificherai sicuramente un legame tra il tuo umore e le circostanze confinanti.

Non è ciò che vuoi che attiri, attiri ciò che pensi sia vero.

La legge opera per fede. Se pensi, non è richiesto alcuno sforzo per vedere l’appagamento di ogni tuo bisogno.

L’Io interiore agisce più e più volte finché non assume i toni della verità.

Vivi la sensazione del tuo sogno e osserva il percorso che segue la tua attenzione.

Credi che le tue richieste siano già soddisfatte.

Sei già quello che vuoi essere, e anche il tuo rifiuto di credere che questo sia l’unico fattore che non vedi.

La sensazione è il trucco.

È necessario avere uno scopo nella vita.

L’uomo si muove in un mondo che non è assolutamente nulla che non sia la sua coscienza oggettivata.

Sii consapevole delle tue sensazioni e degli stati d’animo, perché c’è un legame ininterrotto tra i tuoi sentimenti e il tuo mondo visibile.

Il mondo sei tu stesso.

L’Immaginazione creativa determinata, pensare dalla fine è l’inizio di tutti i miracoli. 

Credi di essere ciò che intendi essere.

Inizia a guardare i film con la prova gratuita

Film indipendenti cult

Film motivazionali da vedere

Ecco una lista interessante di film motivazionali da vedere, accuratamente selezionati, tra titoli più conosciuti e distribuiti in tutto il mondo a rari film indipendenti da scoprire e apprezzare. Alcuni sono veri e propri capolavori della storia del cinema, film da vedere almeno una volta nella vita. Altri sono nuove scoperte dei festival e film rari proposti sul canale Indiecinema.

Whiplash

Andrew Neiman è un tirocinante del primo anno presso il rispettato Shaffer Conservatory di New York City. Egli desidera un giorno realizzare i suoi obiettivi e avvicinarsi al suo idolo Buddy Rich. Fletcher aggredisce Andrew dopo che ha smesso di mantenere il ritmo durante le prove del pezzo principale di Hank Levy “Whiplash”. Un film indie per trovare motivazioni quando gli ostacoli che ci dividono dai nostri sogni sembrano insormontabili.

Whiplash è stato presentato in anteprima in concorso al Sundance Film Festival 2014 il 16 gennaio 2014, come film di apertura dell’evento; ha vinto il Premio del Pubblico e il Gran Premio della Giuria per il miglior dramma. Il film è stato elogiato dalla critica con apprezzamento per la sceneggiatura del film, la regia, il montaggio, il missaggio del suono, così come Teller e le esibizioni di Simmons. Il ritratto di Fletcher da parte di Simmons gli è valso l’Academy, il BAFTA, il Critics’ Choice, il Golden Globe e anche i premi della Screen Actors Guild come miglior attore non protagonista.

Qualcuno volò sul nido del cuculo

Nel 1963, Randle McMurphy entra in un ranch di lavoro nell’Oregon per stupro di una ragazza di 15 anni. Si fa trasferire in un istituto psichiatrico per evitare i lavori forzati. Il reparto è dominato dalla caposala Mildred Ratched, una tiranna fredda e aggressiva che spaventa i suoi pazienti.

Gli altri individui sono costituiti da Billy Bibbit, giovane angosciato e balbettante; Charlie Cheswick, che è incline agli scoppi d’ira; Martini è delirante e infantile; l’omosessuale represso Dale Harding; Max Taber, profano e bellicoso; gli epilettici Jim Sefelt e Bruce Fredrickson; Scanlon silenzioso ma violento; il “Capo” Bromden dei nativi americani alto e sordomuto; così come molti altri con problemi cronici.

La registrazione iniziò nel gennaio 1975 e durò 3 mesi, avvenendo nell’area di Salem, nell’Oregon, così come nella località circostante, insieme a Depoe Bay sulla costa settentrionale dell’Oregon. I produttori hanno scelto di girare il film nell’Oregon State Hospital, un vero ospedale psichiatrico, poiché questa era anche l’ambientazione del romanzo. La struttura medica è ancora in funzione (dal 2022), anche se le strutture iniziali viste nel film sono state effettivamente distrutte. Un film motivazionale disturbante che non si dimentica facilmente.

Il pianista

Nel settembre del 1939, Władysław Szpilman, un pianista ebreo polacco, sta suonando dal vivo alla radio di Varsavia quando il terminal viene bombardato durante l’invasione nazista della Polonia. Gli ebrei vengono rapidamente emarginati da tutti i servizi e vengono costretti a usare i bracciali blu della Stella di David. Trovare motivazione per sopravvivere in una situazione simile significa dover accedere alle risorse più profonde del proprio sé interiore.

Il pianista è stato presentato in anteprima al Festival di Cannes 2002 il 24 maggio 2002, dove ha vinto la Palma d’Oro, ed è uscito in grande distribuzione a settembre; il film ha ricevuto ampi consensi, con i critici che hanno ammirato la regia di Polanski, l’interpretazione di Brody e la sceneggiatura di Harwood. Alla 75a edizione degli Academy Awards, il film ha vinto come miglior regista (Polanski), miglior sceneggiatura non originale (Harwood) e miglior attore (Brody), ed è stato nominato per altri quattro premi, tra cui quello per il miglior film.

Into The Wild

Nell’aprile del 1992, Christopher McCandless arriva in un’area remota chiamata Healy, appena a nord del Parco Nazionale e Riserva di Denali in Alaska. Caccia con un. 22, legge libri e tiene un diario mentre si prepara alla sua nuova vita in natura.

Il film è stato presentato in anteprima durante la Festa del Cinema di Roma 2007 ed è uscito fuori Fairbanks, in Alaska, il 21 settembre 2007. È stato anche nominato per due Academy Awards: miglior montaggio e miglior attore non protagonista per Holbrook.

Lo scafandro e la farfalla

Il primo terzo del film racconta dal punto di vista del personaggio principale, Jean-Dominique Bauby (Mathieu Amalric), o Jean-Do come lo chiamano i suoi amici. Il film si apre quando Bauby si sveglia dal coma di tre settimane in una struttura sanitaria a Berck-sur-Mer, in Francia. Dopo una valutazione preliminare piuttosto ottimistica da parte di un medico, uno specialista gli dice di avere un problema eccezionalmente raro in cui è quasi totalmente paralizzato fisicamente, ma rimane psicologicamente normale. Ma Bauby riesce a trovare dentro di se nuove motivazioni per continuare a vivere. 

Basato sull’omonimo racconto di Jean-Dominique Bauby del 1997, il film ritrae la vita di Bauby dopo aver subito un enorme ictus che lo ha lasciato con una condizione nota come disturbo bloccato. Bauby è interpretato da Mathieu Amalric.

Vita di Pi

In Canada, uno scrittore viene informato che la storia della vita di Pi Patel sarebbe sicuramente un ottimo argomento per un libro. Pi racconta allo scrittore la storia sulla sua vita: il padre di Pi lo chiama Piscine Molitor Patel in onore di Piscine Molitor, una famosa piscina in Francia. La famiglia di Pi possiede uno zoo e Pi si interessa agli animali, in particolare a una tigre del Bengala di nome Richard Parker. Dopo che Pi si avvicina pericolosamente a Richard Parker, suo padre lo costringe ad assistere alla morte di una capra da parte di una tigre.

Basato sull’omonima storia di Yann Martel del 2001, ha come protagonisti Suraj Sharma, Irrfan Khan, Rafe Spall, Tabu e Adil Hussain. La storia ruota attorno a due sopravvissuti a un naufragio di un transatlantico. Uno è un ragazzo indiano di sedici anni chiamato Pi Patel (Suraj Sharma) e l’altro è una tigre del Bengala di nome Richard Parker che si trova su una scialuppa di salvataggio arenata nell’Oceano Pacifico per 227 giorni. Un film motivazionale su un’esperienza estrema e significativa. Il film ha iniziato la distribuzione nei cinema poco dopo il lancio del libro e ha visto i registi M. Night Shyamalan, Alfonso Cuarón e Jean-Pierre Jeunet coinvolti in diverse fasi prima dell’assunzione di Ang Lee. La registrazione è stata divisa tra India, Taiwan e anche Montreal nel 2011.

Inizia a guardare i film con la prova gratuita

Film indipendenti cult

Grizzly Man

Il regista Werner Herzog ha utilizzato sequenze estratte da oltre 100 ore di riprese video girate da Treadwell negli ultimi cinque anni della sua vita. Ha anche condotto e filmato interviste con la famiglia e gli amici di Treadwell, esperti di orsi e natura.

Grizzly Man racconta la vita e la morte dell’amante degli orsi Timothy Treadwell. Il film include molti filmati personali di Treadwell delle sue comunicazioni con gli orsi bruni prima del 2003, e anche di incontri con individui che erano legati con Treadwell, nonché professionisti che si prendono cura degli orsi selvatici.

Treadwell e la sua allora fidanzata Amie Huguenard, entrambi originari dello Stato di New York, sono stati attaccati e uccisi da un orso il 6 ottobre 2003. L’orso che ha ucciso Treadwell e Huguenard è stato successivamente incontrato e ucciso dal gruppo che ha recuperato i resti parzialmente consumati.

Una scomoda verità

An Inconvenient Truth presenta sotto forma di film un discorso illustrato sul clima di Al Gore, volto ad allertare il pubblico su una crescente “emergenza planetaria” dovuta al riscaldamento globale, e mostra incidenti rievocati dalla sua storia di vita che hanno influenzato le sue preoccupazioni sulle questioni ambientali.

L’ex vicepresidente degli Stati Uniti apre il film salutando il pubblico con la sua nota battuta sulla sua campagna nel 2000: “Io sono Al Gore”. Viene mostrato mentre usa il laptop per modificare la sua presentazione e riflette sulle difficoltà che ha avuto risvegliando la preoccupazione del pubblico: “Ho cercato di raccontare questa storia per molto tempo e mi sento come se non fossi riuscito a trasmettere il messaggio.”

L’idea del film documentario per mostrare gli sforzi di Gore è venuta dal produttore Laurie David, che ha visto la sua presentazione a una conferenza in centro città sul riscaldamento globale, che ha accompagnato l’apertura di The Day After Tomorrow. Laurie David era così motivata dalla sua presentazione che, insieme al produttore Lawrence Bender, ha incontrato Guggenheim per trasformare la discussione in un film. Nel 2006 il film ha partecipato al Sundance Film Festival e la premiere è avvenuta a New York City e Los Angeles il 24 maggio 2006. Il documentario è stato un successo di critica e commerciale, vincendo due Oscar per il miglior film documentario e anche per la migliore canzone originale.

Zero Dirty Dark

Ammar fornisce informazioni inaffidabili su un sospetto attacco in Arabia Saudita, ma rivela il nome del corriere personale di Bin Laden, Abu Ahmed al-Kuwaiti. Altre informazioni sui detenuti collegano il traffico dei corrieri di Abu Ahmed tra Abu Faraj al-Libbi e bin Laden. Nel 2005, Faraj nega di conoscere un corriere di nome Abu Ahmed; Maya interpreta questo come un tentativo di Faraj di nascondere l’importanza di Abu Ahmed.

Un film drammatico che racconta la quasi decennale caccia all’uomo globale per il container Osama Laden, leader della rete terroristica Al-Qaeda, dopo gli assalti dell’11 settembre. Questa ricerca si traduce nell’esplorazione in Pakistan e nel raid dell’esercito in cui Bin Laden è stato eliminato il 2 maggio 2011.

Lords of Dogtown

Situato nell’area di Dogtown di Santa Monica a metà degli anni ’70, i surfisti Tony Alva, Stacy Peralta e Jay Adams si godono la vita di pattinatori e surfisti sul molo con il designer di tavole Skip Engblom e gli altri personaggi del luogo. Un giorno, Skip riceve ruote in poliuretano per gli skateboard nel suo negozio, Zephyr Surf Shop. La squadra si rivela un successo; vincendo molti concorsi, Stacy, Jay e Tony guadagnano popolarità tra i locali di Venice.

Il ritratto di Skip Engblom da parte di Ledger è stato applaudito per il suo realismo ed è considerato uno dei principali momenti salienti del film. Un ottimo film per trovare nuove motivazioni a raggiungere i propri obiettivi.

Captain Fantastic

Ben Cash, la moglie Leslie e i loro sei figli vivono un’esistenza isolata su dieci acri in una terra selvaggia nello stato di Washington. Sono manifestanti anarchici di sinistra disillusi dall’industrialismo e dalla vita americana, che scelgono di impartire abilità di sopravvivenza, politiche e punti di vista alternativi ai loro figli.

Insegnano loro a pensare seriamente, così come li addestrano a essere sani, sportivi e anche autosufficienti senza dipendere dall’innovazione contemporanea. Sono cresciuti per esistere fianco a fianco con la natura e commemorano la celebrazione del compleanno di Noam Chomsky invece del Natale. I bambini sono abituati a dare un’occhiata a diversi tipi di letteratura a livello universitario e, pur mostrando un’elevata attitudine e conoscenze eccezionali per la loro età, sono socialmente emarginati poiché in realtà non sono stati a contatto con il mondo esterno. Un film motivazionale su come si può scegliere di vivere al di fuori delle gabbie sociali.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival il 23 gennaio 2016. È stato selezionato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2016. È stato scelto dal National Board of Review come uno dei 10 principali film indipendenti del 2016 e Mortensen è stato scelto per il Golden Globe, il BAFTA Award, e l’Oscar come miglior attore.

Once

Attirato dalla musica di un artista di strada che si guadagna da vivere aggiustando aspirapolveri, una giovane venditrice di fiori cecoslovacca (Girl) gli parla delle sue canzoni. Il giorno successivo Girl ritorna con il suo aspirapolvere rotto e gli dice che è anche una musicista.

In un negozio di musica dove Girl di solito suona il piano, Guy la istruisce con i suoi brani (“Falling Slowly”); cantano e suonano insieme e trovano nuove motivazioni nella loro vita. La invita nel negozio di suo padre, risponde alla domanda di Girl su di cosa trattano i suoi brani.

Il film è interpretato da Glen Hansard e Markéta Irglová nei panni di 2 artisti a Dublino, in Irlanda. Hansard e Irglová avevano effettivamente eseguito in precedenza canzoni come Swell Season e avevano anche composto e realizzato le canzoni iniziali del film.

Una volta ha trascorso anni nello sviluppo del progetto ed è stato realizzato per un budget di 112.000 euro. Ha ricevuto premi tra cui l’Independent Spirit Award 2007 per il miglior film straniero.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Scopri di più su Indiecinema

Scegli il film da guardare

Scegli il film da guardare in streaming tra centinaia di titoli disponibili ora su Indiecinema.