fbpx

I film horror più spaventosi di tutti i tempi da non perdere

Indice dei contenuti

Il cinema horror, oltre a offrire agli spettatori alcuni film capolavori, ha prodotto anche i film più spaventosi in cui a volte l’adrenalina che stimolano mette in ombra la qualità cinematografica. Perché alcuni di noi sono ansiosi di guardare uno dei film horror più spaventosi, mentre altri prendono misure straordinarie per prevenirlo? Un fattore determinante è provare l’eccitazione. Godersi un film horror cult spaventoso accende contemporaneamente entrambi i tipi di eccitazione, con il divertimento che si prova nel momento più spaventoso.

film-horror-più-spaventosi

Un altro fattore che cerchiamo nei film horror più spaventosi è quello di ottenere esperienze uniche. Il coinvolgimento in un film spaventoso potrebbe aiutarci a soddisfare il nostro interesse per quanto riguarda il lato oscuro della mente umana.


Inizia ora una prova gratuita e guarda i film horror più spaventosi in streaming

Cerchi qualcosa in più delle solite piattaforme commerciali? Su Indiecinema puoi guardare in streaming centinaia di film indipendenti e d’autore rari, cult e documentari introvabili selezionati da tutto il mondo. Con un solo abbonamento e su qualsiasi dispositivo. Senza limiti, senza pubblicità. Nuovi film ogni settimana. Entra nel cineclub ora!

Film-in-streaming


Host (2020)

Il 30 luglio 2020, mentre gli Stati Uniti sono bloccati dalla pandemia di COVID-19, un gruppo di amici ha deciso di tenere regolari chiamate Zoom per rimanere in contatto. Uno di loro afferma che con lei c’è qualcuno chiamato “Jack”, un amico che si è suicidato nella sua scuola impiccandosi. I restanti membri del gruppo iniziano a sperimentare uno strano, terrificante fenomeno; La sedia di Haley è tirata da una forza invisibile, Caroline vede un cadavere appeso nella sua soffitta, Haley usa la sua macchina fotografica Polaroid per scattare una foto del suo soggiorno, dove una figura spettrale appesa appare sulla stampa e il vetro di Emma si rompe.

Rob Savage prende il techno-horror di Unfriended e aumenta la tensione e l’enigma. Il film indie di Savage è la prova che non è necessario un grande budget per realizzare uno dei film horror più spaventosi. Con 6 amici in quarantena a causa del COVID, il film passa da uno visione infestata di spettri a quella successiva.


Sfoglia il catalogo e scegli il film horror da guardare

Indiecinema è un servizio di streaming in abbonamento dedicato agli amanti del cinema indipendente e dei tesori nascosti dell’arte cinematografica. Crea un circolo virtuoso: con il tuo abbonamento guardi centinaia di film e supporti contemporaneamente la produzione di nuovi film indipendenti e d’autore. Un unico abbonamento, nessun vincolo. Nuove uscite ogni settimana.

film-dessai


The Vanishing (1988)

Una giovane coppia olandese, Rex e Saskia, va in vacanza in Francia. Mentre guidano, Saskia condivide una visione persistente in cui sta vagando in un uovo d’oro e sente che le uova indicano sicuramente il completamento di qualcosa.

Classificato più come un thriller, il film olandese del 1988 di George Sluizer, è un ottimo horror. Ciò che inizia abbastanza tranquillo- la giovane coppia Rex e Saskia va in vacanza, gira rapidamente verso il punto di non ritorno, e Saskia svanisce nel nulla.

La Llorona – Le lacrime del male (La Llorona, 2019)

Il tiranno guatemalteco Enrique Monteverde fa uno spietato genocidio degli indigeni Maya nel 1982-83. Durante il periodo, Natalia è infastidita dalle donne autoctone che dicono di essere state brutalizzate dall’esercito di Monteverde.

Con un remake americano dello stesso anno, La Llorona 2019 di Jayro Bustamante è uno dei film horror più spaventosi recenti. Integrando le paure soprannaturali e storiche con la mitologia latinoamericana, Bustamante punta il suo obiettivo sui crimini di guerra per sbarazzarsi degli aborigeni durante la battaglia civile guatemalteca. Successivamente viene perseguitato dal fantasma dai capelli lunghi noto come la donna piangente, che non lascia lui e la sua famiglia vivere tranquillamente.

La notte dei morti viventi (1968)

Uno strano uomo dalla faccia color cenere che indossa un abito a brandelli uccide Johnny e attacca Barbara nei pressi di un cimitero. Lei si rifugia in una fattoria, ma trova la donna che viveva lì mezza mangiata e morta. Un uomo di nome Ben arriva, mette al sicuro la fattoria e scaccia gli zombie con un fucile che trova nell’armadio e con il fuoco.

Molto più di un semplice film sui mangiatori di carne infetti da virus, uno tra i film horror più spaventosi a basso budget di George Romero del 1968 è un film su temi sociali, inclusa la razza, di cui fa satira. A proposito di un gruppo di amici che affrontano l’apocalisse zombie in una fattoria in Pennsylvania, La notte dei morti viventi è la critica sociale che ne ha lanciati altri mille.

Psycho (1960)

Durante un appuntamento in un motel di Phoenix, l’agente immobiliare Marion Crane e il suo fidanzato Sam Loomis si rendono conto della loro impossibilità di sposarsi a causa dei debiti finanziari di Sam. Marion ruba $ 40.000 che le sono stati consegnati come acconto e guida verso casa di Sam a Fairvale, in California. Marion scambia velocemente la sua automobile durante il viaggio, suscitando incertezza sia da parte della concessionaria di automobili che da un poliziotto della California Highway Patrol.

Amato dagli apprendisti cinematografici e dai seguaci di Hitchcock, Psycho innova stile del genere creando standard nuovi di zecca. Scene cult come l’omicidio di Janet Leigh sotto la doccia, il maestro del thriller offre 2 storie in una: un doppio lungometraggio che non appartiene a nessuna delle due protagoniste bionde, ma a Norman Bates, il solitario gestore del motel che possiede una lama affilata.


Film horror da vedere senza limiti sulla tua TV

Guarda Indiecinema sulla tua TV trasmettendo i video direttamente dal tuo smartphone, o goditi lo spettacolo su qualsiasi altro dispositivo connesso a internet. Film da vedere selezionati con uno streaming perfettamente fluido su tutti i dispositivi connessi a internet. Riproduzione perfetta in alta definizione, su TV, computer, tablet o smartphone. Ovunque ti trovi, quando vuoi.

indiecinema-catalogo


The Texas Chain Saw Massacre (1974)

Sally Hardesty, suo fratello paraplegico Franklin e i loro amici Jerry, Kirk e Pam visitano la tomba del nonno degli Hardesty per indagare su vandalismo e furto di tombe. Si fermano a una stazione di servizio per fare rifornimento, ma il proprietario dice loro che le pompe sono vuote.

Lo spietato mutilare e torturare di Tobe Hooper con il fucile a pompa e una massa di sfortunati viaggiatori che entrano in un mattatoio del Texas e ottengono l’attenzione di Leatherface. Ogni scena lascia un segno in uno dei film horror più spaventosi di tutti i tempi.

Alien (1979) 

L’astronave Nostromo sta tornando sulla Terra con una squadra di sette membri in tensione tra loro: il capitano Dallas, l’ufficiale esecutivo Kane, l’ufficiale Ripley, il navigatore Lambert, l’ufficiale scientifico Ash, Parker e Brett. Trovando una trasmissione da una luna vicina, il sistema informatico della nave, la Madre, allerta l’equipaggio. Scoprono che il segnale proviene da un’astronave danneggiata.

Ridley Scott realizza un horror fantascientifico cult di tensione insostenibile nella sua storia estremamente cruenta di una forma di vita aliena e dell’eroina Ripley che combatte su un’astronave per sopravvivere. Se questo film horror non ti spaventa al punto da tremare, l’idea che la storia si svolga a un miliardo di miglia dal Pianeta Terra dove nessuno può ascoltare un urlo dovrebbe.

Halloween (1978)

La sera di Halloween del 1963, nella comunità di campagna immaginaria di Haddonfield, Illinois, Michael Myers, sei anni, pugnala a morte la sorella adolescente Judith con un coltello da cucina. Il 30 ottobre 1978, lo psicoanalista di Michael, il dottor Samuel Loomis, e la sua collega, Marion Chambers, si presentano al sanatorio per accompagnare Michael in tribunale per un’udienza; Loomis spera davvero che il risultato finale dell’udienza sia che Michael sarà imprigionato per tutta la vita.

Halloween è l’originale di John Carpenter del 1978, seguito dal sequel pubblicato nel 1981. I due film possono essere guardati in una sola visione, poiché il secondo capitolo è una continuazione del primo. Laurie Strode trascorre la notte di Halloween del 1963 scappando dal fratello pazzo mascherato, Michael Myers, che è scappato da un ospedale psichiatrico 15 anni dopo.

A Nightmare on Elm Street (1984)

La mattina presto la migliore amica di Tina Nancy Thompson e il fidanzato di Nancy, Glen Lantz, la consolano, rivelando che entrambi avevano anche loro mal di testa la sera prima. I 2 rimangono a casa di Tina quando la mamma della ragazza esce da casa. Pole bussa alla camera di Tina e la vede trascinata da una forza invisibile, costringendolo a scappare mentre Nancy e Glen scoprono Tina morta.

Qualsiasi persona cresciuta negli anni ’80 mentre Wes Craven stava lanciando Freddy Krueger riconoscerà sicuramente perché questo personaggio sopravvive ancora nei meandri della nostra mente. Nel primo film del franchising ci viene presentato il cattivo e il gruppo di adolescenti sulla sua lista omicida.

The Changeling (1980)

John Russell, un musicista di New York City, si trasferisce a Seattle dove sua moglie e sua figlia rimangono vittime di un incidente stradale. Affitta un castello da Claire Norman, che lo informa che la proprietà è disabitata da dodici anni. Una notte, scopre che tutti i rubinetti dell’acqua sono aperti e vede l’apparizione di un ragazzo annegato in una vasca da bagno. Subito dopo il vetro di una finestra rossa va in frantumi mentre lui è fuori e, dopo un’indagine, trova una porta chiusa a chiave in un armadio che conduce a una camera da letto nascosta in mansarda. John tiene una seduta spiritica e sente la voce dello spirito su apparecchiature audio, che dice di chiamarsi Joseph Carmichael.

La bravura di Peter Medak Changeling, George C. Scott (Patton, il dottor Stranamore) rimane l’ingrediente vincente di uno dei film horror più spaventosi e ispira un viaggio angosciante al vertice del sottogenere degli spettri.

The Innocents (1961) 

Miss Giddens ottiene il suo primo lavoro come istitutrice. Sono rimasti orfani e lasciati alle sue cure 2 bambini a Bly, una enorme tenuta di un ricco uomo d’affari. Tutto quello che interessa all’uomo è che la signorina Giddens si occupi dei bambini, senza mai infastidirlo con qualsiasi problema possa emergere.

Dilettandosi con il concetto di pressioni spaventose che vanno oltre ciò che l’occhio può vedere, Deborah Kerr interpreta una governante che si prende cura di 2 bambini in un maniero infestato dai fantasmi. Il film del 2001 The Others è un remake del cult del brivido di Clayton e può sicuramente appartanere alla lista dei film horror più spaventosi di sempre.

The Eyes of My Mother (2016) 

Chirurgo esperto, la madre di Francisca le insegna come rimuovere i bulbi oculari dagli animali della fattoria, oltre alla leggenda di San Francesco d’Assisi. Un giorno, Charlie, un venditore porta a porta, chiede di usare il bagno. La madre di Francisca lo fa entrare in casa. Charlie prende una pistola in bagno dalla madre di Francisca.

Una contadina disadattata circondata dalla morte (sua madre è stata uccisa, suo padre è morto) cede a impulsi inquietanti: omicidio, tortura e mutilazione. Questo è un indie d’atmosfera ed uno dei film horror più spaventosi degli ultimi anni, prodotto da Antonio Campos (The Sinner), che esplora gli angoli più oscuri della mente.

Under the Shadow (2016) 

Nella Teheran dilaniata dalla guerra degli anni ’80, l’ex studentessa di medicina Shideh non può riprendere gli studi a causa della sua militanza in gruppi studenteschi di sinistra. Si sbarazza dei suoi libri di testo di medicina, ma tiene un libro di fisiologia medica che le è stato dato dalla madre defunta. Con l’intensificarsi della guerra, decide di restare in città con la figlia Dorsa, nonostante le proteste del marito Iraj, medico chiamato al servizio militare.

Lo scrittore/regista Babak Anvari intreccia la politica e i costumi sociali iraniani nel suo debutto tra i film horror più spaventosi in lingua farsi su una madre e una figlia che vivono, o meglio, combattono per rimanere in vita nel 1988 a Teheran, durante la Guerra Iran-Iraq. Shideh (Narges Rashidi) e il suo piccolo, Dorsa (Avin Manshadi), si rifiutano di lasciare il loro appartamento e si ritrovano alla mercé di spiriti maligni ed un missile che è atterrato nel loro soggiorno.

L’esorcista (1973) 

Nel nord dell’Iraq, il sacerdote cattolico Lankester Merrin partecipa a uno scavo storico in cui scopre un medaglione di San Giuseppe e un manufatto che rappresenta Pazuzu, un demone. Mentre Merrin si prepara a lasciare l’Iraq, trova una grande scultura di Pazuzu e osserva anche 2 animali domestici che combattono nel deserto. A Georgetown, l’attrice Chris MacNeil lavora a un film diretto dal suo amico Burke Dennings. Il prete di Georgetown Damien Karras fa visita a sua madre a New York. Chris sente dei rumori in soffitta e Regan le racconta di un amico immaginario di nome “Captain Howdy”.

C’è un motivo per cui gli spettatori stavano andando via del cinema in barella quando William Friedkin ha scatenato il suo inferno cinematografico sull’umanità, ed è lo stesso motivo per cui diventiamo ombre tremanti dopo aver trascorso un po’ di tempo con Regan: semplicemente non puoi non vederlo. Uno dei film horror più spaventosi in assoluto.

Suspiria (1977) 

Suzy Bannion, una giovane apprendista di danza classica americana, si presenta a Friburgo, nel Baden-Württemberg, in Germania, per fare ricerche presso la Tanz Dance Akademie, un importante college tedesco di danza. Vede un altro allievo, Pat Hingle, scappare dall’istituto con orrore. Rub si rifugia a casa di un amico e la informa che è successo qualcosa di terribile al college.

Nella trilogia delle tre madri di Dario Argento, Suspiria è un horror slasher su una ballerina che si unisce a una compagnia di ballo che nasconde una congrega di streghe. È il sangue in Technicolor, la colonna sonora prog-rock e l’infestazione di larve che rendono Suspiria uno dei film horror più spaventosi di sempre.

Inside (2008)

La vigilia di Natale, 4 mesi dopo che la mamma incinta Sarah Scarangella ha subito un incidente automobilistico che ha ucciso il suo partner, fa l’ultimo lavoro di preparazione per il parto. Rifiuta la richiesta di sua madre di rimanere con lei per la sera e chiede di essere portata alla struttura sanitaria.

Stomaci deboli non devono approcciarsi al cruento film francese di Alexandre Bustillo e Julien Maury sulla battaglia di una madre in attesa per impedire che il suo bambino non ancora nato venga messo in pericolo dalla strana donna che ha appena invaso la sua casa.

Saw (2004) 

Il fotografo Adam Stanheight si risveglia in una vasca da bagno fatiscente, con la caviglia incatenata. Nello spazio c’è anche l’oncologo Dr. Lawrence Gordon, anche lui incatenato, e tra di loro ci sono i resti di un cadavere che tiene in mano una microcassetta e un registratore. Il nastro di Adam gli consiglia di resistere, mentre quello di Gordon gli ordina di eliminare Adam entro le 6 o sua moglie Alison e la piccola Diana saranno sicuramente uccise. Adam individua una borsa con 2 seghetti all’interno del bagno che tentano di utilizzare per tagliare le loro catene, tuttavia la sega si rompe.

Non c’è niente di amatoriale nella sequenza raccapricciante e contorta di eventi mostrati nel film horror che ha portato il sottogenere del porno tortura dallo sfruttamento di basso livello alla narrazione magistrale negli anni 2000. C’è molto di più di due uomini che si risvegliano incatenati, c’è anche uno dei migliori finali a sorpresa conosciuti dal cinema horror.

Martyrs (2008) 

Nel 1971, la giovane Lucie Jurin scappa da un mattatoio abbandonato dove è stata messa dietro le sbarre e torturata per più di un anno. Si trova in un orfanotrofio, dove fa amicizia con Anna Assaoui, che scopre rapidamente che Lucie pensa di essere torturata da una donna demoniaca.

E ora per uno dei film horror più spaventosi di tutti i tempi che ti perseguiterà per sempre: come un pugno nello stomaco, Martyrs, un film di tortura del regista francese Pascal Laugier, non perde tempo per iniziare il suo racconto. Il film segue Anna, una giovane donna che si imbatte in una setta che infligge torture alle vittime credendo che la loro sofferenza sia un portale nell’aldilà.

Possession (1981) 

Mark è una spia che torna a vivere a Berlino Ovest per scoprire che sua moglie, Anna, desidera una separazione. Mark, controvoglia, consegna l’appartamento e il giovane figlio Bob a lei. Dopo essersi ripreso da una depressione e un dannoso consumo di alcol, va nell’appartamento per scoprire Bob da solo, trascurato e ignorato. Quando Anna ritorna Mark rimane con Bob, rifiutandosi di lasciarla sola con il bambino. Ma la madre sparisce nel nulla. 

Preparati per il film di Andrzej Zulawski, uno dei film horror più spaventosi che lancia un assalto a tutti i tuoi sensi. La storia stessa parla dello scioglimento di un matrimonio, ma l’orrore arriva quando Mark (Sam Neill) scopre perché la sua preziosa Anna (Isabelle Adjani) deve lasciarlo.

Raw (2017) 

Justine, vegana di lunga data, inizia il suo studio in un università di veterinaria, lo stesso corso di laurea a cui è iscritta sua sorella maggiore Alexia. Nella sua prima serata incontra il suo coinquilino gay Adrien e sono costretti a prendere parte a rituali di nonnismo di una settimana in cui vengono costretti a mangiare carne. Justine in seguito scopre un’eruzione su tutto il corpo.

Julia Ducournau realizza un brillante body horror su un piatto insanguinato con il suo potente film d’esordio. Un’allegoria per il risveglio sessuale femminile simile a film come Teeth e Wildling, Raw è una carneficina.

The Evil Dead (1981) 

5 Tirocinanti della Michigan State University – Ash Williams, la sua compagna Linda, sua sorella Cheryl, il loro caro amico Scott e la fidanzata di Scott, Shelly – sono in vacanza nel Tennessee. Avvicinandosi alla casa di vacanza, essi si accorgono di un altalena oscillante del patio che inaspettatamente si ferma quando Scott impugna la maniglia della porta.

Un horror classico di culto da vedere ogni stagione di Halloween, la produzione a basso costo di Sam Raimi che ha lanciato un franchise di culto soprannaturale è in realtà uno dei film horror più spaventosi che siano mai stati realizzati. Interpretato da un cast di archetipi tra cui il protagonista macho, l’innamorata nubile e il clown arrogante, il film racconta una cruenta battaglia tra questo gruppo di amici e i demoniaci zombi che hanno risvegliato durante un ritiro in una casa isolato in un bosco.

Haunt (2019) 

La sera di Halloween a Carbondale, nell’Illinois, i coinquilini Harper e Bailey partecipano a un evento in cui incontrano le loro amiche Angela e Mallory. Per tutta la serata, Harper presume di essere seguita da un ragazzo con una maschera da diavolo. Il gruppo si separa dopo essere entrato in un’attrazione di una casa infestata in una luna park. 

Un film slasher ha ottime credenziali dietro la macchina da presa: ha Eli Roth come produttore ed è diretto da Scott Beck e Bryan Woods, gli stessi ragazzi che hanno scritto A Quiet Place. Perfetto per una serata di film horror per Halloween.

[REC] (2007)

Ángela e Pablo vanno insieme a 2 dei vigili del fuoco, Álex e Manu, ad una casa sulla Rambla de Catalunya, dove li stanno aspettando 2 poliziotti. Mentre si avvicinano, un’anziana signora colpisce uno degli agenti di polizia, mordendogli il collo. I poliziotti hanno messo al sicuro la struttura e li hanno catturati all’interno.

Unendo due delle sottocategorie più popolari del genere – found footage e zombi – il duo di registi spagnoli Jaume Balagueró e Paco Plaza propongono uno dei film horror più spaventosi che si impadronisce della giugulare e non la lascia andare per 75 minuti. Quando una giornalista e il suo cameraman entrano in un condominio buio come la pece per ottenere lo scoop sulle urla che provengono dall’interno, ci sono in serbo molte brutte sorprese. Con un finale inaspettato, questo è fin troppo reale nel clima odierno di quarantena e virus.

Ringu (1998) 

Durante un pigiama-party, i liceali Tomoko e Masami raccontano una storia riguardante una videocassetta che condanna i suoi spettatori a morire in 7 giorni dopo una telefonata inquietante. Tomoko dopo ciò ammette che la scorsa settimana lei e i suoi amici si sono divertiti con uno strana videocassetta e dopo hanno ricevuto una sconcertante telefonata.

Nel 1998, Hideo Nakata ha lasciato il pubblico giapponese completamente traumatizzato con Ringu, un film horror new wave su un fantasma vendicativo che usa la tecnologia come strumento per uccidere. Senza la sua influenza, non avremmo alcuni dei film horror americani più iconici fino ad oggi.

The Dark and the Wicked (2020)

Louise e Michael sono fratelli membri di una famiglia in Texas che tornano nella loro casa natale quando il problema di salute del padre, che lo mantiene poco comunicativo e costretto a letto, curato da sua moglie e da un’infermiera, peggiora. La loro madre sembra sconvolta e rivela la necessità che i figli se ne vadano. Durante la notte, si impicca nella stalla dopo essersi tagliata le dita.

Un regista che infonde nei suoi film esperienze bizzarre della vita reale, Bertino ci ha lasciato sconvolti con The Strangers, un racconto di invasione domestica del 2008 in parte ispirato da una serie di irruzioni avvenute durante la sua infanzia. Un sinistro racconto lento su alcune cose davvero da brivido che vanno a finire nella fattoria di una famiglia, è uno dei film più spaventosi di sempre.

Watcher (2022)

Non in grado di parlare rumeno, con Francis che lavora per molte ore, Julia si sente davvero separata nella loro casa, che ha una grande finestra con una vista della struttura confinante. A cena con i colleghi di Francis, Julia scopre che un serial killer ha ucciso e decapitato giovani donne nel loro appartamento.

Una nuova entrata nel genere horror, Watcher è il film d’esordio di una regista emergente: Chloe Okuno. La regista ha lasciato il segno per la prima volta con Slut, un cortometraggio su una ragazza che  attira l’attenzione indesiderata di un sociopatico.

Lake Mungo (2008)

La sedicenne Alice Palmer annega mentre nuota con la sua famiglia in una diga ad Ararat, in Australia. Il suo fratello adolescente Mathew ha installato videocamere elettroniche intorno alla residenza per registrare quelle che sembrano essere le immagini del fantasma di Alice. Consultano un sensitivo, ma egli non è in grado di spiegare il fenomeno. Viene scoperto che Mathew ha messo in scena gli “avvistamenti” della sorella morta per far riesumare il suo cadavere. A una valutazione più attenta, uno dei falsi video mostra la stanza di Alice mentre viene perquisita da Brett, un vicino di casa per il quale aveva effettivamente lavorato come babysitter. Dopo una ricerca nella camera da letto, la mamma di Alice, June, scopre un video segreto che mostra Alice in un rapporto sessuale con Brett.

Un’aggiunta nascosta al sottogenere soprannaturale dei found footage, Lake Mungo è uno dei film horror più spaventosi australiani che offre una storia agghiacciante del dolore di una famiglia.

Centinaia di film e documentari selezionati senza limiti

Nuovi film ogni settimana. Guarda su qualsiasi dispositivo, senza nessuna pubblicità. Annulla in qualsiasi momento.
error: Content is protected !!

Scopri di più su Indiecinema

Scegli il film da guardare

Scegli il film da guardare in streaming tra centinaia di titoli disponibili ora su Indiecinema.